La Soluzione di F.3.A.R.  3

Non avrete più paura!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per Xbox 360 del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Primo capitolo

Aprite la porta davanti a voi, percorrete il successivo corridoio, poi superate una seconda porta. Colpite alla schiena il nemico che troverete lungo il percorso, recuperate la sua pistola. Spostatevi a sinistra, esaminate il lucchetto. Sparategli per distruggerlo, poi continuate aldilà della porta ed usate le casse a sinistra come copertura. Superate le casse, premete l'interruttore nella stanza seguente, aprendo la porta. Giunti alle scale, accendete la vostra luce portatile, poi prelevate le munizioni dalla cassa. Arrivati al corridoio gettatevi nell'alcova per ottenere un po' di copertura, poi sparate una granata per liberarvi dei due soggetti posizionati davanti a voi. Prendete le armi dai nemici, poi scegliete liberamente uno dei due percorsi - in entrambi i casi dovrete accovacciarvi per procedere. Abbattete la porta, giratevi a sinistra, equipaggiate la pistola e mirate alla testa delle guardie durante la sequenza in slow motion, uccidendole al primo tentativo.
Poi gettatevi dietro alle casse, attendendo l'arrivo di un gruppo di nemici - sei o sette. Consigliamo di sparare verso l'estintore per causare la sua esplosione, che danneggerà seriamente gli avversari. Nel seguente corridoio, aprite la porta in fondo a destra, prendendo delle munizioni. Esaminate il cadavere: la presenza dell'aura indica la possibilità di eseguire una connessione spirituale con esso. Sentirete alcune guardie pattugliare la seguente stanza. Aspettatele nei pressi dell'ingresso, uccidendole una ad una. Continuate verso il secondo piano, salendo fino alla sala di controllo. Esaminate tutto ciò che si trova al suo interno, poi uscite attraverso l'unico passaggio. Scese le scale, prendete la granata dal container, poi girate l'interruttore sulla console, aprendo una delle porte prima bloccate.
Lanciate un po' di granate per terminare i nemici che usciranno, poi muovetevi verso il seguente corridoio. Spaccate la porta di legno a sinistra, poi usate il barile esplosivo al centro della seguente stanza per polverizzare i nemici. Poi recuperate le munizioni, entrate nella gabbia a sinistra, connettete la vostra mente al cadavere visibile a terra. Muovetevi avanti, altri nemici vi raggiungeranno provenendo dalla cucina. Percorretela e salite le scale, poi sparate alla tanica di propano per liberarvi velocemente dei nemici. Tirate l'interruttore, poi sparate alla serratura sulla destra (guardando aldilà della porta che è stata aperta dalla pressione dell'interruttore) e procedete lungo le due consecutive zone di gioco. Scendete le scale, sparate al lucchetto collegato al cancello sulla sinistra, poi procedete aldilà di esso e collegatevi al cadavere a terra. Scendete e ripetete la connessione sul cadavere in zona.
Superate le doppie porte blu, ascoltate il messaggio radio, poi procedete fino al bivio. Sinistra, aldilà del cancello. Collegatevi psicologicamente al corpo, dunque destra, aprite il cancello e guardate a sinistra. Collegatevi al corpo, salite le scale correndo, per evitare di essere coinvolti dalle fiamme. Dopo la rampa di scale fatevi strada avanti, dentro una cella. C'è un altro corpo a cui collegarvi, poi dei soggetti contro i quali combattere nella seguente area di gioco. Scesi di un piano, un condotto del gas vi bloccherà la via - entrate nella cella aperta accanto a voi, accovacciatevi ed entrate nel foro.
Collegatevi cerebralmente al cadavere vicino, poi - giunti alla successiva stanza - sparate al barile esplosivo al suo centro, uccidendo tutti i nemici attorno ad esso.

Video - Trailer di lancio

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Secondo capitolo

Percorrete il tunnel, girate a destra, lasciatevi cadere giù fino ad incrociare un cadavere, con il quale dovrete collegarvi mentalmente. Entrate dunque nell'unica porta a destra che sarà libera, prelevate la pistola, superate la passerella. Girate a sinistra, poi - schivando gli attrezzi rossi - troverete un altro cadavere con il quale collegarvi.
Dopo la breve scenetta, prendete la mitragliatrice, salite le scale, collegatevi ad un altro cadavere. Usciti dal tunnel centrale, tuffatevi lungo la ringhiera. Salite la vicina scaletta, dunque esaminate l'edificio dietro di voi per trovare un altro corpo senza vita. Muovetevi lungo le strade, combattendo i nemici in zona, fino a raggiungere una casa. Ripulita per bene la casa, procedete in strada, salite le scale, dunque attenzione al cecchino che tenterà di colpirvi dalla casa a sinistra - schivate i suoi colpi e rispondete con la massima potenza.
Entrate nella stanza indicata dal cartello "Mini Mercado Leoncio" (a destra delle scale). Salite fino alla cima della costruzione, trovando un corpo con il quale collegarvi. Avanti, entrando in una seconda casa, poi tuffandovi nel buco sul pavimento. Verrete interrotti da un altro gruppo di nemici: è bene ricorrere al fucile d'assalto per azzerarli, l'arma più adeguata.
Salite altre scale, aprite la porta a destra, localizzando un corpo con il quale collegarvi psichicamente. Ancora scale, poi alcuni nemici che giungeranno in scena improvvisamente: respingeteli con armi potenti, in caso contrario il loro numero potrebbe mettervi in difficoltà. In cima alla seguente stanza, recuperate le granate Zap dal contenitore di munizioni. Gettatevi in strada, guardate a sinistra, collegatevi al cadavere. Salite per liberarvi di altri nemici, prelevando anche le granate Zap dal container sulla sinistra. Polverizzate gli avversari, poi superate il portone di legno. Attenzione agli avversari che si muovono sul tetto: è consigliabile ucciderli con la massima priorità, evitando di soffrire lo svantaggio di altitudine.
Dopo aver superato il container pieno di munizioni, guardate a destra, localizzando alcuni scalini che conducono ad una specie di terrazza. Sopra ad essa, un cadavere a cui collegarsi. Poi altre scale da salire, fino ad essere interrotti dalla presenza di un essere di colore blu, che emette elettricità. Attenzione ai "portali" che lancerà verso i muri, essi creano continuamente dei nuovi nemici - colpiteli e distruggeteli immediatamente per evitare di essere sopraffatti dalla numerosità degli avversari.
Percorrete la rampa, avvicinandovi ad un elicottero. Trovate una qualche copertura attorno a voi, per cercare poi di mirare al soggetto in blu - è dotato di un'arma basata su un potente raggio, capace di falcidiare i vostri punti vita. Nel caso in cui abbiate la possibilità di impiegare un fucile da cecchino, è bene farlo, si tratta dell'unico modo per terminare l'avversario senza doversi forzatamente esporre ai suoi colpi. Raggiungete poi l'elicottero per completare la missione.

Terzo capitolo

Voltatevi e superate le porte automatiche dilaniate. Collegatevi al cadavere, poi salite sugli scaffali per superare la prima stanza. Aprite la porta del garage sulla sinistra, altro cadavere. Proseguite poi verso lo spogliatoio, avvicinatevi al foro sul muro ed uccidete il nemico che staziona nei suoi paraggi. Continuate a procedere dritti, salendo gli scaffali fino ad arrivare al negozio di elettronica. Superate le televisioni potrete recuperare la mitragliatrice, che vi servirà immediatamente per liberarvi dei nemici attorno a voi (nel caso in cui la situazione si facesse troppo complicata, usate lo slow motion per rimediare).
Giunti al cadavere di soldato, per metà mangiato, sparate al vicino estintore per uccidere i nemici che cominceranno ad uscire dalla medesima direzione. Seguite poi il percorso fino al congelatore, prestando attenzione ai corpi sul pavimento: alcuni di loro non sono morti, si alzeranno al vostro passaggio, tentando di aggredirvi. Percorrendo la zona di gioco verrete ad un certo punto interrotti dalla caduta di uno scaffale: si attiverà automaticamente la modalità slow-motion, dunque tuffatevi verso il lato opposto della zona di gioco e cominciate a colpire gli zombie che provverranno dallo spazio vuoto causato dalla rimozione dello scaffale in questione. Seguite poi il muro a sinistra, girando ancora a sinistra arrivati alla sua fine. Interagite con la porta per entrare nel congelatore, e usate il collo di bottiglia creato proprio da questa porta per colpire i nemici uno ad uno.
Percorrete poi i due congelatori, aprite le porte del garage, recuperate le granate flash dallo scaffale. Uscite dal garage e procedete aldilà dell'unica porta alternativa. Superate l'ufficio, voltate l'angolo, entrate nel primo ufficio a destra per interagire con un cadavere. Uscite nuovamente, poi esaminate il corpo a sinistra. Attenzione poi agli zombie che incontrerete lungo i due corridoi seguenti, dispongono di una leggera mutazione rispetto a quanto siete finora stati abituati ad affrontare: delle bombe sono posizionate sul loro petto, dunque ogni combattimento corpo-a-corpo si tramuterà in una possibilità di essere coinvolti dalla loro esplosione.
Salite la scaletta accanto al portale di legno, arrivando alla cima degli scaffali. Percorrete il corridoio artificiale creato dagli scaffali, prestando attenzione ai nemici che scenderanno dal tetto. Giunti nei pressi di un portale metallico, aspettate l'arrivo degli zombie suicida e - quando saranno posizionati accanto al portale - sparate per causare la loro esplosione, il portale verrà divelto e voi potrete continuare senza problemi.
Saltate lungo le coperte plastiche, ricordandovi anche di fermarvi per interagire con il cadavere, con il quale potrete collegarvi mentalmente. Salite dunque un'altra scaletta per raggiungere la parte alta degli scaffali. Da essa potrete arrivare ad una specie di arena, con una collinetta al centro. Salite sulla collina, respingendo dunque le ondate di avversari - data l'elevata percentuale di zombie-kamikaze con bombe inserite nel petto, è bene colpirli e terminarli da lontano.
Lanciate dunque delle granate per uccidere i soldati che riusciranno a distruggere il portale; uscite poi attraverso il medesimo portale, entrate nella porta a sinistra, uscite verso il garage per completare il livello.

Quarto capitolo

Liberatevi subito dei due soldati, così da poter recuperare le loro armi e munizioni. Avviatevi dunque verso la fine della strada, ove ne troverete un terzo, al quale riservare il medesimo trattamento. Voltate l'angolo e provate a sparare un po' di granate (se sono presenti nel vostro inventario) per uccidere i quattro soldati che vi attendono. Entrate nel garage, salite al secondo piano, poi muovetevi lungo la cucina e procedete ancora verso l'alto. Raggiungerete un contenitore di munizioni all'interno del quale si trova un fucile d'assalto. Prendetene possesso, scendete verso il mech distrutto, localizzate il cadavere nei dintorni per effettuare un collegamento mentale ad esso. Uscite poi dalla casa, intercettando i soldati che tenteranno di avvicinarsi a voi. Usate il passaggio creato dalla staccionata semi-distrutta per riuscire ad entrare nella casa seguente, attraverso un foro.


Muovetevi attraverso la casa e i suoi giardinetti, uccidendo i soldati che tentano di fronteggiarvi. Arrivati al gazebo, prestate attenzione ai container di munizioni, dai quali potrete ricavare un ottimo fucile d'assalto, nonché delle utili granate shock. Purtroppo, la porta dalla quale entrerete si chiuderà dietro di voi e verrete assaliti da un mech. Anzitutto, evitate di usare il gazebo come protezione - sarà la prima cosa che il mech prenderà di mira. In secondo luogo, muovetevi velocemente verso uno dei muretti che circondano la zona di gioco e cominciate a lanciare grandi quantità di granate, le quali dovranno danneggiare il mech. Nel caso in cui uno dei soldati riesca ad avvicinarsi a voi in maniera eccessiva, entrate in modalità slow-motion per colpirlo in maniera diretta (ricorrendo al fucile d'assalto).
La distruzione del Mech causerà l'apertura del cancello di uscita. Fatevi strada attraverso questa zona, arrivando ad un'altra casa. Sul pavimento potrete notare un cadavere (a destra), poi un secondo all'interno della stanza immediatamente successiva. Salite dunque le scale, superate il televisore, localizzate il corpo sul pavimento proprio davanti ad esso. Salite nuovamente e girate a destra, entrate nella porta ancora a sinistra.
Dopo una breve scena d'intermezzo l'intera casa sarà invasa da nemici. Prelevate la Shotgun all'interno del bagno, poi scendete le scale dalle quali siete giunti e posizionatevi nei pressi dell'ingresso alla cucina, poi sparate per eliminare i due kamikaze collocati al suo interno. Superate la cucina e salite le scale, girate a destra due volte, collegatevi al cadavere. Giunti al vicolo cieco, lasciatevi cadere giù e muovetevi attraverso la cucina. Lanciate una granata verso i kamikaze che guardano la TV. Scendete fino allo scantinato, usando le granate per respingere gli zombie che usciranno dai fori sul muro.
Giunti al campo da gioco, prestate attenzione ai cecchini presenti sui balconi, eliminandoli con la massima priorità. I due angoli del campetto contengono due corpi con i quali vi potrete facilmente connettere. Poi respingete i soldati che giungeranno da dietro di voi, muovetevi ancora avanti, entrate nella casa a destra. Esaminate il pavimento per trovare un altro corpo da mentalizzare.
Salite al secondo piano per recuperare un fucile da cecchino, se necessario. Udirete dunque un forte urlo: uscite dalla casa e salite una delle casse alla vostra destra, saltate aldilà della staccionata, prendete il controllo dell'unico Mech libero. Sparate verso il portone della casa per distruggerlo, poi entrate e polverizzate i soldati che tenteranno di fermarvi. Alla fine di questa zona verrete interrotti da un secondo Mech, che potrete uccidere piuttosto facilmente. Muovetevi dunque verso il sentiero, fino alla stazione di trasmissione. Sparate ai barili esplosivi per creare un fuoco che vada a distruggere anche la staccionata, poi uscite dal Mech e saltate dall'altro lato. Altri nemici tenteranno di venirvi a prendere, uccideteli e muovetevi lungo il labirinto creato dai campi elettrici.
Giunti alla sua fine, entrate nell'unico edificio presente, aprite la porta del garage e continuate dritti. Vi troverete di fronte un comandante dotato di armatura blu, che può creare dei portali capaci di "emettere" avversari. Per poterlo danneggiare dovrete aspettare che lanci dei raggi energetici verso i lunghi cilindri orizzontali, aspettare che essi diventino di colore blu, e riversare tutta la vostra capacità di fuoco nella loro direzione. Riuscendo a ripetere per tre volte questo genere di procedura l'avversario perirà, potrete così scendere le scale per completare il livello.

Quinto capitolo

Procedete lungo la strada in direzione opposta rispetto a Jin, non potrete comunque in alcun modo seguirlo. Visualizzate la shotgun accanto all'ambulanza e fatela vostra, poi ripetete la procedura per il fucile d'assalto alla fine della strada, accanto all'APC. Muovetevi verso il vicolo, percorrendolo fino a giungere all'edificio seguente. Al bivio, prendete a destra, aprendo la porta. Nonostante non sia possibile aprirla completamente, riuscirete comunque a sparare alla serratura di una delle porte che avete dovuto lasciar perdere lungo i corridoi precedenti, poiché bloccate: dopo aver rimosso il blocco fatevi strada all'interno della stanza in questione.
Prelevate le munizioni e collegatevi mentalmente al cadavere, poi tornate al bivio, stavolta preferendo procedere verso sinistra. Altro cadavere a terra, poi uscite dall'edificio per interagire con alcuni soldati - dato che vi daranno le spalle, potrete coglierli di sorpresa senza rischiare nulla. Superate dunque il portale che segue, prestando attenzione alle granate che verranno continuamente lanciate nella vostra direzione da parte dei soldati.
Interagite con il terminale, poi prendete nuovamente a sinistra. Bloccati dal muro, guardatevi attorno per localizzare una staccionata, poi saltatela per trovare un cadavere al quale collegarvi. Salite la vicina scaletta, raggiungendo il tetto. Poi tuffatevi verso il balcone di legno, volgete il vostro sguardo verso il basso e terminate i soggetti che cercano di raggiungere la vostra posizione.
Saltate giù, usate il terminale, incamminatevi all'interno del vicolo. Collegatevi al cadavere, che potrete notare dentro uno dei secchi della spazzatura in zona. Usciti in strada, guardate a sinistra per trovarne un secondo. Visualizzate il terzo terminale, interagite anche con esso, poi fermatevi ad attendere l'arrivo dell'ennesima ondata di soldati nemici: mirate ai barili esplosivi disseminati lungo la zona di gioco, vi faciliteranno l'opera di eliminazione di ogni avversario. Attenzione al cecchino, posizionato nei pressi di uno dei terrazzi nella parte più alta della zona di gioco. Dopo averlo ucciso, salite fino alla zona che - in precedenza - era la sua postazione. Lì troverete il terminale.
Dopo averlo attivato, voltatevi per respingere una delle tante ondate di nemici. Quando li avrete terminati in toto si aprirà il cancello che vi consentirà di proseguire; subito dopo, davanti a voi, un altro terminale. Usate i veicoli gettati nell'enorme foro per farvi strada lungo la zona che segue, poi collegatevi mentalmente al corpo a voi più vicino. Entrate a destra non appena vedrete una torre di guardia "cadere" dentro uno dei fori, poi cominciate a muovervi attraverso la casa, raggiungendo il suo cortile.
Consigliamo di usare il fucile a pallettoni per liberarvi del soggetto dotato di armatura blu. Recuperate poi la sua arma, dopo averlo ucciso: ne avrete bisogno per combattere contro il Mech che giungerà in scena. Quando anche questo nemico non sarà più una minaccia, muovetevi verso l'interno della casa, saltando aldilà dei tavoli. Esaminate il corpo visibile accanto a voi, poi avviatevi ancora verso l'esterno per liberarvi di altri soldati. Giunti alla fine di questa zona di gioco, due nemici vi assaliranno, dotati di un'armatura piuttosto pesante: equipaggiate le granate e cercate di lanciarne un gran numero verso questi avversari, così da annullare velocemente la loro potente protezione.
Interagite anche qui con il terminale, superate il cancello, poi prestate attenzione alle torrette automatiche - fatele esplodere grazie ai barili infiammabili posizionati accanto ad esse. Muovetevi poi lungo il tunnel, sparate al primo lucchetto che entrerà nel vostro campo visivo, notando così un fucile d'assalto. Prendetene possesso, poi sparate alla serratura della successiva porta, e collegatevi mentalmente al cadavere che andrete a trovare.
Fatevi strada verso l'edificio leggermente più avanti, superate gli ascensori, aprite l'armadietto per trovare l'ennesimo corpo senza vita. Uscite a sinistra e cominciate a lanciare delle granate ancora prima di identificare i potenziali nemici in zona: sono quasi tutti dotati di un'armatura piuttosto pesante, sarà bene cercare di rimuoverla per evitare di prolungare in maniera eccessiva il combattimento.
Scendete dunque le scale, percorrete le tende mediche fino ad un vicolo cieco. Saltate la staccionata, avvicinatevi al magazzino dei container: verrete subito bloccati al suo interno. Ve la dovrete vedere con un comandante, fortunatamente non assistito dalle sue truppe: il combattimento dovrà svolgersi con la massima cautela, l'avversario è dotato di una notevole capacità di teletrasporto, dunque dovrete per forza muovervi continuamente per riuscire ad evitare i suoi colpi. Esaminate anche tutti i container posizionati sulla parte sinistra della zona di gioco: uno di essi contiene uno S-HV Penetrator, arma molto efficace, che può disattivare l'armatura blu del nemico quasi immediatamente. Ucciso il comandante, alcuni soldati tenteranno di vendicarlo - terminateli facendo sempre ricorso al Penetrator. Completerete così il livello.

Video - Combattimento con il mech

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Sesto capitolo

Attraversate le carrozze del treno; in una di esse troverete un cadavere a cui collegarvi mentalmente. Poi girate a sinistra, entrate nella macchina per ottenere alcune granate, nonché un altro cadavere. Prendete la pistola del soldato che verrà rapito dai vostri alleati, poi continuate dritti, accovacciandovi quando i detriti andranno ad ostruire il vostro regolare procedere.
Saltati aldilà di essi, collegatevi all'ennesimo corpo. Giunti al ponte, fatevi strada lungo l'unico percorso disponibile, venendo poi interrotti dall'improvvisa caduta di un elicottero. Avvicinatevi alla fine del ponte stesso per trovare un cadavere, poi salite le scale e recuperate la mitragliatrice, così come le munizioni. Sfruttatela immediatamente per danneggiare gravemente i soldati visibili in alto.
Quando l'opposizione sarà stata azzerata, saltate il burrone per arrivare alla carrozza sul suo lato opposto. Usate la slow-motion per liberarvi del nuovo genere di nemici che qui incontrerete, specializzato nel corpo a corpo (chiaramente voi dovrete invece cercare di colpirli da lontano, così da azzerare il loro vantaggio comparato). Uscirete poi in maniera automatica dalla carrozza del treno, arrivando ad un ponte. Alla vostra sinistra potrete notare due carrozze del treno completamente divelte: saltate al loro interno prendendo le munizioni, poi agganciatevi mentalmente al cadavere. Tornati al ponte, salite le scale, crivellate poi di proiettili il soggetto dotato di armatura blu, terminando solo in un secondo momento i soldati che lo circondano.
Ripetete poi leggermente più in alto, ove troverete un secondo soldato armato in maniera del tutto analoga. Premete l'interruttore che vi consente di raggiungere l'interno dell'edificio. Saltate sul Mech e cominciate a sparare i razzi verso gli avversari che popolano i dintorni. Arrivati davanti al ponte levatoio, entrate nell'edificio a sinistra, uccidete tutti coloro che si trovano al suo interno, tirate poi l'interruttore.
Il ponte sarà così completamente esteso; dovrete ora fronteggiare un Mech del tutto simile a quello che state voi stessi controllando. I vostri scudi dovrebbero ancora essere del tutto integri, dunque ve ne potrete servire per assorbire i razzi sparati dal nemico; gli scudi dell'avversario non sono altrettanto potenti, dunque non appena questi saranno scesi, potrete crivellarlo di razzi e proiettili per porre fine al combattimento, concludendo anche il livello.

Settimo capitolo

Liberatevi dei demoni, poi prelevate le armi dal container (potrete scegliere tra mitragliatrice e fucile d'assalto). Salite le scale accanto all'aereo, poi spostatevi verso destra, guardate aldilà delle porte per localizzare un cadavere, con il quale vi potrete connettere psicologicamente. Seguite la traccia di sangue lungo il corridoio per un secondo cadavere.
Lasciate che i soldati e i non-morti si uccidano tra loro. Avvicinatevi alla stanza connessa ad una rampa di scale, localizzate il corpo al primo piano per stabilire una connessione mentale con esso, poi salite al piano superiore. Fatevi strada attraverso la passerella, poi lungo il fast food. Scendete fino al piano terra, uscite, guardate aldilà delle casse a sinistra per localizzare un cadavere: interagite subito con lui.
Scendete ora le scale e saltate sull'ascensore per continuare. Percorrete un secondo fast food, fino ad una stanza che contiene diversi nastri trasportatori. Entrate nel negozietto sulla sinistra per connettervi ad un corpo. Occupatevi dei soldati leggermente più avanti, salite al secondo piano, entrate nella cucina per un cadavere.
Verrete dunque interrotti dalla comparsa di un comandante nemico, dotato di una delle odiose armature blu. Colpitelo ripetutamente con tutte le forze a vostra disposizione, prima che riesca ad entrare nel portale. Saltate aldilà della staccionata semi-distrutta, scendete verso il piano sottostante, polverizzate i soldati. Sotto la rampa di scale che conduce al secondo piano potrete recuperare un fucile da cecchino. Verrete dunque interrotti da un elicottero, che comincerà subito a sparare verso di voi. Prendete il lanciarazzi dal contenitore delle munizioni, accanto a voi, e rispondete subito al fuoco (ricordatevi di usare il lock-in per non sprecare inutilmente colpi). Rimosso l'elicottero, fatevi strada attraverso il cancello ora completamente divelto, scendete le scale. Localizzate il cadavere sotto la rampa, esaminatelo e connettetevi psicologicamente ad esso. Giunti alla rampa seguente, scendete, poi collegatevi al corpo sul carrello che apparirà davanti a voi.
Preparatevi dunque ad affrontare un altro soggetto dotato di armatura blu, capace di creare quegli odiosi portali che "producono" nemici. Il problema principale sarà collegato alla sua zona di movimento, usualmente limitata alle passerelle più in alto. Il metodo migliore per ucciderlo consiste nell'essere più diretti possibile: recuperate una Shotgun dalle casse attorno a voi, salite le scale, avvicinatevi all'avversario e scaricate tutti i proiettili senza preoccuparvi di possibili sue risposte.
Quando sarà morto, localizzate la stanza di controllo al secondo piano, tirate l'interruttore, salite nuovamente sul nastro trasportatore per uscire dalla stanza stessa. Nella seguente dovrete respingere dei demoni, poi connettervi mentalmente al cadavere. Tornate indietro fino alla sala di controllo, tirate l'interruttore per liberarvi il passaggio attraverso il nastro trasportatore.
Percorrete la stanza seguente poi saltate sul nastro per giungere ad una serie di ascensori. Spostatevi dietro ad essi, sempre al primo piano, per trovare un altro cadavere a cui collegarvi. Salite le scale, usate la modalità slow motion per respingere i colpi del demone, stavolta molto più minaccioso rispetto alle istanze precedenti: due suoi colpi consecutivi possono uccidervi.
Comunque, dopo averlo lievemente danneggiato, cercherà di fuggire in autonomia. Uccidete i soldati, voltatevi, poi focalizzatevi sui due comandanti dotati di armatura blu. E' bene cercare di eliminarli uno alla volta, senza tentare di affrontarli in contemporanea; provate a colpirne uno fino a causare la scomparsa dell'armatura, poi passare all'altro, facendo in modo che anche la sua armatura venga neutralizzata; infine date il colpo di grazia ad entrambi. Dopo averli terminati procedete aldilà della porta sul muro. Avvicinatevi alla porta del garage, premete l'interruttore, poi entrate subito in slow-motion per affrontare l'orda di nemici che giungerà in scena. Quando la porta si sarà sollevata completamente, correte avanti ignorando gli avversari, la loro quantità è tale che morireste prima di riuscire ad ucciderli tutti.
Saltate nel robot, dovrete affrontare poi un suo simile. La procedura da seguire per una facile risoluzione del combattimento è la seguente: focalizzatevi su una sola parte dell'armatura del nemico, e colpitela fino a causare la sua polverizzazione. Continuate a seguire questa strategia fino a "depilare" completamente il mech nemico, potrete poi affrontarlo corpo-a-corpo senza che egli abbia alcuna chances di resistere ai vostri colpi.
Si aprirà dunque un cancello da cui usciranno due comandanti dotati di armatura blu, stavolta però non particolarmente complicati da eliminare - sfruttate senza indugio tutti i proiettili che vi sono rimasti e periranno in velocità. Parlate con Becket per completare definitivamente la missione.

Ottavo capitolo

Scendete le scale, destra, entrate nell'ufficio. Esaminate il cadavere al suo interno, connettendovi psichicamente ad esso. Dunque proseguite verso sinistra, raggiungendo la stanza delle memorie. Dopo aver visualizzato la scena d'intermezzo, sarete forzati a tornare indietro, facendovi strada lungo il sentiero alternativo.


Usate il raggio di luce come indicazione per capire il percorso lungo il quale procedere, usando l'opzione slow motion per riuscire sempre a colpire il demone che tenterà di osteggiarvi. Distruggete il vaso indicato in rosso per completare uno degli obiettivi del livello. Tornate dunque indietro, liberandovi dei nemici che popolano il percorso.
Nella stanza che segue, guardate a sinistra, localizzando un cadavere - solita interazione. Poi fatevi strada verso la stanza illuminata, alla fine del corridoio. Prendete uno dei fucili d'assalto in zona, aspettate che il mostro apra la bocca - noterete una luce lampeggiante al suo interno: sparate per distruggere la sfera, mettendo KO il mostro. Ripetete altre due volte questa procedura, concludendo in maniera definitiva il gioco. Godetevi la scena finale!

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Primo capitolo

Soluzione Video - Secondo capitolo