La soluzione completa di Star Trek: Encounters  0

Parte 1

STAR TREK ENTERPRISE – PARTE 1:

EPISODIO 1 "INCURSION"

Questo episodio è più che altro una missione di training, che serve a inserire la storia nell’universo di Star Trek.
Per prima cosa uscite dalla stazione di riparazione sulla Jupiter station,poi cercate i punti gialli/arancioni sul vostro scanner. Dopodichè vedrete dei canelli attraverso cui dovrete volare, ma non è nulla di difficile.

Tutto quello che vi serve vi viene detto dal gioco stesso: con L1 sollevate la nave, con L2 la abbassate.

A questo punto dovrete mettere alla prova il vostro sistema di armi facendo esplodere gli asteroidi radioattivi che interferiscono con le vostre comunicazioni.

Fatto questo è il momento di un test di velocità, tenetevi pronti con L1 e L2, e ricordatevi che sbagliare un bersaglio vi farà rallentare abbastanza da farvi ripetere tutto quanto. La prova sarà molto più facile quando avrete raccolto le card che velocizzano la nave, ma dato che questo è il primo episodio, la cosa potrebbe essere un tantino frustrante.
Ricordate di mettere tutta la vostra potenza nella velocità premendo a sinistra sul pad per almeno due volte prima di iniziare la prova.
Una volta che la potenza è stata trasmessa ai motori resterà lì per il resto del livello, a meno che non la cambiate voi manualmente.

Ora la funzione Target Lock è di nuovo online, usatela per distruggere i contenitori speciali. Tenete premuto R2 per ottenere un target lock su tutto quello che è nel vostro raggio di fuoco e premete R1 per sparare. Fatto questo il vostro semplice compito sarà quello di distruggere i satelliti defunti che orbitano intorno a Titan. Dopodichè distruggete la Saturn Station prendendo di mira ciascun sistema, tenete premuto R2 per scorrere i sistemi che potete colpire.

A seguito ci sarà l’attacco Xindi, quindi affrontateli, e sistemate le mine intorno alla Jupiter station.
Le mine sono un’arma secondaria, premete il cerchio per passare dalle armi primarie a quelle secondarie, dopodichè premete X per tornare a quelle primarie. I punti che dovete minare sono chiaramente indicati in verde.
Fate attenzione a non avvicinarvi troppo alle mine, e ricordatevi che il raggio di fuoco vi mostrerà il punto in cui lascerete cadere la mina.

Distruggete le navi Xindi, cercando di mantenere in vita i Cruiser.
Eliminati i combattenti, prendete di mira i Cruiser con R2, e quando la parola Engines compare, fate fuoco usando i Phase Canons. Quando la nave è fuori uso, premete il cerchio e selezionate il trasporto, poi mettete il raggio di fuoco sulla nave e con R2 ed R1 allontanate il vostro gruppo.
Tutto quello che vi resta da fare è tornare alla Jupiter station e atterrare. Usate entrambi gli stick per atterrare, quello di destra servirà a ruotare la nave. Mentre tornate alla base, fate attenzione alle mine che avete sparso in precedenza.

Episodio 2 "XINDI SUPERWEAPON"

Seguite la traccia warp Xindi, che che luccica di energia in una direzione, poi ruotate rapidamente in vostro raggio di fuoco/dcanning mentre vi muovete in direzione dell’energia.
Spostatevi rapidamente in direzione del flusso di energia non appena individuate il prossimo warp trail.

Mentre muovete i vostri scanner da un punto all’altro, alla fine troverete qualcosa di interessante.
Questa parte di gioco può essere un tantino frustrante, e non potete fare assolutamente con calma, dal momento che se scannerizzate un warp trail, questi sparirà in fretta, e se ne perdete uno, la missione terminerà.

Dopo aver fatto fare un po’ di giri ai sensori, dopo aver combattuto con qualche gruppo nemico che incrociate, e dopo aver fatto girare i sensori un altro po’, alla fine avrete raccolto tutte le informazioni che vi servono per trovare la Superarma.
Quando la raggiungete, avete quattro minuti per distruggerla: per prima cosa colpite gli scudi usando R2, poi usate R1 per fare fuoco.
Una volta che avrete distrutto tutti i generatori degli scudi, potete usare colpi più veloci per distruggere il resto della nave.
La cosa più conveniente è di distruggere i generatori degli scudi usando i Phase Canons, dal momento che sono armi molto veloci per prendere la mira e fare fuoco, mentre i Photonic Torpedoes sono la scelta migliore per distruggere il corpo principale della nave nel secondo momento della battaglia.

Episodio 3 "THE EXPANSE"

Inizierete la missione cercando una Sphere danneggiata.
Vi conviene iniziare a cercare nella zona in alto a sinistra dell’area di gioco, e se qui non vedete niente, allora spostatevi in quella di destra.
Se doveste venire individuati dagli Xindi, distruggete il più in fretta che potete le navi che vi scoprono. Non dovreste avere grossi problemi a riuscirci. Stessa cosa dicasi per le torrette di difesa Stationary, se vi scoprono toglietele di mezzo immediatamente.

Restate nei gas nebulari per tenervi lontano dalla vista dei nemici, e quando sarete costretti a uscire dalla nebula non sarà difficile eliminare gli Xindi che vi scoprono (avete un minuto di tempo per farlo) e non vi beccheranno poi così spesso.

Quando trovate la Damaged Sphere non dovrete fare che altro che atterrarci sopra, e la storia vi riporterà a Jupiter.
Una volta qui atterrate alla Jupiter station, nello stesso modo che ormai conoscete.

Ora dovrete difendere la Jupiter station, impedendo agli Xindi di infliggere troppi danni.
Qui agli Xindi piace volare a bassa quota, per cui potrebbe essere utile usare spesso L2 e il target locking con R2 serve a colpire i nemici anche se sono più in basso di voi.
Fatto questo atterrate di nuovo, e verrete potenziati per poter combattere con le Spheres... dopodichè verrete lanciati di nuovo nello spazio.

Una volta qui, conservate le torpedo per le sfere e, ora che non dovete più preoccuparvi di essere scoperti, potete combattere e fare fuoco a volontà. Usate i Phase Cannons per sbarazzarvi degli Xindi, e scaricate tutte le torpedo contro alle sfere: quando le avrete distrutte tutte la vittoria sarà vostra.

Parte 2

STAR TREK – PARTE 2:

Episodio 1 "SAVIOR"

Iniziate la missione facendo piazza pulita di tutte le mine e le navi nemiche che avvistate e, raggiunto un determinao punto, la nave della pre-Federation Vulcan farà la sua comparsa e i Klingon la danneggeranno.

Oia è il momento di tirare fuori il raggio traente, premete il cerchio per scorrere le armi secondarie, poi premete X per tornare a quelle primarie in qualunque momento vogliate.
Ora mettete tutta la vostra potenza nei motori e nelle armi, e trainate la nave vulcaniana fino alla Starbase (è indicata da un punto giallo/arancione sui vostri scanners / radar). Di tanto in tanto dovrete fermarvi a combattere contro navi ostili, il vostro scopo principale sarà ovviamente quello di impedirgli di danneggiare in modo pesante la nave Vulcaniana.

Può anche darsi che, se pilotate abbastanza bene, riusciate a mantenere la distanza dai nemici Kllingon e a evitare in questo modo la battaglia contro le navi che compaiono su vostri scanners.

Una volta raggiunto il campo di asteroidi è consigliabile fare un po’ di esplorazione, ma senza allontanarvi troppo dalla Vulcan Ship!
Raggiunta la fine del campo di asteroidi, dovrete fare pulizia del campo di mine, distruggendole coni phasers, mettendo tutta l’energia nei motori e nel raggio traente (che è pur sempre un sistema d’armi): in questo modo dovreste riuscire a superare senza problemi tutte le forze nemiche che incontrerete sul vostor percorso fino alla base stellare.

Ricordatevi di premere SU e SINISTRA sul pad direzionale in modo da distribuire meglio l’energia tra il sistema delle armi e i motori.

Una volta giunti alla Starbase, la nave vulcaniana verrà riparata, e ora la vostra missione sarà quella di proteggere sia la starbase, sia la Vulcan ship.

Per completare con successo la missione sia l’Enterprise, sia la Vulcan ship e la Starbase devono sopravvivere per tutto l’attacco dei Klingon, quindi cercate di giocare bene le vostre carte in difesa.

Episodio 2 "CAT AND MOUSE"

Questo livello inzia con una semplice missione in cui dovrete tenere nei vostri scanner le warp trail, e combattere di tanto in tanto.
Per cui se venite individuati da delle torrette o da navi nemiche, fermatevi pure a eliminarle, altrimenti limitatevi a seguire i frammenti di warp trail senza perderne nemmeno uno altrimenti, come già sapete, la missione fallirà.

Raggiunta la sezione in cui dovrete vedervela con le mine e le mine invisibili, il trucco per continuare a seguire i warp trail mezzo alle mine è quello di premere ripetutamente R1 (specialmente quando il targeting slice è davanti a voi): in questo modo quando vi avvicinerete a una mina la distruggerete automaticamente.
Questo trucco da il meglio di sè se associato ai Phasers, non ha molto senso sprecare le Photon Torpedoes su delle semplici mine.

Alla fine arriverete nel punto in cui la nave si nasconde, in questa specie di giardino di spazzatura spaziale. Usate il targeting slice per prendere di mira le mine, poi le armi per farle esplodere, ricordatevi che le mine sono protette da uno scudo di spazzatura che non permetterà alle armi “snap shot hits” di colpirle.
Alla fine arriverà il Klingon Cruiser: usate R2 per prendere di mira le sue armi, è importante che non premiate R1 fino a che non comparirà la parola WEAPONS sulla nave Klingon. Quando questo accade, fate la stessa cosa sui motori, premendo R2, e quando vedete la scritta ENGINES, allora cominciate a picchare su R1.

Ricordatevi di fornire energia costante al raggio traente, togliendo energia ai sistemi di armi.
Ora dovrete trainare la nave Klingon che avete messo fuori uso, proteggendola dalle altre navi Klingon che preferiscono eliminarla piuttosto che permettervi di entrare in suo possesso, distruggendo anche tutte le mine che incontrate lungo la strada.
Dopo aver superato due segnali, trovetete una zona che ne è piena, ma con un saggio uso dei phaser non avrete problemi a farvi strada in mezzo ad esse.
È importante che eliminiate tutte le mine di questa zona prima di avventurarvi al suo interno con la Klingon ship.

Un attimo prima che facciate uscire la nave Klingon dal campo di spazzatura, voi e la vostra nave prigioniera sarete attacati da un gruppo di missili e sonde.
Usate i phaser per sbarazzarvi dei missili. Poi mettete la massima potenza ai sistemi di armi e ai motori, e in un batter d’occhio riuscirete a portare la nave Klingon al punto d’arrivo, evitando così i missili e le sonde che fossero riusciti a sopravvivere al vsotro precedente attacco.
Arriveranno altri missili a darvi fastidio: correte subito a proteggere la nave Klingon nel punto in cui l’avete sganciata e avrete completato anche questa missione.

Episodio 3 "A SPECTER'S GHOST" Iniziaerete la missione a bordo di una nave Klingon, ricordatevi di non farvi mai scoprire, e cercate di raggiungere il più in fretta possibile i rinforzi della Federazione!

Se inizierete a combattere dovrete vedervela con le navi Klingon durante un countdown fino a che non riuscirete a fare arrivare il messaggio ai vostri alleati, e combattendo non farete altro che attirare sempre più navi Klingon che dovrete distruggere (non sarebbe poi tanto male se solo non ci fosse quel fastidioso timer).
Se doveste trovarvi in difficoltà, ricordatevi questo semplice trucchetto: avete abbastanza potenza di camuffamento per raggiungere la classe Constitution ship, basta che vi fermiate negli safe spots ogni volta che un cloaking device resta senza energia, e aspettate che il successivo sia attivo prima di spostarvi tra le nuvole delle nebulose.

Usando tutto il vostro potere di camuffamento in questo modo raggiungerete la prima nave proprio nel momento in cui lo state per esaurire, ma non preoccupatevi, questo è un check point, dove potrete ricaricarvi e da cui ripartirete (se avete raggiunto la Constitution class ship) con tutti e cinque i cloaking devices completamente carichi.
Potete anche usare questo metodo per aiutarvi a trovare I check point successivi.

Per prima cosa dovete trovare una nave di classe Constitution, poi vi imbarcherete in una missione dove dovrete trovare una nave di classe Oberth, la prima volta scoprirete che si è spostata, per cui inseguitela alla location successiva e lì la troverete come da programma.

Ora che avete raggiunto la nave di classe Oberth, verrete immediatamente indivduati dai Klingon e si attiverà di nuovo quel fastidioso timer. Per resettare il timer dovrete farvi scoprire bellamente dai Klingon (o se siete molto fortunati potrete trovare la nave che dovete fare esplodere).
Una volta eliminati tutti i Klingon che si sono messi sulla vostra strada, vi imbarcherete per una nuova missione, camuffatevi, trovate lo ship yard, scannerizzatelo, eliminate tutti i team che ci sono a bordo e fate esplodere lo Ship yard: ripetete questo procedimento per tre volte e avrete completato la missione.

Episodio 4 "DEAD IN THE WATER"

È un livello piuttosto diretto e semplice, ma non per questo meno divertente, anzi, probabilmente uno dei più divertenti di tutto il gioco.

Vi ritroverete in mezzo a un tentativo fallito di recuperare una nave Vulcaniana, e non potrete muovere l’Enterprise.
Usate i phaser per distruggere le navi nemiche e le torpedo per occuparvi dei missili.
Usate I raggi traenti per raccogliere gli oggetti abbandonati dalle navi distrutte.

Quando non potete usare I phasers, passate alle torpedo e alle mine, altrimenti fate affidamento sul primo tipo di arma, decisamente la più efficace in questo contesto.
I Photon Torpedoes non sono molto utili, e vanno usati solo quando la nave nemica cerca di battere in ritirata.

Le mine non funzionano male, ma ricordatevi di lanciarle solo quando le navi nemiche sono a una buona distanza, altrimenti finirete solo col distruggere o danneggiare voi stessi.

Presto arriveranno della navi di classe Oberth ad aiutarvi e a ripararvi I danni subiti, dopodichè mettetevi alla ricerca delle basi Klingon restanti e fatene piazza pulita.

Episodio 5 "BATTLE AT GENESIS"

La soluzione di questa missione è molto semplice: restate nelle vostre scorciatoie del subspazio, che non sono altro che "warp conduits" che vi permettono di warpare più rapidamente.

Dopo aver terminato le battaglie warp e aver distrutto le navi che vi sono state indicate come bersagli, comparirà un conto alla rovescia, ma niente paura, non vi ritroverete mai con l’acqua alla gola.

Il timer si trova solo sulle navi che cercano di scannerizzare il Genesis device. Quando vi ritrovate in una battaglia frenetica, non smettete mai di muovervi e di fare fuoco con i Phaser nella direzione delle navi nemiche da distruggere il più rapidamente possibile, in genere si tratta di Cruiser che scannerizzano il pianeta.
Come al solito, se venite attaccati da delle Torpedo, cercate di mantenere un’angolazione per cui possiate distruggerle usando un raggio phaser, dal momento che questi può continuare a fare fuoco contro i nemici anche mentre distrugge le torpedo.

Una buona idea è quella di passare la potenza dai sensori ai motori, e non avrete bisogno di usare armi ad aggancio automatico, quelle snapshot firing sono senz’altro le migliori.

Quando il pianeta è pronto ad esplodere, fate come vi viene ordinato, ovvero correte come pazzi e siate veloci, senza stare a preoccuparvi per le navi nemiche, qualunque cosa esse facciano quando gli passate accanto.

Parte 3

Parte 3: STAR TREK THE NEXT GENERATION

Episodio 1: "SHADOWS AND DUST"

Seguite ancora una volta quei fastidiosi warp trails, come avete già fatto nei precedenti episodi. Prendete di muro I motori delle navi Romulan, fate fuoco usando I phaser, e sistemate anche gli equipaggi, poi distruggete tutte le navi ostili.
Quando avrete fatto tutto troverete che il prossimo scout si lancia in un warp non appena lo scoprite.
Tenetevi pronti a colpirlo con un raggio traente per impedirglielo, dopodichè tutte le navi che si mettono sulla vostra strada potranno essere distrutte senza ulteriori indugi.

Poco dopo vi ritroverete alla ricerca di warp trails, e subirete qualche imboscata da parte dei Romulans.
Potete eliminare l’ultimo ricognitore usando i soliti trucchetti, non senza aver affrontato prima una battaglia spaziale che include alcune torrette armate.

Quando avrete trovato l’ultimo ricognitore e avrete recuperato i dati, dovete correre alla tana del verme per distruggere tutte le navi Romulan che cerano di entrare.
Se ci riuscirete, allora dovrete seguire una nave da guerra Romulan, dotata di pesanti scudi, fino a una base della federazione, cercando di fermarla prima che si schianti contro la base.

Distruggete tutti gli asteroidi con le particelle verdi luccicanti per liverare delle radiazioni che libereranno gli scudi speciali della nave Romulan, permettendovi così di danneggiarla.
Dovrete colpirla con ogni arma di cui disponete, scaricandogli addosso tutte le torpedo che avete, poi passando ai phasers. Questi ultimi, inoltre, vanno usati per fare esplodere gli asteroidi contenenti le cariche radioattive.

Episodio 2 "INTO THE WORMHOLE"

È un episodio molto diretto, non dovrete fare altro che seguire le indicazioni del gioco e distruggere tutte le navi Romulan (ormai dovreste essere degli assi, in questo), poi distruggete le torrette nei campi di asteroidi, soprattutto quelli radioattivi, in modo da poter comunicare con la flotta stellare. Fatto questo dovrete solo usare il tasto R2 per agganciarvi al warp bird romulano carico di antimateria e proteggere il team che lanciate a bordo dagli attacchi delle altre navi Romulan.

Dopodichè il Romulan War Bird colpirà la base Romkulan, e voi vi ritroverete nel mezzo di una divertente battaglia spaziale.
Terminata la battaglia, dovrete trovare una nave stellare di classe Nebula, seguendo i segnali che tramsette.

Quando l’avrete trovata dovrete trascinarla con il raggio traente alla tana del verme e completare così la missione.

Episodio 3 "SEE NO EVIL"

Seguite le istruzioni che vi fornisce il gioco, raccogliete le prove usando il raggio traente e riportatele alla base.

La cosa migliore da fare è di distruggere quante più torrette potete durante il percorso, sfruttando anche gli spazi vuoti al di sopra della mappa, ma non allontanatevi troppo dal campo di asteroidi.

Serve solo un colpo dei nemici per distruggere le prove, ma se questo dovesse succedere potete sempre raccoglierne delle altre, anche se la cosa potrebbe diventare un po’ frustrante. L’importante è che non distruggiate la nave Romulan che lascia cadere le prove (o non ne potrete più recuperare) e fate attenzione a non farvi trascinare nel buco nero.

Dopodichè la vostra missione sarà quella di proteggere la Starbase, dovrete quindi mandare della squadre sulle navi di classe Nebula (ce ne sono 3), e non permettete ai romulani di distruggerle, cercate di mantenerne almeno una in funzione, poi correte indietro a difendere la base.

Se vuoi e i vostri amici Nebula riuscirete a sopravvivere alla battaglia e a mantenere la base intatta, avrete finito la quest "See No Evil" e avrete sbloccato una Nebula Class Star Ship.

Episodio 4 "BEHEMOTH"

Per prima cosa distruggete gli Orion che attaccano l’enorme forma vivente.
Questa deve avere una strana energia in sé, dal momento che le ferite aperte nel suo corpo dagli attacchi degli Orion attirano a sé l’Enterprise.
Dal momento che verrete intrappolati e i vostri motori saranno fuori uso, usate i Phaser per allontanare i corpuscoli e gli anti-corpi che vi attaccano.

Poi rimettete in funzione i motori, e curate la creatura, facendo esplodere i nodi con l’energia del piatto deflettore (ricordatevi che si trova nella lista delle vostre armi secondarie, insieme ai raggi traenti e alle mine).

Quando l’avrete completamente guarito, vi resterà poco tempo per fuggire dalle ferite, quindi assegnate tutta l’energia ai motori e tenete i phaser pronti a eliminare tutte le cellule del sistema immunitario che si metteranno sulla vostra via di fuga.

Parte 4

Parte 4: STAR TREK DEEP SPACE NINE

Episodio 1 "INTO THE BADLANDS"

Mentre siete alla ricerca di astronavi alleate, se venite scoperti dalle navi Dominion, dovrete essere pronti a sostenere una bella battaglia.
Se volete potete usare Cloak, ricordatevi che la Defiant dispone di un Romulan cloaking device.

Ma, ancora una volta, se decidete di combattere, vi toglierete di mezzo un bel po’ di astronavi nemiche. Ricordatevi che disponete della Defiant, per cui usando il Pulse Phaser farete piazza pulita dei nemici in men che non si dica!

Per prima cosa rintracciate i segnali, sfruttando il radar.
Presto scoprirete dove si trovano le navi, un mistro tra Federation Nebula e vecchie navi in stile vulcaniano, oltre ad alcune navi Ferengi che devono essere salvate dal Dominion.

Lanciate varie squadre su queste navi, ma per prima cosa sgombrate le navi nemiche lì intorno. Usate i Pulse Phasers in modo da non rischiare di colpire le navi alleate che potrebbero essere fuori dal vostro campo visivo.

Una volta che avrete salvato queste navi vi verà assegnata una nuova missione, in cui dovrete individuare altri segnali provenienti dalle Plasma Storms, quindi date piena potenza ai motori e agli scudi, dopodichè partite!

Trovati i segnali (e magari una carta Worf, da mettere insieme a quella di O’Brian trovata precedentemente all’interno di questo episodio), dovrete abbattere alcuni navi Dominion, usando mine antimateria, per cui fate attenzione a non andare troppo lentamente quando lasciate cadere le mine, o rischierete di farvi esplodere da soli. Combattete anche i fighter quando entrano in scena, ricordandovi sempre di allontanarvi dalle mine abbastanza in fretta, muovendo rapidamente la Defiant e usando il fuoco del Pulse Phaser Canon per togliere di mezzo le navi più piccole.

Episodio 2 "FIRE AT WILL"

L’inizio della missione è piuttosto semplice, fate come vi dice il gioco: cercate le navi nemiche e distruggetele, un gioco da ragazzi per la Defiant.

Sostenete due battaglie contro a Jem'Hadar e verrete richiamati a difendere la Deep Space Nine station.

Non sarà difficile, e dopo una breve battaglia arriveranno altri nemici, per cui voi sarete costretti ad atterrare sulla stazione. Se non lo fate in tempo continuerete a combattere a bordo della Defiant, altrimenti potrete prendere il controllo della Deep Space Nine.

La prima battaglia a bordo della Deep Space Nine è piuttosto facile: distruggete tutti i nemici.
Attaccate le navi di tutte le dimensioni senza esitazione, ma non perdete mai di vista i missili. Una volta vinta la battaglia, le navi della Dominion assumeranno una nuova strategia, usando i raggi traenti per attirare degli asteroidi contro la stazione spaziale: per schivare questi attacchi lanciata i raggi phaser nello spazio, nella direzione generica in cui vedete i pallini rossi lampeggiare sul vostro radar. Ricordatevi che i phaser si possono estendere per lunghe distanze anche fuori dal vostro campo visivo.

Dopo che avrete vinto la battaglia, la Defiant lascerà la stazione e voi dovrete fermare una Armada che sta uscendo dalla tana del verme.
Distruggete quante più navi potete fino a che non vedrete arrivare una nave di classe Nebula, non permettete che venga distrutta, e quando quest’ultima si infilerà nella tana del verme avrete vinto la missione e completato il livello.

Parte 5

Parte 5: STAR TREK VOYAGER

Episodio 1 "THE CHASE"

All’inizio del livello vi ritroverete in una corsa tra navi stellari, per cui mettete tutta la potenzanei motori.

Poi, alla fine della corsa, dovrete combattere contro alcune deboli navi Kazon, e dopo questo combattimento sarà la volta di un’altra gara tra astronavi, ma meno divertente della precedente.

Ecco un trucco interessante per vincere più facilmente: tenete premuto L1 per mantenervi al di sopra della nave Kazon (colpirla non farebbe altro che rallentarvi) e sganciate un po’ di mine per tenerla a distaza.
Conquisterete il secondo artefatto, dopodichè verrete catapultati in un’altra battaglia spaziale, in cui vi conviene tenere d’occhio le navi che distruggete: molte di esse lasceranno cadere interessanti card.

Terminata questa sezione dovrete affrontare altre due corse (al termine delle quali riceverete il terzo e il quarto artefatto) e altre due battaglie stellari: per vincere sarà sufficiente applicare le medesime strategie adottate fino a questo punto del gioco.

Episodio 2 "THE LUDDITE PROPHECY"

Per prima cosa distruggete tutte le astronavi Borg, sarà una battaglia davvero semplicissima.

Fatto questo dovrete colpire con le torpedo le parti robotizzate del pianeta. Sarà sufficiente qualche Photon Torpedoes per ripulire il pianeta dall’infezione Borg.

Raccogliete qualche Kazon escape pod.

Potenziate il vostro raggio traente, ora è giunto il momento di raccogliere alcuni satelliti e riposizionarli in orbita, sarà sufficiente lasciarli cadere nelle zone verdi luccicanti.

Al termine di questa missione dovrete sostenere un attacco Borg, che potrete vincere usando le solite tecniche. Stavolta, però dovrete tenere traccia delle nuove informazioni e della vostra posizione in relazione agli altri pianeti.
Il vostro scopo, infatti, è quello di proteggere i pianeti e impedire che la loro popolazione si estingua.

Concentratevi su Big Cubes, ignorate le navi più piccole e passate da un Cubo all’altro distruggendone uno alla volta.

Episodio 3 "MY ENEMY'S ENEMY"

Ora dovrete affrontare le specie 8472 per raccogliere delle informazioni riguardanti i Borg: naturalmente i 8472 fuggiranno copn il cubo, e voi dovrete sotenere un bel po’ di battaglie.

Questo significa anche che dovrete affrontare una di quelle missioni in cui dovete analizzare lo spazio con lo scanner per individuare i warp trails.

Durante la missione verrete attaccati alcune volte e, durante i combattimenti, potete perdere traccia del warp trail perché al termine della battaglia stessa il vostro scanner lo ritroverà automaticamente.
Non preoccupatevi per le imboscate, non sono nulla di ingestibile.

Infine ci sarà battaglia tra Borg e 8472, con un po’ di tipici negoziamenti alla Star Trek e dovrete atterrare alla base dei 8472 per discutere.
Stabilirete un’alleanza con loro e dovrete proteggerli dai Kazon.
Sistemate alcune torrette e iniziate a lanciare qualche mina nella direzione da cui provengono le navi Kazon.
Inoltre dovrete combattere per difendere la specie 8472, per cui difendere la loro base sarà la vostra priorità assoluta.

Terminata la battaglia dovrete trovare le navi 8472 alleate e, insieme a loro, infilarvi in una tana di verme. Come al solito servitevi dei punti giallo/arancioni sul vostro radar.

Una volta che sarete usciti dalla tana di verme, usate il radar per aiutarvi a trovare la nebula e la “spazzatura” che dovrete raccogliere, e magari anche il modo per tornare alla nebula.

A questo punto non dovrete combattere contro nessuno, per cui tenete pronto il vostro raggio traente in modo da poter raccogliere la spazzatura: se quella che avete già raccolto dovesse venire distrutta dai colpi nemici allora dovrete aspettare che un altro pod di spazzatura venga emesso dall’astronave.

Dopo un po’ riceverete supporto dalle astronavi dei 8472, ma fate attenzione a non permettere che i Borg le distruggano, dopo il quarto attacco il loro aiuto sarà inestimabile.

Episodio 4 "THE ONE WHO IS MANY"

La regina dei Borg è infuriata, per cui vi conviene correre il più alla svelta che potete, caricate il warp conduit (usando il piatto deflettore) e scaricate tutta la vostra potenza negli scudi e nel motore, non dovete rallentare per nessun motivo.

Piuttosto che rallentare premete ripetutamente L1 per mantenervi al di sopra dei vostri nemici, ma non fermatevi a combattere e state attenti a non sbattere contro nessuna nave nemica (rallentereste ancora di più).

Terminata la prima corsa transwarp, ce n’è un’altra ad aspettarvi, dopodichè la regina dei Borg verrà danneggiata dagli effetti del transwarp, per cui potrete distruggerla senza alcuna fatica, e affrontare infine un’intera armata di navi Borg.

Parte 6

Parte 6: STAR TREK SOVEREIGN

Episodio 1 "THE ORION SYNDICATE"

Proteggete le navi Ferengi dagli attacchi, e cercate di raggiungere l’arma. Lanciate una squadra sul ponte, poi agganciate un raggio traente sul reattore di antimateria, il Ferengi warp trail si trova leggermente più a destra del punto in cui agganciate il reattore di antimateria.

Fate attenzione perché i detriti vi verranno addosso solo quando avete il reattore nella trappola degli Orion, e voi potete sollevarvi al di sopra della zona dei rifiuti premendo L1 per evitare le trappole e raggiungere più facilmente il punto di raccolta, che come al solito sarà indicato da un punto giallo/arancione sul vostro radar.

Ora ripetete la stessa procedura sul secondo reattore, stavolta proteggendo i Ferengi che stanno trainando il reattore. È consigliabile mettervi davanti a loro e distruggere gli Orion prima che i Ferengi li raggiungano, premendo R2 ripetutamente mentre avanzate e colpendo lo spazio con i Phaser.

Dopo aver sistemato i reattori, distruggete un’altra flotta di Orion, senza allontanarvi troppo dal punto in cui si trovano i reattori. Dopodichè trasportateli, uno alla volta, alla stella più vicina.

Episodio 2 "AGAINST ALL ODDS"

Inizierete la missione come la SOVEREIGN class star ship ENTERPRISE, ovvere la seconda Enterprise di Picard, e incontrerete una strana anomalia vicino alla Luna, che presto scoprirete essere causata dagli Xindi.

Distruggete le navi nemiche, proteggendo quelle della Federazione (proteggete anche gli NX-01 e la base stellare). Non è nulla di complesso, ma presto una distorsione farà sparire l’Enterprise di Picard, per cui l’ENTERPRISE NX-01 del capitano Archer sarà l’unica speranza per la Terra.

Nei panni della NX-01, dovrete combattere contro astronavi Dominion, e presto la Defiant arriverà in vostro soccorso. Mentre state combattendo arriveranno anche alcuni nemici Klingon e l’Enterprise del capitano Kirk.

Poco dopo dovrete combattere nei panni della Defiant.

Fate attenzione ai Klingon, che comunque riuscirete a colpire anche mentre siete in modalità Cloak. Ricordatevi che in questa modalità non potete essere agganciati, ma potete pur sempre essere colpiti, per cui non siate troppo presuntuosi.

Sconfiggete i Klingon, dopodichè la Defiant verrà colta da un’alta anomalia, che la riporterà al 2006, e dovrete usare il viaggio temporale per tornare nel futuro. Fate attenzione a non farvi sfuggire nemmeno una scorciatoia, vi servirà tutta la velocità disponbile.

Dopodichè verrete proiettati in un universo alternativo in cui i romulani controllano la Terra, per cui dovrete sconfiggere la loro base e la loro flotta.

Qui verrete aiutati dalla Intrepid class USS VOYAGER e presto la Defiant class USS DEFIANT sparirà, per cui la Voyager sarà l’unica speranza.

Sconfitti i romulani, tocca ai Borg e alla special sovereign class star ship ENTERPRISE.
Qui i Borg hanno assimilato la Terra, per cui colpite le parti robotizzate del vostro amato pianeta usando i Photon Torpedoes, avete cinque minuti per completare la missione.

Infine dovrete sostenere una battaglia di massa. Con l’aiuto di tutte le navi incontrate nel corso del gioco, dovrete sconfiggere tutte le anomalie che mettono a repentaglio la Terra.

Terminata la battaglia, che non è nulla di complesso, dato che ciascuna nave riesce a difendersi bene da sola, avrete completato il gioco.

Congratulazioni!!

Sommario della soluzione

Sommario della soluzione
PARTE 1
PARTE 2
PARTE 3
PARTE 4
PARTE 5
PARTE 6