Tom Clancy's Splinter Cell: Chaos Theory (Splinter Cell 3)La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D 

Una nuova dimensione per Sam, una nuova soluzione per voi!

Il faro: sotterranei

La prima parte del livello che segue la scena d'apertura è un tutorial che vi guida fino al primo salvataggio. Successivamente aprite di soppiatto la porta e spegnete il generatore all'interno - usate il visore per individuarlo - così da disorientare le guardie. Approfittate della situazione ed eliminatele, quindi salite le scale dopo la chiamata ricevuta da Fisher. Esaminate la scatola con lo scanner, poi scassinate la serratura della porta poco distante. Uscite dunque sulla passerella e riparatevi all'ombra mentre attendete l'arrivo della guardia da mettere fuori gioco. Usate poi la flashbang per stordire la guardia all'interno della stanza e liberate l'ostaggio.

Il faro: la fortezza

Usate una flashbang per liberarvi delle due guardie, quindi sfruttate la capacità di Sam di appiattirsi contro i muri e sporgetevi per origliare la conversazione. Scendete le scale ed appiattitevi ancora contro il muro per sbirciare all'interno della stanza, fatevi notare ed eliminate le due guardie che escono a cercarvi. Prendete le scale e seguite il percorso obbligato fino alla successiva serratura da scassinare. Avvicinatevi da dietro all'uomo che dorme sulla sedia, afferratelo ed uccidetelo. Dopodichè occupatevi di quello che dorme sulla branda. Correte in seguito verso la porta ed accucciatevi prima di entrare. Eliminate il tizio al computer, accedete al PC, poi usate lo scanner sulla scatola che si trova sul tavolo. Uscite, poi scassinate la serratura ed entrate nel buco.

Il faro: the lighthouse

Dopo aver origliato la conversazione eseguite una scansione della scatola, poi sparate a una luce ed approfittate del buio per eliminare le guardie. Scendete ed utilizzate sulla ronda l'attacco fisico che il gioco illustra in questa occasione. Procedete lungo il ponte avvolto nell'oscurità e mettete fuori gioco la guardia senza farvi notare. Prima di aprire la porta del faro, fatevi un'idea di ciò che avviene alle sue spalle usando il cavo ottico. Penetrate ed afferrate alle spalle l'uomo seduto, quindi usate le maniere forti per estorcergli alcune informazioni. Liberatevi dell'uomo e salite, salvando quando potete. Studiate il giro di pattuglia della guardia in cima e premete l'interruttore per spegnere il faro quando ne avrete modo, poi eliminate il soldato che verrà a cercarvi. Chiamate l'estrazione per terminare il livello.

La nave cargo: ponti inferiori

Scendete verso l'interno della nave, facendovi strada grazie al melee, fino alla comunicazione sull'obiettivo secondario. Passate quindi in mezzo alle casse, poi saltate sulla grande scatola per raggiungere uno spazio aperto dove si trova la prima cassa di armi su cui dovete applicare il dispositivo di tracciamento. Salite le scale e superate la prima porta: aprite la successiva, uccidete la guardia e raccogliete le munizioni. Usate in seguito il condotto di ventilazione per raggiungere un'altra cabina dove, per prima cosa, mettete fuori gioco la guardia. Senza fare rumore percorrete la passerella, scendete e colpite l'uomo alla console di comando, poi interagite voi stessi con la console. Procedete oltre, percorrete il corridoio ed aprite la porta a sinistra per salvare. Muovetevi tra le casse e leggete il documento attaccato ad una di queste, poi tornate in corridoio. Per liberarvi delle guardie, storditele con una flashbang, poi mettetele KO.
Da questo punto in poi non potrete farvi scoprire, né sparare un colpo, altrimenti la nave esploderà. Muovetevi quindi con circospezione ed evitate gli scontri con le guardie aggirandovi nell'ombra. Procedete verso la luce sul fondo, salite le scale e sistemate le guardie lì sopra, poi usate lo spazio tra le casse e il muro per raggiungere l'area successiva.

La nave cargo: ponti superiori

Per prima cosa salvate, poi salite le scale ed entrate silenziosamente nella prima stanza. Dopo aver usato il computer passate alla stanza successiva dove la semi-oscurità vi aiuta ad eliminare le guardie. Interagite col computer anche in questa stanza, poi uscite ed attaccate il dispositivo di tracciamento alla cassa d'armi sotto le scale. Salite quindi due rampe di scale per accedere al livello successivo.

La nave cargo: ponte centrale

Dopo aver salvato, scrutate sotto la porta col cavo ottico e sfruttate le informazioni per entrare e liberarvi della guardia in silenzio, dopodichè afferrate l'uomo sotto la luce ed interrogatelo. Liberatevi di lui e scendete: assicuratevi di salvare prima di proseguire. Sbarazzatevi delle due guardie ed addentratevi nella nave fino a trovarvi vicino a due scatoloni: sfruttate la distanza tra questi e il muro per accedere allo spazio retrostante. Ascoltate dunque la conversazione passando il cavo ottico sotto la porta, quindi apritela e svoltate a destra, dopo la valvola sul muro. La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D Spegnete la luce ed approfittate del parapiglia per uccidere le due grosse guardie armate che proteggono il vostro bersaglio. Quando avrete ucciso anche lui, potrete prendere le scale e salvare prima di trovare un'altra cassa su cui dovete apporre il dispositivo di tracciamento. Fatto ciò, fate ritorno alla sala coi computer: uscite all'esterno e posizionate un altro dispositivo di tracciamento sulla cassa vicina alle scale, quindi salite ed uccidete le due guardie. Infine arrampicatevi sopra il grosso pezzo di equipaggiamento con cui dovete interagire per chiudere il livello.

La banca: ala nord

Raggiungete la porta in legno senza farvi notare dalle guardie. All'interno ascoltate l'avviso via radio, poi appiattitevi contro il muro di sinistra per sfuggire alla telecamera, salite le scale ed aprite la porta. Interagite con il dispositivo e salvate prima di scendere usando la corda all'esterno della finestra. Al suolo usate lo scanner per esaminare il monitor e spegnete i laser. Aprite la porta, ignorate la guardia che dorme, e proseguite fino all'area principale della banca. Eliminate la guardia sotto la telecamera, poi accedete al PC: per proseguire dovrete risolvere un semplice puzzle che consiste nella ricerca di un pezzo mancante da scegliere tra varie possibilità. Dopodichè scegliete tutte le possibili opzioni al PC, poi tornate nell'area precedente, dove ora la guardia è ora sveglia. Al termine dello scontro, risolvete un altro semplice hacking per passare al livello seguente.

La banca: ala est

Salvate ed appiattitevi rapidi contro il muro di destra per sorprendere la guardia che uscirà dalla porta ed uccidetela in silenzio. Uccidete anche la successiva, poi entrate ed utilizzate il PC: dopo una fase di hacking avrete accesso a tutte le info al suo interno. Uscite e proseguite schiacciati contro il muro su cui si trova la telecamera per evitare di essere sorpresi. Salite ed eliminate le guardie nella stanza al piano superiore. Hackate quindi il computer ed inviate la finta mail. Percorrete poi il corridoio fino a che non verrete bloccati dalla presenza di laser verdi. Per passarci attraverso senza far scattare tutti gli allarmi dovrete attirare lì una guardia - magari mentre rimanete sospesi a mezza altezza sulla parete facendo leva sulle gambe - e trascinare con voi il suo corpo in modo che il suo security pass disattivi via via i laser. Disfatevi del corpo e salvate, poi procedete verso l'area successiva senza farvi sorprendere dalla telecamera. Avvicinatevi alla struttura in vetro e il gioco vi ricorderà il codice per proseguire. Distraete le guardie con una flashbang, poi hackate i due computer e disabilitate ogni dispositivo di sicurezza. Ora dirigetevi verso l'ufficio del Presidente. Per accedervi dovrete hackare una serie di porte. All'interno hackate anche il PC ed inviate un'altra finta mail, poi attivate il dispositivo segnalato da una luce rossa lampeggiante sulla sinistra della scrivania. Tornate ora alla zona dove avete abbandonato il corpo usato per attraversare i laser e passate nell'ala ovest.

La banca: ala ovest

Scendete e appiattitevi al muro per non essere individuati dalla telecamera, poi spegnete le due luci: cercate di affrontare ciascuno dei tre nemici singolarmente, attirandoli lontano grazie a dei rumori. Notate la porta bloccata da una serratura elettronica danneggiata e proseguite fino a un'altra porta di vetro. Apritela ed hackate i dispositivi nella stanza, quindi uscite verso altre porte che conducono all'esterno. Avete disattivato le telecamere, quindi procedete verso le scale senza timore ed uccidete rapidamente la guardia di sotto. Entrate nel condotto d'areazione che conduce all'ufficio inaccessibile in precedenza a causa della serratura elettronica. La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D Premete il tasto rosso ed inviate un'altra falsa mail, poi ripercorrete al contrario il condotto. Scendete le scale e da lì uccidete la guardia sul balcone, poi salite lì sopra, aiutandovi con la conduttura. Entrate infine in un'altra conduttura. Nell'ala est dovete semplicemente premere il tasto rosso che trovate al termine della conduttura, dopodichè ritornate sui vostri passi.
Fate ritorno al corridoio dove avete cercato di separare i tre nemici ed aprite la porta ora accessibile, scendete le scale ed aprite la cassa che contiene nuovo equipaggiamento. Dopo aver hackato il computer, proseguite verso il corridoio dove si trova l'icona del salvataggio. Scassinate poi la serratura sulla sinistra seguendo il nuovo procedimento che viene illustrato in questa occasione. In seguito posizionate l'esplosivo sulla grossa porta ed allontanatevi prima di farla detonare. Operate quindi al computer, estraete l'oggetto dalla gabbia e salvate. Ora raggiungete l'area esterna, quella del balcone, e scavalcate il muro per terminare questo livello.

Penthouse: edificio abbandonato

Risparmiate la prima persona in cui vi imbattete: è un soldato americano e vi è stato detto che non dovete ucciderli. Attendete allora il suo passaggio e stendetelo per proseguire. Usate poi il tubo di scarico sulla destra per arrampicarvi, in cima aggrappatevi al cavo e scivolate fin sopra un camion. Attendete che il soldato si allontani e scendete. Nascosti dietro le jeep, raggiungete la porta più lontana dei garage, dove avrete anche modo di salvare: ancora una volta restate immobili per non venire individuati dal soldato americano, poi fatelo svenire colpendolo alle spalle. L'uomo intento ad aggiustare l'ascensore viene presto raggiunto da un altro uomo armato: attendete che quest'ultimo si allontani, poi stendete il primo. Usate l'ascensore per salire in cima all'edificio. Dopo aver colpito un altro soldato, salvate e dirigetevi verso le scale che conducono sul tetto. Avvicinatevi ai due uomini sulla sinistra muovendovi lungo il muro, attendete che uno dei due si allontani, quindi stendete quello rimasto. Salite rapidamente la scala vicino al neon, poi scivolate lungo il cavo.

Penthouse: Zherkezhe's Pad

Sparate in testa al mercenario che si avvicina. Entrate nella stanza, grazie alla porta socchiusa, ed attendete nell'ombra il momento buono per afferrare il mercenario che vi passa affianco ignaro: mentre lo tenete in ostaggio, sparate all'altro uomo, poi liberatevi di lui. Hackate il PC, dopodichè saltate sopra l'ascensore e proseguite grazie alla fessura. In cucina ignorate la porta a vetri ed imboccate invece il corridoio. Uccidete la guardia che dorme su una sedia e salvate, poi procedete verso le scale senza farvi scorgere dalla telecamera. Entrate nello studio, accedete al server, quindi salvate e tornate in cucina. Questa volta uscite attraverso la porta a vetri ed uccidete i due nemici lì presenti, saltate il parapetto e scendete. Lì sotto attendete l'arrivo della guardia insospettita dal rumore e mettetela fuorigioco, poi salite le scale da cui questa è arrivata. All'interno dell'edificio parlate con l'anziano, senza dimenticare di esaminare il terminale. Risolvete il semplice puzzle premendo sui tubi bianchi e raccogliete le info dal terminale. Uscite quindi dall'edificio.

Displace: secondo piano

In questa missione non potete uccidere nessuno. Attendete che le due guardie finiscano di chiacchierare e stendete poi la prima che vi passa davanti. Procedete in seguito con cautela verso il cancello e stendete anche il tizio della manutenzione. Premete quindi il tasto rosso per fermare la ventola nel blocco di cemento, raggiungetela ed aprite il lucchetto in cima. Aprite la porta e vi verrà data la possibilità di discendere sull'altro lato. Ascoltate la conversazione tra le due guardie grazie al cavo ottico, poi smontate la grata e scendete nella stanza. Dopo aver frugato nel computer, uscite in corridoio e salvate.
Attendete nuovamente che i due uomini finiscano di conversare, poi aprite la porta a vetri ed avvicinatevi in silenzio alla guardia alla scrivania, afferratela e trascinatela verso lo strumento di riconoscimento della retina per aprire la porta. Dopo aver atterrato le due guardie sull'altro lato, salvate. Avvicinatevi successivamente all'ufficio dove si trova l'uomo con la valigetta e sparate alla fonte di luce. Appiattitevi poi contro il muro ed aspettate che egli esca per stenderlo. Entrate nell'ufficio ed eseguite una scansione della valigetta metallica per ottenere l'algoritmo. Tornate infine sui vostri passi, disattivate la torretta se questa vi crea dei problemi ed arrampicatevi all'interno della grata sul soffitto per passare al primo piano.

Displace: primo piano

Usate l'algoritmo col PC per accenderlo e frugare all'interno. Appena i quadrati sul pavimento iniziano ad illuminarsi abbandonate la sala, uscite a destra e stendete il soldato. Se il suo compagno vi nota, stendete anche lui, poi prendete l'ascensore per il terzo piano.

Displace: terzo piano

All'apertura delle porte andate a sinistra. Oltrepassate le porte automatiche, restate fuori dal raggio d'azione della telecamera e proseguite verso un'altra porta automatizzata. Inserite quindi il codice o hackate la tastiera per proseguire. La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D Spegnete tutte le luci nel corridoio, poi rifugiatevi nella stanza buia, attendete il passaggio del guardiano ed in silenzio dirigetevi verso un altro tastierino da hackare. Salvate e stendete la guardia. Dopo aver raccolto le informazioni che cercate dal PC, tornate alla sala degli ascensori, quindi seguite le istruzioni per abbandonare l'area.

Hokkaido: area pubblica

Usate subito il mirino di cui disponete da questa missione per liberarvi del nemico sul lontano cornicione. Entrate nel vicino edificio e stendete il nemico, poi colpite alla testa il nemico vicino alla jeep per poter effettuare in tranquillità la scansione della targa. Accedete quindi al vicino edificio, dove si trova un punto di salvataggio, e passate per la porta rotante. Fermatevi all'angolo ed osservate l'altro lato del corridoio con la telecamera per non farvi sorprendere del nemico in arrivo. Raggiungete il corridoio con i drappi appesi al soffitto. Uccidete il primo nemico, poi nascondetevi in attesa che un altro nemico, dopo aver acceso la candela, vi dia le spalle. Approfittate dell'occasione e liberatevi di lui. Passate quindi al livello successivo.

Hokkaido: giardini del tempio

Ascoltate la conversazione tra i due nemici, poi assalite quello che si appoggerà al cornicione. Entrate nella stanza vicina, eliminate il nemico e passate alla cucina. Lì spegnete le luci e prendete mentalmente nota del percorso dei due nemici per cogliere il momento buono per abbatterli col fucile di precisione. Usate poi la mappa per scoprire dove si trovi l'obiettivo indicato dal gioco, Neidich: avvicinatevi accucciati ed uccidetelo prima che possa sentirvi. Sgattaiolate fino alla statua del Buddha ed aprite la porta sulla destra.

Hokkaido: stanze

Eliminate la guardia che si aggira intorno alle piante, proseguite verso la stanza successiva dove si trova un'altra guardia, che farà in breve la stessa fine della precedente, e continuate verso le scale. Percorretele in silenzio, per non farvi udire dai nemici in cima. Dopo aver sistemato i due nemici qui sopra, percorrete lo spazio accessibile solo a gattoni sulla destra: allertati dalle ombre, sguainate il fucile e colpite alla testa i due nemici. Saltate dunque di sotto per rapire il vostro bersaglio: un attimo prima del vostro arrivo questi sarà ucciso da Shetland. Iniziate dunque la caccia a Shetland. L'inseguimento vi riporta alla Common Area iniziale: lì salvate e perdete di vista Shetland. Eliminate dalla distanza i nemici in prossimità delle jeep e fate ritorno al punto in cui avete iniziato il livello per uscire di scena.

Battery: base

Calatevi usando la corda ed eliminate subito una delle due guardie, quindi attendete che la seconda scopra il cadavere e si avvicini ad esaminarlo per uccidere anch'essa. Approfittate del buio che avvolge la porta per avvicinarvi e hackare il tastierino d'accesso senza essere notati dalla telecamera. Con circospezione avvicinatevi al tizio di fronte ai monitor e spezzategli il collo, quindi salvate. Uccidete quindi l'uomo nella stanza adiacente e nascondetene il corpo, hackate il secondo PC, quello a cui l'uomo non stava lavorando, poi proseguite lungo il corridoio. Uccidete ancora una volta l'uomo che lavora al PC, poi leggete a video i log delle spedizioni. Tornate infine alla stanza dove avete ucciso il secondo tecnico informatico e prendete la seconda porta disponibile. Osservate la posizione della telecamera usando il cavo ottico e muovetevi di conseguenza per non essere visti. Uccidete l'operaio, poi spegnete le luci per poter procedere nel buio fino alla scala.

Battery: centro di comando

Muovetevi solo nelle zone d'ombra ed usate armi da fuoco per eliminare le due guardie. Avvicinatevi al camion e saliteci sopra, poi da lì usate la barra gialla per arrivare all'area dove si trova il missile. Osservate le due guardie ed attendete che quella in piedi si sposti, poi uccidete quella seduta. Attendete nascosti finché l'altra non verrà a vedere cosa sia successo, quindi uccidete anch'essa. Hackate il pannello di controllo dell'ascensore ed usatela per salire. Uccidete la guardia ed usate il suo corpo per il riconoscimento della retina. Rimanete nell'ombra ed origliate la conversazione fino a raccogliere la prova che vi serve, dopodichè dirigetevi nella sala dalla grossa mappa. Aspettate l'arrivo del generale ed attirate la sua attenzione, poi sorprendetelo mentre corre verso di voi ed uccidetelo. Entrate nel PC e raccogliete le informazioni di cui avete bisogno, dopodichè tornate di sotto usando l'ascensore. Proseguite a sinistra, attraverso alcune porte metalliche che conducono a una sala di comando. Uccidete silenziosamente l'operatore al PC, poi proseguite attraverso altre porte.

Battery: rampa di lancio ovest

Eliminate subito l'operaio, poi proseguite verso la porta. Raggiungete la porta alla base delle scale ed uccidete la guardia. Scendete le scale e fate irruzione nella stanza; rapidamente afferrate uno dei due uomini che conversano e mentre fate ciò, freddate l'altro. Uccidete anche l'ostaggio e bypassate i circuiti su cui i due lavorano, controllate i PC, poi uscite e tornate vicino ai missili. Per completare l'obiettivo dovete interagire con quello al centro. Dopodichè tornate sui vostri passi fino all'ascensore e prendete la porta metallica sulla destra.

Battery: rampa di lancio est

Spegnete la luce, poi uccidete il nemico precedentemente illuminato da essa. Siate rapidi poiché in breve un'altra guardia giungerà in zona a verificare cosa stia succedendo e per allora voi dovrete aver già varcato la soglia. Precipitatevi al pannello di controllo ed hackatelo: troppo tardi, il missile è stato lanciato e Sam ha 4 minuti per trovare il codice per disarmarlo. Scendete le scale ed uccidete svelti le tre guardie, poi hackate il PC per scaricare il codice, quindi fate ritorno al Command Center ed inserite il codice appena ottenuto. Fate ritorno alla zona di lancio dei missili per l'estrazione.

Seoul: mercato est

Uccidete col fucile da cecchino l'uomo che notate in lontananza, poi scendete in strada. Hackate lo strumento sul muro collegato col filo, dopodichè fate arrampicare Sam sulla barriera. Attendete nell'ombra mentre i due nemici chiacchierano, poi afferrate quello rimasto solo ed interrogatelo, dopodichè uccidetelo. Successivamente tagliate il cavo dell'altro apparecchio sul muro, collegato a un altoparlante, ed arrampicatevi poi sul palo. Sfruttate il tubo che corre sul soffitto per arrivare alle scatole e superatele. La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D Avvicinatevi al cadavere e fate fuori la guardia che vi noterà. Usate poi il fucile per uccidere le tre guardie all'esterno prima di uscire dalla finestra. Aprite la porta e proseguite per il corridoio evitando le fiamme, anche con l'aiuto del tubo. Appesi a questo, saltate addosso alla guarda che arriverà a vedere cosa stia succedendo. Aprite la porta e passate silenziosamente alla stanza successiva. Dopo aver salvato, passate alla stanza adiacente, scendete le scale e freddate le due guardie per poter accedere al PC con maggiore tranquillità. Tornate sui vostri passi finché non vi verrà indicato di prendere l'ascensore.

Seoul: tetti

Dopo aver osservato la sorte toccata al jet, scendete le scale. Nascondetevi sotto le scale in attesa che una guardia si avvicini al PC. Colpitela alla testa, poi spegnete i radar tramite il PC. Usate in seguito il cavo per arrivare alla barricata, scalatela sulla destra, nel punto dove manca il filo spinato. Scendete ed attraversate la porta, usate le scatole per arrivare al tubo sul soffitto e scendete solo per stendere le due guardie. Dopo esservi occupati anche di quella sul balcone, scassinate la serratura per proseguire. Andate a destra, aprite la porta a sinistra e sfuggite al drone correndo sul tetto. Uccidete il nemico ed interagite col PC, quindi aprite la porta ed afferrate la tubatura che vi consente di scendere in strada.

Seoul: città

Avanzate ed entrate nella stanza: accecate le due guardie con una flashbang e mettetele fuori gioco, poi aprite la porta e proseguite a sinistra dove, accedendo a un PC, raccogliete informazioni sui droni. Poco più in là scorgete un nemico all'opera su dei droni, ma questi viene ucciso primo del vostro intervento. Avvicinatevi al cadavere spegnendo le luci per strada, poi freddate l'assassino appena appare in scena. Scavalcate la barriera ed assistete a un altro omicidio: uccidete ancora una volta l'uomo che vi ha ucciso i nemici al posto vostro, poi arrampicatevi su per la conduttura. Uccidete la guardia per poter usare il PC e spegnere il radar, quindi avanzate verso il punto di salvataggio. Uscite dalla finestra e scivolate lungo il cavo fino all'uscita d'emergenza. Scendete usando la scala ed affrettatevi ad uccidere l'uomo davanti al PC. Interagite col computer, poi correte verso la strada per sfuggire al drone: il buco nel muro vi agevola la fuga.
Dopo aver scavalcato una barriera, eliminate con circospezione il nemico che sorveglia i resti dell'aereo, poi se volete, trascinate i corpi dei due piloti a distanza di sicurezza prima di arrampicarvi sull'impalcatura e segnalare con lo scanner i resti dell'aereo al caccia che provvederà alla loro completa distruzione.

Bathhouse: ingresso

Uccidete le due guardie che conversano tra loro, poi aprite la grata al suolo e gettatevi all'interno. Avanzate fino ad incontrare un'altra grata sopra di voi che vi consente di entrare indisturbati all'interno della bathhouse. Assicuratevi di non uccidere nessun civile in questa sezione. Al piano terra però sono presenti due guardie, perciò eliminatele prima di salire le scale. Lì aprite silenziosamente la porta e sparate alla fonte di luce per disorientare gli uomini all'interno e poter così raggiungere indisturbati la porta. Uccidete i due uomini in giacca e cravatta, poi hackate il computer per spegnere le telecamere di sicurezza. Salite e stendete il civile che vi sorprende senza ucciderlo, poi hackate il tastierino d'accesso della porta bloccata per poter raccogliere le informazioni che vi servono dal PC all'interno. Tornate alla stanza che avete lasciato al buio ed aprite la porta sotto cui filtra un pò di luce.

Bathhouse: bagni pubblici

Evitate di aprire le docce per non innescare uno scontro a fuoco con le guardie e proseguite verso il corridoio. Svoltate a sinistra alla seconda occasione ed uccidete i due nemici, poi controllate i due bagni per scoprire quello al cui interno si trova una botola e una scala. Salite e proseguite nello spazio angusto accucciati fino a un'altra scala. Salite e aprite un'altra botola. Sbucate all'interno di altri bagni: senza farvi vedere, passate alle docce, dove potete salvare. Non perdete la calma e stendete un altro civile se questi vi scorge. Dopodichè tornate nella stanza precedente ed uccidete le due guardie prima di aprire la porta per i bagni privati.

Bathhouse: bagni privati

Dopo aver ucciso l'uomo dietro il telo, svoltate a destra ed usate una flashbang per guadagnare un certo vantaggio contro le due guardie in arrivo. Entrate nella stanza scarsamente illuminata ed accucciatevi per arrivare alle munizioni e all'icona di salvataggio. Aspettate in quella posizione fino all'arrivo della guardia ed eliminatela di sorpresa. Poi dalla piattaforma con le piantine accedete ad un altro piccolo cunicolo d'areazione che vi consente di assistere a una conversazione. Al termine dello scontro uscite dalla conduttura per salvare, poi tornate indietro - sempre attraverso il cunicolo - svoltate a sinistra e lasciate che lo scontro a fuoco si consumi senza che interveniate. La soluzione di Tom Clancy's Splinter Cell 3D Recatevi invece alle docce, uccidete le guardie e proseguite verso il cancello metallico. In questo momento il gioco vi avvisa che ci sono delle bombe che dovete disattivare. Scavalcate la rete e scendete le scale per individuare la prima. Dopodichè salite le scale, uccidete il nemico e scendete sull'altro lato per trovare una seconda bomba. Risalite con estrema cautela ed uccidete il nemico di pattuglia prima che questi vi possa vedere. Dirigetevi verso la terza ed ultima bomba per assistere all'incontro tra Fisher e Shetland.

Hkubo Sosho: ingresso

Rimanete al di sotto della struttura iniziale e muovetevi verso la porta rimanendo attaccati al muro, senza farvi individuare dalla luce rossa. Scassinate la serratura ed aprite la porta. Osservate i due uomini e ricordatevi che in questa ultima missione vi è tassativamente vietato uccidere. Senza fare rumore, scavalcate la rete metallica, rimanendo nell'ombra, poi percorrete il corridoio. Aprite la porta e proseguite accucciati, senza fare rumore per non venire notati dall'uomo di cui scorgete i piedi. Proseguite fino agli uffici e rimanete nascosti mentre passa la guardia. Seguitela e colpitela alla spalle, senza ucciderlo, dopodichè interagite col PC. Attendete l'arrivo di un'altra guardia dalle scale e stendete anch'essa, quindi salite e svoltate a destra. Aprite la porta a sinistra del dipinto e seguite il nemico stendendolo alla prima occasione, poi parlate con l'ostaggio. Tornate in corridoio e scendete verso le grosse porte che ora potete aprire, non prima però di aver steso un'altra guardia.

Hokubo Sosho: I-SDF Base

Avanzate e in breve Sam verrà steso.
Al risveglio scassinate la serratura delle manette - facendovi guidare dall'udito - ed interrogate il vostro rapitore, poi stendetelo. Sfondate la porta per stendere l'uomo sull'altro lato, poi recuperate il vostro equipaggiamento e salvate. Forzate la serratura ed uscite nel corridoio, raggiungete la porta col tastierino numerico e hackatelo per proseguire. Siate rapidi, o il tizio all'interno uscirà a curiosare. In ogni caso stendetelo ed usatelo per il controllo della retina, facendo emergere una serie di computer: il vostro obiettivo è quello all'estrema destra nella fila centrale. Dopo averlo hackato, tornate indietro, fino alla sala dove avete recuperato il vostro equipaggiamento, ed andate a sinistra. Usate la camera per scrutare oltre la seconda porta automatica ed attendete il momento giusto per lanciare una flashbang verso le guardie. Stendetele e proseguite oltre la porta con un grosso simbolo. Stordite le guardie a sinistra con un'altra flashbang e proseguite. Aggrappatevi poi alla sporgenza sul muro ed usatela per entrare nel cunicolo d'areazione, ascoltate la conversazione tra i due uomini, poi usate lo scanner sul laptop del generale, come vi viene ordinato. Tornate indietro ed uscite dalla conduttura, infine correte verso l'ascensore ignorando il nemico.

Hokubo Sosho: Lower Levels

La corsa dell'ascensore d'improvviso si interrompe: usate le sporgenze per scendere e salvate. Vi trovate in un'area con due guardie al lavoro su una porta e una terza di pattuglia. Occupatevi per prima di quest'ultima, ma attendete il momento giusto per farlo, nascondendovi finché questa non è davanti a voi. Da questo punto in poi potete tornare ad uccidere i nemici, se volete. Spostatevi dunque nella nicchia d'ombra ed attendete che uno dei due uomini si allontani, dopodichè uccidete l'altro. Passate sotto i laser per proseguire.
Arrampicatevi sul parapetto e raggiungete le scale, uccidete la guardia e minate il PC. L'esplosione attirerà alcune guardie di cui dovrete liberarvi in fretta. Dopo la scena d'intermezzo entrate in sala server, aprite il condotto d'areazione e seguitelo. Raccogliete il corpo e spostatevi poi verso la finestra: posizionate sul vetro sopra una carica d'esplosivo ed allontanatevi per gustarvi la sequenza finale.
Congratulazioni, avete completato Splinter Cell 3D!

Video della soluzione - Prima parte

TI POTREBBE INTERESSARE