8.5

Redazione

8.7

Lettori (26)


  • 39
  • 1
  • 65
  • 0
  • Data di uscita: 17 febbraio 2006
  • Piattaforme: pc
  • Tipologia di gioco: Strategico

Star Wars: L'Impero in GuerraLa soluzione completa di Star Wars: L'Impero in Guerra 0

Preludio: Kuat

La prima missione per quanto riguarda i ribelli inizia a Kuat. La missione risulta essere piuttosto facile. Le navi sono difese molto poco, e sono circondate da dei barili pieni di gasolio. Dovrete sparare ai container, che esploderanno, facendo esplodere tutto ciò che è attorno ad essi. Non potrete comunque essere colpiti dalle esplosioni, dunque non avrete neppure la necessità di fare attenzione. L'unico problema potrebbe risultare la pattuglia nemica di Tartan Cruiser, ma con cinque navi dalla vostra parte dovreste riuscire ad occuparvene senza particolari remore.

Missione 1: Interpretazione del Network

Cercate di costruire alcune unità su Kuat; quando siete pronti a completare la missione, portate un po' di unità di terra verso Wayland, incluso C-3PO, ed atterrate lì. Siate certi di proteggere C-3PO dal fuoco nemico mentre R2 accedere al network. Fortunatamente portete fare in questo livello crescere la popolazione liberamente. Cercate di creare dei gruppi separati per ogni tipologia delle unità. Muovete i vostri T2-B verso il passaggio nella foresta, per poi distruggere le torrette ivi presenti. Potete distruggere la base piuttosto facilmente. Eliminate anche l'AT-ST. Fate attenzione anche alla torretta anti-fanteria. Una volta che avrete fatto il vostro dovere nella base, siate certi di dirigervi verso est un po' per distruggere tutto. Cercate anche di costruire delle vostre torrette personali. Appena R2D2 e C3PO si muovono verso la stazione e cominciano a cambiare i codici, gli Imperiali faranno atterrare altre unità ed attaccheranno. Fate attenzione dato che vi sono delle unità piuttosto potenti dal loro lato. Una volta che tutte le loro unità saranno state da voi terminate, avrete vinto. Fate tornare C3P0 e R2D2 alla vostra zona di atterraggio, per poi risalire, per finire la missione.

Missione 2: Furto dell'X-Wing

Non c'è molta differenza rispetto alla missione precedente, ma potete far vostra Wayland e Korriban. Appena siete pronti per partire verso Fresia, costruite un altro po' di unità e muovetele verso Fresia, appunto. Non c'è alcun bisogno di portare C3PO con voi questa volta. Dato che non ci sono molte unità spaziali in orbita attorno a Fresia, comunque, portate con voi anche degli Y-Wing. Avrete una massima capacità che equivale a 5 unità. Il vostro obiettivo consiste nel raggiungere gli X-Wing sulla parte est della mappa, e portare almeno uno dei piloti verso di loro, cosìcchè possiate rubare i bombardieri, ed ottenere una nave spaziale capace di portare il vostro TIE fighter. Comunque dovrete come prima cosa dirigervi al generatore principale di corrente elettrica, che fornisce appunto la corrente ai turbolaser. Prendete un T-2B e dirigetevi verso il generatore, quindi bombardate il posto. Per poter fare il bombardamento dovrete necessariamente avere nel vostro raggio visivo l'obiettivo. Una volta che avrete distrutto i generatori, potete muovere il resto delle vostre truppe verso nord-est, facendo rimanere i piloti sotto la vostra protezione. . Alternativamente dovrete portare le vostre truppe dalla parte ovest della mappa cercando di evitare i turbo-laser ed uccidere i rinforzi prima di proseguire nella base nemica e distruggere tutto ciò che vedete. Appena raggiungete gli X-Wing, dovrete fare attenzione alle torrette anti-aeree che sono ovunque. Se avete dei bombardamenti a disposizione, utilizzateli più che potete. Se riuscite a difendere la vostra posizione, aspettate un altro bombardamento che dovrebbe uccidere tutti i nemici nel caso in cui non siano stati ancora uccisi.

Missione 3: Salvataggio di Kessel

Tenete i vostri Y-Wing in gruppi di due o tre navi. Ignorate Mon Mothma. Andate avanti ed atterrate su Fresia per farlo vostro. Apparentemente, l'impero sta trasportando gli scienziati verso Fresia. Costruite un gruppo di X-Wing e di Corvette Corelliane, e tenete i Sundered Heart in un altro piccolo gruppo. I primi due gruppi dovrebbero combattere con i fighter, mentre i vostri Y-Wing dovrebbero mirare ad uno degli shuttle. Dopo aver fatto a pezzi i primi tre shuttles, vi arriverà un messaggio che vi avverte a proposito di due Imperial Star Destroyer in arrivo. Non preoccupatevi, comunque, dovreste essere in grado di prendervi i tre shuttle rimanenti. In ogni caso, quando li distruggete tutti, vincerete.

Missione 4: Rubare ai Ricchi

Andate avanti e prendetevi cura dei nemici con le truppe di terra. Otterrete della nuova tecnologia ora. Costruite ciò che più vi aggrada con i nuovi macchinari a vostra disposizione, utilizzando Mon Mothma per fare a pezzi i nemici sulla nave Quindi portate C-3PO a Mon Calamari, e buttatelo dentro la Steal Icon. Potrete ora comprare tutte le tecnologie che sono ivi disponibili. Si raccomanda di iniziare con il Maraud Crusier.

Missione 5: Liberazione Imperiale

Vi verranno rivelati altri sistemi di cui potervi occupare. Siate certi che Mon Calamari sia sotto il vostro controllo, così come Kuat. Prima di attaccare Kashyyk, questi due sistemi risulteranno essere i vostri punti di contatto primari con l'Impero. Dopo di ciò, costruite almeno una unità di artiglieria ed un generatore di scudi, dato che disponete di solo un'entrata alla vostra base per difendervi. Dovreste riuscire a vincere le battaglie piuttosto facilmente. Non costruite, per ora, una stazione spaziale. Durante questo periodo, continuate, con C-3PO, a rubare la tecnologia. Costruite le unità disponibili con la nuova tecnologia. Appena sarete pronti ad attaccare Kashyyk, fatelo, con delle truppe di terra. Fate attenzione che se attendete troppo tempo l'Impero prenderà il controllo del pianeta. Il vostro obiettivo qui è quello di distruggere le cinque prigioni dell'impero presenti sul pianeta. Dovreste disporre anche di uno squadrone addizionale di fanteria. Sviluppate la vostra artiglieria appena iniziate il match. Una volta fatto ciò, potete muovere i vostri T-4B verso l'angolo per distruggere le torrette anti-fanteria. I vostri veicoli risultano essere importanti per rimanere vivi, quindi fate una stazione di riparazione in modo da poterli non perdere. Appena averete fatto a pezzi tutte le prigioni, averete guadagnato un po' di wookie per la vostra armata. L'Impero comunque non dispone di un numero infinito di veicoli, dunque la missione è tutt'altro che impossibile. Appena avrete distrutto completamente tutte le prigioni, vincerete e prenderete il controllo del pianeta. Se siete riusciti a catturarlo durante il raid, otterrete anche il bonus di distruggere tutte le stazioni spaziali delgi Imperiali.

Missione 6: La puntata più Alta

Portate con voi Bothawui. Durante questa missione la vostra mappa galattica inizierà a complicarsi un po', dato che l'Impero inizierà a stabilirsi sulla parte sud della galassia, lasciandovi parecchi pianeti da conquistare prima di poter raggiungere Atzerri. Fate ingrandire la vostra flotta cercando di avere come base Kashyyyk. Da qui, prendete il controllo di Bothawui prima di dirigervi verso Nal Hutta. Il processo non risulta essere complicato, seguite la stessa procedura che avete seguito per i precedenti pianeti. Cercate di costruire degli scudi ed un turbolaser. I primi pianeti di cui vi dovrete occupare sono Kashyyk, Bothawui, Nal Hutta, Ryloth e Shola. Stabilitevi quindi in questi pianeti cercando di ingrandire la vostra flotta, quindi una volta pronti iniziate a prendere il controllo del resto della galassia. Sarebbe meglio controllare tutti i pianeti prima di procedere verso Atzerri, per essere sicuri. Dopo aver ottenuto i dati dalla nave pirata, distruggete gli interditori per uscire dalla città. Appena arrivate allo spazio di Atzerri, dovrete trovare i pirati che stavate cercando. Avranno a disposizione un'intera flotta imperiale. Cercate di portare con voi dei Marauder per rendervi il compito più facile. Se avete a disposizione degli Y-Wing, essi possono ovviamente esservi di grande aiuto prima di attaccare con le vostre Fregate. Il vostro obiettivo primario consiste comunque nel distruggere la nave pirata, attaccandola in maniera diretta. La nave si può muovere in modi piuttosto strani, quindi state pronti a fare dei savegame piuttosto veloci prima di iniziare a seguirla. Utilizzate L'Antilles' Boost Engine Power ability per arrivare alla nave prima degli Imperiali. Appena averete ripulito la zona, portate i rinforzi di cui avete bisogno per fare definitivamente a pezzi gli Star Destryer, quindi cercate di proseguire verso gli Star Interdictors che vi impedisocono di entrare nell'iperspazio.

Missione 7: Salvataggio del Millenium Falcon

Cercate di fare in modo che il vostro nemico non vi attacchi se non due pianeti alla volta al massimo. Portate la vostra flotta verso Corellia, ma invece di mandare l'intera flotta, mandate solo gli Y-Wing. Appena raggiungete Corellia, i vostri Y-Wing saranno contro tre Imperial Star Destroyer. Non sarà propriamente facile riuscire a liberare il Millenium Falcon. Comunque gli Star Destroyer sono un po' più deboli in questa missione rispetto alle precedenti.

Missione 8: Ago in un pagliaio

Appena arrivate il sistema di Vergasso, averete solamente il Millenium Falcon come vostra unità di riferimento. Andate avanti ed iniziate a scannerizzare i contenitori. La cosa importante da fare è cercare di rimanere fuori dai guai. Ci sono infatti dei Tartan Parol Cruiser che potrebbero risultare parecchio problematici se approcciati in maniera molto diretta. Dovrete quindi cercare di circuirli con un movimento rotatorio lungo la mappa in maniera anti-orario, dato che si tratta della stessa direzione secondo la quale viaggia il vostro nemico. Se vedete un gruppo di Tartan che vi sta seguendo, cercate di nascondervi in una delle nebulose che sono presenti nei dintorni. Ciò potrebbe funzionare se e solo se non state sparando a nessuno. Dovrete anche provare a stare nel mezzo della nebulosa per assicurare che non vi vedano. Potete anche nascondervi nella nebulosa e cercare di evitare di essere distrutti. Boba Fett apparirà prima o poi, e vi affronterà. Potete avvantaggiarvi buttandolo verso una nebulosa, e poi utilizzare l'invulnerabilità per far fronte all'assenza di scudi dovuta alla presenza del campo della nebulosa. Una volta fatto ciò riprendete la vostra ricerca nei crateri. Non c'è alcun cratere particolare corrispondente a quello che state cercando, dovrete andare un po' a caso. Appena trovate il cratere, vincerete automaticamente la missione e proseguirete.

Missione 9: Tempo perso

Il contanier esploderà a Courlag. Il vostro obiettivo risulta ora essere quello di riuscire a trovare delle altre informazioni per quanto riguarda la super-arma dell'impero, così dovrete dirigervi verso la stazione e trovare i dati prima che finisca l'EMP. Cercate di tenere in mente che dopo un paio di missioni, i sistemi definiti come Taris, Corulag, Corsucan, Anaxes, Aeten 2 ed Abregado saranno controllati o dall'Impero oppure dai pirati. Ci sarà anche una grande battaglia su Corelia, quindi potreste voler costruire una stazione spaziale il più alto possibile, ed aggiungere un cannone ad ioni al vostro repertorio terrestre. Cercate di non lasciare i vostri shuttle esposti. Portate tutte le vostre navi su Courlag, ma nel caso in cui disponiate di alcuni Marauders tra le vostre truppe, lasciateli nelle vicinanze del pianeta madre. Il vostro obiettivo risulta quindi essere quelle di cercare ma non distruggere. In ogni caso, all'inizio del round, i vostri quattro shuttle arriveranno automaticamente al porto della stazione e cominceranno la loro ricerca. Il vostro obiettivo risulta essere quello di proteggere tutte le navi del sistema fino a che non ottengano delle informazioni di cui hanno bisogno. Tutto quello che dovrete dunque fare risulta essere muovere tutte le altre navi cosicchè prendano posizione direttamente accanto agli shuttle, e quindi proteggerle. L'unico vostro obiettivo risulta essere quello di sopravvivere e tenere lontane le navi nemiche. Portate con voi tutte le navi di cui necessitate, e rimpiazzate quelle che vengono distrutte, e dovreste riuscire a completare la missione senza particolari problemi.

MIssione 10: Carida

L'abilità di Chewie nel rubare veicoli vi sarà utile in questa missione su Caridia. Appena arrivate al pianeta, non avrete altre unità se non Han e Chewie. Se una di queste sole due unità muore durante la missione, sarà per voi risultato game over, dunque prestate loro attenzione. Sono comunque entrambi piuttosto forti, ed avrete l'opportunità di costruire un bacta tank lungo il percorso, così da poterli proteggere. I due tipi in combinazione possono riuscire ad uccidere parecchi nemici, davvero. Dopo aver ucciso i primi due squadroni, vicini al punto di inizio, fate andare Han verso le due unità anti-fanteria nelle vicinanze dell'EMP, cosicchè lui e Chewie possano scappare. Attorno all'angolo da loro ci sono altre unità di fanteria, così come un build pad. Fateli dunque andare molto velocemente verso il build pad e costruite una Bacta Tank. Appena riguadagnerete punti vita, potete iniziare a dare un'occhiata intorno per uccidere i soldati che vi rimangono da terminare nella zona. Dopo di ciò, fate andare Chewie dentro l'AT-AT che è qui presente per poi iniziare ad attaccare gli AT-ST nelle vicinanze. Una volta che questi saranno andati fuori dal vostro raggio visivo e dalla vostra vita in maniera definitiva, fate muovere Han verso il corridoio sotterraneo che correte da nord a sud lungo tutta la lunghezza della mappa. Può sparare infatti a tutti gli AT-ST ed a tutte le squadriglie di fanteria che arrivano verso nord, mentre lui e Chewie li uccidono. Nel caso in cui Han stia per essere ucciso, dovrete attivare la sua modalità iper-velocità per farlo tornare alla Bacta Tank il più velocemente possibile. Appena avrete ucciso tutti i nemici, muovetevi vero est e portate con voi l'AT-AT per trovare il generatore principale. Fate esplodere i generatori per fare a pezzi tutti i turbolaser. Tornate quindi al corridoio centrale ed utilizzate l'AT-AT per distruggere le tre torrette. A questo punto, con Han e Chewie, dirigetevi verso sud e nel mentre uccidete tutte le unità di fanteria vicine al punto di immagazzinaggio. Fate in modo che Han e Chewie abbiano il massimo di punti vita a loro disposizione prima di arrivare al magazzino. Una volta che averete ottenuto le informazioni, vi sarà detto di andare verso un paio di shuttle verso nord per scappare dal pianeta. Dovrete affrontare delle truppe però per arrivare fino a lì, cioè quattro AT-ST, tre Stormtrooper ed un paio di Scout presenti nel pianeta. Gli scout-tropper arriveranno lì per primi, quindi dovrete eliminarli in velocità per poi cliccare sugli shuttle che risultano essere il vostro ultimo obiettivo. Non è necessario cercare di combattere gli Stormtrooper oppure gli AT-ST. Invece, correte verso l'uscita, dovreste avere sufficienti punti vita per riuscire ad arrivare agli shuttle senza dover incorrere in danni letali, specialmente nel caso in cui utilizzate l'abilità di correre velocemente per riuscire a sorpassare le unità di fanteria senza farvi scoprire. Nel caso in cui l'impero abbia ricostruito una torretta anti-fanteria, dovrete far andare Chewie in uno dei carri armati 2-M vicini al magazzino, e farlo andare verso L'AT-ST e la torretta. In ogni caso, appena arriverete agli shuttle, potrete finalmente costruire la Mon Calamari Star Cruiser, almeno per quanto concerne Kuat. Non avrete sufficiente tempo per farlo prima che gli Imperiali arrivino verso di voi, ma almeno ne avrete la possibilità.

Missione 1: Crush. Kill. Destroy

L'abilità di Chewie nel rubare veicoli vi sarà utile in questa missione su Caridia. Appena arrivate al pianeta, non avrete altre unità se non Han e Chewie. Se una di queste sole due unità muore durante la missione, sarà per voi risultato game over, dunque prestate loro attenzione. Sono comunque entrambi piuttosto forti, ed avrete l'opportunità di costruire un bacta tank lungo il percorso, così da poterli proteggere. I due tipi in combinazione possono riuscire ad uccidere parecchi nemici, davvero. Dopo aver ucciso i primi due squadroni, vicini al punto di inizio, fate andare Han verso le due unità anti-fanteria nelle vicinanze dell'EMP, cosicchè lui e Chewie possano scappare. Attorno all'angolo da loro ci sono altre unità di fanteria, così come un build pad. Fateli dunque andare molto velocemente verso il build pad e costruite una Bacta Tank. Appena riguadagnerete punti vita, potete iniziare a dare un'occhiata intorno per uccidere i soldati che vi rimangono da terminare nella zona. Dopo di ciò, fate andare Chewie dentro l'AT-AT che è qui presente per poi iniziare ad attaccare gli AT-ST nelle vicinanze. Una volta che questi saranno andati fuori dal vostro raggio visivo e dalla vostra vita in maniera definitiva, fate muovere Han verso il corridoio sotterraneo che correte da nord a sud lungo tutta la lunghezza della mappa. Può sparare infatti a tutti gli AT-ST ed a tutte le squadriglie di fanteria che arrivano verso nord, mentre lui e Chewie li uccidono. Nel caso in cui Han stia per essere ucciso, dovrete attivare la sua modalità iper-velocità per farlo tornare alla Bacta Tank il più velocemente possibile. Appena avrete ucciso tutti i nemici, muovetevi vero est e portate con voi l'AT-AT per trovare il generatore principale. Fate esplodere i generatori per fare a pezzi tutti i turbolaser. Tornate quindi al corridoio centrale ed utilizzate l'AT-AT per distruggere le tre torrette. A questo punto, con Han e Chewie, dirigetevi verso sud e nel mentre uccidete tutte le unità di fanteria vicine al punto di immagazzinaggio. Fate in modo che Han e Chewie abbiano il massimo di punti vita a loro disposizione prima di arrivare al magazzino. Una volta che averete ottenuto le informazioni, vi sarà detto di andare verso un paio di shuttle verso nord per scappare dal pianeta. Dovrete affrontare delle truppe però per arrivare fino a lì, cioè quattro AT-ST, tre Stormtrooper ed un paio di Scout presenti nel pianeta. Gli scout-tropper arriveranno lì per primi, quindi dovrete eliminarli in velocità per poi cliccare sugli shuttle che risultano essere il vostro ultimo obiettivo. Non è necessario cercare di combattere gli Stormtrooper oppure gli AT-ST. Invece, correte verso l'uscita, dovreste avere sufficienti punti vita per riuscire ad arrivare agli shuttle senza dover incorrere in danni letali, specialmente nel caso in cui utilizzate l'abilità di correre velocemente per riuscire a sorpassare le unità di fanteria senza farvi scoprire. Nel caso in cui l'impero abbia ricostruito una torretta anti-fanteria, dovrete far andare Chewie in uno dei carri armati 2-M vicini al magazzino, e farlo andare verso L'AT-ST e la torretta. In ogni caso, appena arriverete agli shuttle, potrete finalmente costruire la Mon Calamari Star Cruiser, almeno per quanto concerne Kuat. Non avrete sufficiente tempo per farlo prima che gli Imperiali arrivino verso di voi, ma almeno ne avrete la possibilità.

Missione 2: La Minaccia Pirata

Cercate di prendere quanto più tempo vi aggrada per costruire il probe robot. Nonostante risultino essere di facile costruzione, potrebbe esservi utile prendere del tempo per finire di costruire la stazione spaziale sugli altri vostri pianeti prima di mandare il droide verso Ilum. Appena utilizzerete probe sul sistema, rivelerete delle forze pirata, ed automaticamente contatterete Boba Fatt per farvi aiutare nella distruzione delle difese cosicchè la flotta imperiale possa attaccare la stazione spaziale. Cercate di costruire una flotta consistente di almeno tre Acclamator e quattro Tartan Parol Cruiser prima di attaccare il sistema nel caso in cui vogliaete avere piena disponibilità di navi in questa battaglia. Risulterà essere molto facile, ma comunque per essere sicuri meglio utilizzarle. Non dimenticate di piazzare un Fleet Commander. Appena raggiungete Ilum, dovrete utilizzare Boba Fett per distruggere un certo numero di pod che funzionano come sensori che sono posizionati sul perimetro della stazione spaziale dei pirati. Per fare ciò, attaccateli. Quando le navi escono per attaccarvi, cercate di lasciare giù delle cariche sismiche ed ucciderli. Si tratta di qualcosa di simile ad un attacco detonatore di uno scout trooper. Anche se non uccidete tutti i nemici, dovreste comunque riuscire ad ucciderli con Slave 1 senza troppi problemi. Quando avrete distrutto tutti i pods, portate tutte le navi che potete per cercare di far aumentare fino al massimo tutti i membri della vostra popolazione, per poi iniziare ad assaltare la stazione spaziale. Raggruppate Boba Fett, i TIE Fighters ed i vostri Tartan in un solo gruppo, mentre mettete i TIE bomber ed Acclamator nel loro proprio gruppo. Gli Acclamator possono infatti occuparsi di tutte le navi di grandi dimensioni presenti nell'area, mentre i Bomber sono da utilizzare principalmente per cercare di attaccare la stazione spaziale e fare a pezzi il suo hangar. Il leader dei pirati verrà fuori dalla base appena la distruggete, e correrà verso il confine del campo di asteroidi. Dovrete ucciderlo prima che riesca a saltare, quindi ignorate i fighter e concentratevi su di lui.

Missione 3: Soggiogamento di Genosis

Immediatamente dopo aver vinto la battaglia, fate atterrare le truppe per conquistare il pianeta ed iniziare a costruire degli edifici su di esso. Ora avrete l'opportunità di espandere il vostro impero un po'. I vostri obiettivi risultano essere Taris, Bestine, Corulag, Endor e Byss. Le prime tre sono controllate dall'impero, le ultime due dai pirati. Dovrete comunque cercare di tenere entrambi i pianeti piuttosto protetti durante la vostra conquista dato il fatto che c'è un'altra base pirata nelle loro vicinanze che rimarrà comunque presente anche quando prenderete il controllo dei due pianeti. Quando avrete eliminato tutte le basi pirate, potrete focalizzarvi sull'uccisione dei ribelli. Iniziate con Sullus. Portate le vostre flotte verso Bestine e Corulag dividendole in due grandi gruppi. Come prima cosa utilizzate la flotta, quindi l'armata. Dopo aver costruito una stazione spaziale, riuscirete a difendere molto meglio il vostro spazio contro i ribelli, dato che sono capaci di attaccare solamente via Sullust o Coruscant. Se riuscite a costruire una flotta od una armata sufficientemente grande, dovreste riuscire a superare la gran parte dei loro sistemi senza troppa resistenza. I ribelli disporranno solitamente di una grande flotta spaziale; potrebbero anche attaccarvi ad un certo punto. Potete anche vedere delle flotte intorno a voi, ma sono più piccole di quanto sembra. Trovrete che spesso dovrete combattere con delle Corvette Corelliane e due dozzine di trasportatore. Continuate avanti fino a raggiungere Geonosis, quindi portate Vader e prendete possesso dei cieli. Potreste incontrare dei combattimenti piuttosto duri in questo spezzone di gioco. Fate specialmente attenzione alla nave lancia-missili che incontrerete appena vi dirigete verso la stazione spaziale. Dopo aver lasciato giù le vostre truppe, andate avanti e portate giù un po' di TIE Maulers, così come Darth Vader. I Genosiani sembrano essere diretti verso l'altro lato della ribellione, dunque dovrete convincerli dell'errore. Utilizzate Vader per arrivare alle strutture nelle vicinanze, quindi fate distruggere alle vostre armate il tutto mentre Vader si occupa delle unità di fanteria che stanno arrivando. Una volta catturato il punto, dovrete combattere con i Genosiani, che non saranno particolarmente forti. Anche le strutture materiali risultano essere molto deboli. Con un'armata di dieci unità, dovreste riuscire ad ammassare una forza piuttosto buona.

Missione 4: Attacco a Mon Calamari

Dopo la gita a Geonosis, il livello di tecnologia salirà, dandovi la possibilità di costruire delle stazioni spaziali di terzo livello, degli Star Destroyer di classe Victory, e degli Shield Generators. Andate avanti ed aumentate di valore i vostri pianeti il cui valore può essere aumentato. Se attaccate immediatamente Kuat, dovreste riuscire a farlo vostro senza dovrevi preoccupare troppo, avendo così la possibilità di utilizzarlo come pianeta di frontiera nella parte est della galassia. Dopo aver fatto vostro Kuat, dirigetevi verso Ryloth e Nal Hutta prima di occuparvi di Kessel; esso e Korriban sono entrambi controllati dai pirati, dunque i Ribelli non saranno particolarmente una minaccia insidiosa. Dopo aver preso il controllo di questi pianeti, ammassate le vostre forze per dirigervi verso Mon Calamari. Appena entrate a Mon Calamari, dovrete fare un bel volo lungo per poter raggiungere la stazione spaziale. Cercate di tenere sul retro i vostri Broadside Cruiser ed utilizzateli per mandare via i nemici distanti. In questo frangente perderete molto probabilmente delle navi a causa dei danni ad esse inflitti. Poco dopo aver iniziato ad occuparvi della stazione spaziale, sarete sorpresi di vedere due Star Cruiser Mon Calamari che arrivano nel vostro sistema. Saranno direzionati verso il confine dello schermo, vicino a dove voi per la prima volta avete effettuato il warp. Non sono dunque un pericolo immediato a quanto pare, alche se distruggeranno molto probabilmente le vostre Broadsides. Una volta che avrete fatto vostra la stazione, non dovrete più preoccuparvi molto dei fighter nemici, quindi sentitevi liberi di mandare i vostri Tartan Cruiser verso la Star Cruiser. Utilizzate la stanza della popolazione per portare altri Victories ed Acclamators. Non c'è nulla di particolarmente misterioso in tutto ciò. Una volta che entrambi i Mon Calamari Cruiser saranno stati da voi distrutti, prenderete il controllo del pianeta e delle sue risorse.

Missione 5: Problemi a Khasyyk

Il vostro obiettivo dopo aver portato le vostre forze fino a Kashyyk risulterà essere quello di trovare Han Solo e fermarlo prima che possa distruggere tutte le prigioni imperiali sulla superficie del pianeta. Se riuscite ad agire in maniera veloce, dovreste riuscire a raggiungere il vostro obiettivo in pochi minuti. Siate certi di aver almeno una flotta in una posizione superiore rispetto al pianeta per riuscire a bombardare le locazioni. Appena Han arriva alla sua base, buttategli una bomba addosso. Dopo aver iniziato la missione noterete che averete abbastanza libertà per poter portare con voi parecchi rinforzi C'è infatti un limite massimo di popolazione che si aggira attorno alle dieci unità. Proseguite verso il suolo con un'armate di creazioni meccanizzate. Cercate di costruire un solo grande gruppo composto principalmente da unità delle tipologie TIE Maulers, 2-M Repulsor Tanks. Fate anche un gruppo per Vader. Ci sono quattro o cinque prigioni sul pianeta, ma Han probabilmente riuscirà a prenderne una o due prima che possiate muovervi velocemente dalla vostra zona di atterraggio. Dopo che saranno state fatte esplodere, supererà il fiume nel mezzo della mappa, al suo angolo a nord, ed inizierà ad attaccare la prigione ivi presente. Potete ammassare le vostre truppe vicino alla prigione qui presente per poter intercettare l'armate di Wookie mentre superano il ponte. Subito dopo Han dovrebbe apparire e dirigersi verso la prigione. Il suo piccolo EMP blast riuscirà a disabilitare la gran parte delle vostre forze, ma Vader dovrebbe essere in grado di dirigersi verso di lui ed iniziare a combattere in ogni caso. La cosa buona che dovreste avere un bombardamento a disposizione al momento in cui egli si avvicinerà alla prigione. Più che proteggere tutte le prigioni, in questa missione l'obiettivo risulta essere l'uccisione di Han.

Missione 6: Un nuovo strumento di guerra

General Veers è sulla nave per aiutarvi a dare un'occhiata al prototipo di AT-AT, e nonostante voi non riuscirete a costruirne immediatamente un cospicuo numero, avrete comunque il piacere di prendere alcuni obiettivi e poterli distruggere in maniera totale. Portate Veers verso Carida, e la battaglia inizierà. Il vostro primo obiettivo sarà quello di utilizzare l'AT-AT per distruggere alcuni veicoli che sono sparsi per il campo di battaglia. Non oppongono alcuna resistenza, quindi si dovrebbe trattare solamente di un discorso di cliccare su di essi. Appena siete pronti per poter proseguire, muovetevi avanti; cercando nel mentre di uccidere uno squadrone intero di prigionieri. Utilizzate il comando Deploy Stormtroopers per rinforzare i vostri comandanti di campo. L'AT-AT non è molto bravo a colpire i piccoli bersagli come i soldati, quindi dovrete aiutarlo. Mentre vi muovete verso l'isola ad est, i ribelli atterreranno ed inizieranno ad assaltare l'intera mappa. Con il vostro AT-AT e gli Stormtrooper che cadono continuamente giù, dovreste riuscire a farli a pezzi in maniera piuttosto facile. Il problema principale consiste comunque nel fatto che quando i carri armati repulsori dei ribelli si avvicinano troppo al vostro AT-AT, non potrete sparare loro. Dovrete camminare via da essi, quindi spazzali via. La maggior parte dei veicoli nemici non saranno in grado di sostenere il fuoco del vostro AT-AT, quindi sparategli solamente. Cercate di costruire dei Bacta Tanks per far curare i vostri Stormtrooper e Field Commanders, oppure delle torrette anti-veicolo per spazzare via tutti i veicoli che il vostro AT-AT non riesce a colpire. Appena avrete distrutto tutte le forze ribelli, la missione finirà. E' ora il momento di trovare la posizione dalla quale l'attacco è partito.

Missione 7: La fortezza ribelle

Quasi tutto risulta essere ora nelle vostre mani, e probabilmente presto controllerete la galassia intera. Jabiim risulta essere l'epicentro dell'Impero. Appena riuscirete a mettere tutto a posto a Caridia, verrete a conoscenza del fatto che l'infestazione dei ribelli è stata resta nota a parecchie persone nei dintorni. Dovrete quindi muovervi velocemente per produrre delle installazioni che garantiscano a voi il possesso di questi pianeti. Avete l'abilità di costruire delle stazioni spaziali di quarto livello, quindi costruite velocemente su tutte le vostre basi a nord per aumentare ulteriormente le vostre capacità difensive. Come notato in precedenza, non potete costruire degli AT-AT per ora, ma ora potrete aggiungere General Veers. Dovrete ora conquistare molti pianeti prima di potervi dirigervi verso Jabiim. Aspettatevi immediatamente un attacco da Caria; un altro cosa consiste nella possibilità che l'Alleanza cerchi di fare un esercito più consistente per attaccarvi in seguito a Korriban. Cercate di assicurarvi che entrambi questi pianeti siano ben difesi. E' meglio cercare di tenere una piccola flotta vicino a Korriban per proteggerlo, mentre costruite una flotta più grande verso ovest ed attaccate dal punto di inizio delle Anaxes. Dovreste avere un ammontare di soldi piuttosto grande a questo punto, quindi non ci dovrebbero essere problemi in questo versante. Dopo aver fatto piazza pulita dei nemici in questo punto del gioco, siate pronti ad assaltare Jabiim. Cercate di prendere nota delle condizioni dei pianeti; nessun veicolo di repulsorlift potrà qui funzionare, quindi i vostri due carri armati e le vostre truppe non saranno in grado di arrivare in superficie. Una volta che avrete preso possesso dei pianeti disponibili, potrete costruire la vostra flotta; non potrete dunque praticamente perdere questa battaglia, dato che con una buona flotta risulta essere di una facilità estrema. La battaglia sulla terraferma potrebbe risultare un po' frustrante, anche se la vostra vittoria risulta essere piuttosto inevitabile. Non otterrete alcuno scout speeder per cercare di allineare i bombing run, e ci saranno delle enormi orde di nemici che arrivano verso la vostra locazione per eliminarvi. Per difenderla, lasciate cadere un paio di squadroni e fateli arrivare immediatamente. Se lasciate cadere dei Veers, il vostro spazio visivo sarà sufficiente a fornire una possibilità in più alla vostra artiglieria. Nel mentre, utilizzate Vader ed alcuni TIE Maulers per muovervi fuori vicino all'area metallica della mappa, e costruite delle torrette anti-fanteria ove lo ritenete possibile. Una volta che il tutto si sarà un po' stabilizzato, utilizzate un gruppo mixato di Mauler ed AT-ST per distruggere tutto il rimanente. Il generatore si trava nell'angolo a nord-est della mappa, lontano dagli scudi. Dovrebbe risultare essere difeso in maniera leggerla, quindi entratevi con le vostre truppe e distruggetelo senza remore. La fabbrica dei nemici risulta essere vicina al centro della mappa, e tutta l'area centrale della mappa è piena di torrette. Utilizzate o Veers oppure il vostro SPMA per ripulire tutta l'area.

Missione 8: La Seta Traditrice

Moff Kalast risulterebbe apparentemente essere il responsabile della scoperta dei segreti imperiali da parte dei ribelli. E' il momento di fargliela pagare, infatti. Si trova ad Atzerri, nelle vicinanze di Bestine e Bespin, ma ha a disposizione una flotta piuttosto grande, quindi non sarà necessario attaccarlo. Cercate di costruire la vostra flotta, e siate certi che i vicini dispongano tutti quanti di sufficienti armate. Appena raggiungete Atzerri, vi ritroverete una sorpresa spiacevole: Kalast è posseduto da uno Star Destroyer imperiale. Per vostra fortuna, verrà fuori dal sistema appena la battaglia inizia, lasciando i suoi amici ribelli indifesi e pronti ad essere uccisi. In ogni caso, appena inizierete a combattere, troverete che ci sono molte navi da distruggere. Potete aspettarvi circa 25 Corvette Corelliane, cinque fregate Nebulon-B, 10 navi missile, ed alcuni X-wing ed Y-Wing. Non appariranno comunque tutti in una volta, ovviamente, ma si rigenereranno in maniera continua. Sfortunatamente c'è anche un enorme campo di asteroidi tra la posizione iniziale e la stazione spaziale nemica. Se non volete che le vostre navi subiscano dei danni, dovrete dirigervi verso sud e superare gli asteroidi. Ciò potrebbe portarvi via del tempo, ed almeno una delle vostre navi sarà presa di mira dall'Ion Canno sulla superficie. Potete cercare di passare attraverso gli asteroidi, ma sarete danneggiati. Quando sarete arrivati alla posizione a sud della stazione spaziale, potrebbe risultare utile concentrare il vostro potere di fuoco sulla banchina di atterraggio della stazione spaziale. In caso contrario continuerebbe a tentare di colpire i vostri X-Wing ed Y-Wing fino alla fine della battaglia. Dovrete continuamente produrre Acclamators e Victories per tentare di tenere a bada l'enorme numero di navi Corelliane che i ribelli vi mandano contro. Se volete lanciare un attacco a sorpresa, dirigetevi verso l'angolo a nord-est della mappa, vicino agli shuttle ribleli. C'è una piccola sezione sulla mappa che è disponibile per i rinforzi, se potete metterci gli occhi sopra. Mandare un Victory nel retro delle forze nemiche aiuterà a divertere il loro fuoco verso altri obiettivi. Appena avrete fatto fuori tutti i ribelli, mandate le truppe verso Azterri e distruggetela. Moff Kalast si dirigerà direttamente verso Coruscan portando con sé una piccola flotta ribelle. Per contrattaccare vi sarà fornito un Cruiser Interdittore. Aggiungetelo alla vostra flotta per poi attaccare. Durante il combattimento con Moff Kalast, utilizzate l'abilità dell' interdittore di generare un pozzo di gravità; ciò preverrà Kalast dal saltare nell'iperspazio. Ovviamente dovrete proteggere il vostro Interditore durante il combattimento; nel caso in cui venga distrutto, non ci sarà nulla che eviterà che Kalast se ne vada. Appena il combattimento entrerà nel vivo, attivate il pozzo di gravità, quindi muovete l'altra nave principale avanti un po' per assicurarvi che sia davanti all'interdittore. Da qui, il combattimento risulta essere piuttosto facile. L'ISD possiede molto più potere di fuoco di tutte le vostre navi, ma vincerete comunque.

Missione 9: Contatti con L'Imperatore

Dovrete fare attenzione al fatto che l'Imperatore risulta piuttosto vulnerabile in questa missione, quindi dovrete farlo andare velocemente verso gli edifici. Ora che sapate chi è stato a prendere delle informazioni dai ribelli, l'Imperatore deciderà di sporcarsi personalmente le mani, e si dirigerà verso Bothawui per occuparsi personalmente dei suoi abitanti. Non c'è alcuna necessità di costruire una grande forza; l'Imperatore si dirigerà verso il pianeta da solo. Siate certi di avere delle unità spaziali in orbita prima di mandarlo. Appena arrivate alla superficie del pianeta, dovreste riuscire a proseguire con estrema facilità. L'imperatore è ancora più difficile da uccidere rispetto a Vader, grazie anche alla sua abilità di rubare passivamente dei punti vita dalla fanteria che si trova nelle sue vicinanze. Il vostro obiettivo in questo livello risulta essere la distruzione degli edifici che continuativamente verranno fuori ovunque a Bothans. Potete utilizzare i poteri dell'Imperatore per uccidere i Bothans oppure convertirli, ma tutto ciò di cui avete bisogno è farlo andare verso un edificio e lasciarlo diventare matto. Ci vorrà un po' di tempo per distruggere gli edifici, quindi potrebbe essere il caso di utilizzare la velocità doppia. Come abbiamo detto in precedenza, in pratica per l'imperatore risulta essere impossibile morire date le sue abilità. Non dovrete fare a pezzi tutti gli edifici in questa area. Dopo aver finito metà di essi, finirete automaticamente la missione. Potreste incontrare una piccola battaglia nello spazio dopo la fine della missione.

Missione 10: Cattura di una principessa

Dopo essere stati persuasi, i Bothan hanno rivelato all'imperatore che la Principessa Leila Organa arriverà in orbita attorno a Tatooine per ricevere la trasmissione riguardante le specifiche tecniche della Death Star. Dovrete catturarla; prima di dirigervi fuori, dovrete avere almeno un Imperial Star Destroyer nella vostra flotta. Potete costruirli a Sullust, Fondor, Kuat, oppure Mon Calamari, quindi iniziate a costruirne un po' da aggiungere alle vostre forze. Potete anche costruire una stazione spaziale di quinto livello, così come delle fabbriche pesanti per la produzione di AT-AT e di AT-AA. Prendetevi un po' di tempo per aumentare di livello i vostri pianeti e prendere un po' di Star Destroyer. Non dovrete affrontare alcun attacco da Tatooine, quindi sentitevi liberi di utilizzare lo speed-up per costruire tutto più velocemente. Dovrete anche assicuravi di ottenere alcuni Interdictors nella vostra flotta prima di attaccare Tatooine. Appena arrivate a Tatooine, dovrete fare a pezzi la flotta di pirati spaziali che è entrata nel sistema. Non c'è nulla di particolarmente difficile in questo punto, solamente qualche fregata. Vi attaccheranno gli Interdittori che erano passati nel sistema senza alcuna scorta. Muovetevi dietro le vostre navi spaziali e dovreste riuscire a distruggere i pirati senza troppa difficoltà. Quando attaccate la stazione spaziale, in ogni caso, sarebbe meglio che teniate il vostro ISD dietro le linee fontali. Nel caso in cui i nemici vi attacchino, potete perdere la banchina di lancio, o anche il tractor beam. Dopo che avrete distrutto la stazione spaziale e le fregate nelle sue vicinanze, dovrete muovere la vostra flotta nella nebulosa, per cercare di evitare di essere visti dai detector dei ribelli. Siate certi di muovere specialmente i vostri Interdictors fino al punto in cui il vostro Star Destroyer si sta nascondendo. Dopo che gli X-Wing si saranno diretti verso il sistema, aspettate che Tantive IV appaia. Si tratta della nave che appartiene alla principessa. Dovrete rimanere nella nebulosa e cercare di colpirla. Dovrete muovervi molto velocemente, e cercare di far uscire i vostri Interdictors dalla nebula, cosicchè possano iniziare a combattere. Dovrete muovervi molto velocemente, e fare in modo che i vostri Interdictors escano fuori dalla nebulosa cosicchè possano dirigersi verso i loro campi di interdizione. Avrete solamente dieci secondi per riuscire a compiere l'operazione. La cosa più facile da fare per catturare Tantive IV risulta essere piazzare uno Star Destroyer in cima alla sua locazione, quindi sparargli il raggio.

Missione 11: La distruzione di Alderaan

Ora che avete a disposizione una buona quantità di potere, risulta essere il momento di iniziare ad utilizzare il vostro potere per finire le missioni. Inizierete il vostro compito con la distruzione di Alderaan e l'uccisione di miliardi di innocenti. E' difficile riuscire a perdere questa battaglia, ma in ogni caso nel caso in cui vi vogliate divertire sarebbe meglio portare con voi almeno quattro Imperial Star Destroyer, ed utilizzarli per scortare la Death Star verso Alderaan. Quando vi avvicinate ad esso, inizierete automaticamente una battaglia spaziale. Le cattive notizie risultano essere che la Death Star non può essere controllata, è automatica e passiva fino al momento del lancio dell'attacco. Per riuscire a distruggere Alderaan, necessita di protezione. Ciò vuol dire che è necessario che dobbiate superare vari Mon Calamari Star Destroyer che si avvicineranno alla vostra flotta. Non dovrete necessariamente vincere la battaglia. Solamente combattere fino a che la Deat Star non inizierà a sparare. Ciò che risulta essere interessante è il fatto che le vostre forze iniziali non arrivano al vostro limite di popolazione di venti, dunque dovreste essere in grado di portare immediatamente un certo numero di nuove navi, nel caso in cui lo riteniate necessario. In ogni caso, tutto ciò che dovete fare è non morire. Dato che la Deat Star ha un timer di soli 75 secondi, questa battaglia verrà da voi praticamente vinta in maniera automatica.

Missione 12: La fine della ribellione

La stazione risulta essere molto ben armata ed operativa. L'imperatore ha scoperto i rimanenti ribelli, e si trovano in cinque fortezze. Con la vostra flotta piuttosto grande, dovrete portare la Death Star verso ogni pianeta e distruggerlo, come avete fatto con Alderaan. Data la lentezza incredibile della Death Star, dovrete utilizzare la doppia velocità durante questo livello per cercare di accelerare i tempi. Per vincere le battaglie spaziali dovrete qui cercare di distruggere anche tutti i ribelli che sono presenti, non solamente far esplodere il pianeta. Questo è tutto ciò che dovrete fare. I ribelli disporranno di una flotta non particolarmente grande in ogni pianeta, e non avranno un numero particolarmente grande di Mon Calamari che occupano i pianeti. Se avete fatto buon uso delle vostre riserve monetarie, dovreste riuscire a costruire una flotta molto grande, costituita di 400 o 500 unità di popolazione. Non è necessario, ma indicato. Ognuno di questi pianeti che dovrete attaccare avrà a sua disposizione un cannone a Ioni, così come una stazione spaziale di livello cinque, quindi nessuna di questa battaglie risulterà essere facile. In ogni caso, potrete sempre portare con voi una grande flotta, non ci dovrebbe essere in questo caso nulla di estremamente difficile da fare per voi. I pianeti molto probabilmente non penseranno neppure di attaccarvi. Un set di scudi di energia e di cannoni di turbolaser assieme ad alcune unità di artiglieria dovrebbe riuscire a farvi vincere in tutti i pianeti. Una volta che vi sarete occupati del quinto pianeta, potrete avere finalmente eliminato tutti i rimasugli della ribellione.

Sommario della soluzione

Preludio: Kuat
Missione 1: Interpretazione del Network
Missione 2: Furto dell'X-Wing
Missione 3: Salvataggio di Kessel
Missione 4: Rubare ai Ricchi
Missione 5: Liberazione Imperiale
Missione 6: La Puntata Più Alta
Missione 7: Salvataggio del Millenium Falcon
Missione 8: Ago in un pagliaio
Missione 9: Tempo perso
Missione 10: Carida

IMPERO:
Missione 1: Crush. Kill. Destroy
Missione 2: La Minaccia Pirata
Missione 3: Soggiogamento di Genosis
Missione 4: Attacco a Mon Calamari
Missione 5: Problemi a Khasyyk
Missione 6: Un Nuovo Strumento di Guerra
Missione 7: La fortezza ribelle
Missione 8: La Seta Traditrice
Missione 9: Contatti con L'Imperatore
Missione 10: Cattura di una principessa
Missione 11: La distruzione di Alderaan
Missione 12: La fine della ribellione