From DustLa Soluzione di From Dust 

Risorgiamo dalla polvere!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per Xbox 360 del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Prologo

Seguite le istruzioni che compaiono sullo schermo, tenendo premuto il trigger destro per creare il fiato. Dopo che esso sarà stato formato, dovrete creare un ponte per consentire agli uomini di procedere - tenete premuto il trigger sinistro lungo una sezione del territorio, attendendo che uno speciale suono si faccia sentire; vi indicherà che avete recuperato una sufficiente quantità di terreno. Depositatelo davanti ai vostri uomini per creare un ponte, tenendo premuto il trigger destro. Quando tutti avranno raggiunto gli immediati dintorni di questo passaggio, potrete premere il tasto A per farli procedere verso il primo "livello" del gioco, per così dire.

The Ritual

Il vostro successivo compito sarà del tutto analogo al precedente, ovvero dovrete creare un ponte per fare in modo che i vostri uomini possano raggiungere il totem - usando la procedura che è stata esplicitata durante il paragrafo di cui sopra. Premete dunque il tasto A nei pressi del totem, sicché i vostri uomini creino un villaggio attorno ad esso. Dovrete poi passare al totem successivo, purtroppo un corso d'acqua vi ostacola. Sarà dunque necessario risucchiare l'acqua attorno ad esso usando i vostri poteri (in maniera analoga a quanto fatto con la terra), sparandola poi verso l'oceano. Create dunque un altro ponte di terra verso il secondo totem, dite ai vostri uomini di creare lì un villaggio. Accanto ad esso, potrete anche recuperare la pietra della memoria, un ottimo bonus che vi consente di completare la side quest "Memory of the Tribe".
Potrete ora scegliere se creare un altro ponte di terreno verso il passaggio che conduce al livello successivo, oppure se aumentare il livello di vegetazione così da completare l'obiettivo opzione - ovvero ottenere il 100% nella categoria "vegetazione". Consigliamo di provare questa seconda alternativa - per farlo dovrete prendere la terra e posizionarla accanto alle zone di crescita delle palme, sicché esse abbiano un supporto consistente da parte vostra. In ogni caso, dovrete infine creare un ponte che conduce al passaggio successivo.

Video - Trailer E3

The Roar of the Sea

Create subito un villaggio nei pressi del primo totem. Noterete delle istruzioni sullo schermo, che vi suggeriranno di utilizzare il respingi-acqua per evitare che i vostri cittadini vengano coinvolti dall'incombente tsumani. Per ora, create un ponte di terra che conduca alla zona collinare ove è possibile recuperare il respingi-acqua di cui si parlava. Poi sarà necessario deviare il corso del fiume - il rigagnolo al centro - che vi impedisce di raggiungere l'oggetto dei vostri desideri. Guardate verso l'alto, posando lo sguardo sulla cascata. Depositate del terreno davanti al restringimento visibile nel fiume, nella sezione ove devia leggermente verso destra - noterete un'appendice rocciosa tra la zona centrale e quella immediatamente alla sua destra. Un trasferimento di terra non sarà sufficiente - dovrete ripetere l'azione per essere certi che la forza del fiume non eroda la barriera artificiale che avete appena creato. Dunque spostate il cursore sul respingi-acqua e premete A, sicché gli abitanti del villaggio lo vadano a prelevare. Nonostante questa procedura sia stata descritta in dettaglio, dovrete cercare di eseguirla in velocità, se non volete che lo tsunami distrugga il villaggio (tenete d'occhio il timer nell'angolo in alto a destra) - ricordatevi che sarà uno dei vostri "sudditi" a dover effettivamente respingere lo tsunami, paracadutandosi in zona, dunque il tempo di viaggio va conteggiato.
Quando lo tsunami sarà passato, dovrete nuovamente occuparvi dei fiumi. Stavolta sarà necessario deviare il fiume all'estrema destra; localizzate una cascata sul centro, dovrete bloccarla completamente, sicché il flusso proceda verso destra. Cercate di eseguire questa procedura sulla parte più alta del fiume. Potrete notare una struttura rocciosa sulla destra, che pare essere un letto di un fiume - è proprio la zona verso cui esso dovrà scorrere. Consigliamo di creare una diga sufficientemente potente, dato che - come ormai avete capito - la dinamica dei fluidi è implementata in maniera tale da permettere l'erosione di una barriera non sufficientemente rinforzata.
Mandate dunque gli abitanti del vostro villaggio verso il secondo totem, che sarà ora stato reso accessibile, proprio grazie alla deviazione del fiume. Attendete poi l'arrivo del secondo tsunami; solo dopo che sarà passato - e voi lo avrete respinto con successo - dovrete continuare la vostra opera di costruzione. Consigliamo di incoraggiare la crescita della vegetazione, così da ottenere il bonus ad essa collegato.
Guardatevi poi attorno per notare come uno dei passaggi da voi creati sia stato completamente sommerso a causa del passaggio dello tsunami. Dovrete sgombrarlo; due opzioni sono disponibili - succhiare completamente l'acqua, oppure rimuovere il terreno in zona ed impilarlo sopra al ponte sommerso, interrando il nuovo corso d'acqua - questa seconda opzione è consigliata, dato che vi rende la vita molto più facile e consente alle palme di prosperare, aumentando il vostro punteggio di "vegetazione". Potrete dunque scegliere se ordinare ai vostri sottoposti di spostarsi verso il livello seguente, oppure se lasciar crescere la vegetazione prima di completare il livello. Ricordatevi anche di recuperare la pietra della memoria, accanto al villaggio principale.

The First Power

Come ormai usuale, create un villaggio nei pressi del primo totem, utilizzando le istruzioni sullo schermo come indicazione di massima. Esse vi suggeriranno anche di ricostruire il muro usando della lava, per proteggere il secondo totem dall'avanzata dello tsunami. Il primo tsunami risulterà infatti praticamente inevitabile, ma lo potrete sfruttare come esperienza di apprendimento per capire dove depositare la lava per impedire che il secondo tsunami crei dei problemi. La ricostruzione del muro andrà preferibilmente effettuata utilizzando la lava recuperabile attorno al vulcano, piuttosto che quella all'interno del vulcano. Collocatela nei "buchi" creati dal primo tsunami, rinforzandoli in maniera tale che siano più spessi rispetto alla costruzione originaria. Infine, ricordatevi che è possibile recuperare una pietra respingi-acqua, accanto al piccolo vulcano - sarà necessario creare un piccolo muro con la lava per deviare il fiume che impedisce il passaggio degli umani, ma per il resto non dovreste aver problemi ad ottenerla.
Create dunque un villaggio nei pressi del secondo totem, ottenendo una nuova abilità che vi consente di trasformare l'acqua in un materiale semi-solido. Il passo successivo consiste nel cercare di raggiungere l'ultimo totem. Anzitutto, ordinate ai vostri sudditi di muoversi verso di esso; si fermeranno ove il terreno lascia spazio ad un corso d'acqua: sfruttate l'abilità appena acquisita per solidificare l'acqua, dunque succhiatela via come fate usualmente con il terreno, sicché tutti loro possano passare senza problemi (il tutto andrà eseguito tenendo sempre d'occhio il timer, evitando di essere coinvolti dall'arrivo di uno tsunami).
Fatto ciò, tornate a focalizzare la vostra attenzione sul primo villaggio; è probabile che il continuo eruttare del vulcano abbia raggiunto alcune delle sue case, distruggendole. Create un muro - sfruttando la lava solidificata - per fare in modo che il materiale eruttivo venga deviato verso il corso d'acqua a lato del villaggio. Tornando a pensare al terzo villaggio, dovrebbe essere in arrivo uno tsunami. Per respingerlo, due possibili strategie possono essere implementate: se possedete ancora una pietra respingi-acqua, usatela; in caso contrario, rintuzzate i muri con della lava fresca.
Quando deciderete di passare al livello seguente - supponendo abbiate raggiunto un livello di vegetazione che soddisfa le vostre inclinazioni personali, e che abbiate recuperato la pietra della memoria - solidificate l'acqua del ruscello che interrompe il loro percorso, sicché possano giungere indenni al passaggio. E' bene prima ordinare loro di procedere, solo poi solidificare l'acqua - in caso contrario il "buco" da voi creato potrebbe riempirsi velocemente di altra acqua, annullando i vostri sforzi.

The Thousand Sources

L'inizio della mappa posiziona gli abitanti del villaggio molto distanti dal totem. Per poterlo raggiungere dovrete interrare ben tre fiumi, al contempo prestando attenzione ai punti da dove andrete a prelevare il terreno: è possibile che creiate delle sorgenti, che andrebbero a vanificare tutti i vostri sforzi (nel caso in cui vediate dell'acqua fluire dopo aver rimosso la terra, riposizionate velocemente il terreno). Quando avrete ricoperto tre fiumi, potrete dire ai vostri "sudditi" di procedere verso il totem più vicino, e lì costruire un villaggio.
Localizzate dunque il totem completamente circondato da una fittissima vegetazione; è per voi possibile semplicemente "rimuovere" la vegetazione, senza dover compiere manovre particolarmente complesse. Come prima, l'unico vero rischio è la possibilità di creare delle nuove sorgenti; sempre come prima, si può ovviare a questo problema ricoprendo prontamente di terra un flusso di nuova formazione.
Quando la vegetazione sarà stata rimossa, dite ai vostri personaggi di creare un villaggio in zona; nei paraggi è anche possibile prelevare la pietra respingi-acqua, consigliamo vivamente di farlo. Passando all'ultimo totem, noterete subito il suo complicato posizionamento. Dovrete creare una "rampa" di terreno per formare un passaggio utilizzabile. Tenete premuto il trigger destro e sparate il fiato del vostro "personaggio" dall'alto in basso, in questo modo si formerà un piano inclinato che i vostri sudditi potranno attraversare senza problemi. Supponendo che vogliate ottenere il massimo punteggio nella vegetazione, dovrete "aprire" diverse sorgenti - che probabilmente avete già avuto modo di scoprire durante le involontarie esplorazioni necessarie per recuperare il materiale da costruzione. Ricordatevi di evitare l'apertura di sorgenti nei pressi del passaggio che conduce al livello successivo, ostacolerebbero gravemente il procedere del gioco.
Quando vorrete farvi strada verso la nuova missione, ordinate agli abitanti di dirigersi al passaggio, poi solidificate l'acqua non appena si avvicineranno e rimuovete il tutto per farli continuare senza problemi - ricordandovi anche di recuperare la pietra della memoria, negli immediati paraggi.

Wildfires

Dovrete anzitutto dire ai membri della vostra tribù di costruire un villaggio nei pressi del primo totem. Verranno immediatamente visualizzate alcune istruzioni sullo schermo, che vi informeranno della possibilità di muovere gli alberi acquatici - sono da utilizzare per estinguere eventuali focolai particolarmente dannosi. Costruite un villaggio anche nei pressi del secondo totem, poi seguite le istruzioni sullo schermo per muoverlo fino alla cima della piattaforma. Recuperate anche la pietra della memoria, proprio dietro al villaggio.
Ora potrete ordinare la costruzione del villaggio dell'evaporazione; una zona potenzialmente adeguata è la pianura subito dietro al primo villaggio costruito - nel caso in cui il fuoco vi dia troppo fastidio, potrete rompere una delle dighe e lasciare che l'acqua scorra verso la vallata che contiene il villaggio.
La Soluzione di From Dust
Rimarrà infine una sola zona da colonizzare. Sfruttate una combinazione di evaporazione e gelificazione per rimuovere tutta l'acqua che ostruisce il passaggio del vostri personaggi. Utilizzate poi i vostri poteri anti-fuoco per tamponare il focolaio causato dall'evaporazione dell'acqua. Creato il villaggio nell'ultima zona, potrete spostare gli alberi del fuoco. Consigliamo di muoverli verso il lato opposto della montagna, ove non possono fare danni - in alternativa, è comunque possibile gettarli in acqua e lasciare che vengano da essa trasportati. Dopo aver raggiunto un buon livello di vegetazione, potrete dire agli abitanti di procedere verso il passaggio finale.

Waves

Create un primo villaggio nei pressi del totem capace di amplificare il respiro. Dunque, dovrete prelevare l'acqua dal bacino, collocando alcuni alberi del fuoco in fila. Dopo breve tempo, andranno ad assorbire l'acqua, dandovi la possibilità di creare un villaggio anche nei pressi del totem dell'uccello - che, durante le fasi iniziali, viene sommerso troppo velocemente per riuscire a raggiungerlo.
Quando l'intero bacino sarà stato prosciugato, dovrete ripetere l'intera operazione sulla zona attorno al totem collegato alla trasformazione dell'acqua in gelatina. Al contempo, dovrete dire ad un abitante del villaggio di recuperare la pietra per respingere l'acqua. Quando gli alberi del fuoco avranno finalmente prosciugato tutta l'acqua in zona, potrete lanciarli all'esterno della mappa sicché non causino involontari danni. Create poi un villaggio attorno al totem che avete appena liberato. Collocate gli alberi esplosivi davanti al passaggio, rompendo il muro.
Recuperate la pietra della memoria, poi decidete se cercare di ottenere il 100% della vegetazione, oppure se procedere direttamente verso il capitolo successivo. Nel caso in cui prediligiate la prima alternativa, dovrete posizionare una grande quantità di alberi dell'acqua all'interno del bacino roccioso, poi attivare il flusso posizionando un albero del fuoco accanto alla riga di alberi dell'acqua. Contemporaneamente, chi si trova nel villaggio accanto dovrà usare il respingi-acqua per evitare di essere sommerso. L'irrigazione dovrebbe consentirvi di raggiungere un livello di vegetazione pari al 100%, così da poter tranquillamente farvi strada verso il capitolo successivo (distruggendo il muro grazie agli alberi esplosivi, come prima indicato).

High Tides

L'inizio del livello vi vede disporre di un villaggio già completamente costruito, dunque potrete dire ai vostri abitanti di avvicinarsi al totem della solidificazione dell'acqua - procederanno automaticamente solo dopo che il bacino centrale sarà stato liberato dall'"invasione" dell'acqua. Costruito il villaggio, recuperate la pietra per respingere l'acqua, servirà alla difesa della zona che sarà vessata da incombenti tsunami.
Per raggiungere il seguente totem dovrete anzitutto creare una rampa che proceda aldilà delle colline che separano la zona attuale dalla vostra zona-obiettivo - sfruttate l'amplificatore dell'alito per trasportare il materiale su distanze più considerevoli, se necessario (evitate di prelevare il terreno che si trova attorno ai villaggi, serve per bloccare l'acqua che periodicamente tenta di invaderli). Zoomate e, tenendo premuto il trigger destro, muovetevi verticalmente - creerete in velocità la rampa.
Provate dunque a mandare in zona alcuni abitanti del villaggio per "provare" la rampa: è possibile che sia troppo pendente e loro non riescano a scalarla, in tal caso dovrete continuare a "piallarla" muovendovi dall'alto in basso. Quando riuscirete finalmente a superare le colline, potrete notare come l'acqua continui ad arrivare in zona, disturbando il passaggio dei personaggi. Per ovviare a questo problema dovrete attendere che il flusso di liquido sia giunto quasi alla costa, poi solidificarlo velocemente. Gli abitanti passeranno e, posizionati accanto al totem, potranno sfruttare la pietra respingi-acqua per evitare di essere coinvolti dallo tsunami. Aspettate che la marea torni ad abbassarsi, dunque cercate di spostare nuovamente la vostra popolazione - stavolta verso il totem della Terra infinita. Non ci dovrebbero essere particolari ostacoli tra la posizione corrente e la destinazione; nel caso in cui siate particolarmente lenti e l'acqua torni a salire, usate l'abilità "ingolfa" per respingere temporaneamente la marea.
Avendo acquisito anche l'abilità "Terra Infinita", servitevene immediatamente per costruire dei muri di terreno, che saranno necessari per bloccare la marea in costante arrivo. Avrete così la possibilità di creare una rampa che conduce al passaggio finale; chiaramente, è sempre consigliabile il raggiungimento del livello massimo di vegetazione. Per farlo dovrete costruire delle enormi rampe attorno al villaggio, evitando l'arrivo della marea. Dunque, riempire questo catino artificiale di alberi dell'acqua ed "accenderli" con un albero del fuoco, andando ad incoraggiare la crescita delle palme. In ogni caso, la fine del livello vi vedrà creare una rampa verso il passaggio e muovere lungo essa tutti i vostri abitanti, fino alla definitiva uscita.

The Tears of Stone

Anzitutto create un villaggio nei pressi del totem che amplifica il respiro. Dunque, dovrete recuperare la pietra lavica, capace di respingere il fuoco. Attendete che i personaggi abbiano ultimato la costruzione del villaggio, poi risucchiate tutta la lava per consentire a loro di recuperare la pietra. Risucchiate ancora la lava per farli tornare indietro.
L'obiettivo cambierà, dovrete creare un villaggio nei pressi del totem spegni-fuoco. Suggeriamo di utilizzare nuovamente l'amplificazione del fiato per causare un movimento laterale della lava. Dopodiché, potrete avviarvi verso il totem seguente, che consente la solidificazione dell'acqua. Attenzione alle continue eruzioni dei vulcani, che flagelleranno il vostro procedere: impegnatevi sempre a deviare il flusso di lava, preferibilmente a destra del totem. Sfruttando poi proprio la lava, creando un muro abbastanza grande, aspettando un'eruzione più potente rispetto all'usuale. Il muro dovrà essere leggermente storto, sicché il flusso di liquido dannoso proceda verso destra. I vostri personaggi dovrebbero così riuscire facilmente a costruire un villaggio nei pressi del totem della solidificazione dell'acqua. Quando sarà ultimato, tenete d'occhio il vulcano: se noterete che sta per eruttare, sfruttate immediatamente lo spegni-fuoco per evitare il peggio, in attesa dell'arrivo dello sciamano capace di respingere le fiamme grazie all'apposita pietra.
Avendo creato ben tre villaggi, potrete andare a recuperare la pietra respingi-acqua. Ricordatevi anche - se lo ritenete necessario - di andare a prendere la pietra della memoria, posizionata dietro al vulcano; in seguito non riuscirete più a recuperarla. Il totem successivo è attorniato da ben tre alberi-mina, che andranno fatti esplodere prima di potersi avvicinare senza problemi. In tal modo il bacino verrà anche prosciugato del suo contenuto acquoso. Esiste un metodo preciso per causare l'esplosione degli alberi: collocate un po' di lava accanto ad essi, il calore dovrebbe automaticamente provocare la reazione. Sfruttate dunque la lava per interrare il fiume, sicché il bacino non possa nuovamente riempirsi.
I vostri sudditi potranno ora farsi strada in zona senza troppi problemi. Creato il villaggio, il vulcano finirà di eruttare, la marea si alzerà e l'intera mappa verrà sommersa. Fortunatamente, voi disponete del respingi-acqua e potete dunque proteggere tutti i villaggi, nonché procedere lungo il passaggio che conduce al successivo capitolo.

Video - La Forza della Natura

The Raging Earth

Come ormai tradizione, create un primo villaggio nei pressi del totem dell'amplificazione del fiato. Per proteggervi dalla lava dovrete anche creare un piccolo muro a sinistra del villaggio, nonché subito sotto. Evitate di creare un muro eccessivamente alto, dato che - in seguito - tutti i soggetti che compongono la popolazione del villaggio dovranno saltare aldilà di esso.
Dunque dovrete deviare il flusso dei fiumi; recuperare un po' di lava e collocatela nei pressi della sorgente, interrando la maggior parte dei corsi d'acqua; l'unica eccezione è data dal fiume all'estrema destra, che dovrà ricevere tutti i flussi deviati. Potrete dunque farvi strada verso il totem di solidificazione dell'acqua, nei pressi del quale è anche possibile prendere la pietra respingi-lava. La pietra appena recuperata vi servirà per riuscire ad arrivare al successivo totem; il percorso risulta puntellato da vulcani che eruttano periodicamente. Per fortuna vostra, le eruzioni seguono una sequenza che vi permette di prevedere dove avverrà la successiva. Si alternano tra vulcani a destra e a sinistra; voi dovrete ordinare il movimento proprio durante uno tsunami, e quando l'eruzione successiva avverrà dal vulcano a sinistra, sicché tutti abbiano a disposizione la massima quantità di tempo per arrivare in zona indenni.
Creato un villaggio anche nei pressi del totem della terra infinita, recuperate la pietra respingi-acqua, che vi servirà in seguito - la pozza situata dietro al totem iniziale, collegato all'amplificazione del fiato, tende ad espandersi; riuscirà a raggiungere il villaggio, a quel punto dovrete respingerla facendo ricorso alla pietra che avete appena recuperato. L'obiettivo seguente sarà il raggiungimento del totem dell'ingolfamento. Create un muro a forma di U invertita, che vada a deviare lungo il suo perimetro la lava che scende in zona - non costruitelo troppo vicino al totem, l'obiettivo è evitare che la lava scenda sul villaggio, dunque dovrà rimanere uno spazio tale da consentirvi di creare le case. Quando lo sciamano in possesso della pietra respingi-lava arriverà, potrete anche lasciar perdere il muro, si occuperà lui di ogni problema collegato alla lava.
Sarà dunque giunto il momento di andare a recuperare la pietra della memoria nonché di utilizzare l'abilità terra infinita per fertilizzare l'isola, causando la crescita delle specie vegetali (se volete raggiungere il 100% di vegetazione). Presi tutti i totem, dite ai cittadini di procedere verso il passaggio. Solidificate l'acqua quando si troveranno sul bordo, poi usate l'ingolfamento per rimuoverla, sicché il passaggio sia completamente libero (è anche possibile sfruttare "infinite earth" per far emergere una zolla di terreno dall'acqua - come preferite).

Emergence

L'inizio della mappa è posto su un isola. Potrete subito notare come il primo totem sia sott'acqua, dovrete dunque utilizzare una combinazione di lava e di terreno solido per farlo emergere. Dopodiché, sfruttate la lava per costruire un ponte che superi il corso d'acqua, sicchè i vostri cittadini possano raggiungere effettivamente il totem. Consigliamo di rafforzare in maniera particolare i ponti creati in questo livello, dato che gli tsunami saranno particolarmente potenti e frequenti.
Quando il villaggio attorno al totem dell'amplificazione del fiato sarà stato creato, arriverà il momento di creare un collegamento dall'isola iniziale fino alla pietra in grado di respingere l'acqua. La modalità di costruzione dovrà essere identica a quanto visto per il primo ponte. Tornate dunque al villaggio attorno al totem dell'amplificazione, e procedete con la costruzione del ponte che condurrà al totem della solidificazione dell'acqua - il metodo rimane il medesimo, nulla da aggiungere (dovrete anche far uscire il totem dall'acqua servendovi delle usuali tecniche, ovvero l'aggiunta di terra e di lava). Create un villaggio attorno ad esso, poi un ponte verso la pietra respingi-lava e fuoco.
Localizzate il totem della terra infinita, create un ultimo ponte. Potrete così sfruttare una combinazione di due poteri - terra infinita e amplificazione del fiato - per "diffondere" il terreno lungo tutta la zona di gioco, causando un forte aumento del livello di vegetazione. Ricordatevi anche di recuperare la pietra della memoria dall'acqua - accanto al totem dell'amplificazione, il primo che avete incontrato (noterete un piccolo oggetto bianco in acqua, lanciate della terra fino a che uscirà fuori). Aspettate dunque che il successivo tsunami esaurisca la sua forza e create un ponte verso il passaggio che conduce al livello finale.

Movements

Trattasi dell'ultimo livello, nonché il più difficile. Dite subito ai vostri uomini di procedere verso il totem dell'amplificazione del fiato. Dopo che lo avranno fatto, rimuovete gli alberi d'acqua posizionati accanto al totem. Prima che il vulcano riesca ad eruttare, muovete alcuni degli alberi esplosivi verso sinistra, sicché vadano a deviare il flusso di lava che procedere in quella direzione.
Quando l'eruzione e le piogge cominceranno, create velocemente un ponte di fango che conduca alla pietra respingi-fuoco ("spingete" il fango attorno al cratere grazie all'amplificazione del respiro). Dite agli abitanti del villaggio di prendere la pietra. Ora, sempre grazie all'amplificazione, dovrete creare un muro attorno al vulcano; consigliamo di plasmarlo con una forma a V, in maniera tale che "contenga" la lava eruttata dal vulcano, sicché essa non colpisca né il vostro villaggio, né il successivo totem (il totem dell'evaporazione). Dite ai vostri cittadini di raggiungere il totem dell'evaporazione, cercando di fare in modo che siano veloci per evitare che il vulcano vada a distruggere le barriere. Quando il vostro villaggio sarà stato completato, usate subito l'evaporazione per salvare il primo villaggio, che rischia di essere sommerso dall'acqua; poi, fate in modo che il totem della terra infinita rimanga accessibile. Fatto ciò, mandate i membri del vostro villaggio verso l'ultimo totem.
La lava comincerà a scorrere da ogni lato, attenzione speciale va rivolta proprio al villaggio della terra infinita, molto vulnerabile in questi frangenti, specialmente se il soggetto addetto al trasporto del respingi-fuoco non è ancora giunto in zona. E' comunque possibile fermare temporaneamente la lava facendo ricorso ad una combinazione di terra infinita ed amplificazione del respiro, andando a creare un "muro" attorno al villaggio.
Aspettate che la lava smetta di scorrere, così potrete facilmente andare a recuperare il totem della solidificazione. Sfruttando poi una combinazione di terra infinita ed amplificazione del respiro, potrete aumentare il livello di vegetazione, fino a raggiungere il massimo possibile - ovvero il 100%. Fate evaporare l'ultima sezione acquea per costruirvi un passaggio verso la fine del livello.

The Origins

Si tratta di una mappa "bonus", ove potrete fare più o meno ciò che preferite. Cominciate a creare i primi totem per ottenere i poteri della terra, seguendo poi le istruzioni sullo schermo per sfruttarli al meglio.
La Soluzione di From Dust
I successivi poteri utilizzabili saranno i poteri della lava; attenzione però alla possibilità di creare un vulcano - situazione che dovete assolutamente evitare. Vi verranno poi donati i poteri dell'acqua, qui l'attenzione va rivolta alla possibilità di creare uno tsunami - da evitare assolutamente. L'ultimo tipo di potere che vi sarà dato è la capacità di creare delle piante, con il quale sarà semplice raggiungere il massimo livello possibile di vegetazione. Costruiti tutti i totem e i villaggi, potrete creare il passaggio finale che conclude il gioco in via definitiva.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Introduzione

Soluzione Video - Primo livello

TI POTREBBE INTERESSARE