8.3

Redazione

8.9

Lettori (118)


  • 161
  • 1
  • 258
  • 14

Hitman: Blood MoneyLa soluzione completa di Hitman: Blood Money 1

MISSION 4: A NEW LIFE

La casa del gangster è accanto a quella di un chirurgo veterinario perciò troverete facilmente sedativi. Le registrazioni della sorveglianza sono nel furgone bianco parcheggiato nella strada. C’è una serie di armi nell’ufficio dell’FBI al piano terra, ad est della cucina, ed anche una sparachiodi in cantina. Le armi possono essere introdotte in casa di nascosto mettendole nella cassa in fondo al furgone del catering. Potete usare la pistola ad aria compressa nelle successive missioni se riuscite a portarla via quando scapperete, ma non appena vi vedranno con questa inizieranno a spararvi.
Qualcuno vi farà notare che se spingete Vinnie giù per le scale sembrerà un incidente, ma sarà molto difficile trovarlo solo. Prima di tutto avete bisogno di un travestimento per entrare nella casa. La cosa migliore sarebbe procurarsene uno da agente dell’FBI: girate l’angolo e avvicinatevi al furgone del catering, prendete i donut (di cui il gruppo di sorveglianza è ghiotto) accanto alla cassa, e tornate all’inizio del livello. Lasciateli cadere e iniettateci del sedativo. Andate al furgone bianco con i donut in mano e aprite la portiera. L’agente dentro si avvicinerà e vi dirà di andarvene, lasciate cadere i dolci e sparite. Se vi andrà bene gli agenti li mangeranno, addormentandosi. Recuperate i loro abiti e le armi e rubate il video.
In alternativa potete sedare il clown e nasconderlo sul retro del furgone, ma potreste essere perquisiti; oppure sedate un netturbino, nascondetelo sul retro del furgone della spazzatura; o ancora introducetevi nella casa di fronte mentre nessuno guarda e rubate delle freccette soporifere, quindi trovate il la zona segnata con “!” sulla mappa. Sparate le freccette col fucile ad aria compressa al cane per addormentarlo.
Una volta dentro arrivate furtivamente al secondo piano e se non avete un travestimento da agente dell’FBI aspettate che ne entri uno nella stanza della ragazza e sedatelo, oppure scendete nella piscina coperta e raccogliete il vestito dell’agente accanto all’entrata della sauna.
Oppure potete prendere una bottiglia di solvente dallo studio del veterinario, versarla sulla biancheria nella stanza della ragazza, e mettere fuori uso il tizio dell’FBI.
Arrivate alla prima porta a destra non appena salite le scale e nascondetevi dietro l’angolo. Alla fine Vinnie salirà nella stanza per leggere qualcosa sulla sua scrivania, a quel punto avvicinatevi e strangolatelo. In alternativa se avete un fucile da cecchino chiamatelo dal telefono nel furgone dell’FBI per attirarlo alla finestra e sparategli dal garage della casa di fronte quando nessuno guarda.
Poiché è la moglie ad avere il microfilm nella collana, dovete sedare o uccidere anche lei. Se preferite ucciderla e fare in modo che sembri un incidente, andate al capanno nel giardino e forzate la serratura, prendete il liquido infiammabile da una delle scatole o nella cantina. Andate al barbecue in fondo alla piscina, sabotatelo e quando la moglie lo accenderà verrà avvolta dalle fiamme.
Se invece preferite sedarla, potete prima o addormentare il ragazzo addetto alla piscina, prendere i suoi vestiti e seguire la moglie quando vi attira nella sua stanza (ma vi farà perdere un sacco di tempo), o aspettare che la donna entri in casa e addormentarla per poi nascondere il suo corpo nella sauna. Oppure potete usare le freccette e il fucile ad aria compressa e mentre attraversa il giardino spararle, tuttavia in questo modo di solito cade nella piscina e affoga.
Avvicinatevi e prendete il medaglione, lasciate la casa e recuperate i vostri abiti, infine tornate al punto d’inizio del livello e scappate.

MISSION 5: THE MURDER OF CROWS

La cosa migliore è uccidere per primo Mark Purayah Jr. poiché è quello che coordina la comunicazione quindi scoprirebbe immediatamente se uno degli altri muore. Seguite l’uomo con il costume rosso da uccello fuori dall’hotel e nella parata finché non si ferma in un cortile per fumare. Addormentatelo quando è solo e buttate il suo corpo nel vicino bidone dopo avergli preso il costume. Raccogliete la valigia, quindi andate verso il quartier generale dei killer all’angolo nord- ovest.
Entrate, prendete l’MP9 dalla cassa ai piedi della scala a chiocciola e salite al secondo piano velocemente. Mettete l’abito sul tavolo all’estremità lontana e aspettate che entrambe le guardie lascino la stanza e il vostro uomo vi dia le spalle, strangolatelo, prendetegli la pistola e il walkie talkie e nascondete il corpo nell’armadio a sinistra della porta da cui siete entrati, facendo attenzione che la guardia non torni. Nascondetevi sul balcone finché non se ne va, prendete la valigia e lanciatela dal balcone premendo L3, poiché se vi vedono uscire con essa vi sparano. Se una delle guardie ha preso la valigia, potete recuperarla dalla stanza al primo piano. Ora occupatevi di Angelina Mason. Uscite dall’edificio e localizzatela sulla mappa: è quella che sta camminando in giro. Mettete al sicuro da qualche parte la valigia, aspettate che entri in un cortile, seguitela e uccidetela, quindi rubatele il walkie talkie e la pistola e gettate il suo corpo in un bidone.
Se però volete farlo sembrare un incidente, andate nel cortile più a est e arrampicatevi in cima a una cassa sul lato est, seguite il sentiero fino a trovare il punto dove il piano sospeso sul cortile è ancorato, piazzate una bomba, aspettate che Angelina si trovi lì sotto e detonatela.
Ora uccidete Raymond Kulinsky, che si nasconde al secondo piano di un club. Cambiatevi poiché non vi consentiranno di entrare né con il vostro abito né con un costume da uccello addosso. Andate al cortile centrale, accanto all’hotel da cui siete partiti e trovate il tubo di scarico sul lato sud, arrampicatevi e proseguite fino a una stanza con un tizio addormentato, prendete il travestimento da cameriere con il quale potrete entrare in tutti i club. Entrate nel club dove si trova Raymond e andate al secondo piano cercando di non farvi vedere da nessuno. Raymond alternerà periodi sul terrazzo ad altri nella stanza, quindi scegliete se strangolarlo nella stanza o gettarlo dal balcone. Tuttavia non resterà molto tempo fuori perciò preparatevi nascondendovi in una delle stanze accanto e seguitelo non appena esce.
Lasciate il club e se lo avete gettato dal balcone, usate l’uscita laterale perchè un poliziotto salirà le scale. L’uscita antincendio vi porta direttamente fuori sul retro, recuperate il vostro vestito e la valigetta con i diamanti e trovate l’uscita del livello.

MISSION 6: YOU BETTER WATCH OUT

All’inizio del livello guardate un po’ in alto: vedrete il fondo di una vasca idromassaggio. Sparate ad essa e Chad morirà cadendo. Tuttavia è difficile farlo senza essere visti. Se volete essere più discreti, prima di tutto dovrete riuscire ad entrare alla festa. Non prendete l’ascensore principale ma andate a destra, vicino al pilastro, fino a che vedete di fronte a voi un posto di guardia ed una griglia laser a sinistra. Aspettate che la guardia si giri e vada all’interno, quindi andate velocemente a pigiare il bottone rosso sul muro (segnato con “!” sulla mappa) che disattiva la griglia, dopodichè appostatevi dietro l’angolo. Prendete l’ascensore e andate al piano dello staff. Entrate nella prima porta a destra, sedate la guardia e prendetele i vestiti e l’arma, ricordandovi di spostarla per evitare che qualcuno la veda. Trovate le scale e salite al primo piano: potete essere ripresi quando entrate, ma in seguito potrete rubare il nastro. Trovate la cucina, recuperate una salsiccia e da qui andate dietro al bancone che da nella stanza della festa, quindi raccogliete l’afrodisiaco che si trova a terra. Andate dall’altra parte del bancone, aspettate che uno dei camerieri poggi un cocktail e versatevi dentro l’afrodisiaco: anche se vi vedono non dovrebbero farci caso. Aspettate che il cameriere reclami il bicchiere e seguitelo alla jacuzzi. Chad berrà il cocktail e andrà via con una ragazza: seguitelo fino alla stanza riservata ed aprite la porta per interromperlo, quindi pedinatelo finché giunge su un balcone, dal quale potete spingerlo giù. Ora pensate a far fuori Lorne. Se non avete un travestimento da guardia del corpo, appostatevi nella stanza riservata in cui era Chad, aspettate che una guardia del corpo passi, andatele alle spalle e sedatela, o spingetela per le scale, infine prendete vestiti e arma. Usate le scale per andare al secondo piano e trovate gli alloggi delle guardie (segnati da una stella sulla mappa). Quando rimane solo una guardia spegnete le luci, e mentre lei va a riaccenderle rubate i nastri che si trovano sulla scrivania a sinistra delle porta da cui siete entrati. Quando nessuno guarda rompete la serratura dell’altra porta e salite allo studio. Lasciate cadere la salsiccia a terra, avvelenatela con una siringa quindi datela al cane, e fattolo fuori, aspettate che Lorne vada sul balcone, dopodichè buttatelo giù. Il nastro è sullo stesso piano, nella stanza piena di materiale di sorveglianza, ma fate attenzione alla guardia. Aspettate che nessuno guardi e rubate il nastro, che si trova su una scrivania sul lato a sud della stanza. Per recuperare le vostre armi ed il vestito, tornate allo yacht facendo lo stesso percorso dell’andata.

Sommario della soluzione

TUTORIAL: DEATH OF A SHOWMAN
MISSION 1: A VINTAGE YEAR
MISSION 2: CURTAINS DOWN
MISSION 3: FLATLINE
MISSION 4: A NEW LIFE
MISSION 5: THE MURDER OF CROWS
MISSION 6: YOU BETTER WATCH OUT
MISSION 7: DEATH ON THE MISSISSIPPI
MISSION 8: TILL DEATH DO US PART
MISSION 9: A HOUSE OF CARDS
MISSION 10: A DANCE WITH THE DEVIL
MISSION 11: AMENDMENT XXV
MISSION 12: REQUIEM

TUTORIAL: DEATH OF A SHOWMAN

Non preoccupatevi né del rating né di raccogliere armi poiché questo primo livello serve solo per prendere confidenza col gioco, inoltre c’è un solo modo per terminare la missione.
Giratevi a sinistra e andate a sud, salite sulla sporgenza, poi sulla scala e attraversate la zona inclinata. Andate verso i cancelli principali e aspettate che la guardia vi si avvicini.
Dopo la sequenza guardate la foto nel vostro inventario, giratevi a sinistra e andate al negozio, giratevi attorno andando verso destra, selezionate la moneta dall’inventario e lanciatela dalla finestra aperta per distrarre le guardie. Quando poi vi girano le spalle attraversate la piazza e raggiungete il teatro di fronte.
Entrando tenete premuto L1 e avvicinatevi furtivamente alla guardia, uccidetela con il cavo e prendetegli la pistola. Salite sul traliccio rosso a destra, saltate sul balcone e avvicinatevi alla porta, rompete la serratura ed estraete la pistola non appena la porta si apre, poiché alcuni gangster inizieranno a spararvi. Trascinate i loro corpi e gettateli nei due armadietti nella stanza, poi raccogliete le munizioni che trovate loro addosso e quelle sul tavolo.
Nascondetevi nell’armadietto e quando il chimico entra saltate fuori e sparategli, oppure scivolategli alle spalle e uccidetelo col cavo. Prendete i suoi abiti e la tessera e non perdete tempo a nascondere il suo corpo.
Uscite dalla porta per la quale era entrato il chimico e usate la tessera in quella a sinistra, quindi attraversate il corridoio fino a una porta alla vostra sinistra. Se l’indicatore di pericolo diventa giallo, camminate piano per non destare sospetti. Entrate nella stanza a circa metà del corridoio e mettete al sicuro le vostre pistole nella cassa verde, quindi dirigetevi verso la guardia e passate l’ispezione, infine entrate dalla porta dietro di lei.
Nella stanza di controllo recuperate le vostre pistole quindi, dopo la sequenza, saltate sull’ascensore davanti alla porta dalla quale siete entrati e tirate fuori il cavo, dopodichè uccidete il tizio nell’ascensore, poi calatevi dentro e avanzate.
Nella zona industriale rompete la scatola davanti a voi, poi attraversate silenziosamente la stanza principale e seguendo il muro a sinistra non sarete visti. Quando vedete l’insegna per la toilette degli uomini dirigetevi là. Nella stanza successiva c’è una guardia che sta andando in bagno e che vi da le spalle, mentre altre tre si trovano nell’angolo della stanza principale. Quando vi viene suggerito, afferrate la guardia per usarla come scudo, entrate nella stanza e fate fuori i gangster, che non dovrebbero spararvi, eliminate anche il tizio che avete usato come scudo senza sprecare munizioni e prendete le loro armi (c’è anche un TMP nel lavabo vicino all’entrata).
Salite la scala, entrate nella stanza circolare e vi troverete una valigia, dopo la sequenza disfatela selezionandola dall’inventario e posizionatevi presso la finestra a sinistra. Dovete sparare col fucile da cecchino ai tre gangster nel cortile: uno sta pattugliando a terra, un altro si trova sull’edificio di fronte tra due torrette e l’ultimo è nella parte più in basso sinistra della ruota panoramica. Non ha importanza in che ordine li uccidete.
Entrate poi dalla porta a destra, posizionatevi a sinistra e scendete per il tubo di scarico. Seguendo il muro a sinistra raggiungete l’ufficio e prendete la siringa dalla scrivania nera quindi salite le scale. Quando il gangster ha finito di parlare con la ragazza spingetelo giù dal balcone o sparategli.
Scivolate nell’ufficio con la siringa pronta e avvelenate la bottiglia di liquido marrone a sinistra del tavolo davanti a voi. Mettetela velocemente nell’armadietto in fondo e aspettate la segretaria. Entrate nell’ufficio del Re dello Swing e dopo la sequenza giustiziatelo come preferite.
Ora scappate. Saltate dalla finestra in fondo a sinistra dell’ufficio, prendete la mina e il detonatore e proseguite lungo il corridoio fino alla finestra, saltatevi attraverso e davanti a voi vedrete un meccanismo con una corda che mantiene fissate le luci. Posizionateci sopra la mina e aspettate che il capo-gangster si trovi sotto le luci, quindi detonatela. Se avete dimenticato dei gangster, fateli fuori con qualsiasi cosa vi sia rimasta, infine scappate dalla porta nell’angolo in fondo al pianterreno.

MISSION 1: A VINTAGE YEAR

Ricordate di salvare dopo aver portato a termine ciascuno dei due obiettivi. Prima uccidete Fernando Delgado.
Ci sono due modi: nel primo andate al lato est della mappa dove c’è una guardia di pattuglia e quando si ferma la addormentate e le prendete vestiti e fucile, quindi trovate il camion accanto al muro segnato con “!”, saltate sopra il tetto e scendete nel magazzino.
L’altro modo consiste nell’entrare nel cortile del vino, diritto davanti a voi appena iniziate, ed entrare nell’edificio sulla sinistra senza farvi vedere. Sabotate la scatola davanti a voi e nascondetevi nell’armadietto in fondo al corridoio. Quando la guardia va a ripararla andate in fondo alla stanza, ora non sorvegliata. Se volete risparmiare una siringa, c’è un’uniforme sulla sedia davanti alla porta da cui siete entrati.
La via più semplice per arrivare a Fernando, che si trova al secondo piano dell’edificio con la scritta Hacienda, è attraversare il cortile fino a raggiungere il punto più lontano sul lato est e percorrere il tubo di scarico accanto alla porta incustodita. Sul tetto state attenti a non farvi vedere dalla guardia (se non l’avete colpita per prenderle i vestiti) ed entrate dalla finestra a destra. Fernando o sta suonando l’oboe nella stanza in cui siete appena entrati o in quella che da sul balcone. Quando inizia a suonare scivolategli dietro e strangolatelo. Se volete farlo apparire un incidente nascondetevi nell’armadietto e poi seguitelo. Quando si trova sul ballatoio avvicinatevi furtivamente e dategli una spinta, senza preoccuparvi della guardia perchè sta dormendo. Se comunque volete una divisa da guardia potete usare il sedativo.
Non vi consiglio di entrate nella casa dal pianterreno perchè se non avete la divisa giusta, una volta al secondo piano troverete tutte le porte chiuse e non potrete forzarle senza attirare l’attenzione. Se però volete provare ugualmente, c’è una divisa nella stanza in fondo a est del primo piano con un SAF-SMG accanto ad una guardia addormentata.
Una volta ucciso Fernando uscite dall’Hacienda per la strada già percorsa o dal tubo di scarico dal terrazzo est del secondo piano e dirigetevi alla cantina dei vini. Anche qui ci sono due modi per portare a termine l’obiettivo.
Se volete far apparire l’assassinio come un incidente, aspettate che la guardia in cima alle scale se ne vada, poi posizionate una bomba nel luogo in cui le piattaforme delle casse sono legate, o avvicinatevi furtivamente e fatelo mentre la guardia è lì, poiché quasi sicuramente non vi noterà. Quando Manuel si trova sotto le casse detonate la mina, ma se volete il rating SA assicuratevi che la guardia non sia vicino alla bomba quando scoppia o verrà uccisa. Lanciate una moneta alla porta della cantina per attirarla, quindi detonate.
L’altro modo è consigliabile solo se riuscite a correre velocemente. Scendete le scale e nascondetevi nella prima stanza a destra. Quando Manuel arriva scegliete se avvicinarvi di soppiatto e strangolarlo, quindi trascinarlo nel ripostiglio nella stessa stanza, o aspettare che accenni ad andarsene. Una volta che vi ha superato strangolatelo. In entrambi i casi le guardie non dovrebbero sorvegliarlo. Se vi interessa prendetegli il TMP.
Ora scappate. Se avete una siringa con del sedativo girate a destra esternamente al complesso e percorrete il sentiero tra gli scogli. In fondo aspettate fino a che un operaio esca a fumare, quindi sedatelo e prendetegli i vestiti, girate attorno all’hangar e raggiungete l’idrovolante. Non potete tenervi le armi da mischia quindi lasciate perdere il martello.
Se non avete sedativi, andate alla porta segreta, che assomiglia ad una botte, in fondo alla cantina dei vini che introduce all’impianto dove si produce droga. Entrate quando nessuno guarda, andate velocemente fino alla stanza di fronte e cambiate i vostri abiti con una divisa da operaio o, se arriva qualcuno, nascondetevi nell’armadietto a sinistra, poi una volta soli uscite. Attraversate tranquillamente l’impianto e prendete l’ascensore fino all’hangar quindi raggiungete l’aereo e scappate.
Se volete invece proseguire col vostro abito dirigetevi al lato sud e scendete nell’hangar, date una spinta all’operaio presso la riva (cosicché sembrerà un incidente) e quando non ci sono più operai in giro, sedate la guardia accanto all’ascensore, prendete gli abiti e nascondete il corpo. Potete ora svolgere i vostri due compiti con quel travestimento e riprendere i vostri abiti quando scappate. La guardia accanto all’aereo sta dormendo quindi oltrepassatela senza far rumore.

MISSION 2: CURTAINS DOWN

Se avete una divisa da operaio potrete andare quasi ovunque in questo livello. Per ottenere una divisa da poliziotto andate nella stanza di controllo delle luci al secondo piano e sedate il funzionario di guardia. Potete sedare la guardia del corpo in servizio fuori dal camerino andando alla toilette e spegnendo le luci e avvicinandovi poi silenziosamente, ma comunque più tardi entrerà qualcun altro.
Per uccidere il tenore, per prima cosa procuratevi un travestimento. Appena entrate a sinistra c’è una porta che conduce a delle scale a sud di una capanna di legno e un’altra che porta a una toilette. Potete scendere entrambe le scale e aspettare che l’operaio ritorni. Rinchiudetelo nell’armadietto lì accanto, oppure aspettate nella toilette che entri lì. Questo secondo modo è più facile e potrete anche ottenere una cassetta degli attrezzi e poi riprendere più facilmente il vostro abito.
Ora andate nella capanna di legno e date alla guardia il biglietto che troverete automaticamente nell’inventario. Estraete una pistola carica dalla tasca, nascondetela nella cassetta degli attrezzi e andate a nord e verso la porta sorvegliata da due poliziotti, oppure scendete le scale a sud del guardaroba. Prendete la sparachiodi e risalite le scale per arrivare al corridoio del camerino. Ci sono due stanze sul lato ovest con una stella sopra, entrate nella più piccola (“!”) e saltate nell’armadio. Raccogliete prima la nota contro lo specchio.
Aspettate che gli attori facciano una pausa e l’uomo che fa la parte dell’assassino entri nel camerino in cui vi trovate. Quando va in bagno uscite dall’armadio e sostituite la pistola finta che ha lasciato sul tavolo con quella vera che vi siete portati. Alla fine gli attori torneranno sul palcoscenico e durante la scena dell’omicidio l’attore sparerà e ucciderà veramente Alvaro. Sembrerà così un incidente.
Se invece iniziate la missione con un fucile da cecchino, potete ugualmente andare nel camerino e poi nel corridoio, ma entrate nella stanza dietro il palcoscenico e salite sull’impalcatura, in cima uscite dalla porta est e scendete la scala. Girate attorno alla cupola fino a trovare un’altra scala e scendete: vi troverete nella posizione ideale per centrare il palco. Quando l’attore spara con la sua pistola finta sparate anche voi per coprire il suono.
Risalite velocemente sull’impalcatura e arrivate sulla piattaforma sospesa sul palco. Guardate la mappa per trovare “!” e posizionateci una bomba. Fate attenzione all’operaio che gira lì attorno e se va proprio verso il punto dove dovete dirigervi aspettate che si fermi e spingetelo per farlo cadere giù. Anche questo sembrerà un incidente e potrete ottenere ancora il rating SA.
Assistete alla scena di panico di Delahunt che si dirige verso il palcoscenico per esaminare il corpo di Alvaro e quando arriva detonate la bomba facendo cadere le luci su di lui.
Parecchi poliziotti accorreranno ma non vi disturberanno se camminerete con calma e continuerete ad in indossare il vestito da operaio.
Ora scappate verso l’entrata fermandovi solo per recuperare il vostro abito ed evitare la multa.

MISSION 7: DEATH ON THE MISSISSIPPI

Andate in alto e a sinistra fino a raggiungere il macchinario sul lato del ponte. Tirate il fusibile e salite per le scale dalle quali scende un marinaio per aggiustarlo. Andate a destra nel ponte senza farvi vedere dalla finestra. Nell’angolo di fronte a destra c’è una bottiglia: metteteci il sedativo e nascondetevi, aspettando che torni il marinaio. Quando resterà stordito prendetegli vestiti, arma e la chiave della stanza-motori, che è sul tavolo.
Ora entrate nella stanza-motori: il primo Gator dovrebbe stare appoggiato ad una ringhiera dall’altra parte della stanza. Senza farvi vedere scivolategli alle spalle e spingetelo.
Sempre coi vestiti da marinaio uscite dal retro, salite per le scale che conducono agli alloggi della ciurma, attraversateli e salite le scale dall’altra parte. Il secondo Gator si porterà una donna in una stanza: aspettate che lei se ne vada ed entrate per strangolarlo, oppure aspettate che esca e gettatelo in acqua.
Andate a sud e salite le scale che portano al piano del ristorante. Qui attraversate entrambe le sezioni fino ad un corridoio aperto solo allo staff. Entrate nella prima stanza a destra, dove troverete una divisa da commissario di bordo e poi andate nella cucina. Il cuoco potrebbe chiedervi di portare un dolce a Skip, ma lasciate perdere. Aspettate che il terzo Gator entri nella cucina quindi seguitelo quando esce e non appena si ferma accanto alla ringhiera spingetelo giù. Fate attenzione al commissario che si muove tra la cucina e la coperta superiore.
Tornate in cucina e mentre il cuoco non guarda avvelenate il dolce con la siringa, quindi prendetelo e recatevi fuori sulla quarta coperta. Anziché entrare nella porta di fronte (che è sorvegliata) andate a sinistra e salite sull’imbarcazione, dove c’è un membro della ciurma che ciondola. Lasciate cadere un secondo il dolce e quando vedete nella mappa che il Gator di pattuglia si trova dentro, sedate il membro della ciurma nella vostra zona e trascinatelo a nord della porta chiusa a chiave. Aspettate che il Gator esca e dategli la solita spintarella quando è vicino alla ringhiera: prima di farlo, ricordatevi di controllare sulla mappa che Skip sia occupato o potrebbe vedervi.
Ora forzate la porta serrata vicino a voi, attraversate la stanza da letto e andate nella stanza principale. Mettete il dolce avvelenato sulla scrivania e aspettate che Skip lo mangi oppure strangolatelo mentre vi da le spalle. In ogni caso portate il corpo nella stanza da letto: prima di ucciderlo, controllate nella mappa che l’altro tizio stia facendo la doccia, quindi andate da lui e sedatelo. Infine prendete le foto dalla cassaforte nella stanza da letto.
Andate a sud, nella stanza dove ci sono i biliardi: qui aspettate che il Gator vada in bagno, sgusciategli alle spalle e strangolatelo. Tornate fuori, strangolate anche la guardia vicina alla porta e nascondete anche il suo corpo nei bagni.
Tornate nel salotto VIP e quindi agli alloggi dello staff. Nella stanza segnata con “!” sulla mappa c’è la nuova arma. Aspettate che il marinaio all’interno vi dia le spalle e prendete prima l’arma e poi la valigia. Scendete le scale all’estremità a sud, andate a poppa e fuggite con la lancia di salvataggio.

MISSION 8: TILL DEATH DO US PART

Prima di questa missione potrebbe esservi utile l’avanzamento che permette di portare due mine ma non è necessario. Inoltre ricordate che potete prendere l’elephant gun sul muro della stanza del padre della sposa, a sud ovest sul secondo piano, ma se la portate con voi qualcuno si potrebbe insospettire, quindi fatelo in un replay.
Attraversate l’apertura nella capanne e andate nel complesso. Aspettate che il tizio a sinistra vada nella capanna e si addormenti, quindi prendetegli la pistola, i vestiti e l’invito. Entrate dall’entrata principale, andate a sinistra delle scale davanti a voi e forzate la porta. Quando la guardia all’interno raggiunge l’estremità più vicina a voi e si gira, entrate e sedatela in fretta. Prendetele ciò che volete e nascondete il corpo nel piccolo bagno ai piedi delle scale nella stessa stanza, quindi fate fuori la guardia seduta e nascondete il corpo nel bidone a ovest.
Se avete solo una mina, uscite dal retro della casa ed andate al cimitero segnato sulla mappa, dove ci dovrebbe essere il padre della sposa: quando nessuno guarda spingetelo nella fossa. Tornate in casa e salite le scale nella stanza con la guardia cha avete sedato, fino all’attico. Piazzate una bomba nella zona a nord ovest segnata da “!” nella mappa, poi scendete al secondo piano ed entrate nella stanza a nord, quella col balcone che da sulla reception. Quando lo sposo inizia a suonare il piano fate saltare la bomba. Se non avete un detonatore a lunga distanza, rimanete nell’attico e tenete d’occhio la mappa finché lo sposo si trova nella stanza a sinistra della reception, quindi detonate la bomba. Oppure potete usare la mina per uccidere il padre della sposa: posizionatela nella zona a sud segnata da “!” sulla mappa e fatela saltare appena prima che egli raggiunga le scale al primo piano. Se fate così, potete uccidere lo sposo andando nella cucina e avvelenando la torta di nozze.
Se potete portare due mine, andate nell’attico, piazzate la mina per uccidere lo sposo e fatela saltare al momento adatto, poi piazzate la mina a sud e fate fuori il padre della sposa. Non preoccupatevi delle guardie che accorreranno dopo le esplosioni poiché non dovrebbero sospettare nulla.
Tornate all’inizio del livello e se volete conservare la shotgun non cambiate vestiti, altrimenti rimettetevi i vostri abiti, nascondete le armi e fuggite.

MISSION 9: A HOUSE OF CARDS

Entrate nell’ hotel, andate alla reception sulla sinistra della sala e fatevi consegnare una chiave. Attraversate la sala , andate agli ascensori sul pianerottolo rialzato sopra il casinò, entrate in quello a destra e nascondetevi in alto. Aspettate che Hendrik entri, strangolatelo, prendete i suoi abiti e la tessera, quindi recuperate la valigetta col DNA nella sua stanza.
Portate la valigetta giù, nel reparto privato dello sceicco: quando attraversate il casinò prendete il corridoio a est oltre i bagni per evitare le telecamere di sicurezza. Lasciate che le guardie vi diano la caccia, avvicinatevi allo sceicco con la valigia e aspettate che il corriere la prenda e la porti allo scienziato. Seguite lo sceicco su per le scale, mentre si dirige verso la reception, strangolatelo, prendete la valigia coi diamanti e lasciate il casinò.
Salite al settimo piano e trovate il balcone dietro al blocco degli ascensori, dove potrebbe esserci un tizio che fuma. Arrampicatevi sul traliccio, procedete lungo il cornicione fino a che trovate una finestra per andare all’ottavo piano, e qui andate nella stanza immediatamente ad ovest degli ascensori, dove c’è una guardia: quando vi da le spalle sedatela e rubatele la tessera, quindi nascondete il corpo nell’armadietto. Ora premete l’allarme sul pavimento (potete lasciare la valigia coi diamanti nel magazzino): tutti andranno verso gli ascensori. Andate alla stanza dello scienziato, nell’angolo a nord ovest del livello, nascondetevi nel bagno e quando ritorna strangolatelo. Per uscire ripassate per il bagno, scivolate alle spalle della guardia nella stanza e sedatela. Uscite sul balcone, saltate nella stanza successiva ed uscite dalla porta principale.
Recuperate i diamanti da dove li avete lasciati, scendete nella sala ed uscite ad est dell’entrata del casinò.

MISSION 10: A DANCE WITH THE DEVIL

Entrate nell’edificio dalla porta vetrata (non potete ancora evitare la sorveglianza). Avvicinatevi al banco di fronte, parlate alla guardia, seguitela nel magazzino quindi sedatela e prendetele i vestiti. Lasciate l’atrio attraverso la porta a destra. Salite la rampa, entrate nel posto di guardia e rubate il nastro quando nessuno guarda. Ora scendete nel garage, localizzate il costume per la festa sul paradiso (sulla mappa è segnata da “!”) ed indossatelo senza farvi vedere dalla guardia. Andate nell’ascensore a destra, fatevi perquisire e andate all’ultimo piano: qui c’è il vostro primo bersaglio che gironzola. Andate nella stanza principale, dove il barista commenterà che la cantante non è chi sembra, e dalla porta ad est andate nella stanza con vista. Qui entrate nella porta a nord e andate nei bagni: aspettate il tizio della CIA e fatelo fuori quando entra, senza preoccuparvi di nascondere il corpo, quindi prendetegli abiti e desert eagle. Ricordate di farlo prima che lasci il party sul paradiso. Assicuratevi che la cantante sia sul palco ed andate nel corridoio ad est con la scritta “staff only”: se volete delle pistole, sono nella stanza di guardia che c’è qui. Entrate nella stanza enorme a sud del corridoio e prendete velocemente le informazioni dal computer sulla scrivania, quindi andatevene prima che torni Eve, la cantante.
Se vi ha visto vi attirerà nella sua stanza, altrimenti, una volta giù dal palco, andrà in giro: seguitela e quando entra nella stanza scivolatele alle spalle e strangolatela, senza preoccuparvi del corpo.
Scendete con l’ascensore ma salite sul portello. Così facendo, quando arriva al garage potete andare nell’altro ascensore senza uscire ed essere perquisiti. Fatto ciò, scendete al party sull’inferno.
Se Vaana vi vede vestiti da agente della CIA vi porterà in una stanza dove potrete facilmente ucciderla, altrimenti se non vi vede dirigetevi nell’area sul retro. Aspettate che Vaana sia sulla piattaforma sopra al club, andate all’entrata della piattaforma e manomettete la macchina per i fuochi d’artificio per ucciderla non appena avrà finito.
Per uccidere Maynard (si spaccia per barista e alcuni ospiti si lamentano di lui) avvicinatevi a lui: vi sfiderà a duello, conducendovi nel ripostiglio. Uccidetelo con la pistola, cercando di farlo con meno colpi possibile: dovreste comunque ottenere un rating SA. Tornate al garage con l’ascensore e fuggite col furgone.

MISSION 11: AMENDMENT XXV

Per questa missione assicuratevi di avere acquisito gli avanzamenti per la W2000 e la borsa imbottita. Andate nella Casa Bianca e attraversatela con vestiti di una guardia di sicurezza FBI. Entrate nel museo e piazzate la borsa imbottita, contenente qualsiasi arma con cui vi siate equipaggiati e fatela passare sotto lo scanner. Passate il metal detector e prendete la borsa: davanti c’è una porta sorvegliata da un soldato e a sinistra una toilette. Entrate nelle toilette, nascondetevi dietro alla porta e non appena entra un membro dello staff del museo sedatelo e prendetegli i vestiti. Riprendete la borsa, entrate nella porta sorvegliata dal soldato, poi nella stanza di guardia a sinistra e prendete la security card dell’edificio principale, nonché il nastro della sorveglianza.
Tornate nel corridoio e dirigetevi a nord fino a trovarvi nel corridoio sorvegliato che da su un giardino. Non potete entrare nell’edificio principale con i vestiti che avete, quindi entrate nella porta a sinistra che porta al tetto: salite sull’impalcatura, ma aspettate che nessuno tenga d’occhio la finestra (usate la mappa della parte orientale del secondo piano dell’edificio principale). Quando rimane solo un operaio, dando le spalle alla porta all’interno della stanza, entrate dalla finestra e nella prima porta a sinistra. Attraversate le stanze a sud fino alla parte opposta, dove c’è un vestito da falegname vicino ad una zona segnata con “!”. Indossatelo, uscite dalla finestra e (dopo aver preso la vostra borsa) andate nell’ala ovest del tetto. Aspettate vicino alla porta che un agente dei servizi segreti esca per fumare, sedatelo, prendetegli i vestiti e la tessera e trascinatelo intorno alla cosa circolare, quindi lasciate qui le vostre armi. Entrate nell’ala ovest dalla porta vicina e scendete al primo piano, poi tornate indietro verso est, nel giardino. Per uccidere il vice-presidente seguitelo nell’ufficio (ricordatevi di entrare dopo di lui per non dover scassinare le serrature!), aspettate che vada in un’altra stanza quindi continuate a seguirlo e strangolatelo, infine nascondete il corpo in una scatola.
Andate al primo piano dell’ala ovest, allo studio ovale, dove c’è Parchezzi che gironzola. Entrate e affrontatelo. Dopo la sequenza procedete a passo d’uomo fino al tetto e recuperate le vostre armi. Se avete il fucile da cecchino non dovrete far altro che montarlo e spostarvi lungo il muro fino a focalizzare il bersaglio e sparargli alla testa, altrimenti preparatevi ad uno scontro a fuoco: fate attenzione perché la sua arma è tremendamente potente. Quando l’avrete ucciso, andate vicino al suo corpo e prendete la pistola. Nascondete bene il corpo perché il tetto si riempirà di agenti. Salite sull’impalcatura ed entrate dalla finestra, quindi procedete fino all’uscita, ricordandovi di rimettervi i vostri vestiti nel museo e non preoccupatevi se fate suonare il metal detector.

MISSION 12: REQUIEM

Dopo questa pseudo-missione non potrete salvare né tenervi le armi. Quando scorrono i crediti smanettate con l’analog sinistro finché non vi alzate.
Sfruttate il rallentatore all’inizio poiché le armi ci mettono una vita a ricaricarsi. Uccidete tutti quelli che vedete sulla mappa (se volete, dentro al capanno nel cimitero ci sono delle armi da mischia segnate con “!”). Prendetevela comoda, visto che non avete limiti di tempo.

MISSION 3: FLATLINE

L’obiettivo è uno dei tre gangster, ma dovete prima trovare l’agente della CIA per identificarlo. Riceverete comunque dei bonus facendo fuori anche gli altri due. Fate attenzione perché vi è stato dato un finto veleno per uccidere l’agente della CIA.
La Stun Gun è un’arma meravigliosa con una quantità illimitata di siringhe con sedativo, tuttavia non potrete tenerla. State solo attenti alle telecamere. Una di queste si trova sopra il cancello del giardino a est dell’entrata principale.
Dovete prima ottenere il permesso per entrare nella clinica, quindi raggiungere l’ala dell’edificio dove si trovano l’agente della CIA e vari pazienti. Ci sono vari modi per raggiungerla.
Il più facile consiste nel dirigervi verso la zona segnata con “!” a nord sulla mappa, fuori dall’ingresso, dove ci sono i documenti necessari per farvi ammettere. Assicuratevi che il loro proprietario vi dia le spalle prima di rubarglieli o dovrete simulare un suicidio dandogli una spinta. Entrate nella clinica e lasciate i fogli alla reception, mettetevi gli abiti da paziente ed entrate nella porta accanto al poliziotto, dopo essere stati perquisiti.
In alternativa sedate il paziente che sta fumando nella zona con “!” a sud fuori dall’entrata e nascondetelo nel bidone lì accanto. Potete anche arrampicarvi sulla grondaia vicino alla porta chiusa a ovest dell’entrata principale. Aspettate che la guardia del corpo del paziente esca a fumare, poi fatela fuori, infine colpite la porta chiusa accanto alla grondaia e poi quella di fronte fino a trovarvi sul retro. Attirate il poliziotto sabotando la scatola, sedatelo e rubategli i vestiti, poi nascondetelo nel bidone.
Una volta dentro salite al secondo piano e dirigetevi all’ala est. Entrate nell’unica stanza aperta e indossate gli abiti da medico sul tavolo a destra. Se avete già rubato quelli da poliziotto non è necessario, tuttavia il medico ha più libertà di movimento. Scendete al primo piano, poi andate a ovest e vedrete una guardia del corpo davanti a due porte. Prendete quella a sinistra che porta alla stanza della guardia. Sul tavolo c’è una tessera e accanto alla porta in fondo le armi. Potete prendere il nastro per precauzione.
Usate la tessera nelle prossime due porte per arrivare al reparto medico. Comunque siate vestiti non fatevi vedere. Davanti a voi c’è un ufficio: aspettate che vi sia solo una persona dentro, poi passate dalla finestra e mettetevi alle sue spalle silenziosamente, quindi sedatela. Prendete i suoi vestiti e nascondetela nel freezer, prendete la chiave sulla scrivania a cui era seduta la guardia, entrate nella zona con le celle e localizzate l’agente, che è quello con il segno bianco sulla mappa. Entrate nella cella, parlategli e dopo la sequenza, facendo attenzione che nessuno vi veda, premete X per sedare l’agente. Verrete informati circa i due obiettivi opzionali, poi tornate all’edificio principale.
Andate al secondo piano e entrate nella stanza A nell’ala ovest. Andate sul balcone e entrate nella stanza accanto, avvicinatevi al fornello a gas e manomettetelo premendo X per uccidere il bersaglio quando torna.
Rimanete al secondo piano e trovate il segno “!”. Piazzate la bomba sulla destra del pianerottolo che da sulla stanza e aspettate che il vostro obiettivo inizi a bere, poi detonate la bomba. In alternativa, quando nessuno guarda, avvelenate la bottiglia di vino nascosta.
Ora aspettate che la vostra prossima vittima vada alla palestra a est nello stesso edificio e finisca di sollevare pesi, quindi premendo X fateglieli cadere sul collo.
Se avete usate i fogli di accettazione per entrare, rimettetevi il vostro abito nello spogliatoio e lasciate la clinica. Tornate fino al punto d’inizio ed entrate nell’edificio con la scritta “morgue” sulla mappa a est, risvegliate l’agente della CIA e scappate.