La soluzione completa di Vietcong Fist Alpha  0

Suggerimenti generali
Controllate sempre i cadaveri dei Vietcong: possono avere addosso ancora armi, munizioni ed altri oggetti importanti. Raccogliete sempre tutte le munizioni che potete, di modo che se doveste finire i proiettili di un’arma, possiate sempre averne a disposizione un’altra completamente carica.
Più state vicini al suolo, più la vostra mira sarà precisa e meno sentirete gli effetti del rinculo dell’arma, oltre ad essere meno vulnerabili agli spari nemici.
Usate spesso il salvataggio rapido (F5) per non dover ripetere da capo un intero livello.
Sulla mappa, i puntini verdi sono le vostre truppe, mentre quelli rossi rappresentano i nemici.
Se usate Nguyen per guidare il gruppo, sarà in grado di individuare le trappole e i nemici al posto vostro, oltre che condurvi esattamente dove dovete andare.
Risparmiate i medikit: se avete un medico all’interno del team, sfruttatelo. Usate un medikit ogni volta siete a serio rischio di vita o quando trovate un medikit addosso ad un Vietcong (purtroppo ne potete portare con voi solo uno per volta).
Nella maggior parte delle missioni in cui avete un ingegnere nel team, lo potete avvicinare e farvi consegnare delle munizioni extra.
Assicuratevi sempre di dare dei comandi alle vostre truppe, altrimenti faranno quello che vogliono. Dare degli ordini precisi significa essere più veloci nello sconfiggere i gruppi di nemici e nello sfruttare appieno le abilità del team.
Prendendo la mira con la vostra arma ed usando il binocolo (con B), potete tenere l’obiettivo al centro dello schermo ed essere sicuri di colpirlo con qualsiasi arma stiate usando.

Livello 1: Giro di Ricognizione – Tuono nella giungla
Dopo la breve introduzione, ascolterete un paio di trasmissioni radio prima di avere il pieno controllo del team. Controllate la mappa (con M) se volete dare un’occhiata all’area, poi andate da Nguyen e mettetelo a comando del gruppo. Seguitelo giù per il fiume ed attorno alla grossa roccia (c’è un filo di un allarme a sinistra), poi proseguite fino a raggiungere il luogo dell’incidente. Fermate Nguyen ed andate da Defort. Usate la sua radio prima di rimettere Nguyen alla guida del team. A breve Nguyen localizzerà un gruppo di Vietcong, ordinate quindi ai vostri uomini di fare fuoco a volontà prima di andare a nascondervi dietro una roccia o qualsiasi altro riparo troviate. Uccidete tutti i Vietcong del gruppo, ma fate molta attenzione alle granate ed ascoltate quello che dicono i membri vostro team, dato che non appena ne vedranno arrivare una, lo urleranno. Durante questa battaglia dovreste anche riuscire ad individuare il pilota: si mostrerà nella mappa con un puntino viola.
Controllate tutti i cadaveri dei Vietcong appena uccisi alla ricerca di munizioni, armi e medikit, poi usate la radio prima di rimettere Nguyen alla guida del team e seguirlo. Colpite gli altri Vietcong mentre attraversate il fiume, poi usate la radio quando vi viene richiesto (comparirà il simbolo di una radio sullo schermo).
Entrate nello spiazzo lanciando una granata fumogena, poi uccidete un altro gruppo di Vietcong, che arrivano in gran numero da nord-ovest. Anche in questa zona siete a rischio granate: tenete quindi occhi e orecchie ben aperti, ma a parte questo dettaglio la battaglia non è poi così difficile. Quando vi viene data la possibilità di chiamare l’elicottero, usate la radio di Defort, poi annientate i Vietcong rimanenti. Quando l’elicottero tocca terra potete correre e salire a bordo per finire il livello.
Controllate il rapporto post-missione e cliccate su “bunker” per farvi ritorno. Leggete i vari documenti per ottenere ulteriori informazioni, poi leggete il briefing della missione successiva.

Livello 2: Operazione Golden Gift
Premete enter per abbandonare l’elicottero dopo i filmati, poi usate la radio di Defort. Lasciate che Nguyen vi conduca al villaggio e guardatelo mentre parla con uno degli abitanti. Seguitelo dal capo del villaggio. Dopo il filmato andate a sud-ovest ed uccidete il piccolo gruppo di Vietcong, poi usate la radio. Altri nemici appariranno da nord e da ovest, piazzatevi dietro un tronco o una roccia e fateli fuori uno per uno, con calma. Una volta che li avrete annientati, ritornate a parlare con il capo del villaggio. Lim si offre di accompagnarvi ai ponti dei Vietcong che si trovano nelle vicinzanze.
Usate la radio di Defort e parlate con Lim, poi uccidete un paio di nemici che saltano giù dal tronco poco più avanti. Correte verso lo spiazzo e la fine del livello.

Livello 3: Operazione Golden Gift – Il ponte sospeso
Seguite Lim verso tre Vietcong nei paraggi, uccideteli tutti e saccheggiate i loro corpi esanimi. Usate ancora la radio prima di riprendere a seguirlo verso il ponte, e preparatevi ad una battaglia piuttosto dura. Dovrete uccidere i Vietcong prima del ponte per riuscire ad avvicinarvi ad esso, e poi usare tutte le coperture a vostra disposizione per mettervi al riparo mentre eliminate i Vietcong al di là del ponte. Il compito non è difficilissimo, in quanto il vostro team svolge gran parte del lavoro, ma occorre del tempo e molta pazienza. Una volta che avrete ucciso tutti i nemici di questa battaglia, dovreste usare la radio di Defort (vi dovrete avvicinare al ponte prima che compaia il comando di utilizzo della radio).
Attraversate il ponte non appena Bronson avrà piazzato gli esplosivi, poi andate a cercarlo per parlargli e dargli l’ordine di far saltare il ponte. Usate la radio di Defort e seguite Lim fino a quando non vi dirà che sente che altri Vietcong si stanno avvicinando, poi parlategli ancora per chiedergli se ha un piano in proposito. Seguite Lim su per la collina per scoprire il gruppo di Vietcong che stava aspettando il vostro passaggio per tendervi un’imboscata, poi nascondetevi dietro le rocce e i tronchi mentre li uccidete tutti. Usate la radio e seguite Lim verso il punto in cui aspetterete l’arrivo dell’elicottero. Salite a bordo per portare a termine la missione. Leggete il rapporto post-missione e guardate il briefing del prossimo livello.

Livello 4: Operazione Vaso di Pandora
Prendete il comando delle armi dell’elicottero e fate fuori tutti i Vietcong nei paraggi, poi premete enter per uscire dall’elicottero quando atterra. Andate a nord-est lungo la strada ed uccidete tutti i Vietcong che incontrate (ordinate al team di far fuoco a volontà).
Attraversate il ponte, poi salite i gradini verso le tre aree di legno. Premete enter su quella più a destra per piazzare il C4, poi ordinate al vostro team di seguirvi mentre vi mettete a distanza di sicurezza. Aspettate l’esplosione, entrate nello squarcio appena creato ed uccidete tutti i nemici presenti prima di risalire le scale verso sud-est.
Controllate il lato sinistro esterno dell’edificio poco più avanti per trovare il vano delle scale, poi usate la radio di Defort per far sì che Bronson lanci una granata giù per le scale. Accendete la vostra luce (premendo L) e scendete, uccidendo il piccolo gruppo di Vietcong che si trova nei tunnel e perlustrando tutta l’area fino a quando non apparirà il simbolo della radio. Andate a cercare Defort ed usate la sua radio, poi lasciate il tempio e riattraversate il ponte. Aspettate l’atterraggio dell’elicottero, salite a bordo per far terminare il livello e la missione.
Leggete il rapporto post-missione e guardate il filmato, poi seguite Nguyen dal capitano e parlategli.

Livello 5: Guardia Notturna – Nui Pek sotto attacco
Fondamentalmente tutto ciò che dovete fare è cercare di eliminare quanti più Vietcong potete il prima possibile, dato che se si avvicinano troppo, possono causarvi molti danni. Se dovesse capitare che qualcuno dei nemici si avvicina troppo, l’ucciderlo immediatamente diventa la vostra priorità assoluta per non fallire la missione.
Ben presto finirete le munizioni della vostra arma principale, quindi sarete costretti a cercare qualcosa di sostitutivo addosso ai corpi che avete ucciso.
Ad un certo punto riceverete l’ordine di ritirarvi. Tornate indietro alla base non appena vi sarete assicurati un minimo di fuoco di copertura. Seguite Nguyen fino alla base per difendervi da altri Vietcong. Riceverete l’ordine di seguire Bronson attraverso il campo minato per trovare i mortai nemici. Seguitelo MOLTO da vicino se non volete avere brutte sorprese. Quando avrete oltrepassato il campo minato, guardate nel vostro inventario: dovreste avere una radio. Usatela prima di proseguire verso lo spiazzo. Sparate al Vietcong a sinistra, ma fate attenzione al filo collegato alla bomba. Strisciate e disattivatelo sul lato sinistro, poi avvicinatevi all’acqua ed uccidete i Vietcong lungo la riva destra. Saccheggiate i corpi dei nemici, ordinate a Bronson di stare fermo mentre attraversate il ponte di tronchi e piazzate il C4 su tutti e tre i mortai. Mettetevi a distanza di sicurezza prima di farli esplodere, poi usate la radio per comunicare a Bronson di seguirvi. Andate verso est lungo il torrente in secca ed arrampicatevi su alcune rocce a circa metà percorso, poi seguite la bussola indietro fino al bunker. Quando lo raggiungete, avrete completato la missione.

Livello 6: Operazione Fist Alpha – Attacco preventivo
Mandate avanti Nhut e seguitelo fino a quando non raggiungerete un gruppo di Vietcong proprio davanti a voi. Uccideteli tutti, e non dimenticatevi dei loro compagni che vi attaccano alle spalle prima di riprendere a seguire Nhut. Proseguite in questo modo fino a quando non sarete costretti a strisciare per evitare il fuoco nemico. Guardatevi spesso le spalle, poiché in questa missione verrete spesso circondati quando meno ve lo aspettate. Riprendete a seguire Nhut solo quando siete certi di non correre più alcun pericolo. Arrivate in questo modo alla fine della missione.

Livello 7: Operazione Fist Alpha – La batteria di cannoni
Si tratta di un livello stealth, quindi assicuratevi di non essere visti né sentiti da nessun nemico fino al momento in cui avrete distrutto la radio. Mettete Nhut al comando del team e seguitelo fino a quando non si ferma, avvertendovi della presenza di una guardia Vietcong. Abbassatevi ed osservate a destra e sinistra della grossa roccia che avete di fronte cercando la guardia. Uccidetela con un colpo della vostra pistola silenziata. Lasciate tutti i vostri compagni indietro e procedete da soli a sinistra della roccia.
Ci sono tre guardie Vietcong, una di ronda e le altre due ferme a destra. In questo passaggio, molto frustrante, è meglio se passate sotto il tronco spezzato poco più a destra e proseguite strisciando fino a raggiungere la zona buia. Proseguite sempre a destra e lungo la vegetazione, girando a sinistra appena possibile. Fermatevi ed usate il binocolo (B): dovreste vedere almeno una delle due guardie proprio di fronte a voi. Mirate con la pistola ed usate il binocolo mentre state ancora mirando, centrate la testa del Vietcong con il binocolo e lasciate andare il tasto B. In questo modo dovreste riuscire a mirare perfettamente il vostro bersaglio e ucciderlo con uno o due colpi. Strisciate ancora più a destra ed usate il binocolo per mettere a fuoco anche la seconda guardia. Uccidetela usando lo stesso trucco, poi correte indietro verso il resto del vostro team prima che la guardia di ronda riesca a localizzarvi.
Strisciate nel sentiero accanto l’area dove avete ucciso le due guardie, e uccidete gli altri due Vietcong, poi salvate il gioco prima di decidere come avvicinarvi al bunker. Potete proseguire lungo il sentiero, o buttarvi nei cespugli alla vostra destra, oppure seguire la parete di roccia. Quando avrete eliminato anche le ultime due guardie, dovete scendere le scale a destra per entrare nei tunnel, e seguirli fino alla fine. Ad un certo punto comparirà una sezione di legno, ma per il momento non percorretela, andando invece a destra, in un’altra sezione di legno. A metà percorso incontrerete una guardia: uccidetela e poi scendete le scale dietro di essa. Uccidete anche il Vietcong alla radio prima che si accorga della vostra presenza. Piazzate il C4 vicino alla radio e lasciate il tunnel prima che esploda. Da qui in poi potete usare la vostra arma automatica, non dovete più preoccuparvi di non fare rumore. Tornate dai vostri uomini ed usate la radio di Defort, poi andate al primo obice sulla mappa (o seguite Nhut, che vi ci porterà) e date a Bronson l’ordine di piazzare il C4. Seguite Nhut verso il prossimo obice, combattete i numerosi Vietcong e piazzate le cariche esplosive anche qui. Proseguite in questo modo fino ad eliminare tutti gli obici, assicurandovi di mantenere la debita distanza dalle esplosioni. Seguite Nhut fino alla fine del livello.

Livello 8: Operazione Fist Alpha – La giungla in fiamme
Controllate la mappa e dirigetevi verso il punto in cui si trova Crocker, poi abbassatevi e uccidete il Vietcong che sta seduto sul bordo della roccia. Adesso che la guardia è morta, Crocker prende la sua posizione. Andate a destra di Crocker e buttatevi a terra, poi giratevi verso nord-est ed uccidete con il fucile di precisione la guardia nella torretta. Attraversate il ponte a nord-ovest (ordinate a Hornster di starvi dietro) e uccidete anche la guardia nell’altra torre, poco più a sinistra. Strisciate il più a sinistra possibile verso il cerchio segnalato sulla mappa, e dovreste vedere delle casse. Strisciate sulla loro sinistra e controllate l’area fino ad individuare una guardia seduta. Uccidetela e strisciate a nord-est per trovare un’altra guardia seduta accanto a una cassa. Uccidete anche questa, proseguite, uccidete la guardia seduta sul ciglio della rupe e salvate il gioco.
Chiamate Hornster ed osservatelo mentre si posiziona sulla rupe. Andate a nord ed uccidete la guardia successiva. Scendete il pendio a destra e date un’occhiata alla valle sottostante, localizzando la guardia. Uccidetela e poi salite il pendio a nord-est per arrivare all’ultimo obiettivo segnalato sulla mappa. Uccidete l’ultima guardia, andate a sud-est verso Defort ed usate la sua radio. Proseguite a sud-est verso la rupe, mirate l’edificio contrassegnato in blu sulla mappa, poi uccidete le due persone all’interno usando il binocolo per prendere la mira. Uno di loro è il comandante che dovete uccidere per completare gli obiettivi.
Da questo punto in poi non dovrete più preoccuparvi di non farvi sentire o vedere dal nemico, ma vi viene dato un limite di tempo entro il quale dovete portare a termine i tre obiettivi rimanenti, altrimenti avrete fallito la missione. Scendete il pendio che avete già percorso e dirigetevi verso l’edificio segnalato in blu sulla mappa, dentro il quale c’è il comandate. Usate l’automatica per uccidere il comandante e il Vietcong dentro l’edificio, prendete ogni arma e soprattutto tutti i fogli che si trovano sopra e sotto il tavolo della stanza. Vi manca l’ultimo obiettivo. Correte fuori dall’edificio e riempite la tanica di benzina arancione (segnalata anch’essa in blu sulla mappa) per farla saltare in aria. Risalite il pendio ed usate la radio di Defort, poi aspettate un momento ed utilizzatela un’ultima volta per portare a termine la missione e il gioco.

Sommario soluzione

Suggerimenti generali
Livello 1: Giro di Ricognizione – Tuono nella giungla
Livello 2: Operazione Golden Gift
Livello 3: Operazione Golden Gift – Il ponte sospeso
Livello 4: Operazione Vaso di Pandora
Livello 5: Guardia Notturna – Nui Pek sotto attacco
Livello 6: Operazione Fist Alpha – Attacco preventivo
Livello 7: Operazione Fist Alpha – La batteria di cannoni
Livello 8: Operazione Fist Alpha – La giungla in fiamme