La Soluzione di Conduit 2  1

Vi conduciamo nei condotti fino alla loro naturale conclusione!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Trust Plataform

Eliminate l'avversario accanto all'insegna dell'Helipad, poi scendete le scale. Avvicinatevi al cancello, hackerate l'oggetto a sinistra della porta, aprendola. Percorrete le passerelle, poi sparate al barile esplosivo rosso per uccidere i due seguenti soldati. Recuperate la mitragliatrice, salite le scale. Aspettate che la porta si apra, poi procedete dritti. Dopo il dialogo, sparate al vetro, così da poter uscire dalla camera a gas. Saltate poi verso la sala di controllo, scannerizzate la zona con l'ASE, procedete aldilà della porta segnata in verde. Destra, sparate ai due soldati. Poi avvicinatevi al retro della stanza, guardando verso sinistra, da dove proverranno altri due nemici. Avvicinatevi alla finestra, hackerate l'oggetto subito sotto ad essa.
Superate la porta a sinistra del computer, uccidete le guardie sfruttando le casse come copertura. Salite le scale, superate la porta segnata in verde. Correte dietro alla macchinetta automatica, uccidendo la guardia lì nascosta. Camminate poi lungo le seguenti passerelle, usando i cartelli "Captain's Quarters" come indicazione. Due soldati vi attaccheranno con armi molto potenti - nascondetevi dietro alle casse, eliminandoli con la dovuta prudenza. Salite lungo le scale, recuperate le casse di munizioni.
Entrate nell'abitacolo del capitano, uccidendo subito i tre soldati. Seguite le indicazioni verso "Crew Berthing", sinistra, salite le scale, sparate al soldato. Dopo l'esplosione, scendete le scale. Attenti al soldato; salite poi lungo la rampa dalla quale è giunto. Sfruttate il barile esplosivo per uccidere i tre soldati che sparano al Leviathan. Entrate nella porta verde a destra, poi scendete le scale sul lato opposto della stanza, entrate nel bar. Posizionatevi dietro al bancone, aspettando le svariate ondate di soldati che vi accoglieranno. Uccideteli uno alla volta, usando anche le granate. Avvicinatevi poi al banco della cucina, girate l'interruttore, poi tornate indietro da dove siete venuti.
Subirete un'imboscata da parte di tre guardie - saltate subito verso i tavoli impilati, fungeranno da ottima copertura. Lanciate delle granate per fare a pezzi i vostri assalitori. Entrate nella porta a destra, poi percorrete la passerella. Giunti alla nuova stanza, attenzione ai due soldati sulla sinistra. Girate poi a destra, superate la porta accanto alle casse. Scendete le scale, troverete altri tre lavoratori che combattono contro il Leviathan. Sparate subito al soggetto più a sinistra, dietro alla cassa, poi scendete. Saltate il piccolo burrone, lanciate delle granate al soldato dotato di armatura (di colore rosso). Una seconda passerella vi consentirà di accedere alla seguente rampa di scale, potrete dunque superare una porta, girare a destra, e correre velocemente per evitare il fuoco che verrà emesso dalle due pareti attorno a voi. Entrati nella stanza dei motori, subirete un'imboscata - è bene saltare immediatamente dietro alle casse, così da poter effettuare un'uccisione scrupolosa. Seguite i computer, superate la porta verde, salite la scaletta.
Arrivati all'armeria, equipaggiate il fucile e uccidete i tre soldati in pattuglia, che non si saranno accorti della vostra presenza. Tirate l'interruttore (a destra della scaletta), superate la porta verde. Seguite la stanza, verso destra. Verrete attaccati da un lavoratore solitario, della cui vita potrete liberamente disporre. A sinistra, un'altra porta verde. Scendete la scaletta in corrispondenza dell'angolo più estremo di questa nuova stanza, seguite poi il sentiero verso sinistra, saltate sull'ascensore. Sfruttate la segnaletica per muovervi verso il generatore.
Posizionatevi all'ingresso di questa nuova stanza, da lì avrete una buona visuale su tutte le passerelle, e potrete colpire con facilità le guardie in pattuglia. Seguite poi il percorso più a sinistra, avvicinandovi ulteriormente al generatore. Attenzione alle scariche di elettricità che manderà spesso lungo tutta la stanza. Girate l'interruttore alla fine della riga di computer, poi saltate verso la porta verde. Tornati fuori, destra, altra porta, poi scendete le scale seguendo le frecce. Recuperate le munizioni, poi fate esplodere i barili in zona. Camminate lungo la struttura di vetro, saltate sotto i tubi per poter seguire lo stretto passaggio, poi girate a destra e, giunti al vicolo cieco, salite la scaletta. Uccidete i tre soldati, entrate nella porta a sinistra, poi in quella a destra. Arrivati fuori, avvicinatevi alla gru superando il cancello.

Leviathan

Eliminate i soldati accanto alla gru, dunque girate l'interruttore. Il Leviathan comincerà ad attaccare. Durante la prima fase, sparerà dei raggi d'energia verso di voi, lasciando nell'aria un residuo che - se toccato - risulta dannoso per i vostri personaggi. Inutile dire che andrà evitato ad ogni costo. Correte dietro la più vicina copertura, uscendovi solo quando la minaccia energetica sarà esaurita. Il Leviathan cercherà poi di attaccare i tre generatori sparsi per la zona di gioco - ricordatevi che, se riuscisse a distruggerli tutti, il game over sarebbe assicurato. Saltate dunque su una delle tre torrette, e sparate verso le zone di colore giallo lampeggiante, sparse sul corpo del Leviathan. Distrutte tutte e 6, entrerete nella seconda fase. La sua bocca lampeggerà con un colore giallo: sparatele fin da subito, mentre cerca di accumulare energia. L'unico vero problema di questi istanti consiste nell'evitare che la vostra torretta si surriscaldi, tutto il resto risulterà semplice. La terza fase, più breve, vi vedrà lanciare degli arpioni verso il collo del Leviathan: quando due di loro saranno andati a segno, potrete imprigionare il nemico, ponendo fine al combattimento.

Video - Trailer introduttivo

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Atlantis

Seguite la rampa, verso l'alto, poi a sinistra. Giunti alla porta, distruggete i robot (molto poco resistenti ai vostri colpi). Superate l'ingresso, poi individuate la rampa, e bombardate di colpi i fixer da essa provenienti. Ripetete per la passerella sovrastante. Poi salite verso questa zona, raggiungendo una camera verticale. Anche qui, la rampa (dietro di voi) sarà la sorgente principale di fixer, dunque mirate subito nella sua direzione. Poi sfruttatela per procedere avanti. Giunti al ponte, percorretelo, poi salite a sinistra. Recuperate le munizioni dalla cassa, voltatevi, salite la rampa a destra. Alla fine del corridoio, una porta conduce ad una camera orizzontale, ma quattro fixer ne usciranno non appena vi avvicinerete - preparatevi al breve combattimento, poi entrate e saltate sulla piccola piattaforma sul muro destro. Aspettate che la ventola rotante crei un passaggio attraverso il buco, procedete.
Sparate al cristallo, disattivando lo scudo. Eliminate i due fixer, correte verso la piattaforma rotante a sinistra, poi salite lungo la rampa al centro. Aspettate che la ventola sia in posizione, entrate nel buco, percorrete le due seguenti entrate. Hackerate la console, saltate sulla piattaforma a sinistra. Uccidete le sentinelle, entrate nella stanza centrale. Percorrete il corridoio in discesa, respingendo i fixer.
Entrati nella stanza lampeggiante, hackerate la console davanti a voi, saltate sul piedistallo blu al centro. Poi uscite e prendete a destra, entrate nella porta in alto. Percorrete le scale che compariranno, entrando nel centro di comando. Hackerate la piattaforma che contiene Andromeda. Avvicinatevi alla tubazione per visualizzare una scenetta, poi saltateci dentro per raggiungere la seguente missione.

Washington D.C.

Dritti, poi destra, entrando nel condotto di ventilazione. Eliminate l'insetto, poi saltate fuori, voltatevi per distruggere un altro mostriciattolo. Sparate dunque alla tana degli insetti, visibile sul muro a sinistra. Aprite la porta marrone davanti a voi, sparate ai quattro insetti che vi attaccheranno, poi correte velocemente aldilà del tubo che perde gas. Respingete i soldati, poi salite lungo la rampa, fino ad un ufficio semi-distrutto.
Sparate al barile esplosivo, azzerando così anche il soldato accanto ad esso. Recuperato il fucile in suo possesso, utilizzatelo per eliminare i nemici in questa nuova zona. Salite poi sulle assi di legno che formano un ponte, a destra. Arrivati alla piattaforma, guardate verso sinistra ed uccidete il soldato collocato aldilà del muro distrutto. Salite le scale a sinistra, seguite il corridoio, poi entrate nella stanza ove entra il soldato Drudge. La stanza verrà presto riempita di soldati, provenienti sia da destra che da sinistra. Ritiratevi subito dietro alla porta d'ingresso e lanciate un flusso continuo di granate per fermare la loro azione. Tornati dentro, recuperate l'Hive Cannon dal cadavere di uno dei nemici. Superate il muro distrutto sulla destra, prelevate la cassa di munizioni, procedete lungo il corridoio, girate a sinistra. Sfruttate i tavoli come copertura per respingere i soldati Drudge, poi muovetevi lungo il muro sinistro sfruttando la sezione di pavimento solo parzialmente distrutta.
Muovete leggermente la scrivania, così da poter localizzare un soldato dotato di Hive Cannon - per non correre alcun rischio, riempitelo di granate prima di passare ad uno scontro diretto. Poi giratevi e seguite il muro verso destra, superando i due divani, utilizzando dunque il muro distrutto come passaggio. Sinistra, verrete attaccati da un insetto - ma non sarà lui il vero problema, bensì i soldati in arrivo. Piuttosto che pensare a liberarvi del mostriciattolo, spostatevi a sinistra dietro la copertura, ed inondate i nemici dell'energia del vostro Hive Cannon. Entrate dunque nella porta sul muro destro del corridoio, sfruttate i detriti come rampa verso il piano successivo. Sinistra, altro corridoio, entrate poi a destra. Eliminando i soldati, un pavimento si polverizzerà in maniera parziale - servitevene come rampa per scendere. Lanciate subito un po' di granate verso la stanza seguente, azzerando i nemici lì collocati. Saltate aldilà del muro distrutto, seguite le strade fino a visualizzare una schermaglia tra due soldati. Aspettate che uno uccida l'altro, eliminate colui che rimarrà in vita.
Procedendo lungo il vicolo, prestate attenzione ad una possibile imboscata da parte di tre soldati Drudge - deviate verso i vicini detriti, una perfetta copertura dai loro colpi. Continuate poi a muovervi in avanti, entrando nel passaggio a sinistra. Voltate l'angolo, poi rimanete nei suoi paraggi per eliminare i soldati - magari ricorrendo alle granate, massimizzando la vostra incolumità fisica. Saltate aldilà della finestra rotta, arrivando ad un cortile. Girate a sinistra, uccidete i due soldati, recuperate una nuova arma - SCAR. E' un fucile d'assalto, perfetto per gli attacchi a medio raggio. Sfruttatelo subito, usando il mirino per colpire il cecchino collocato sulla finestra al centro del cortile (seguite la traccia lasciata dal laser rosso). Altri soldati arriveranno in scena: sparate alle macchine e ai barili esplosivi, dimezzando così il tempo necessario alla loro eliminazione. Entrate poi a sinistra, usando le enormi porte metalliche. Salite le scale, poi recuperate le munizioni dalla cassa, girate a sinistra, localizzate i soldati dietro le macchinette distributrici automatiche, terminandoli senza pietà.
Tenete a portata di mano una granata stordente, poi lanciatela aldilà del tetto distrutto, colpendo i due militari Trust che cercavano di tendervi un'imboscata. Sinistra, tirate fuori lo SCAR e localizzate il seguente gruppetto di avversari, sparate. Camminate lungo la passerella semi-distrutta, hackerate la console, poi superate le porte metalliche, ora aperte. Finite l'ultima macchia di avversari, saltate verso il cortile, poi superate la porta segnata in verde - attenzione ai soldati Trust, due di loro possiedono il Deatomizer, consigliamo di utilizzare un'arma potente per non sprecare tempo. Entrate nel centro di comando mobile, sparate una granata per ripulirlo, hackerate la console per aprirvi l'accesso alla successiva stanza.
Sparate subito al cecchino collocato all'interno della torre, poi continuate verso l'edificio distrutto. Sparate alle macchine, magari lanciando una granata, per colpire in maniera indiretta i soldati che si nasconderanno dietro alla loro carrozzeria. Sfruttate i detriti come rampa, per accedere all'edificio semidistrutto. Entrate aldilà della porta metallica, localizzate il corridoio illuminato. Lì avverrà una breve scenetta, entrerete poi in un condotto. Accovacciatevi e procedete fino ad una stanza, completamente buia. Destra, guardate fuori dalle finestre, localizzando tre cecchini che chiaramente non sanno della vostra presenza. Equipaggiate lo SCAR e terminate la loro esistenza. Usciti fuori, lanciate un po' di granate verso le macchine, che come solito nascondono dei soldati. I rimanenti verranno uccisi dallo SCAR. Camminate dunque lungo lo stradone principale; voltato l'angolo, attenzione al cecchino collocato sulla finestra dell'edificio esattamente opposto alla vostra posizione - sempre grazie allo SCAR potrete velocemente ucciderlo.
Entrate nella struttura indicata dai segnali, poi saltate nel cratere per localizzare la porta che conduce al sotterraneo. Entrati, attenzione ai soldati nascosti sulla sinistra. Superate dunque la barriera di armadietti impilati, ignorando gli insetti. Incamminatevi lungo il corridoio, superate l'apertura, poi localizzate un cumulo di detriti che vi consentirà di salire. Avvicinandovi al muro distrutto sarete intercettati da un soldato Trust - allontanatevi subito e bombardatelo con l'Hive. Sorpassate il muro distrutto, poi lanciate una granata verso le sacche di sabbia, che nascondono dei soldati. Spostatevi a sinistra, verso i detriti, e recuperate la cassa di munizioni. Respingete l'ennesimo soldato, voltate l'angolo, poi focalizzate tutte le vostre forze sul nemico dotato di armatura - distruggetela con l'Hive Cannon, poi colpite con lo SCAR il suo corpo scevro da protezioni.
Aldilà del cortile potrete notare una carrozza della metropolitana semi-distrutta. Dovrete dirigervi lì; verrete subito attaccati da tre Drudge, provenienti da un'alcova sulla sinistra - uccideteli, poi entrate nei tunnel della metro. Saltate subito verso una delle stazioni, usando l'Hive Cannon per liberarvi degli insetti. Sfruttate i rampicanti metallici per salire, poi sparate verso le luci rosse per distruggere le tane degli insetti. Scendete verso i binari, poi continuate dritti. Entrate nella prima porta sul muro a sinistra. Tirate fuori l'Hive Cannon per respingere l'ennesima ondata di insetti, poi seguite il muro a sinistra e polverizzate le loro tane. Superate le doppie porte, guardate la scenetta. Ancora insetti: girate a sinistra, la prima tana sarà davanti a voi. Seguite poi il muro a destra, una seconda tana alla sua fine. Localizzate dunque le sfere arancioni: ognuna di esse contiene una tana. Distrutte queste, posizionatevi sui rampicanti metallici e camminate verso l'angolo sul retro, a sinistra, giungendo all'entrata verso un condotto semidistrutto. Accovacciatevi e percorretelo, poi saltate giù non appena noterete un percorso cementificato.
Preparate il vostro Hive Cannon prima di aprire la porta, entrate e salite le scale, sparate poi verso il basso - da dove arriveranno gli insetti. Salite ancora, spaccate le due tane, poi tornate al piano terra. Entrate nella carrozza distrutta, arrivando alle finestre sul retro, poi uscite attraverso la porta nell'angolo in basso a destra. Percorrete il tunnel che vi consentirà di tornare all'esterno, poi - rimanendo adiacenti a uno dei muri - aspettate l'arrivo di una carrozza della metro in fiamme (proprio per questo vi abbiamo suggerito di rimanere adiacenti al muro).
Uscirete nei pressi del magazzini nazionali. Rimanendo dietro il primo bancone, lanciate granate a volontà verso le truppe che popolano questa zona. Hackerate poi la bomba; attiverete un timer. Sparate ai quattro soldati Trust, rimanendo lontani dalla bomba nucleare, schivando le prime bombe che giungeranno dall'alto. Poi muovetevi verso la nucleare, schivando il secondo attacco. Rimarranno pochi secondi: correte verso la nucleare e hackeratela per disattivarla.
Entrate nell'istituto nazionale attraverso la porta principale, attenzione però ai soldati Trust nascosti ai due angoli, nonché ai cecchini presenti sul balcone centrale. Nella stanza principale, è consigliabile utilizzare le vetrine semi-distrutte come copertura, lanciando granate ai Trust. Esaminate la tomba con il vostro ASE, recuperando la coordinate. Avvicinatevi al calendario Maya, entrate nel condotto, completando la missione.

Atlantis 2

Interagite con la console per ottenere delle indicazioni, poi uscite dalla porta sul lato opposto rispetto al condotto. Salite lungo la rampa, camminate verso il ponte, girate a destra. Eliminate i robottini che attaccheranno da sinistra e da destra, poi tornate alla camera centrale. Seguendo i consigli di Prometheus, saltate sulla piattaforma a sinistra, poi procedete verso il balcone sopraelevato. Entrate nell'unica porta, recuperate la cassa di munizioni, ancora avanti.
Eliminate i piccoli robottini, molto poco minacciosi. Tornate dentro la precedente stanza, sfruttate il muro come copertura, schivando anche i laser che riusciranno a passare attraverso la vostra barriera. Sparate ripetutamente contro il robot per assicurarvi la vittoria (ricorrendo allo SCAR per avere una completa certezza di trionfare).
Distruggete le ultime quattro sentinelle alla fine della camera, poi entrate nella porta che conduce al ponte. Saltate in acqua, dunque entrate nella zona del balcone caratterizzata dalla presenza di rune gialle. Attivate le pietre fluttuanti, creando un sentiero. Avvicinatevi al balcone, rimanendo adiacenti al muro destro, voltandovi a destra durante il percorso. Tenete sempre gli occhi sul percorso, arrivando alla zona ove il ponte cambia direzione. Lì una porta, da superare. Seguite poi la rampa, verso l'alto, ove si trova una seconda porta.
Apritela e guardate a destra, prendete le munizioni dalle casse, poi percorrete il ponte, schivando al contempo i laser. Colpite il robot dormiente, aspettate poi vicino alla porta il suo arrivo, per poterlo polverizzare senza problemi. Ne troverete un secondo poco più avanti, sul quale dovrete ripetere la medesima strategia. Camminate poi lungo il ponte, prendendo due volte a destra e una a sinistra. Giunti alla piattaforma sopraelevata, entrate nel tubo, giungendo poi ad un motore. Potrete notare degli ingranaggi in movimento, simili a quanto visto durante la missione Atlantis. Aspettate che l'ingranaggio vi liberi il percorso attraverso il foro, e procedete. Distruggete i due robot, saltate giù, poi saltate sul secondo ingranaggio, facendovi portare verso la piattaforma a destra. Sfruttate dunque la successiva sequenza di ingranaggi per arrivare ad una console, da hackerare, per poi continuare aldilà della porta blu.
Continuate lungo la rampa, fino alla porta centrale. Superatela, poi un'altra rampa per scendere, girate a sinistra, fino al centro di controllo - da raggiungere assieme ad Andromeda. Parlate con Andromeda, interagite con la console e rilevate le coordinate della Cina. Entrate nel condotto per procedere verso la seguente missione.

China

Destra, scendete lungo il canyon, poi sparate al nemico posizionato nell'alcova. Entrateci dentro per uccidere i due nuovi soldati che arriveranno verso di voi, poi continuate avanti. Dritti, sinistra, scendete le scale fino al cortile. Attenzione ai tre soldati, tutti nascosti: dopo averli uccisi, esaminate i loro cadaveri, così da recuperare una nuova arma (lo Shrieker) - lancia delle palle di materiale biologico dannoso, capaci di inseguire i nemici.
Salite ora gli scalini, fino al corridoio d'entrata. Percorretelo completamente, scendete le scale, poi destra - seguite il sentiero di pietra. Saltate nel canyon di pietra, poi avviatevi dietro agli enormi massi, che dovranno fungere da copertura per i vostri uomini - sarete infatti subito attaccati da un Drudge volante. Consigliamo un fucile d'assalto dotato di mirino di precisione per abbatterlo con facilità.
Potrete localizzare il centro di comando, accanto all'entrata, sulla sinistra. Interagite con esso, poi uccidete i soldati Trust che puntualmente vi disturberanno, recuperando la pistola Warp e l'AR-C Eclipse - la prima capace di sparare delle sfere blu, la seconda in grado di rendervi invisibili ai vostri avversari. Avvicinatevi all'entrata alla fortezza, evidenziata dalla torretta blu, attaccata al soffitto. Usate l'AR-C per non farvi da essa individuare. Ripetete sulle due successive. Uccidete i Drudge volanti con una qualsiasi arma automatica, poi salite le scale e - dalla vantaggiosa zona sopraelevata - fate fuori il seguente gruppo di nemici. Scannerizzate la runa gialla, poi superate il ponte di pietra. Verrete attaccati da un golem - questi nemici possono essere facilmente uccisi mantenendo una certa distanza da loro, poiché possono colpirvi solo nel corpo-a-corpo.


Usate poi i vicini scaffali come copertura, per respingere i soldati Trust in arrivo, nonché un secondo golem. Dopodiché, si libererà l'apertura verso il cortile. Dovrete visitare tutte le stanze ai suoi quattro lati, esaminando le rune collocate in ognuna di esse. Ricordatevi anche di recuperare il TPC, una nuova arma, dai nemici che si troveranno in una di queste quattro stanze - si tratta di un lanciagranate energetico automatico. Scannerizzato tutto il possibile, si apriranno le porte verso l'interno del santuario, vostra destinazione ultima. Scendete le scale, poi colpite i soldati sparsi attorno facendo ricorso al fucile. Scendete una seconda rampa, prestando però attenzione alla sua parte finale: è rotta, potreste cadere in un burrone. Prendete un po' di rincorsa e saltate.
Potrete così prelevare il fucile a raggio fase (è un fucile da cecchino). Usatelo subito per sparare ai nemici posti in cima al muro, davanti a voi. Guardate ora verso il fondo del burrone, notando la presenza di quattro soldati Trust, nascosti dietro ai quattro enormi pilastri: sempre grazie al vostro nuovo fucile, mirate verso di loro ed uccideteli uno ad uno. Scendete poi lungo il sentiero che si sviluppa sul bordo del burrone, correndo verso l'entrata alla fortezza. Saltate dietro le rovine, così da ottenere un nascondiglio atto a respingere l'attacco nemico in corso. Entrate poi nella fortezza, esaminate i quattro piedistalli per le rune. Si aprirà la porta per la camera centrale di Li: entrate per fronteggiare il boss.

Li

E' bene cominciare la battaglia solo se equipaggiati con un lanciarazzi e uno SCAR. Saltate nell'arena, guardate la scenetta. Voltatevi subito per recuperare le casse di munizioni, a sinistra e a destra del condotto. Li è in grado di teletrasportarsi lungo la stanza; la maggior parte dei suoi attacchi si divide tra un calcio (che userà quando sarete vicini), oppure delle sfere di energia rosse (preferito quando vi troverete fuori raggio d'azione immediato).
Come spesso succede, il momento migliore per colpire l'avversario è immediatamente dopo aver schivato uno dei suoi attacchi; rischierete sempre di subire dei danni, ma è l'unico modo per accedere ad un nemico inerme. Specificamente, durante la prima fase, cercherà di colpirli e poi si pianterà a terra, voi dovrete bombardarlo con il fucile d'assalto.
Li passerà dunque alla seconda fase, aggiungendo una nuova mossa al suo repertorio - oltre a sparare le sfere energetiche, potrà creare un vortice in grado di risucchiarvi nelle sue immediate vicinanze, rendendovi più vulnerabili ai suoi forti attacchi corpo-a-corpo. Per evitare questa evenienza, dovrete correre lontani non appena noterete il formarsi del vortice. La vostra strategia d'attacco non dovrà invece cambiare: aspettate che il nemico abbia concluso i suoi tentativi, si fermerà e voi potrete rispondere senza pietà.
Li entrerà nell'ultima fase del combattimento, evocherà un Golem per farsi aiutare. Non è necessario distruggerlo: equipaggiate invece il lanciarazzi, e mirate con cura alla parte centrale del suo corpo, caratterizzata da un punto vulnerabile. Riuscendo a raggiungerlo per due volte con i vostri missili, avrete sconfitto Li. Esaminate il suo corpo con l'ASE, poi attivate il condotto per completare il livello.

Siberia Crash

Tornate alla console di scelta delle coordinate, preferendo stavolta "Siberia Crash". Tornate al condotto e procedete verso questo nuovo livello. Dentro la caverna, distruggete il muro di ghiaccio che vi rinchiude (usando lo SCAR). Seguite il sentiero semi-distrutto, fino alle rocce. Attenzione ai soldati che vi spareranno da sotto, eliminateli immediatamente.
Accanto alle rocce verrete colpiti anche da alcuni robot-cani, abbastanza fastidiosi. Usate una veloce arma automatica per liberarvene, sono sì molti, ma anche molto poco resistenti. Scendete poi lungo la collina, entrando nel canyon di pietre. Combattendo contro i due robot-cani, entrate nella caverna, poi procedete lungo le rocce e salite la rampa. All'esterno, saltate verso la discesa, superate poi delle porte metalliche.
Attenzione al cecchino - si trova all'interno del bunker antiaereo, dovrà essere ucciso con la massima priorità. Seguite poi la strada che sale lungo la montagna, mirando fin da subito alla torretta in cima, che dovrete distruggere. Tornate verso il generatore rosso, poi girate a destra, usate la scaletta per arrivare alla sala di controllo. Hackerate la console, fermando il cannone. Aprite le porte davanti a voi, fate piazza pulita dei soldati che si avvicineranno a voi. Uscite attraverso la porta sulla sinistra, percorrete poi il tunnel, prendete a sinistra, arrivando alla caverna. Entrate nel bunker dal tetto (scendendo la scaletta), poi sparate alle guardie, hackerate la console. Scendete la rampa, prendete a sinistra, entrate nella porta. Verrete portati ad un secondo bunker, inserito nel muro.
Hackerate l'ennesima console, chiamando aiuto. Dopo la breve scenetta, lanciate le granate verso entrambi i lati della zona di gioco, dalla quale proverranno diverse ondate di soldati nemici. Poi uscite e seguite le indicazioni per arrivare alla nave semi-distrutta. Lì vi verrà a prendere una nuova nave, che vi condurrà a destinazione, la prigione siberiana.

Siberia

Seguendo le rampe, superate la porta, scendendo poi lungo il sentiero che procede sul burrone. Uccidete i soldati Trust, poi saltate verso il bunker. Accovacciatevi dentro alla tubazione, schivando le fiamme lanciate lungo il condotto. Uscite dal condotto orizzontale, recuperate le armi dal magazzino, procedete aldilà della porta verde. Disattivate la telecamera di sicurezza (distruggendola), dunque prendete a sinistra. Seguite le rampe e hackerate la console. Continuate lungo le porte metalliche che si apriranno, poi aspettate che i due cani vi raggiungano, uccideteli.
Giunti all'Helipad, lanciate della granate verso i gruppi di soldati Trust in zona. Dunque scendete dalla piattaforma, svoltate a sinistra, seguite il sentiero. Saltate sul balcone, continuate aldilà delle porte, poi sinistra, dentro la caverna di ghiaccio. Uccidete i lavoratori e hackerate il generatore. Voltatevi, avvicinatevi allo scudo arancione che blocca il corridoio, uccidete i cani cyborg, sparate alla telecamera sopra l'apertura. Continuate verso l'ascensore, scendete giù, percorrete il corridoio. Aprite la porta, sparate ad una seconda telecamera, sul lato opposto della stanza. Poi localizzate i quattro cyborg a destra, lanciate una buona quantità di granate verso il basso, decimando i robot. Incamminatevi lungo il corridoio, prestando sempre attenzione alle telecamere, collocate in alto. Hackerate la console, superate la porta, percorrete la camera verticale, dunque tuffatevi nell'alcova per respingere i soldati Trust che giungeranno in scena.
Saltate sull'ascensore, continuando verso il livello superiore. Attenzione ai robot-cani che proverranno da entrambi i lati, schivateli piuttosto che fronteggiarli. Salite sul seguente ascensore, giungendo al terzo piano, dove subirete l'ennesima imboscata da parte dei robot. Continuate fino al quarto, poi percorrete la passerella, superando vari corridoi. Hackerate la console e il tubo, poi aspettate l'arrivo dei cani-robot dalla porta che si aprirà. Usate l'ascensore per tornare al terzo piano, dove si sarà sbloccata una nuova porta. Sparate alla telecamera subito sopra ad essa, poi entrate. Sinistra, salite la rampa, altra telecamera da distruggere. Ancora sinistra, respingete i due cyborg, poi destra. Attivate i tre cyborg, poi lanciate delle granate per distruggerli.
Attraverso l'ennesima porta, uccidete i soldati sul balcone. Sinistra, saltate il burrone, attenzione al cecchino: saltate sulla piattaforma, poi sul trasportatore, e continuate aldilà delle porte metalliche (in tal modo il cecchino non vi potrà colpire). Scendete lungo il corridoio, poi sinistra aldilà della porta. Hackerate la console a destra della porta metallica, uccidete i due soldati Trust, poi entrate ancora a sinistra. Hackerate il meccanismo di rifornimento, respingete poi l'imboscata. Apparirà un timer in cima allo schermo, ignorate per ora i nemici, correte verso destra per evitare i cecchini (usando la traccia del loro laser per capire la loro posizione). Da una zona sicura, li potrete uccidere ricorrendo ad uno dei vostri fucili di precisione. Il livello sarà completato quando il timer giungerà allo zero.

Video - Trailer di debutto

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Siberia Escape

Mirate anzitutto ai motori della nave da battaglia Havoc, subito dietro di voi, segnati in rosso. Quando arriveranno in zona alcuni soldati dotati di jetpack, ignorateli, non possono causarvi veri danni. Continuate invece a sparare verso i motori, magari cercando di abbattere anche i missili, volendo massimizzare la vostra sicurezza. Quando i motori saranno distrutti, passate al condotto di ventilazione, utilizzando la medesima strategia, fino alla completa distruzione della nave nemica.

Lost City

Eliminate il cecchino con una qualsiasi arma capace di agire a lungo raggio, poi sparate ai barili esplosivi per distruggere gli altri soldati nemici in zona. Prendete dunque il lanciarazzi ed entrate nella vicina caverna, superando il muro di pietra sulla destra. Hackerate la console, azzerando il campo di forza. Nei pressi dell'uscita dalla caverna, attenzione ai due soldati Trust. Uccideteli prima di procedere verso le rovine.
Qui ci saranno ben due cecchini: uno a sinistra, uno a destra, entrambi in alto. Accovacciateli ed uccideteli entrambi, poi avviatevi verso la piattaforma di pietra. Sparate al mostro con il lanciarazzi, non appena uscirà dal suo nascondiglio. A sinistra, potrete notare un cratere, dentro il quale si trovano alcuni lavoratori. Uccideteli, poi esaminate il cadavere. Tornate indietro attraverso la caverna, seguite il sentiero a sinistra. Sparate ai quattro soldati Trust con il lanciarazzi, dunque percorrete la collina connessa al condotto, ove vi attende un cecchino. Uccidetelo con uno dei vostri fucili più potenti, poi salite la scaletta che conduce all'impalcatura, scannerizzare l'oggetto indicato sulla mappa, procedete dritti per completare la missione.

Adams

Il livello comprende il duello finale con Adams. Nascondetevi subito dietro ai pilastri, prima che Adams cerchi di colpirvi con il suo fucile energetico. L'obiettivo iniziale consiste nello spegnere il campo di forza attorno ad Adams. Mirate ai quattro cristalli viola, posizionati nei pressi dei quattro angoli della griglia di gioco. Scaricate poi tutta la vostra potenza di fuoco su Adams. Quando i suoi HP saranno scesi a 2/3 del totale, passerete alla seconda fase.

La Soluzione di Conduit 2


Adams si trasformerà in un alieno, sua reale forma fisica. Correte subito dietro una delle statue ai lati, Adams caricherà verso di voi, ma si abbatterà contro le statue e non sarete colpiti. Verrà stordito dall'impatto, dunque potrete colpirlo molto facilmente, sul suo punto debole giallo. Ripetete la procedura, fino al raggiungimento di 1/3 del totale della barra degli HP. L'attacco principale sarà costituito da palle di fuoco lanciate nella vostra direzione; per schivarle, dovrete spostarvi verso sinistra e/o destra, in parallelo rispetto ad Adams. Dopo aver sferrato qualche attacco energetico, Adams riposerà - al centro dell'arena - lì dovrete attaccarlo ripetutamente, sempre nel suo punto debole, per metterlo KO. Effettuate un esame del suo corpo per completare il gioco!

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Trust Plataform

Soluzione Video - Atlantis