Bloodline ChampionsLa Soluzione di Bloodline: Champions 

Quale fazione scegliere? Scopritelo con noi!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco, potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Consigli Generali

1) Cercate di rimanere sempre in movimento. Tutte le mosse "offensive" che i vostri avversari possono cercare di eseguire nei vostri confronti richiedono infatti un accurato puntamento via mouse, che diventa notevolmente più complesso se il bersaglio è in costante movimento.
2) La vostra strategia dovrà variare a seconda della tipologia generale di personaggio da voi utilizzato; se si tratta di un tank, dovrete cercare di attirare gli avversari verso i vostri personaggi, fungendo da "difesa offensiva", atta a proteggere il vostro gruppo. Se state giocando con un personaggio specializzato nel corpo-a-corpo, dovrete cercare di rimanere entro il raggio d'azione massimo entro il quale la vostra offensiva può essere portata a termine infliggendo il maggior numero possibile di danni - potrete così terminare gli avversari molto velocemente. Se il personaggio è favorito negli attacchi da lontano, dovrete chiaramente sfruttare questo vantaggio - rimanere il più lontano possibile dai nemici, sopratutto tank e corpo-a-corpo, magari facendo in modo che non si accorgano neppure della vostra presenza, mentre li danneggiate in maniera continua ed indiretta. Se, infine, il vostro personaggio è un curatore, la strategia dovrà essere particolareggiata: esiste infatti un "tetto massimo" di cura che ogni personaggio può ricevere durante ogni battaglia, dunque dovrete evitare di focalizzare tutte le vostre energie su un singolo soggetto, e/o eventualmente dedicarvi all'attacco magico nel caso in cui stiate per raggiungere i punti massimi su tutti i bloodline che compongono il vostro gruppo.
3) Utilizzate il più possibile le abilità di cura assegnate ad ogni giocatore - premendo il tasto F1 (supponendo non lo abbiate manualmente modificato) potrete recuperare 91 punti vita in un arco temporale pari a 10 secondi. Sfortunatamente, ciò verrà interrotto da qualsiasi interferenza avversaria, dunque è conveniente servirvene subito dopo aver utilizzato "crowd control", così da essere certi di non sprecare del tempo.
4) Nel caso in cui vi troviate in una situazione particolarmente spinosa, è sempre possibile utilizzare le abilità di "controllo della mente" (crowd control). Esse vi consentono di estraniare un particolare giocatore dalla battaglia in corso, dandogli così la possibilità di recuperare senza dover prestare attenzione ad attacchi da parte degli avversari. Risulterà particolarmente utile se ve ne servirete sui vostri personaggi specializzati nel colpire da lontano, poiché vi consente di salvarli quando verranno attaccati da grandi quantità di nemici.
5) Tenete sempre in mente il tempo di "raffreddamento" necessario per poter riutilizzare un dato colpo. Ciò è specialmente vero per le abilità di tipo "mobility": è impossibile correre velocemente verso un nemico e subito dopo ritirarvi per scappare dal possibile fuoco incrociato proveniente dai suoi compagni. Situazioni di questo tipo nascondono spesso possibilità di imboscate (da parte degli avversari, chiaramente), dunque consigliamo di prestare estrema attenzione prima di utilizzare strategie azzardate.
6) Quando possibile, attaccate i nemici dalla schiena: i danni inflitti aumentano del 20%. Solitamente non è una quantità sufficiente per cercare di colpire la schiena di proposito, ma se vi trovate nella posizione adatta, è bene cercare di farlo.
7) Non focalizzatevi esclusivamente sull'uccisione del nemico, bensì sugli specifici obiettivi associati ad una particolare modalità di gioco, ovvero catturare l'artefatto, conquistare e tenere gli obiettivi, rimanere in vita, etc. etc.
8) Cercate di sfruttare in ogni momento una qualche abilità a vostra disposizione: il tempo di recupero è comunque piuttosto breve, dunque una loro buona diversificazione vi consente di continuare ad attaccare in ogni momento - tenendo sempre a mente il problema delle abilità "mobility", che richiedono maggior parsimonia - come abbiamo esposto in uno dei primi punti di questa lista.

Come scegliere la classe?

Le tipologie di personaggi sono in totale pari a 16; vengono ulteriormente suddivise in quattro categorie: corpo-a-corpo, specialità attacchi da lontano, tank, curatore. Il team migliore è chiaramente composto da un "mix" di queste preferenze, dato che tutti i ruoli sono necessari per coprire ogni possibilità. Di seguito, una descrizione delle particolarità e delle tattiche consigliate per ognuno dei 16 bloodline possibili.

Vanguard (Tank)

Si tratta, in breve, di un "tank" piuttosto standard - le sue capacità più notevoli riguardano la resistenza, ovvero la quantità di HP disponibili e quanti ne verranno persi in seguito ad ogni attacco; nonché la capacità di fermare grandi quantità di avversari mentre questi cercano di attaccarvi. I suoi HP sono pari a 225.

Strategie
Come valido per quasi tutti i tank, esistono due specifiche modalità che possono essere preferite dal singolo giocatore. La prima vi vede giocare in maniera massimamente aggressiva, cercando di colpire un avversario specializzato nella cura oppure negli attacchi da lontano, usualmente più sensibile ai vostri potenti colpi rispetto agli altri tank e/o personaggi specializzati nel corpo-a-corpo. Al contrario, la modalità difensiva vi vede solitamente proteggere i vostri alleati, forzando il nemico ad attaccare in maniera diretta - potrete poi passare al contrattacco grazie ai vostri compagni che prediligono i colpi da lontano, mentre il tank ferma l'offensiva nemica. Nella maggior parte delle situazioni, conviene cambiare spesso strategia a seconda degli avvenimenti in campo (tanto più saranno positivi per il vostro team, tanto più la vostra tattica dovrà essere offensiva e viceversa).

Combo
La prima combo utilizzabile si compone di taunt e war strike. Taunt infatti aumenta i danni causati da qualsiasi mossa, il che andrà a moltiplicare l'effetto di war strike. La seconda si compone di guard e war strike; anche guard aumenta i danni causati (vi assegna lo status "rage", per essere precisi), dunque l'effetto sarà moltiplicativo. La terza consiste di taunt e reflect - con la prima mossa, gli avversari saranno effettivamente "forzati" ad attaccarvi, dunque questa combinazione è particolarmente utile se il gruppo avversario consiste di parecchi curatori e/o arcieri, i quali verranno inclusi in un combattimento corpo-a-corpo, potenzialmente letale; reflect, inoltre, li "congela", sicchè li potrete brutalmente attaccare senza che loro possano in alcun modo reagire.
La quarta ed ultima consiste in una combinazione di leap attack, taunt, war axe e war strike; è la combo più importante, poiché riesce a danneggiare gli avversari inclusi in un intero "cerchio" attorno a voi, senza dargli il tempo necessario a riprendersi dopo ogni colpo; chiaramente, sarete forzati ad un "raffreddamento" prolungato, dunque il suo utilizzo deve essere infrequente.

Video - Trailer documentario

Glutton (Tank)

Si tratta di un tank maggiormente focalizzato sulla protezione e il controllo, piuttosto che sui danni inflitti e/o da infliggere. E' dotato anche di basilari abilità di cura, non particolarmente potenti, ma sempre utili. Diminuisce notevolmente i danni inflitti dagli avversari. Probabilmente si tratta del tank più versatile. E' dotato di 225 punti-vita.

Strategie
Analogamente a quanto elencato per il Vanguard, anche nel caso del Glutton le strategie si possono separare in vocazione difensiva o offensiva. In entrambi i casi, si consiglia di focalizzarsi su un solo nemico alla volta, riempiendolo di Stalagmite e Rush in maniera continua; quando il tempo di ricarica vi costringerà a cambiare tattica, è consigliabile passare a Madness Strike. Se vi venissero incontro gruppi di nemici particolarmente numerosi, una buona scelta è Earthstorm. Infine, come "rumore di sottofondo" dovrete servirvi continuamente di Eat e Stone Shield, capacità di farvi recuperare HP e diminuire i danni da voi percepiti - combinando queste due situazioni potrete rimanere in vita per molto tempo.

Combo
La prima è composta da rush (oppure stalagmite) in combinazione con madness strike: rush consente di portare i nemici all'interno del vostro raggio d'azione "corpo-a-corpo", mentre madness strike li andrà a colpire senza lasciare loro respiro. La seconda unisce stone shield, rush ed eat; risulta particolarmente utile se/quando vi volete focalizzare su uno specifico nemico per un bel po' di tempo, magari se ritenete questo avversario particolarmente dannoso. La terza compone rush e stone shield; il perché di questa strana combinazione è presto spiegato: quando inizierete un combattimento usando rush, il team avversario si focalizzerà spesso su di voi, senza darvi respiro: stone shield vi consente di "assorbire" grandi quantità di colpi nemici, dunque i loro sforzi si perderanno vanamente, mentre i vostri compagni specializzati negli attacchi da lontano potranno bombardarli in continuazione.

Thorn (Tank)

E' il tank più resistente del gioco, possiede infatti le migliori capacità di rigenerazione e di riduzione danni. In pratica, spesso viene utilizzato come punch-bag per i nemici, mentre il resto del team li attacca alle spalle. Chiaramente, queste capacità vengono bilanciate da altri problemi: i Thorn infliggono molti meno danni degli altri tank presenti nel gioco, e possiedono anche scarsi livelli di mobilità "fisica". Il loro livello di HP è pari a 215.

Strategie
La strategia generale è simile a quanto visto per i tank di altro genere, anche se la proporzione tra tempo passato in "difesa" e tempo passato in "attacco" dovrà essere sbilanciata a favore della prima. Se lasciato agire in autonomia, spesso si dedicherà all'attacco, riuscendo comunque a distrarre i nemici; se focalizzato, può spesso riuscire a sopportare un intero gruppo avversario in completa autonomia, grazie ad una combinazione di nurturing roots, mud walk e root bash.

Combo
La prima si compone di mud walk (o defiled plant) e root bash; le prime due - mud walk e defiled plant - vi consentono di rimanere sempre molto vicini ai nemici, attirandoli verso di voi o facendo correre il vostro personaggio nella loro direzione; root bash vi consente di infliggere gravi danni al nemico. La seconda è data da nurturing roots associato a mud walk. Si tratta di una combo prettamente difensiva, da utilizzare quando gli avversari si focalizzeranno su di voi, particolarmente incattiviti; roots vi cura, mud walk vi fa spostare dal centro dell'attenzione. La terza viene data dall'unione di deadwood seed, fungal spores e mud walk; la prima mossa bloccherà un gruppo di nemici in una specifica zona di gioco, poi potrete sparare fungal spores per danneggiarli e, dunque, lanciarli in aria grazie a mud walk.

Inhibitor (Tank)

E' un tank molto particolare, dato che focalizza tutta la sua azione sull'evitare di subire danni, piuttosto che assorbirli, usuale primaria funzione di un tank. E' dunque piuttosto versatile; dispone anche di due diverse abilità di teletrasporto (altresì detto crowd control). I suoi HP sono pari a 200.

Strategie
Il gioco come Inhibitor si sviluppa, come visto per tutti gli altri tank, sulla difensiva oppure sull'offensiva. Nel secondo caso, la vostra tattica si ridurrà all'utilizzo continuo di Sol Bolt e Ohm Bolt; nel primo caso, potrete ricorrere continuamente a rune shield e il teletrasporto, così da aiutare i vostri compagni di team - attenzione però: contrariamente al solito, non li potrete aiutare "semplicemente" subendo i danni al posto loro, dovrete invece attirare i nemici nella vostra direzione, e schivare tutti i colpi che essi vi dirigono - mentre il resto del team attacca.

Combo
La quantità di combo di cui l'Inhibitor dispone è piuttosto ampia. Una prima si compone di una ripetizione (per tre volte) di Sol Bolt, unita ad Ohm Bolt - è una combo prettamente offensiva, ne abbiamo parlato anche prima, riesce ad infliggere gravi danni grazie all'interazione delle due abilità. Una seconda si compone di un triplo Ohm Bolt e un singolo Sol Bolt - mirata alla cura del vostro personaggio, dunque agli istanti in cui sarete sotto attacco da grandi quantità di soggetti. Una terza è formata ad una semplice coppia di Ohm Bolt e Sol Bolt - combo bilanciata, vi consente di curare il personaggio ed infliggere anche buoni danni. La quarta si compone di Rune Shield, Wuju e Waji - mirata alla sopravvivenza del personaggio, ancora di più di Ohm+Sol, da usare solo quando siete davvero stati messi sotto torchio dai vostri nemici, il teletrasporto vi fornisce la possibilità di evitare i danni peggiori. La quinta, e anche ultima, va ad unire un Rune Discharge ad un Waji e Wuju - è in grado di fermare tutte le abilità speciali nemiche per un totale di 4 secondi, consentendovi dunque di recuperare con relativa calma, specialmente utile se tutto il vostro team si trova in difficoltà.

Ranid Assassin (corpo-a-corpo)

Si tratta di una specie di "ladro", per identificare la sua appartenenza facendo riferimento alle classi "tradizionali" dei giochi di ruolo. Le sue caratteristiche gli consentono di avere un'ottima mobilità e di infliggere parecchi danni sul corpo-a-corpo; è dunque un personaggio puramente offensivo, molto dannoso, ma poco capace di sopportare gravi danni. E' dotato di 180 HP.

Strategie
In questo caso, non esiste alcuna distinzione tra strategie difensive ed offensive: dovrete basarvi solo sull'offesa, preferibilmente mirata a singoli obiettivi. E' consigliabile scegliere come bersaglio il curatore e/o personaggio avversario capace di lanciare i più temibili attacchi alla distanza, combinando poi attacchi di tipo mobility con l'usuale "camouflage". L'unica abilità realmente utilizzabile in "gruppo" è la cosiddetta bomba tossica, capace di azzerare tutte le alterazioni di status positive che il nemico si è auto-procurato. Nel caso in cui vi troviate bersagliati dal fuoco avversario, è buona cosa scappare il prima possibile; camouflage e frog leap esistono proprio per questo motivo.

Combo
Unendo camouflage a blade furry otterrete la combo più importante: oltre a danneggiare gli avversari, li stordirà per qualche secondo. La seconda combina blowdarts e frog leap; va a costituire il miglior metodo per una veloce fuga, che vi consente di recuperare un po' di HP; nel caso in cui l'avversario continui ad inseguirvi, conviene utilizzare anche lunge. L'ultima combo si forma con toxic bomb e blowdarts; si suppone che riusciate a colpire il nemico con almeno quattro frecce di blowdarts - unendo dunque una toxic bomb, è possibile azzerare i suoi HP con una sola combo.

Spear Master (corpo-a-corpo)

E' un Bloodline capace di infliggere seri danni tramite il corpo-a-corpo; inoltre, possiede delle capacità tipicamente associate ai "tank": può annullare degli attacchi dei nemici. Rispetto all'assassino, la strategia migliore - nei panni di uno Spear Master - consiste nel controllare il combattimento con periodici "crowd control" per recuperare punti vita, in maniera tale da avere sempre una riserva disponibile per poter facilmente neutralizzare gli attacchi degli avversari. Sfortunatamente, la mobilità dello Spear Master non è pari a quella degli assassini, ma è più che compensata dalla miglior difesa. La quantità di punti vita è pari a 180.
La Soluzione di Bloodline: Champions
Strategie
Così come il suo compagno assassino, è fortemente consigliato un utilizzo prettamente offensivo. Combinate crowd control con whirling blade, colpendo il vostro avversario alle spalle; usate dunque Kunji per schivare i colpi dei nemici, a cui dovrete rispondere con fleetfoot come buon contrattacco. Nel caso in cui i vostri punti vita diminuiscano oltre un certo livello, ritiratevi dalla "zona calda" ed utilizzate Shuriken Throw, il vostro unico attacco capace di colpire da lontano.

Combo
Abbastanza stranamente, lo Spear Master non dispone di vere e proprie combo predefinite. La maggior parte delle sue abilità può infatti essere collegata alle altre, dunque sequenza di attacchi più o meno casuali possono, in parecchi casi, condurre a vere e proprie combo involontarie. La varietà di abilità vi consente di rimanere sempre all'interno del raggio d'azione del corpo-a-corpo; come vi abbiamo già indicato, è consigliabile attaccare in maniera continua, sicché gli avversari non abbiano tempo per pensare di castare magie e/o usare abilità speciali. Nel malaugurato caso in cui vi riescano, servitevi di Whirling Blade per interromperli mentre "caricano" il loro colpo; se cercassero di allontanarsi, potrete ricorrere a kunju o fleetfot per riavvicinarvi a sufficienza.

Ravener (corpo-a-corpo)

E' il bloodline che può infliggere più danni nel corpo-a-corpo (sebbene incapace di arrivare al totale danni causabile dall'Igniter). E' dotato di due mazze con le quali colpisce i nemici. La sua capacità di sopravvivenza è la più bassa tra i combattenti corpo-a-corpo, dunque è consigliabile associargli (per quanto possibile) un curatore, specialmente se anche i nemici sanno il fatto loro a corta distanza. Un'altra strategia consiste nel mirare ad attaccare i curatori e/o arcieri/maghi nemici, incapaci di rispondere al fuoco ravvicinato. I suoi HP sono pari a 185.

Strategie
La strategia di gioco generale è analoga a quella dello Spear Master, ma ancora più aggressiva. Assalite immediatamente chiunque si trovi nelle immediate vicinanze del personaggio, martellandoli con Spike Strike; quando Spike Strike si esaurirà, passate subito ad Assailing, senza dare pace ai vostri nemici. Se il bersaglio riuscirà a scappare, potrete ricorrere a Thunder Strike per azzerare la loro capacità di castare magie e/o abilità speciali, sicché siano costretti a riavvicinarsi a voi per potervi attaccare. Gli Spinning Strike vanno riservati ai momenti in cui subirete un attacco a base di proiettili, è l'unica abilità in grado di respingerli. Gli Spike Shield andranno invece riservati ai momenti davvero critici, quando starete subendo gravi danni e non saprete come tirarvi fuori da una situazione molto spinosa, ad es. di grave inferiorità numerica.

Combo
La prima, semplice e quasi naturale, si compone di Assail e Spike Strike - il primo dona al secondo un effetto bonus. La seconda, più complessa, vi vede unire Spinning Strike a Crude Strike, e finire con Thunder Strike: è una combo perfetta per contrastare i curatori e i lanciatori, dato che spinning ferma i proiettili, crude mette ko l'obiettivo, e thunder lo stordisce per altri 4-5 secondi - dopo l'esecuzione, affrettatevi ad avvicinarvi al nemico colpito e riempitelo di colpi per terminarlo in velocità.

Harbinger (corpo-a-corpo)

Gli Harbinger sono piuttosto versatili; pur essendo specializzati nel corpo-a-corpo, sono in grado di auto-curarsi in maniera del tutto peculiare, ovvero rubando dei punti vita ai nemici. Inoltre, l'utilizzo della principale abilità speciale vi dona parte dei punti vita sottratti agli avversari. Possiede anche un notevole arsenale di colpi da lontano, che aumentano ulteriormente la sua già notevole versatilità. E' dotato di 185 punti vita.

Strategie
Posta la maggior varietà dell'arsenale dell'Harbinger, il vostro stile di gioco dovrà necessariamente essere meno offensivo rispetto a quanto consigliato per gli altri bloodline specializzati nel corpo a corpo, dato che molti dei danni subiti potranno essere neutralizzati e-o curati. Le vostre abilità "Nether Shift" e "Blood Grip" possono aiutare molto i vostri compagni più in difficoltà. Shadow Bolt è l'abilità più dannosa a vostra disposizione, dispone anche di un naturale effetto di amplificazione; richiede un ampio tempo di ricarica, dunque direzionatela con cura al momento dell'utilizzo, evitando di sprecarla. Subito dopo Shadow Bolt, è spesso consigliato castare un Blood Grip per ottenere il bonus "Hemorrage", concludendo in bellezza con uno Shadow Slash.

Combo
La prima si compone di Shadow Slash ed un colpo in alternativa tra Blood Grip, Shadow Shift o Nether Shift (in ordine inverso, ovvero prima una delle tre alternative, e poi Shadow Slash); la ratio della combo è piuttosto semplice - tutte le abilità elencate pongono il vostro personaggio nello status "Hemorrage", potenziando Shadow Slash. Una seconda combo è creata da Shadow Bolt, Blood Grip e Shadow Slash; è la combo più dannosa, e vi consente anche di recuperare un po' di punti vita. La terza ed ultima combina Affection a Blood Grip e Shadow Slash, vi farà recuperare molti HP.

Ingniter (Medio-lungo raggio)

E' indubbiamente la classe più potente del gioco, una specie di mago del fuoco specializzato nell'attacco, sia singolo che multiplo. Sfortunatamente, risulta molto fragile nel corpo-a-corpo; l'unico metodo per ovviare a questa incapacità consiste nell'utilizzare massicciamente il teletrasporto, a sua disposizione. E' dotato di 170 HP.

Strategia
La strategia migliore per l'Igniter è in realtà piuttosto semplice: dovrete cercare di rimanere sempre il più lontani possibile dalle "zone calde" della battaglia, colpendo i nemici principalmente con magie come Fire Storm, Volcano o Fireball. Non è neppure necessario focalizzarsi su un singolo nemico, le magie sono tanto potenti da riuscire a danneggiare in maniera seria avversari multipli. Per contrastare gli avversari, consigliamo l'utilizzo di Crippling Fire se la loro numerosità è bassa (1-2 nemici), mentre risulta preferibile Living Flame nel caso in cui siate attaccati da molti nemici in contemporanea. Chiaramente, è sempre meglio prevenire questo genere di situazioni, teletrasportandovi al sicuro non appena vedrete il numero dei nemici salire in maniera eccessiva.

Combo
La combo principale atta ad infliggere danni è Fire Storm unito a Fireball, molto dannosa. Un'alternativa consiste di Volcano, Crippling Fire, Fire Storm e Searing Displacement - è particolarmente efficace se viene utilizzata contro singoli avversari, dato che azzera ogni possibilità di reazione e si conclude con un teletrasporto, che vi porterà sicuramente al sicuro. La terza ed ultima combina Living Flame con Searing Displacement: vi rende immuni da ogni tipo di danno e vi teletrasporta, dunque è perfetta per essere impiegata in tutti i momenti di combattimenti particolarmente "critici".

Gunner (Medio-lungo raggio)

Si tratta di tipologie di Bloodline specializzate negli attacchi da lontano mirati su un singolo bersaglio. Analogamente a quanto visto per l'Igniter, il Gunner è purtroppo molto vulnerabile negli attacchi corpo-a-corpo; fortunatamente, è anche lui dotato di svariate abilità che permettono di "scappare" dall'assalto avversario. I suoi HP sono pari a 175.

Strategia
Piuttosto simile a quella dell'Igniter, ma caratterizzata da una mobilità ancora maggiore (nonchè maggiore capacità di controllo del personaggio), ma minor capacità di infliggere danni. Scegliete sempre immediatamente uno specifico nemico sul quale focalizzarvi, e sparate continuamente nella sua direzione mantenendo una certa distanza. Sfruttate il Rocket Jump per una duplice tattica: allontanarvi dagli avversari specializzati nel corpo-a-corpo, avvicinarvi ai vostri obiettivi che cercano di uscire dal vostro raggio d'azione. Per fermare i maghi nemici, potrete servirvi dei proiettili che azzerano le loro capacità magiche.

Combo
Una prima tipologia di combo consiste di Focus Shot ripetuto tre volte, accompagnato da Execute, e dunque Focus Shot ad oltranza; si tratta del miglior modo per infliggere danni in maniera continuativa - Focus Shot consente di mantenere alto il livello di danni, e permette al vostro personaggio di non rimanere fermo durante il tempo di ricarica di Execute. Una seconda metodologia combina Stealth e Execute: si tratta di un'ottima combo da utilizzare in tutti i casi in cui il vostro avversario sa che lo state per attaccare, ed è anche molto bravo a schivare i suoi colpi - execute non andrà infatti ad interferire con stealth. La terza possibile combo si compone di Rocket Jump e Mortar - dovrà essere principalmente utilizzata per respingere gli attacchi corpo-a-corpo e/o qualsiasi tipo di attacco in grado di stordirvi; le sue potenzialità sono notevoli, il nemico che vi colpirà rimarrà immediatamente stordito. L'ultima combo è composta da Rocket Jump e Stealth, viene utilizzata per evadere dalle situazioni particolarmente spinose.

Video - Trailer di lancio

Nomad (Medio-lungo raggio)

La sua specialità consiste nel danneggiare obiettivi multipli e/o effettuare un crowd control su diversi soggetti in contemporanea. Va utilizzato come personaggio di supporto a combattenti "di peso", dato che non possiede capacità di teletrasporto e non dispone di elevati livelli di HP. Un suo posizionamento strategico accurato consente tuttavia di ottenere un vantaggio notevole, dato che i nemici si troveranno spesso storditi e/o con modifiche negative del loro status. Dispone di 170 HP.

Strategia
Si tratta di un Bloodline che, come abbiamo anche prima specificato, risulta particolarmente utile come componente di un team, piuttosto che in isolamento. Giocando con un Nomad, il vostro obiettivo principale dovrà essere danneggiare sempre obiettivi multipli, sia in termini di HP, sia di modifiche negative del loro status. Le vostre abilità di controllo (crowd control) dovranno essere utilizzate non appena nemici particolarmente abili nel corpo-a-corpo si avvicineranno eccessivamente a voi. Consigliamo di bombardare i gruppi nemici con Wind Bomb e Wind Strike.

Combo
Il primo genere di combo unisce Haste e Tornado Call (da usare su voi stessi). Si focalizza principalmente sul migliorare le vostre opportunità di sopravvivenza in situazioni critiche, vi permette di raggiungere zone del livello più sicure. Una seconda combo è composta da Haste e Razor Boomerang - questa è in grado di farvi allontanare da un nemico, ma contemporaneamente colpirlo. Un terzo genere di combo va ad unire Haste con Wind Strike; la prima magia permette di avvicinarvi velocemente ad un gruppo di nemici, la seconda di colpirli, andando sia a danneggiarli, sia a stordirli; potrete dunque tornare al sicuro senza correre veri rischi. La quarta combo utilizza wind bomb, seguita da x-strike, poi haste e wind strike ancora: il suo obiettivo è sia colpire gruppi composti da molti nemici, sia scappare velocemente dal gruppo particolarmente ostile in seguito all'attacco; è da usare quanto più frequentemente possibile. La quinta combo si compone di X-Strike e Tornado Call; la prima mossa è necessaria per bloccare l'avversario, sicché venga colpito con certezza da Tornado Call.

Engineer (Medio-lungo raggio)

Tra tutti i combattenti specializzati negli attacchi da lontano, l'ingegnere è il più bilanciato. Anche se non è in grado di infliggere enormi quantità di danni, si può adattare più o meno a qualsiasi situazione. Per lui, la tattica più efficace consiste nel mantenere i nemici leggermente fuori del raggio d'azione corpo-a-corpo, dato che proprio quella è la distanza dalla quale le sue armi fanno più male. Ovviamente, i bersagli più indicati sono i bloodline tank e corpo-a-corpo. La sua dotazione di HP è pari a 185.

Strategia
L'ingegnere è uno dei personaggi più mobili tra i possibili bloodline. Diversamente dall'Igniter, è capace di infliggere danni e proteggersi anche contro i nemici a corto raggio. E' possibile giocare sia mirando al corpo-a-corpo (sfruttando la mobilità per schivare i colpi), sia usando la tattica mordi-e-fuggi spiegata nel paragrafo precedente - questa seconda opzione è caldamente consigliata. Shrink Ray può aiutare notevolmente i vostri compagni di squadra in difficoltà.

Combo
La prima si compone di Jetpack e Flamethrower: vi permette di volare sopra ai vostri nemici e "spruzzare" verso di loro il fuoco emesso dal lanciafiamme. La seconda unisce Boomstick a Concussion Shot, poi ancora Boomstick, Jetpack e Flamethrower: è la combo perfetta per applicare la strategia mordi-e-fuggi a cui abbiamo già due volte fatto riferimento, mantiene il bersaglio a distanza ma lo danneggia comunque in maniera notevole. La terza compone Jetpack e Shrink Device: da usare solo se dovete velocemente tirarvi fuori da una situazione estremamente pericolosa.

Astronomer (Medio-lungo raggio)

E' il curatore più versatile: può sia migliorare il livello di HP dei suoi compagni, sia danneggiare i nemici - indifferentemente con colpi a corto o lungo raggio. Dispone di 165 punti vita.

Strategia
Non è facile descrivere una strategia univoca, data l'estrema adattabilità della classe. E' consigliato cominciare un combattimento con Moon Beam per causare qualche danno fin da subito, per poi avvicinarvi cautamente agli avversari, mentre curate i vostri alleati. Passate al corpo-a-corpo solo se il vostro supporto risulta completamente superfluo, ovvero se il vostro team si trova in posizione di forte superiorità. Sun Eclipse (il teletrasporto) va usato con cura, mirando sempre a zone completamente vuote: potete subire gravi danni da soggetti specializzati nel corpo-a-corpo.

Combo
La prima vi vede utilizzare Sun Eclipse e Sun Light va utilizzata come ultima spiaggia per sopravvivere agli attacchi di un gruppo di nemici particolarmente infuriato e che opera da distanza ravvicinata. La seconda compone Moon Beam con Sun Eclipse e Spectro Strike: è la combo migliore per infliggere forti danni, da usare solo quando siete isolati rispetto agli avversari, dato che non vi potrete muovere durante la sua esecuzione. La terza va ad unire Moon Stone a Sun Light: da utilizzare quando un singolo bloodline specializzato nel corpo-a-corpo si focalizzerà su di voi.

Alchemist (Curatore)

Si tratta di un curatore quasi "puro" - la sua specialità, oltre la protezione di sè stesso e del team, è la capacità di controllare i nemici. La sua mobilità è scarsa, ma riesce spesso a colpire più elementi in un sol colpo, dunque non è strettamente necessario farla avvicinare al bersaglio. Il totale dei suoi HP è pari a 160.

Strategia
Rispetto al suo compagno Astronomer, l'approccio strategico dell'Alchemist dovrà essere orientato notevolmente di più alla difesa. Focalizzatevi sul mantenere in vita voi stessi e i compagni del vostro team usando lo scudo e le magie curative, al contempo rallentando l'azione dei nemici grazie agli specifici incantesimi. Nonostante l'attacco diretto non sia il punto forte dell'Alchemist, consigliamo comunque si sparare periodicamente "Toxic Vial" su diversi gruppi di nemici quando il resto delle magie si starà ricaricando, può alterare il loro status in maniera significativa. Inoltre, consigliamo di posizionarvi sempre il più lontano possibile dal cuore del combattimento, per evitare che tank e/o soggetti specializzati nel corpo-a-corpo vi causino seri danni in pochissimo tempo.

Combo
La prima tipologia di combo va ad unire Barrier con Sleeping Vial e Heal (su voi stessi): è una combo fortemente focalizzata sulla sopravvivenza, putroppo la utilizzerete spesso dato che gli alchimisti vengono spesso presi di mira dagli avversari. La seconda combo si compone di Sleeping Vial, Deadly Injection e Clarity Potion - è capace di modificare fortemente lo status di gruppi di avversari, da usare solo quando ce ne saranno molti concentrati in un piccolissimo spazio; particolarmente letale su chiunque sia specializzato nel corpo-a-corpo. La seguente, terza, si compone di Barrier e Heal: vi servirà per mantenere in vita i vostri compagni di team, quando/se stanno subendo eccessivi danni. La quarta ed ultima unisce Sleeping Vial e Toxic Vial: la prima parte mette KO il bersaglio, la seconda lo danneggia.

Herald of Insight (Curatore)

Abbastanza simile all'alchimista, dotato tuttavia di capacità offensive peggiori ma mobilità maggiore. Nonostante ciò, l'ottima gamma di abilità in suo possesso lo renderà spesso determinante al successo della sua squadra. Dispone di 165 punti vita.

Strategia
Tutta la vostra strategia dovrà essere focalizzata su due punti cardine: migliorare le statistiche dei vostri compagni di team - e ovviamente curarli - al contempo peggiorando quelle dei vostri nemici, usando il Mantra in tutti i casi in cui un vostro compagno di team sia oggetto di forti attacchi da parte di avversari e/o quando un nemico con forti capacità curative debba essere neutralizzato. Cerebral Blast vi servirà per azzerare i nemici specializzati nel corpo-a-corpo, mentre Stifling Dust è un'abilità di attacco "puro", dunque da usare solo quando non avete bisogno di salvare i vostri compagni di team.
La Soluzione di Bloodline: Champions
Combo
Le combo possibili sono solo due. La prima combina Mantra of Devotion a Healing Ward; va utilizzata per migliorare lo status dei vostri compagni di team e/o di voi stessi. La seconda combina Mantra of Devotion a Chrono Flux e Cerebral Blast: è perfetta per mantenere lontani tutti i combattenti specializzati nel corpo-a-corpo, dato che li mette KO (con le prime due abilità) e poi li distrugge definitivamente con Cerebral Blast.

Psychopomp (Curatore)

E' il curatore più votato all'attacco, dotato della capacità di rendersi invisibile e di un elevato livello di mobilità. E' ottimo per portare in salvo dei soggetti in stato di particolare necessità, anche se non dispone di poteri di cura tanto forti quanto gli altri appartenenti alla sua classe. I suoi HP sono 165.

Strategia
Lo Psychopomp è specializzato negli eventi "estremi", ovvero si rivela particolarmente utile quando è necessario salvare un membro del vostro team che sta per morire - vi potrete teletrasportare vicini a lui, e curarlo fino a ripristinare i suoi HP ad un livello sufficientemente alto. Al contempo, dovrete usare Scream e Spiritual Link per mantenere sempre lontani gli avversari.

Combo
La prima unisce Mind Transfer a Terrifying Scream; è particolarmente utile contro gruppi di nemici molto fitti che cercano di focalizzare la loro azione contro uno specifico componente del vostro team - lo libererete da una situazione spinosa, e danneggerete gli avversari. Una seconda è data da Mind Transfer combinato a Essence Renewal - da usare sui membri del vostro team principalmente per curarli.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Ranid Assassin

Soluzione Video - Nomad

TI POTREBBE INTERESSARE