La soluzione completa di: Dungeon Siege II: Broken World  0

Parte 1, Capitolo 1

Soluzione completa del gioco:

QUEST PRINCIPALI:

PARTE 1, CAPITOLO 1: Kanred the Mage

Dopo aver appreso che Valdis non era altro che un burattino nelle mani del Dark Wizard, osservate quest’ultimo allontantarsi con l’Azunai's Shield.
Durante l’ultimo anno avete attraversato Aranna e siete determinati a non farlo fuggire di nuovo.
Arrivate in tarda notte a un Dryad Outpost ai piedi delle colline vicino ad Aman'lu, e al mattino delle voci che discutono vi svegliano. Dopo aver lasciato la vostra tenda incontrate Burk, un rifugiato umano coinvolto nella discussione.

Obiettivi:

Parlate con Burk.
Trovate Kanred the Mage e cercate di farlo ragionare.
Sconfiggete Kanred the Mage.
Tornate da Burk al Dryad Outpost.
La quest ha inizio in un Dryad Outpost da qualche parte in un luogo selvaggio. Alla vostra destra, con un punto interrogativo sulla testa, si trova Burk, il cui fratello, Kanred, è un mago impazzito. Le Dryad vogliono ucciderlo e Burk vuole che lo ritroviate. Questo darà il via alla vostra prima quest.

Prendetevi un po’ di tempo per esplorare l’outpost: scoprirete che queste sono le Dryad di Eirulan, e scoprirete anche il fato della Greilyn Isle. Incontrerete vecchi amici come Celia e Kirani, che ora vi odiano. C’è un Innkeeper che vi mostrerà l’inventario del vostro gruppo, in cui ritroverete tutti i pet e gli uomini che avete lasciato qui da DS2.

Nell’outpost c’è un solo nuovo “mercante”, un apprendista. Pagando, vi resetterà tutti gli skill point dei membri del gruppo attivo. In questo modo potrete sistemare i personaggi o ri-assegnare gli le abilità.

Sul lato occidentale dell’Outpost si trova il teletrasporto e il magazzino, in cui ritroverete tutti i vostri oggetti di DS. Inoltre qui ci sono alcuni quest secondary da intraprendere.

Parlate con il nano, Yoren, e otterrete la quest "Hunt for the Lost Dwarves".
Lumilla, l’incnatatrice, vi farà vedere una serie di ricette di reagenti, una nuova caratteristica di Broken World. Queste ricette sono combinazioni speciali di oggetti magici e reagenti, che daranno luogo a un oggetto ancora più potente quando vengono messi insieme. Inoltre Lumilla vi assegnerà una quest in cui ritrovare tre reagenti per una sua ricetta speciale.
Soram ha perduto sua moglie e vi assegnerà il compito di ritrovarla.
Infine, Ithara è una naturalista che vuole studiare alcune delle nuove cretaure “bound” che hanno iniziato ad apparire dopo la rottura del mondo (che avete causato voi, nel caso in cui le Dryad non lo ripetessero abbastanza).

Inoltre vicino al cancello sud si trova un rappresentante della F&K Society, che serve a due scopi. Per prima cosa potete comprargli degli oggetti dandogli le Agallan Tablets che troverete nel corso dell’avventura. Dategliene una e vi farà scegliere tra molti oggetti. Questi sono tutti Crossover o oggetti di vari set. In secondo luogo, la F&K Society gestisce il trasferimento di oggetti tra Broken World su PC e Throne of Agony sulla PSP. Date a lui i codici per trasferire gli oggetti.

Quando siete pronti, attraversate il cancello sud ed entrate nella Blasted Valley: presto incontrerete un mercante, Tomas, che vi assegnerà un’altra quest. La sua compagna, Anya, è impazzita ed è fuggita con la sua merce. Lui vuole che recuperiate questa merce, non la moglie.

Continuate verso sud, assicurandovi di esplorare bene la mappa. Ci sono parecchie deviazioni dal sentiero principale, che in genere contengono una ricetta o una ricetta di reagenti.

Troverete anche l’accampamento di Anya: si trova alla vostra sinistra, dopo il ponte a sud del primo teletrasporto (Blasted Valley North). Uccidetela insieme ai suoi amichetti e la merce di Tomas si aggiungerà automaticamente ai vostri Quest Items.

Inoltre scoprirete alcune caverne bloccate e una caverna che invece è accessibile, il cui ingresso si trova a sud del secondo teletrasporto, nella Blasted Valley (South). Si trova appena prima di passare dalla Blasted Valley alle Blighted Hills. Girate a sinistra e tornate indietro nei boschi per trovere l’ingresso alla Abandoned Mine. Andate fino in fondo alla miniera per trovare un indizio per la quest Yoren's Lost Dwarves.

Proseguite verso sud e incontrerete Kanred, che sarà il primo boss che dovrete affrontare. La modalità con cui lo sconfiggerete vi tornerà molto utile in seguito, dato che si ripeterà spesso nel corso del gioco. Uno dei suoi attacchi consiste nel teletrasportarsi al centro del gruppo e liberare un potente colpo magico. Questo attacco significa morte quasi certa per i vostri maghi e infliggerà pesanti danni ai vostri ranger e ad alcuni dei fighter. Quindi quando si teletrasporta in mezzo a voi, correte, poi giratevi e pestatelo. A parte questo teletrasporto, Kared non è nulla di speciale, con attacchi magici nella media.

Dopo che lo avrete ucciso, tornate all’outpost e parlate con Burk. Una parte della vostra ricompensa sarà il bastone di Kanred, riparato, con cui potrete aprire alcune delle caverne bloccate che avete incontrato prima.

Parte 1, Capitolo 2

PARTE 1, CAPITOLO 2: The Mage's Tutor

Quando siete tornati da Burk all’outpost, apprendete che, mentre non c’eravate, il grandmaster mage che aveva istruito Kanred si trovava lì.
Pensando che potrebbe trattarsi dell’ultimotravestimento del Dark Wizard, vi mettete subito in viaggio per trovarlo.

Obiettivi: Usate il bastone di Kanred per aprire le caverne nelle Blighted hills.
Trovate e affrontate il maestro di Kanred.
Sconfiggete il mage Morden Gral.
Parlate con la Sentinel Kirani per ottenere le indicazioni per raggiungere Aman'lu.

Una volta tornati al Dryad Outpost, parlate con Yoren dell’indizio che avete trovato e aggiungetelo al vostro gruppo. Teleportatevi Blasted Valley (North) e dirigetevi a ovest di una delle caverne bloccate che avete superato prima. Con il bastone di Kanred, ora potete entrare nella caverna. All’interno prendete il bivio verso nord, e alla fine del sentiero vedrete un libro luccicare sul pavimento. Cliccatelo e raccoglietelo, aggiungendo così la quest "The Ancient Tome".

Tornate al teletrasporto e saltate oltre le Blighted Hills (North). Andate a nord, oltre il ponte, poi girate a est dove troverete la Abandoned Mine che avete già esplorato. Andate nell’angolo in cui avete trovato l’indizio e Yoren troverà una porta segrete. Cliccate sul simbolo luccicante sul muro per aprirla, poi raccogliete il libro luccicante all’interno per un aggiornamento su Lost Dwarves.

Questo è tutto quello che potete fare con Yoren per il momento, per cui tornate all’outpost se volete sostituirlo. Mentre vi trovate lì, andate dal Mage Nari nel settore nordest, dopo l’Innkeeper. Parlatele per completare "The Ancient Tome". Tornate al teletrasporto delle Blighted Hills (North) e aprite la caverna a est.

Seguite questa Dusty Cavern fino a entrare nel Kelvaran Waste. Raggiungerete presto un teleporter (Kelvaran Waste West) con una dryad nelle vicinanze: parlatele, e attiverete la quest "Greylok of the Kurgan", poi proseguite nella Waste.

Lungo il percorso, prima di raggiungere il prossimo teletrasporto, troverete un accampamento di Morden pacifici. Parlate con Lorksul, il loro capo, per attivare la quest "Morden Redemption". Proseguite verso est fino a raggiungere il teletrasporto della Kelvaran Waste (Central). Tornate all’outpost e andate dal dryad quartermaster nell’angolo nordest, che vi darà del pane avvelenato.

Teleportatevi di nuovo alla Kelvaran Waste (Central), e andate a sud dove potrete fare strage di un accampamento di Ravager. All’estremità sud dovrete affrontare un mini-boss, con molti seguaci. Salite sulla piattaforma su cui si trova il boss e prendete la fiala di sangue.

Tornate verso nord al teletrasporto, poi dirigetevi all’accampamento dei Morden. Parlate con Lorksul e dategli il pane avvelenato, dopodichè vi chiederà di prendere una fiala di sangue dell’Overmage, ma fortunatamente ce l’avete già, per cui dategliela e guardate la cutscene, poi parlategli di nuovo per completare la quest.

Proseguite verso est, dovrete trovare un altopiano a nord del percorso principale. In cima a esso si trova una caverna in cui non potete entrare e una trappola luccicante sul terreno lì davanti: cliccate sulla trappola per sistemare la carne che avete ottenuto da Jorena e sarete invasi dai Kurgan. Uccideteli insieme al loro boss, Greylok.

Poi andate ancora a est per combattere Kikrak: la battaglia è quasi identica a quella contro Kanred. Uccidete il Familiar di Kikrak e usate la stessa tecnica già adottata in precedenza.

Tornate al teletrasporto della Kelvaran Waste (East) e andate alla Kelvaran Waste (West). Parlate con Jorena per completare la Greylok quest, poi teleportatevi al Dryad Outpost.

Parte 1, Capitolo 3

PARTE 1, CAPITOLO 3: In Search of Celia

Come avevate sospettato, il maestro di Kanred si è rivelato essere il Cinbri che conoscevate come il Dark Wizard. Ora si fa chiamare l’'Overmage' e vi ha rivelato il suo piano di far tornare la sua gente ad Aranna.
Chiede il vostro aiuto, ma voi giurate di radunare gli Elfi e mettervi contro di lui.
Ora dovete raggiungere il prima possibile Aman'lu e scoprire cosa è successo alla vostra città natale. La Sentinel Kirani vi ha detto che il sentiero che porta ad Aman'lu è sigillato e solo Warden Celia può aprirlo.
Lei accetta di darvi la password della zona in cui Celia sta dando la caccia a un altro mage, in modo che le possiate parlare e chiedere il suo aiuto.

Obiettivi:
Date la password di Kirani alla statua di guardia nelle Arinth's Heights.
Trovate Warden Celia.
Distruggete Celeb'hel the Rogue Mage.
Convincete Warden Celia ad aprire il sentiero per Aman'lu.

Andate da Kirani e parlatele, riceverete la password di cui sopra. Sistemate il vostro gruppo e teleportatevi alla Blasted Valley (South).

Andate a nord, oltre il ponte, poi andate a sud fino a una caverna bloccata da delle luci lampeggianti. Nel retro della caverna si trova una porta bloccata da dei rampicanti: usate la password sulla statua per entrare in una grande stanza in cui si trova Eliza (la moglie di Soram). Sconfiggetela e aprite le quattro porte del santuario.

Tornate al teletrasporto della Blasted Valley (South) e proseguite verso sud fio a raggiungere le Blighted Hills. Non appena entrate, prima di attraversare il ponte, andate a ovest dove troverete una caverna il cui ingresso è bloccato da rampicanti e da una statua. Entrate e prendete gli oggetti utili.

Tornate all’outpost e andate da Soram nell’angolo a sudest. Affrontatelo e parlategli dopo che si sarà arreso.

Uscite dal cancello nord ed entrate nell’Arinth's Gorge, superate il ponte , scendete in una gola e passate sotto allo stesso ponte. Mentre andate a nord dovrete scendere un paio di rampe. In fondo a queste, andate a sudest dove troverete una mana shrine. Cliccate per ottenere la pietra di mana che vi serve per la quest del Mage Nari, "Ancient Tome".

Proseguite verso nord, superate il teletrasporto dell’Arinth's Gorge, e raggiungete una caverna bloccata da rampicanti. Usate la password per entrare negli Hak'u Tunnels, oltre cui si trovano le Arinth's Heights. Questo è un percorso abbastanza diretto, con tre teletrasporti lungo il cammino (basso, alto, sommità).

A circa metà strada tra i primi due teletrasporti, vedrete una Dryad sul lato occidentale del percorso. Parlatele per fare "The Human Refugees". Il canyon che dovrete sgombrare si trova subito dietro di lei, quindi potete affrontare immediatamente la quest.

Proseguite fino alla cima delle Arinth's Heights, dove incontrerete un altro mago impazzito: Celeb'hel, l’anziano leader di Aman'lu. Dovrete combatterlo, in un duello identico a quelli contro Kanred e Kikrak.
Dopo che lo avrete sconfitto, otterrete una soulstone, una nota per la side quest "Celeb'hel the Elder" e una chiacchierata con Celia.

Parte 2, Capitolo 1

PARTE 2, CAPITOLO 1: Elves Under Siege Lo schock di aver visto che Celeb'hel the Elder è impazzito vi fa preoccupare ancora di più per il fato degli Elfi. È difficile credere che l’Overmage sia riuscito a conquistare la mente Celeb'hel,e la cosa non depone a favore del resto degli Elfi.
Almeno siete riusciti a convincere Warden Celia della serietà della situazione e lei ha acconsentito ad aprirvi il sentiero che conduce ad Aman'lu.

Obiettivi:
Incontrate Warden Celia sull’altro lato del ponte a nord dell’Outpost.
Andate fino ad Aman'lu.
Cercate degli Elfi sopravvissuti.

Teleportatevi al Dryad Outpost e sistemate il vostro gruppo. A questo punto dovreste aver completato tutte le quest secondarie della prima parte tranne "Hunt for the Lost Dwarves", "Naturalist Ithara's Research" e "The Ancient Tome". Uscite da nord e troverete Celia subito dopo il primo ponte, che vi aprirà il passaggio per Aman'lu.

Non appena entrate, incontrerete alcune iene, l’ultime creature sulla lista di Ithara. Dopo che le avrete uccise, tornate all’outpost e completate la sua quest. Vi darà una bella armatura e un’altra quest di Research. Tornate al passaggio e andate ad Aman'lu.

Troverete la città quasi del tutto distrutta, dopo aver sgombrato la zona sud attraversate il cancello e terminate questo breve capitolo.

Parte 2, Capitolo 2

PARTE 2, CAPITOLO 2: The Familiars

Siete arrivati ad Aman'lu e avete trovato un posto molto cambiato. La maggior parte degli Elfi sono morti, e i sopravvissuti disperano per la perdita dei loro poteri visionari durante il cataclisma.
Danadel, il leader degli Elfi, vi spiega che si trovano attualmente sotto la minaccia dei loro antichi nemici, i Familiars.
I Familiar Surgeons sono esperti nel mutilare orribilmente sia le creature che gli animali. Incapaci di affrontare questi orrori, gli Elfi si sono barricati in una piccola sezione della città vicino alla taverna.
Voi vorreste ricevere il supporto degli Elfi nella prossima battaglia contro l’Overmage, ma prima dovrete aiutarli a recuperare le loro forze distruggendo i Familiars.

Obiettivi:
Viaggiate oltre la foresta occidentale di Vai'lutra alla ricerca dei Familiar Surgeons.
Cercate i Familiar Surgeons all’interno delle rovine elfiche abbandonate.
Distruggete i Familiar Surgeon.
Liberate Drianjul dalla sua cella.
Parlate con Drianjul.

Aman'lu è una base con servizi ridotti: ci sono un teletrasporto base, un necromante, il magazzino, e un mercante all’interno della locanda. Ma non ci sono l’Innkeeper, l’Arcanist, l’Enchanter, il Trainer, il mercante della F&K Society, ecc. Per usufruire di questi servizi dovrete tornare ogni volta all’outpost. Fortunatamente, ciascun teletrasporto nel gioco vi può riportare ai teletrasporti base, compreso quello del Dryad Outpost.

A nord della locanda c’è un edificio distrutto dalle fiamme. Parlate con Kylis all’ultimo piano per aggiungere "Minli the Faerie" al vostro quest log. Raccogliete i pezzetti di metallo che lascia cadere a terra, dopodichè tornate al ponte a sud che conduce fuori dalla città. Gettate i pezzetti a terra (dovrete aprire l’inventario e scegliere di rimuoverli, non è un’operazione automatica).

Verrete invasi dalle fatine. Uccidetele e affrontate la seconda ondata, corredata di mini-boss, Minli. Uccidete lei e le fatine sopravvissute, poi tornate da Kylis per completare la sua quest.

Accanto all’edificio di Kylis, lungo il fiume, c’è un elfo che vi darà una fiala d’acqua di Aman'lu. Questo oggetto serve al Mage Nari. All’interno della locanda parlate con Talain per dare il via alla quest "The Vai'kesh", e tirate la leva nell’ala sud per andare fino alla Aman'lu Arena, che è ancora aperta.

Quando siete pronti, andate a ovest, nella Western Vai'lutra Forest. Mentre vi prendete un po’ di tempo per esplorare la zona, a sud raggiungerete l’ingresso a una rovina bloccata da una porta su cui è inciso un elfo bound.

Per il momento non potete entrare da queste porte, ma otterrete presto la chiava. A nord c’è un accampamento in cui incontrerete Ressa, che è una Blood Assassin: se completerete la sua quest "Questionable Methods" si unirà a voi. Potete pensare più tardi a occuparvi del vostro primo compito, ovvero ottenere del sangue elfico.

Proseguite verso ovest fino al teletrasporto della Western Vai'lutra Forest (South). Qui il sentiero si divide, e potete scegliere di andare a nord o a ovest: prendete il sentiero verso ovest che conduce nella Western Vai'kesh Forest. Entrando nella foresta supererete un ponte di pietra ornamentale, dopodichè il sentiero si biforcherà di nuovo tra nord e sud.

Andate a sud nell’accampamento di pacifici Vai'kesh e parlate con il loro leader. Ora andate a nord e alla vostra destra troverete quasi subito l’ingresso a una cripta con alcuni corpi elfici. Entrando nella cripta e parlando con il loro leader vi farà avanzare nella quest "The Vai'kesh".

Ora il vostro sentiero curva verso ovest, e molto presto raggiungerete il teletrasporto della Western Vai'kesh Forest, che si trova poco più a est rispetto all’entrata di un dungeon. Entrate nelle rovine, dove non ci troverete niente di speciale a parte un sacco di sangue e parti smembrate di corpi, per non citare i numerosissimi nemici.

Quando raggiungerete la fine del dungeon, tenetevi pronti ad affrontare un altro boss, un Familiar Surgeon. Questo cervello gigantesco potrebbe causarvi qualche problema: userà molte magie basate sul Death, per cui una cosa conisigliabile è, prima della battaglia, aumentare la vostra resistenza allo status Death. Inoltre evoca dei crawler dalle due piscine che si trovano vicino all’ingresso della sua tana. Questi crawler strisceranno fino a lei e la rigenereranno.

Se avete alzato a dovere la vostra resistenza alle magie Death, potete anche ignorare gli attacchi del surgeon. Scaricategli i vostri attacchi più potenti a bersaglio singolo, poi attaccatelo. Quando i crawler escono dalle piscine scaricategli addosso il loro potere AoE. Se riuscite a tenere il surgeon in fondo alla stanza lontano dai crawler avrete modo di ucciderli prima che si mettano a rigenerarlo, fatto questo ricominciate a pestare il boss principale.

Dopo che il surgeon è morto, liberate Drainjul dalla gabbia e parlatele. Uccidendo il boss vi è stato aggiunto ai quest item uno strano oggetto di metallo, e Drianjul vi spiega che si tratta di una chiave che sblocca porte speciali difese da elfi bound. Inoltre vi dice che c’è un altro Familiar Surgeon nella Calennor Stronghold più a nord.

Parte 2, Capitolo 3

PARTE 2, CAPITOLO 3: The Second Familiar Surgeon

Avete scoperto il modo agghiacciante in cui vengono create le creature bound e avete salvato Drianjul, la sorella di Drevin, da un destino del genere.
È ancora sconvolta, ma riesce a parlarvi di un secondo surgeon nelle vicinanze.
Dovrete trovarlo e distruggerlo se sperate di ottenere l’aiuto degli elfi.

Obiettivi:
Usate la chiave del surgeon per entrare nella Calennor Stronghold.
Parlate con la proiezione dell’Overmage.
Trovate e distruggete il secondo Familiar Surgeon.
Tornate da Danadel ad Aman'lu.

Tornate ad Aman'lu per riposarvi e rimettere in sesto il vostro party. Teleportatevi alla Western Vai'lutra Forest (South) e andate a sud per ritrovare la porta bloccata dall’elfo bound che avete già visto in precedenza.
Ora potete infilare la vostra chiave nell’elfo per liberarlo, ucciderlo, e infine aprire la porta. Si tratta di una semplice cripta piena di tesori, niente di più. Per esplorarla completamente, però, dovrete aprire tutte le porte segrete. Cercate le torce interattive sui ripiani sul terreno e sulle pareti. Fate attenzione agli scrigni che si trasformano in nemici.

Tornate al teletrasporto e andate a nord, dove inizierete a incontrare elfi bound, che dropperanno fiale del loro sangue. Questi sono veri e propri oggetti da inventorio, non Quest Items: droppano sul terreno, per cui assicuratevi di raccoglierle. Mentre avanzate tenete un occhio sul lato est: c’è un ingresso alla Vault of Therayne e alla side quest "Treasure Hunting".

Quando raggiungete il teletrasporto della Western Vai'lutra Forest (North), tornate al teletrasporto sud e dirigetevi all’accampamento di Ressa (direttamente a est). A questo punto dovreste avere dieci fiale di sangue elfico, per cui consegnategliele e otterrete il vostro prossimo compito: prendere le lacrime di un bambino.

Teleportatevi al Dryad Outpost e andate Arlen, il figlio di Soram, nell’angolo sudest dell’accampamento. Qualunque cosa gli diciate lo farete piangere e otterrete automaticamente le sue lacrime. Teleportatevi di nuovo da Ressa e datele le lacrime.

Ora vi chiederà di legare l’anima stessa di Lorethal. Teleportatevi alla Western Vai'lutra Forest (North), andate ancora un po’ a nord poi girate a est e troverete l’ingresso al Sepulcher of the Crimson Hunters. Assicuratevi di esplorare per bene la zona, dovreste trovare anche un Sanctuary Doors di livello 42 (una per ciascuna delle quattro classi principali).

Dopo aver legato l’anima di Lorethal, il dungeon si riempirà dei Lorethal's Crimson Hunters. Non sono nemici facili, infatti sono tutti di 45esimo livello e sono molto arrabbiati. Non potete evocare un teletrasporto qui dentro, ma se non volete affrontarli potete salvare la partita e spegnere tutto. Quando riprenderete a giocare sarete di nuovo ad Aman'lu.

Indipendentemente da come siete usciti dal sepolcro, teleportatevi da Ressa, completate la sua quest e unitela a voi se volete, anche se non sarà necessaria ad alcuna parte futura della storia.

Dopodichè teleportatevi di nuovo alla Western Vai'lutra Forest (North) e proseguite il vostro viaggio verso nord. Dopo aver raggiunto il teletrasporto del Calennor Wood (South), cercate un sentiero senza alcun segno sulla vostra destra, che vi condurrà a delle rovine in cui incontrerete Celeb'hel.

Parlategli per scoprire vari dettagli relativi alla storia. Troverete le sue altre due soulstones nel futuro molto prossimo. Proseguite verso nord fino a raggiungere la Calennor Stronghold, ancora una volta difesa da un elfo bound. La fortezza, oltre al boss di questo capitolo, include anche numerosi tesori nascosti dietro a delle porte segrete, alcune delle quali collegate ad altre quest.

Nella primissima stanza cercate la torcia interattiva sul muro nord, con cui aprirete una porta segreta: al suo interno c’è un cadavere. Cliccatelo per prendere la Vai'kesh sword e attivare "The Vai'kesh, Part 2" nel vostro quest log.

Nella successiva ampia parte di dungeon, attraversate le porte a sudest e trovate un ingresso segreto sul muro ovest. In quella stanza prendete una pietra verde dalla pila lungo il muro nord.

Dopodichè dovrete esplorare una serie di celle: dietro a quella di nordest c’è una stanza contenente un altro dei corpi di Celeb'hel's, cliccatelo per ottenere la soulstone. Dopo la prigione c’è un’intersezione a T. Andate a sinistra e prendete le pietre viola su una libreria nella stanza in fondo.

Tornate a est e, quando il salone curva, andate a nord. Nella stanza successiva la porta segreta è nell’angolo di sudest. All’interno ci sono delle pietre gialle sul pavimento.

Ora è il momento di affrontare il secondo Familiar Surgeon, e la tecnica che avete usato contro il precedente andrà benissimo. Dopodichè rientrate nel dungeon e, quando arrivate alla stanza a sud delle celle, troverete la stanza segreta a est. Sistemate una pietra verde, gialla e viola nei relativi spazi per aprire una piccola stanza piena di tesori.

Parte 2, Capitolo 4

PARTE 2, CAPITOLO 4: Solanum

Avete distrutto i Familiars nella speranza di convincere gli Elfi ad aiutarvi contro l’Overmage, ma questi sono rimasti saldi alla loro posizione di non farsi coinvolgere.
Ad ogni modo, avete appreso che l’Overmage sta manipolando le Dryad per concentrare in un unico punto tutta la magia di Aranna.
Danadel inoltre ha rivelato che il Great Leader è una Dryad maschio, il primo mai esistito. Gli Elfi non ci trovano niente di strano, ma voi non la pensate allo stesso modo…
Infine Danadel vi apre un portale alla città delle Dryad, Solanum, così voi potrete chiederlo direttamente al Great Leader.

Obiettivi:
Entrate nel portale di Danadel per raggiungere Solanum.
Entrate nella stanza delle udienze del Great Leader.
Sconfiggete Keirok the Devourer.
Entrate nel portale dell’Overmage.
Esplorate la caverna.
Parlate con Stonepick.

Tornate ad Aman'lu e parlate con Danadel, che vi aprirà un portale per raggiungere Solanum (è un cerchio bianco luccicante a nord del teletrasporto di Aman'lu), ma aspettate a entrarci. Prima andate a parlare con Talain alla locanda, poi teletrasportatevi alla Western Vai'lutra Forest (South) e correte all’accampamento dei Vai'kesh.

Affrontate il leader con la spada che avete trovato nella Stronghold, poi uccidetelo insieme ai suoi scagnozzi. Entrate nel santuario che si trova proprio nell’accampemento e uccidete tutti quelli che sono all’interno. Sul retro c’è una porta chiusa, sbloccabile con una chiave che avete preso al leader: da qui arriverete al Prophet, una battaglia piuttosto impegnativa, e a uno dei corpi di Celeb'hel.

Tornate ad Aman'lu e parlate con Talain per concludere le quest dei Vai'kesh. Teleportatevi al Calennor Wood (North) e dirigetevi a sudest per incontrare il Celeb'hel in vita.
Se gli darete le soulstones esploderà in mille frammenti e avrete concluso la quest. Se invece non gliele darete vi attaccherà e, dopo averlo sconfitto, si offirà di unirsi a voi. Ad ogni modo non vi serve per nessuna quest paricolare, a parte questa.

Nel resto di questo capitolo dovrete affrontare Keirok the Devourer.

Tornate ad Aman'lu e attraversate il portale creato da Danadel. Entrerete molto presto in un’ampia stanza rotonda dove assisterete a una cutscene, alla fine della quale ve la dovrete vedere con un’enorme creatura, molto cattiva.

Non ci sono trucchi speciali per sconfiggere Keirok, è solo una prova di resistenza. Dispone di attacchi ravvicinati molto potenti, per cui vi conviene mantenervi a una certa distanza. Ha un attacco speciale in cui sbatte sul terreno e irradia dal proprio corpo delle linee luccicanti. Quando vedete che si stanno formando, correte sul lato esterno del cerchio e sistematevi tra le linee (che si trasformeranno in fiamme). Se venite colpiti potete quasi certamente dire addio a tutti i maghi (e forse anche ai ranger) presenti nel vostro party.

Ad ogni modo, è un attacco piuttosto semplice da evitare e per il resto non è una battaglia difficile. Quando lo avete ucciso, saltate nel portale e troverete la Glorydeep Mine. Qui c’è un portale base, simile a quello presente ad Aman'lu.
Dopo che avrete parlato con Stonepick, averà inizio il capitolo successivo.

Parte 3, Capitolo 1

PARTE 3, CAPITOLO 1: The Dwarves of Glorydeep

I vostri sospetti riguardo alla natura del Great Leader non erano infondati, è davvero l’Overmage! Le Dryad non sembrano essersi accorte di essere state ingannate, e sono entrate di loro spontanea volontà nel portale dell’Overmage, il quale ha evocato un Familiar per fermarvi, ma voi siete riusciti a fermarlo.
Ad ogni modo, il portale è cambiato, voi siete entrati e avete scoperto un gruppo di Nani schiavizzati dall’Overmage.
Stonepick, il loro leader, vi ha spiegato che sono anni che non vedono l’Overmage di persona, ma che questi vive a Cinbri, la città in cui i Nani hanno scavato a lungo. Stonepick accetta di aiutarvi a entrare in città se voi lo aiuterete a spodestare gli oppressori, i Familiar Overseers.

Obiettivi:
Distruggete Hopekiller il Familiar Overseer.
Distruggete Merciless il Familiar Overseer
Distruggete Longwhip il Familiar Overseer
Distruggete Stench il Familiar Overseer
Distruggete Bloodgrin il Familiar Overseer
Distruggete Rockfist il Familiar Overseer
Incontrate Stonepick al ponte che conduce a Cinbri City.

Se non avete Yoren nel gruppo, teleportatevi all’Outpost e aggiungetelo al party. Poi tornate a Glorydeep e andate a parlare con Rockmover; si trova in una casa alla vostra sinistra dopo aver superato il primo ponte. Rockmover e Yoren si metteranno a parlare, voi otterrete una ricompensa e completerete la quest "Hunt for the Lost Dwarves". A questo punto, se volete, potete escludere Yoren dal gruppo.

Proseguite nella miniera verso est, sconfiggendo i Familiar Overseers e i loro scagnozzi bound. Ricordatevi di fare attenzione a quando gli Overseer resuscitano. Mentre avanzate nella miniera potrete completare alla svelta due side-quest, "Captured Miners" e "The Explosives Tunnel". Gli ultimi Overseer li dovrete affrontare in gruppo, per cui vi conviene disporre dell’aiuto dei minatori catturati e dell’esplosione.

Una volta che avrete ucciso tutti gli Overseer, Sotnepick allungherà il ponte che vi permetterà di arrivare a Cinbri City e al vostro ultimo dungeon.

Parte 3, Capitolo 2

PARTE 3, CAPITOLO 2: The Overmage of the Cinbri

Avete liberato i Nani dall’oppressione dei Familiar Overseers, e in cambio loro vi hanno permesso di raggiungere Cinbri City.

Stonepick vi ha consigliato di entrare in città e arrivare fino alla stanza del portale dove l’Overmage vuole trasformarsi in Zaramoth Reborn.

Stonepick pensa che il rituale sia già iniziato, per cui vi conviene sbrigarvi se volete fermarlo in tempo.

Obiettivi:
Esplorate Cinbri City.
Esplorate il centro della città
Trovate la stanza del portale.
Parlate con l’Overmage.
Sconfiggete l’Overmage.
Sconfiggete Zaramoth Reborn.
Parlate con Kirani.

La cosa principale a cui prestare attenzione è una Cinbri Gem che si trova all’inzio della città in una delle stanze grandi. Si trova su una libreria e luccica, per cui non dovreste avere problemi a trovarla. Questo è l’ultimo oggetto che serve al Mage Nari.

Quando finalmente arrivate in fondo al percorso, vi conviene fare rifornimento di salute e mana, così come di pozioni e di equipaggiamenti per il vostro gruppo. Vi aspetta una battaglia contro un boss molto forte e resistente.

Entrate nell’area circolare dove l’Overmage si sta preparando a trasformarsi, circondato da Dryad in stasi. Dopo una breve chiacchierata, il vostro primo desiderio sarà quello di pestarlo a sangue, ma cercate di resistere alla tentazione.

State indietro e aspettate: l’Overmage evocherà un gruppo di creature e voi dovrete sconfiggerle; in questo momento l’Overmage è invulnerabile.

Cercate di NON usare i vostri poteri contro queste creature, a meno che non si tratti di maige veloci e che si ricaricano in fretta. Se volete velocizzare questa parte del gioco, cosa assolutamente consigliabile, vi conviene conservare i vostri poteri. Una volta che avrete ucciso l’ultima creatura, l’Overmage collasserà al suolo.

A questo punto potete scaricare tutto quello che avete su di lui, avrete tra i cinque e i dieci secondi a vostra disposizione prima che si riprenda, tornando a essere invulnerabile ed evocando altre creature.

Ripetete di nuovo tutto il procedimento. Se fate tutto correttamente dovrete affrontare solo tre o quattro ondate di evocazioni prima di riuscire a esaurire gli HP dell’Overmage. Quando questo accade si trasformerà in Zaramoth Reborn, dando il via alla battaglia vera e propria.

Zaramoth Reborn è un nemico veramente forte, che dispone di paecchi HP (circa 120,000), è resistente a tutto, conosce tutte le magie esistenti e ha mana infinto.

Alcune delle magie che Zaramoth vi scaricherà addosso più di frequente sono:

Un Whirling Strike con la sua spada: se vi colpisce è morte quasi certa. Potete evitarlo facilmente, però, perché ci mette circa dieci secondi a caricare il colpo. Quando lo vedete accucciarsi significa che sta per colpire, quindi iniziate a correre.

Glacial Aura: questo attacco è molto più difficile da evitare, soprattutto per I vostri guerrieri che combattono corpo a corpo, da momento che se andate fuori dal suo raggio d’azione non infliggerete più danni al boss. L’unica cosa da fare è di restare dove siete, subire il colpo e bere parecchie pozioni per ripristinare la salute.

Fire rings: vi accorgerete di quando stanno per arrivare, dal momento che partono dall’esterno del cerchio e si spostano verso l’interno. Quando li vedete correte verso Zaramoth e raccoglietevi intorno a lui quando le fiamme si fermano a poca distanza dal suo corpo. Questo è un ottimo momento per scaricare un po’ di potenza addosso a Zaramoth.

Call Lightning: quando delle scintille iniziano a muoversi sul terreno, correte il più lontano possibile. Sono piuttosto facili da evitare, ma possono rivelarsi molto pericolose se non fate attenzione.

Waves of Force: è una magia molto fastidiosa. Non ci sono modi per individuare quando sta arrivando, e di colpo vi ritroverete ad affrontare ondate di energia che partono da Zaramoth. La cosa migliore da fare è spostarvi su un lato per evitarle. Se ci sono dei combattenti a distanza ravvicinata davanti a lui, l’unica cosa in cui sperare è la loro armatura e i loro HP.

Non dimenticate comunque che Zaramoth dispone anche di altri trucchetti da lanciarvi contro. Il combattimento consiste in una grande prova di resistenza e logoramento. Benchè sia molto resistente, non è invulnerabile, e lo potete colpire e lanciargli le curse come contro tutti gli altri nemici.

Cercate sempre di evitare i suoi attacchi, tracannando pozioni ristoratrici quasi senza sosta e assicurandovi di avere un nature mage che disponga di una Resurrect spell e parecchi Rez scrolls per farlo tornare in gioco quando è senza sensi o morto.

La battaglia è lunga e sfiancante e purtroppo non ci sono scorciatoie di sorta. Usate magie potenti e fatelo ogni volta che si sono ricaricate. Correte lontano quando Zaramoth parte con uno dei suoi attacchi speciali. Muovetevi sempre molto, e potreste trovarvi in difficoltà se avete un party absato sul combattimento corpo a corpo, per cui assicuratevi di disporre anche di attacchi a lunga distanza (ranger, combat mage). E portatevi tantissime pozioni, il loro valore è inestimabile.

Terminato il combattimento, parlate con Kirani, l’unica Dryad sopravvissuta e avrete completato la quest principale. Tornate al Dryad Outpost e completate anche la quest "The Ancient Tome" parlando con il Mage Nari. Complimenti, avete completato il gioco.

Sommario della Soluzione

Sommario della Soluzione
Parte 1, Capitolo 1
Parte 1, Capitolo 2
Parte 1, Capitolo 3
Parte 2, Capitolo 1
Parte 2, Capitolo 2
Parte 2, Capitolo 3
Parte 2, Capitolo 4
Parte 3, Capitolo 1
Parte 3, Capitolo 2