Hard Corps: UprisingLa soluzione di Hard Corps: Uprising 

Il gioco si fa duro. Multiplayer.it vi dà una mano.

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco, alcuni termini potrebbero dunque differire rispetto a quelli usati nella versione italiana.

Consigli generali

La difficoltà del gioco, nel solco tracciato dalla serie, è elevata. Qualche piccolo accorgimento però può aiutarvi ad evitare crisi isteriche prima degli ultimi livelli. Innanzitutto, noterete in fretta che negli stage più avanzati la difficoltà cresce esponenzialmente. Evitate di incaponirvi nel frustrante tentativo di portarli a termine ad ogni costo, piuttosto ripartite dal primo ed usate l'esperienza acquisita per esplorare meglio l'area di gioco e raccogliere una maggiore quantità di oggetti. I Power-Up, in particolare, sono quasi fondamentali nelle fasi avanzate di gioco ed imprescindibili per il superamento dell'ultimo livello. Per accumulare un maggior numero di Rising Point inoltre potete usare a vostro vantaggio la compagnia di un secondo giocatore umano. L'avventura giocata in coop infatti risulta più semplice, grazie all'apporto della potenza di fuoco del secondo giocatore, anche se nella parte conclusiva sono presenti dei particolari puzzle che necessitano di molta coordinazione tra i due giocatori umani per essere superati. Il vantaggio principale della collaborazione, tuttavia, risiede nella possibilità di aumentare la quantità di Rising Point ottenibile in una sola partita utilizzando il medesimo personaggio, dirottando in questo modo i Rising Point accumulati da entrambi verso un solo profilo.
Per migliorare il vostro punteggio cercate di afferrare alla perfezione le dinamiche che soggiacciono all'assegnazione dei punti. L'uccisione di tutti i nemici in uno stage vi ricompensa con il Completion Bonus, che può variare dai 400.000 punti del primo livello al 1.200.000 dell'ottavo ed ultimo. Non sempre però può essere conveniente rincorrere ogni singolo nemico a video. La velocità è altrettanto ben ricompensata: per ciascuno stage il Time Bonus massimo ottenibile è di 3.000.000 di punti, e poi via via a scendere (3.000.000, 1.000.000, 400.000, 300.000, 50.000, 30.000). Infine la conclusione di uno stage senza l'utilizzo di nessun Continue vale lo Special bonus: 250.000 punti che vanno ad aggiungersi al vostro punteggio.
Infine gestite con saggezza le vostre armi più potenti. Sappiate, prima di tutto, che qualora veniate colpiti perderete di conseguenza l'arma che stavate utilizzando in quel momento, a meno che non si tratti dell'arma standard di base. È quindi richiesto un abbondante uso dei riflessi per passare rapidamente da un'arma all'altra: in genere è bene ritornare sempre alla Starting Gun dopo aver utilizzato un'altra arma più potente al momento adatto.

Armi

Come accennato poco fa, l'uso dell'arma giusta al momento giusto può risultare determinante. Prima di esaminare le singole armi una ad una, un consiglio generale valido per tutte: se non è attivato l'Autofire è meglio premere rapidamente il pulsante di fuoco piuttosto che mantenerlo premuto, poiché nel primo caso l'arma spara più rapidamente.
Iniziamo la carrellata dalla Starting Gun, che non è certo un mostro di potenza, ma negli stage iniziali svolge più che bene il suo lavoro. Nel proseguo del gioco il ricorso all'Automatic Fire, che raggruppa insieme più proiettili, e al Rapid Fire è quasi obbligatorio. La (Super) Machine Gun è una sorta di evoluzione della Starting Gun, si trova piuttosto frequentemente in seguito all'uccisione di un nemico e al livello 3 - quando le sue dimensioni diventano davvero notevoli - è un'arma incredibilmente efficace, sia per potenza che per velocità. L'Automatic e il Rapid Fire non paiono modificare sensibilmente le sue prestazioni. Lo Spread invece è un'arma particolare: come suggerisce il suo nome la caratteristica principale é l'ampiezza della sventagliata di colpi che rilascia. I singoli proiettili tuttavia viaggiano lentamente e non arrecano grandi quantità di danni, perciò risulta ideale contro gruppi numerosi di nemici deboli, mentre è sostanzialmente inutile nelle boss battle. A livello 3, in ogni caso, è un'arma da non sottovalutare grazie ai 7 proiettili sparati contemporaneamente in ogni direzione possibile. La (Heated) Plasma invece è l'unica arma del gioco che può essere utilizzata sia in fase offensiva, sia in fase difensiva per sciogliere i proiettili nemici prima che vi colpiscano. Questa sua caratteristica risulta efficace anche contro alcune armi dei boss di fine livello. In compenso inizialmente è molto debole, e solo a livello 3 - quando i suoi proiettili raggiungono dimensioni notevoli - e con l'ausilio dell'Automatic Fire diventa una vera e propria arma di distruzione. Inoltre tenendo premuto per un secondo il tasto di fuoco rilascia un colpo caricato che viaggia da un lato all'altro dello schermo distruggendo ogni ostacolo sul suo percorso, incluse le bolle di gas dello stage 2. L'Autofire infine consente di sparare colpi normali mentre si carica il colpo più potente. Il Crash, per la traiettoria arcuata dei suoi colpi, è invece utile solo in rare e specifiche situazioni: le sue granate infatti possono colpire solo avversari al di sotto di voi. Il fatto che la traiettoria sia fissa non favorisce certo la sua versatilità. Salendo di livello l'unico miglioramento apportato influisce sulla dimensione delle granate. Il Ripple, per certi versi, è un'arma simile al Crash. I suoi colpi sono deboli e lenti, praticamente inutili contro i nemici, ma hanno la caratteristica di riflettere alla sorgente i proiettili nemici. Al livello 3 il suo raggio d'azione aumenta notevolmente, per quanto risulti ancora molto poco dolorosa se rivolta direttamente verso i nemici. Il Laser infine è l'arma ideale per affrontare i nemici più deboli. Praticamente indispensabile negli stage 7 e 8, può addirittura diventare l'arma con cui iniziare ogni stage attraverso un utile upgrade per Bahamut. La potenza del raggio aumenta al livello 3, ma non raggiunge mai valori particolarmente elevati.

Stage 1 – Desert

Questo primo stage è piuttosto semplice e può essere una buona occasione per familiarizzare coi concetti illustrati qui sopra.
Il Clear Bonus da 500.000 punti si ottiene uccidendo tutte le sezioni del Lotus Wyrm: la difficoltà è data dal fatto che le sezioni del boss sono visibili e possono essere colpite solo durante il suo terzo attacco, quello in cui si muove in semi-cerchio sopra di voi. Per la cronaca, gli altri attacchi consistono in una serie di spari orizzontali lanciati dal boss dopo la sua risalita e delle fireball. Per ottenere il Time Bonus più alto bisogna finire il livello in meno di 6 minuti, ed è quindi necessario correre per la maggior parte del tempo. Il successivo vede un tempo limite di 8 minuti, mentre per ottenere almeno 400.000 dovete rimanere sotto gli 11 minuti. La Star Medal si trova nell'edificio affianco alla costruzione difesa da tre lanciafiamme. Quando vi trovate in questa sezione, inoltre, salite sul tetto e sparate verso l'alto per far cadere il primo 1-up. Il secondo si trova invece sotto il pavimento nella sezione delle sabbie mobile e il terzo sulla piattaforma poco dopo.

Stage 2 – Jungle

La novità di questo primo livello è data dalla presenza di cecchini nascosti nella vegetazione. Potete accorgervi della loro presenza grazie al puntatore rosso. Siate rapidi ad eliminarli, poiché anche un solo colpo sarà letale. Non fatevi poi trarre in inganno dalla vegetazione: non tutte le piante che scorgete fungono solamente da orpello all'ambientazione, ma sono spesso nemici, anche se dall'aspetto innocuo. Le piante blu infatti lanciano dei pericolosi semi in aria, mentre quelle gialle ne distribuiscono a raggiera dopo la morte. Quelle porpora infine diffondono del gas velenoso al vostro passaggio. Non fatevi però spaventare, tra gli alberi si nascondono anche alcuni bonus.
Tenendo bene a mente le informazioni qui sopra, sempre a mente iniziate il livello mantenendovi nella parte alta, aiutandovi con le liane quando possibile. Presto incontrerete il boss di metà livello - una sorta di grossa colonna in grado di sparare laser - ed affrontarlo da quella posizione risulterà più semplice. Per superare lo scontro vi è sufficiente mirare al laser senza farvi sorprendere dagli altri nemici che arrivano dall'alto. La seconda parte di questo livello può essere affrontata indifferentemente in qualunque punto dello schermo, anche se l'abbondanza di cecchini nel sottobosco forse rende consigliabile la permanenza nella zona inferiore. La quantità di nemici a video aumenta sensibilmente mentre procedete verso la fine del livello. Fate attenzione agli insetti sui ponti nell'area delle paludi ed evitate di rimanere troppo a lungo nelle vicinanze dei coccodrilli. Dopo aver raccolto lo Spread Shot, preparatevi allo scontro con un boss. Inizialmente non dovete fare altro che provare la nuova arma sul boss e le sue bombe. Le cose però si complicano nel momento in cui il boss si divide in due parti. Per arrecare danni al boss dovete sparare solo sulla parte visibile, concentrandovi al contempo per evitare di venire colpiti da un proiettile vagante. Anche in questo frangente, non indugiate eccessivamente nelle vicinanze dei coccodrilli. Prima del boss finale vi attende una sezione costellata di cecchini, che potrete tuttavia eliminare a gruppi grazie alle casse di TNT. Il boss, Knight Persica, è piuttosto veloce, ma fortunatamente un avviso a video vi segnala il momento in cui dovete saltare per evitare il colpo: non esitate, appena visualizzato l'avviso levatevi di torno o le cose si metteranno male. Il boss inoltre tende a uscire lateralmente dallo schermo: anche se non lo vedete fidatevi dell'avviso a video e spostatevi quando vi viene suggerito. cercate inoltre di individuare la sua posizione per poter continuare a bersagliarlo di colpi. I piccoli robot rossi che rilascia sono infidi, non sottovalutateli.

Stage 3 – Ruins

Le novità introdotte da questo livello sono due. La prima è un robot giallo dalle braccia estendibili che deve essere affrontato dalla distanza ed è in grado di procurare grattacapi anche una volta distrutto a causa dei sui pezzi meccanici scagliati nell'aria. Fanno inoltre la loro comparsa i pipistrelli i quali tendono solitamente a giungere dall'alto.
Inizialmente saranno proprio i pipistrelli a rappresentare la tipologia di nemico più presente a video. Nel frattempo vi sarà richiesto di abbattere anche alcuni muri per procedere. Quando arriverà invece il momento di scalare una parete, fate attenzione alle trappole, poco visibili, posizionate nel centro di essa. Poco più in là ha luogo lo scontro con un boss di metà livello, 573-Tigris. Nascondetevi dietro il primo pilastro per rimanere al riparo dai suoi colpi mentre bersagliate i suoi arti. Successivamente il mostro distruggerà la piattaforma su cui vi trovate: aggrappatevi sopra o sotto, a seconda della zona in cui sta sparando il boss in quel momento, mentre continuate a bersagliarlo di proiettili fino alla sua distruzione.
La parte successiva del livello è caratterizzata dalla caduta di rocce. Queste arriveranno sia dal soffitto, sia dal suolo mentre il terreno sotto di voi si sbriciola. Nel primo caso schivate, nel secondo muovetevi il più rapidamente possibile mentre continuate al contempo a sparare ai nemici. Entrati nel corridoio da cui sbucano degli spuntoni, calibrate con precisione i vostri movimenti sparando alle rocce che vi vengono incontro. Quando il soffitto scende, cercate riparo nel buco al suolo: sparate prima alle palle, poi al muro per fuggire da quell'area.
Dopo aver superato alcune trappole e dei piccoli robot a bordo di una imbarcazione fa la sua comparsa il boss, Draconis, nuova incarnazione di 573. Dalla barca mirate alle torrette laser che dovete distruggere per due volte consecutive mentre fate attenzione ai missili e ai tentativi di Draconis di schiacciarvi. In quest'ultima occasione saltate su Draconis e restate su di lui il più a lungo possibile, finché un colpo subito non vi rimanda sulla barca. Alcuni missili vi seguiranno ovunque: per evitare di essere feriti dovete saltarli. Le sfere d'energia devono essere invece scansate. Continuate a mirare agli occhi finché il robot non crollerà distrutto. La soluzione di Hard Corps: Uprising

Stage 4 – Capital Highway

Nelle fasi iniziali saltate con prontezza le macchine della polizia che cercano di disarcionarvi: per prepararvi, fate attenzione a quelle che viaggiano nella vostra corsia. In breve apparirà a video un elicottero: posizionatevi sotto di esso e bersagliatelo. Non vi sarà facile mantenere la posizione poiché il mezzo sparerà a sua volta verso di voi, rilasciando inoltre alcuni droni allo scopo di infastidirvi. Successivamente dovrete vedervela con un altro elicottero, in grado questa volta di erigere un muro composto di laser. Nonostante la novità, le modalità per distruggerlo rimangono le medesime descritte poco fa. Dopo un'altra sessione in cui siete presi di mira da droni e macchine della polizia verrete presi di mira da un altro velivolo che vi sorvola sganciando bombe: sparategli rimanendo sul lato opposto rispetto a quello in cui staziona lui, pronti in ogni caso a saltarlo per cambiare direzione quando deciderà di spostarsi. Appariranno quindi nuovi droni, in gruppi da tre, a cui farà seguito un nutrito gruppo di auto della polizia. Dopo questa sessione farete la conoscenza di un nuovo tipo di auto della polizia munito di laser: vi è in ogni caso possibile saltare il laser ed affrontare le auto allo stesso modo delle altre.
In seguito vi trovate la strada ostruita da un grosso camion. Sparate al cassone e alle mitragliatrici che lo sormontano mentre evitate le bombe depositate dal veicolo. In breve distruggerete la parte posteriore e i missili che spuntano da lì diverranno il vostro bersaglio, ma al contempo dovrete guardarvi da numerose fireball. Quando del camion non resterà che la sola motrice questa prenderà a mutare la propria traiettoria lanciando oggetti dietro di se. Seguendo le indicazioni fornite dai provvidenziali segnali stradali, cambiate la vostra corsia in modo da non venire colpiti. Scansate quindi anche il laser e il trio di nemici prima di distruggere completamente il camion e sfrecciare indenni tra le sue ruote.
L'incremento di velocità vi segnala l'ingresso nell'area del boss, anche se prima di affrontarlo dovrete disfarvi di alcuni droni che entrano nello schermo da destra e da sinistra. All'arrivo del boss vero e proprio, concentratevi sulla luce blu mentre evitate con attenzione i laser che cercano di colpirvi. Quando il boss perde un pezzo consentendovi l'accesso al suo interno entrate nel macchinario e muovetevi in accordo alla rotazione delle sue parti. Concentrate i vostri attacchi sulla parte verde consapevoli che alla sua distruzione sarete presi di mira da un laser. A questo punto dovreste aver accesso alla sfera di luce in cui risiede il nucleo del boss: distrutta quella, il mostro cadrà senza vita.

Stage 5 – Capital Laboratory

È possibile affrontare questa missione in modalità stealth: in questo caso muovetevi con circospezione assicurandovi di non entrare mai nel raggio visivo dei nemici indicato dalla luce rossa ed utilizzate gli scatoloni come copertura.
In alternativa, preparatevi a combattere. Non saltate sulla prima piattaforma poiché questa si sgretolerà sotto i vostri piedi. Seguite quindi il percorso sfruttando l'appiglio delle piattaforme per non cadere nel vuoto. Dovrete muovervi su e giù diverse volte mentre vi liberate dai nemici prima di accedere finalmente al laboratorio. Individuate in questo frangente anche una nuova tipologia di nemico che, come avrete modo di verificare voi stessi, è piuttosto ostico e necessita di una gran quantità di proiettili e granate per essere eliminato. Il modo migliore per affrontarlo è mantenerlo a una certa distanza. Superate alcune piattaforme e un gruppetto di nemici fate conoscenza col primo boss di metà livello. La fase iniziale dello scontro è piuttosto ostica poiché anche rimanendo al di sotto del boss è davvero arduo riuscire ad evitare tutte le minacce che incombono su di voi. Continuate ugualmente a bersagliare il grosso mostro finché non si creerà un'apertura nel terreno. Occupatevi dei laser ed evitate il nemico, saltandogli sopra, quando rotola verso di voi. Dopo un buon numero di colpi cadrà infine esanime.
Procedete in seguito attraverso la stanza colma di lava curandovi di non cadere all'interno del magma. Per tenere a bada i nemici usate le granate prima di finirli con i proiettili. Concentratevi principalmente su quelli al suolo poiché quelli volanti costituiscono una minaccia meno impellente. Entrati nel laboratorio muovetevi rapidamente e sparate il meno possibile per evitare di infrangere le celle in cui sono contenuti i nemici, liberandoli di fatto. Salvate quindi il professore scortandolo in superficie fino al punto in cui arriverà un elicottero a prelevarlo. Poco più in là affronterete il boss di fine livello. Il Celestial Imperator inizierà scagliandovi contro un arto, che potrete evitare seguendo le indicazioni al suolo. Fate attenzione all'arto rimanete perché con quello cercherà di schiacciarvi. Concentrate il fuoco in questa fase sulle braccia fino a che non riuscirete a staccargliene una. Scansate quindi l'attacco incendiario e mutilatelo anche del braccio restante. Il busto quindi vi sorvolerà sganciando bombe: evitatele, ma cercate di rimanere quanto più possibile al centro della piattaforma per mirare meglio alla parte centrale del boss. Egli proverà a distrarvi con l'uso di laser, ma in breve la battaglia sarà risolta a vostro favore.

Stage 6 – Capital Railway

La prima nozione da tenere a mente riguarda la possibilità che il vagone su cui vi trovate esploda: quando notate una luce rossa intermittente provenire dalla vostra carrozza, spostatevi prima che sia troppo tardi. Iniziate mantenendovi sulla carrozza centrale da cui potete facilmente occuparvi dei nemici che vi vengono incontro e dell'elicottero che vi sorvola. Tenete gli occhi aperti per scorgere in tempo il segnale che vi avvisa che è il momento di sdraiarvi al suolo per non essere colpiti. Dopodichè dovrete muovervi su e giù per evitare di essere investiti dal lanciafiamme. Quando comparirà un secondo lanciafiamme vi basterà rimanere in posizione centrale per uscirne illesi. Passate quindi al treno che passa sopra di voi: in generale i simboli a forma di croce sui binari segnalano che il vostro convoglio sta per cadere e vi conviene passare rapidamente ad un altro. Preparatevi quindi all'arrivo di un treno sulla sinistra munito di torrette: sparate alla parte verde e cambiate rapidamente vagone quando il vostro comincia a lampeggiare. Il treno successivo è anch'esso munito di torrette, ma queste sparano sfere di fuoco. Come se non bastasse dovrete anche evitare i colpi provenienti dal treno superiore che presto si trasforma in un robot in grado di sparare laser che si muovono in alto e in basso. Sparate contro il robot mentre evitate i laser, poi siate rapidi a saltare al livello inferiore quando il mostro meccanico afferrerà il vagone su cui vi trovate. Per evitare il raggio laser più grosso dovrete eseguire una manovra un po' complicata: aggrappatevi prima al treno sopra di voi, quindi saltate su quello in arrivo da sinistra per evitare un secondo raggio. Dopo aver raccolto la Submachine Gun Bouns entrerete in un tunnel che precede l'area del boss. Giunti al cospetto di Arachne aggrappatevi a un treno - a sinistra o a destra - e sparate alle gambe, ma state molto attenti a non venire colpiti da uno dei tre proiettili altrimenti perderete immediatamente una vita cadendo. Dopo aver distrutto le sue gambe, preparatevi ai quattro missili che vi vengono scagliati contro: se avvistati per tempo possono essere abbattuti, altrimenti limitatevi a scansarli saltando su un treno. Quindi osservate il movimento di Arachne perché in breve il treno a lei sottostante verrà distrutto da un raggio laser. Spesso queste ultime due azioni andranno compiute contemporaneamente. Quando avrete sottoposto la parte verde che si trova tra la testa e le braccia di Arachne a un abbondante dose di colpi, il boss crollerà al suolo.

Stage 7 – Capital Tower Building

La novità introdotta da questo livello è un nuovo tipo di nemico protetto da uno scudo. Se disponete di un laser potete distruggere lo scudo, altrimenti dovrete passare alle spalle del nemico per arrecargli danno. Procedete occupandovi dei nemici pronti a saltare per scansare le biciclette che arrivano alle vostre spalle. Arrivate quindi nei pressi di una fontana: lì insieme agli schizzi alcuni insetti-drone zampillano verso di voi a ritmo incessante perciò cercate di procedere oltre il prima possibile. Se possibile ora mantenetevi nella parte sopraelevata da cui avrete meno difficoltà a scorgere ed eliminare i numerosi cecchini appostati nella parte seguente del livello. Inoltre dalle scale inferiori fanno la loro comparsa anche i cani, in grado di mettervi in difficoltà coi loro salti. Entrate nell'ascensore ed attendete la comparsa del segnale per spostarvi con un salto sull'altro ascensore evitando così il missile in arrivo. Dal tetto poi dovreste riuscire ad avere una migliore visuale per mirare ai nemici. Nell'area successiva muovetevi lentamente mentre vi fate strada verso l'alto. Finché possibile, provate ad eliminare i nemici prima di entrarvi in contatto diretto, bersagliandoli dalla distanza con le granate. Usate quindi la piattaforma per proseguire mentre tenete gli occhi aperti per avvistare il cecchino. Usciti a sinistra occupatevi dei cani, poi rompete il vetro e scalate il muro a destra. Vi aspetta qui una manciata di nemici insieme a due elicotteri. Dopo averli abbattuti rompete un'altra finestra per tornare all'interno dell'edificio. Dovete ora usare gli ascensori per raggiungere la cima, ma questi sono costantemente bersagliati da missili. Dovete dunque aggrapparvi a questi, uno dopo l'altro, per raggiungere la cima. Muovetevi infine in una selva di cecchini prima di raggiungere l'area del boss. Dopo che questi avrà distrutto l'ambiente in cui vi trovate, rimanete ancora una volta in un'area densamente affollata da cecchini. Nel contempo dovrete anche evitare le granate affidandovi ai segnali che appaiono a video. Arrivati nel punto più elevato, continuate l'inseguimento del boss, anche se egli si trova fuori dallo schermo e non riuscite a vederlo. Fate attenzione in questo frangente al pavimento che si sgretola. Successivamente per proseguire dovrete saltare su quella sorta di ombrello che ricopre i nemici per arrivare a scontrarvi nuovamente col boss. Scansate la sua carica saltando e schiacciatevi al suolo quando spara.
In breve vi trovate ad affrontare King Lunata. Per evitare i suoi attacchi sono necessari ora sia attenzione che prontezza di riflessi. Sdraiatevi al suolo per scansare il raggio giallo ed usate le piattaforme che provvidenzialmente appaiono per evitare l'attacco rotante. Infine rimanete al suolo anche nel corso dell'attacco a base di fuoco, pronti a rialzarvi e saltare oltre l'ultima fiammata.
Dopo aver sconfitto King Lunata affronterete Cerebus. Sparate incessantemente alla sua testa quando non siete occupati ad evitare i suoi attacchi. Le sfere di energia verdi possono essere distrutte con facilità dai vostri proiettili, mentre gli altri attacchi vanno evitati giacendo al suolo. Fate molta attenzione a non inciampare in una pozza di acido.

Stage 8 – Battle Ship

Nella sezione iniziale che vi vede a bordo di una bici, occupatevi di droni e missili, privilegiando la schivata all'attacco frontale. Nel frattempo evitate con attenzione il laser che cerca di colpirvi da sotto. Giunti a bordo della nave ci saranno parecchi oggetti a video che dovrete provare a scansare: se riuscite ad aggrapparvi a uno dei missili bianchi vi risparmierete un bel po' di fatica. Muovetevi quindi a seconda della posizione in cui si trova il soffitto per evitare di essere schiacciati mentre evitate le parti verdi dove sareste bersaglio dei laser. Muovendovi a sinistra superate la zona di terreno elettrificata e raggiungete la piattaforma da dove, con l'aiuto dei missili, potete arrivare alla parete di destra ed iniziare la scalata. Attendete quindi che il soffitto si alzi e fate attenzione alle zone gialle -dove il suolo è elettrificato- mentre continuate. Quando scorgete un gran numero di laser correte rapidi verso destra, mentre ovviamente rispondete al fuoco nemico, poi usate i missili che arrivano da destra per arrivare sul lato opposto. Dopo poco tempo dovrete ripetere una seconda volta questa operazione per superare una sezione simile alla precedente. Cercate di non cadere e di lasciare la presa solo poco prima che il missile si infranga sulla parete. Dalla piattaforma salite verso l'ascensore che conduce al centro della nave dove incontrate un primo boss.
Non fatevi impressionare dalle enormi dimensioni e rimanete nel centro della piattaforma: lì non solo eviterete di cadere, ma potrete anche mirare ai due robot a destra e sinistra senza essere colpiti dalle fireball che vi sparano contro. Per scansare i laser invece dovrete saltare, facendo molta attenzione e non cadere nel vuoto. La linea diagonale di sfere d'energia invece non costituisce un gran problema poiché, come in precedenza, potrete passarvi in mezzo. Quando dal boss sorgono due torrette, rifugiatevi sulla destra e continuate a sparare per abbatterle saltando i loro colpi. Successivamente il corpo del boss cercherà di passarvi sopra rotolando. Sparandogli potete fargli cambiare direzione: dovete dunque sparare rapidamente a sinistra, quindi a destra, quindi ancora a sinistra e così via senza farvi sopraffare dal costante incremento di velocità.
Andate infine a destra e saltate i missili per imbattervi in Tiberius, l'ultimo boss. Inizialmente, quando è in forma umana, potete ferirlo solo quando una luce verde appare sulla sua mano. Saltatelo quando si sposta e sparate agli archi di luce per sbriciolarli. Quando l'avrete sconfitto in questa forma, muterà in Augustus. Ora cercherà di schiacciarvi sotto i piedi, ma anche le onde d'urto causate da questo movimento possono ferirvi, perciò siate rapidi a dileguarvi. In seguito avrete la possibilità di aggrapparvi al suo braccio e distruggere le uova che rilasciano zombie. Non abbassate la guardia perché delle palle elettrificate possono colpirvi mentre vi trovate in quella posizione.
Quando vi sarete liberati delle uova e degli zombie, e avrete abbattuto Augustus, vi troverete di pronte la forma finale di quest'ultimo boss, Invictus. La difficoltà è elevata: dovrete muovervi sempre sugli elicotteri e le piattaforme per evitare di cadere nel vuoto, mentre scansate i colpi e sparate al boss. Col passare del tempo le piattaforme aumentano semplificando il compito, ma a quel punto Invictus cercherà anche di afferrarvi, di mordervi, o di colpirvi con delle fireball lanciate dalla bocca.
Quando sarete riusciti a uccidere Invictus afferrate l'elicottero che vi porterà in salvo.
Congratulazioni, avete terminato Hard Corps: Uprising!

Video della soluzione - Primo livello

TI POTREBBE INTERESSARE