Mass EffectLa Soluzione di Mass Effect 

La tua missione è arrestare l'avanzata delle armate guidate da un leggendario agente dissidente, ce la farai?

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze nella versione italiana.

NORMANDY

Dopo aver creato il vostro personaggio e le varie sequenze animate introduttive, parlate con Joker ed il suo co-pilota, dirigendovi successivamente nella parte posteriore dell'astronave. Sul tragitto, fate due chiacchiere con il navigatore Pressly, il dottor Chakwas e lo strano soldato Jenkins, così da ricevere utili informazioni per il Codex e bonus esperienza, che potrete poi suddividere tra le vostre abilità accedendo alla schermata Squad. Quando avrete raggiunto Nihlus, parlate con lui e poi con il capitano Anderson, quindi al termine della conversazione ascoltate la trasmissione da Eden Prime per ritrovarvi in men che non si dica sul pianeta.

EDEN PRIME

Il primo gruppo con cui dovrete muovervi vede la presenza del soldato Jenkins e di Kaiden Alenko, una sentinella in grado di utilizzare sia gli attacchi di tipo tecnologico che quelli di tipo bionico, a cui vi conviene subito distribuire punti sia in First Aid che in Barrier, così da fargli utilizzare quest'ultima automaticamente nel caso finiate sotto il fuoco nemico. Usate il pulsante Y per attivare First Aid nel caso qualcuno dovesse ferirvi. Fate pratica con il sistema di combattimento, premete il grilletto sinistro per mirare e quello destro per sparare, quindi cominciate ad avanzare in questa prima area, utilizzando le sacche di gas per affinare la vostra mira. Recuperate un primo baule del tesoro nell'acqua di fronte a voi, quindi andare a destra nella nicchia per trovare dei potenziamenti, dopodiché andate avanti finché Jenkins non cadrà a terra. Sparate ai Geth Probe per eliminarli, poi date un'occhiata alla salma del vostro soldato prima di andare avanti. Continuate a procedere sparando a tutti i nemici che notate sul vostro percorso, recuperando ciò che contengono i bauli ed i vari contenitori che compariranno durante il vostro viaggio, cose che vi permetteranno di distribuire utili punti esperienza ed abilità ai vostri uomini. Quando incontrerete Ashley Williams, salvatela per farla entrare nel vostro squadrone al posto del soldato morto, caricandola subito di punti Assault Rifle e di abilità utili. Recuperate l'equipaggiamento contenuto nei bauli, scegliete le armi e l'armatura più adatta, poi procedete verso il luogo dello scavo, fate piazza pulita dei Geth che si muovono all'interno dell'area sfruttando le armi e le abilità di cui disponete, oltre ai vari elementi dello scenario, dietro ai quali dovrete spesso nascondervi per non essere troppo esposti ai colpi avversari. Una volta giunti all'accampamento, quando vedrete muoversi degli Husk verso di voi, indietreggiate per impedire loro di raggiungervi, utilizzando l'abilità Throw di Kaiden per bloccarne uno a terra mentre sparate agli altri. Dopo averli superati, avanzate nell'accampamento e provate ad aprire la porta usando la Decryption, non prima però di aver salvato. Una volta spalancato il passaggio, andate a parlare con il dottor Warren e la sua pazza assistente, a cui potrete chiedere parecchie nuove informazioni sull'attacco.
Raggiungete lo spazioporto oltre la collina, uccidete i Geth Trooper sparando agli esplosivi vicino a loro, poi alla morte degli Husk aprite la porta della vicina navicella per trovare degli agricoltori, che potrete anche cercare di intimidire, se disponete delle relative abilità, per recuperare utili informazioni. Date poi un'occhiata all'interno del capanno per trovare un'arma ed altri oggetti, dopodiché dirigetevi verso lo spazioporto per individuare il cadavere di Nihlus, non prima però di aver aperto la vicina cassa medica e di aver recuperato il kit di potenziamento dietro alle fiamme. Sentite cosa ha da dirvi l'uomo nei pressi della salma, cercate di convincere Cole a farvi dare il nome del suo contatto, in modo da pressare poi quest'ultimo per ricevere delle granate. Scendete quindi dove si trova il treno, sbarazzatevi di tutti i Geth, magari aiutandovi facendo saltare in aria le celle di plasma che si trovano sui vari vagoni, poi procedete verso la parte centrale del mezzo, sfruttando gli elementi dello scenario per proteggervi dai fastidiosi colpi sparati dal Destroyer. Se dovesse avvicinarsi troppo, usate le abilità di tipo Throw per allontanarlo, poi correte in fondo al treno per distruggere gli ultimi Geth rimasti vivi. Una volta giunti sull'ultima piattaforma dello spazioporto, scoprirete che i nemici hanno attivato ben quattro cariche, che stanno sorvegliando per assicurare l'esplosione, in modo da far saltare in aria l'intera area. Affrontateli senza avere fretta, visto che sono disposti in modo da arrecarvi parecchi problemi, soprattutto considerando la scarsità dell'equipaggiamento in vostro possesso. Cercate di restare coperti mentre vi avvicinate e logorateli mischiando l'utilizzo di granate da lontano e delle abilità più adatte per indebolirli. Andate avanti così finché non sono morti, poi dopo aver fatto piazza pulita, raggiungete le varie cariche esplosive sulla mini-mappa per disattivarle tutte. A questo punto, dirigetevi dall'altra parte dello spazioporto, dove vi attenderanno una manciata di Geth. Ammazzateli assieme agli Husk, poi andate alla ricerca, muovendovi su e giù per l'area, di contenitori ed armadietti, e solo dopo aver recuperato tutto quello che si trova al loro interno, raggiungete il faro e cominciate ad indagare per concludere la missione. La Soluzione di Mass Effect

CITADEL STATION

Dopo aver fatto due chiacchiere con Anderson, raggiungete il salone per parlare con Ashley e Kaiden, cercando di entrare nelle loro grazie, in modo da migliorare il rapporto esistente tra di voi. Date quindi un'occhiata alla zona CIC ed alla plancia di comando per ricevere nuove informazioni tramite il Codex, poi quando avete fatto tutto, raggiungete Joker e partite per la cittadella, atterrando poco dopo nella sua stazione, all'interno della quale potrete finalmente incontrare Udina, l'ambasciatore, che dirà a voi ed ai vostri compagni di gruppo di recarvi nella torre consiliare in modo da comunicare al consiglio come si sta comportando Saren. Dirigetevi quindi in questo luogo, ricevendo diverse quest da svolgere mentre avanzerete sul percorso, e parlando con uno o più Avina per informarvi sul sistema di trasporto della cittadella e su molto altro. Le quest sono obbligatorie e richiedono di essere completate per poter lasciare il luogo al loro termine, cosa necessaria per avanzare nel gioco. La quest principale, intitolata Expose Saren, è quella che vi richiederà l'impegno più elevato all'interno della cittadella. Dopo aver finito di parlare con l'ambasciatore Udina, dirigetevi quindi nella torre del luogo utilizzando il sistema di trasporto rapido, poi al vostro arrivo fate due chiacchiere con Garris e quindi salite le scale per trovare Anderson. L'esito del vostro briefing, indipendentemente da cosa direte o farete, non sarà positivo, visto che Saren non sarà dichiarato colpevole dal consiglio. L'unico modo che avrete per dimostrare la sua colpevolezza è quello di trovare alcune prove dei suoi misfatti e per farlo dovrete affrontare due nuove quest, intitolate Garrus e Shadow Broker, che potrete affrontare contemporaneamente, ricevendo come premio, dopo averle termine entrambe, nuovi membri da aggiungere al vostro gruppo. La prima ha come protagonista l'investigatore del C-Sec che dovrebbe avere il compito di indagare sui misfatti compiuti da Saren, un personaggio davvero malvagio e sfuggente, che è riuscito ad ingananre, almeno fino ad ora. Dovrete quindi cercare Garrus in modo da poter confrontare gli indizi che avete a disposizione con quelli di cui lui è in possesso.
Dirigetevi quindi verso il Chora's Den, preparandovi a combattere con i nemici che si trovano all'esterno del locale. Utilizzate le vostre abilità per averne ragione, dopodiché entrate per trovare Harkin ad un tavolo all'interno del bar, il quale vi riferirà un'informazione molto utile, dicendovi che l'investigatore si trova nelle Upper Wards, nella clinica della dottoressa Michel. Dirigetevi quindi in questo luogo, fate piazza pulita dei quattro nemici che si trovano lì per uccidervi, quindi parlate con Garrus, che si unirà così al vostro gruppo, evento che farà terminare la missione. Se non disponete di equipaggiamento in grado di ripristinare l'energia, poi, consigliamo di dare un'occhiata ai potenziamenti per armature commerciati dalla dottoressa, che potrebbero rivelarsi alquanto utili. Il protagonista della seconda quest, lo Shadow Broker, è invece un informatore, che però non potrete contattare direttamente. Dovrete infatti andare dal suo scagnozzo, Barla Von, impiegato di una banca nel quartiere finanziario, che è a conoscenza di importanti informazioni. Recatevi da lui sul posto di lavoro per ricevere una nuova missione e per fare la conoscenza di Wrex, un cacciatore di taglie di razza Krogan al quale lo Shadow Broker aveva assegnato il compito di rintracciare Saren. Troverete questo nuovo alleato, che si unirà al vostro gruppo dopo che avrete parlato con lui, nella C-Sec Academy. A questo punto, dopo aver visto entrare nel party due nuovi alleati, raggiungete di nuovo il Chora's Den, luogo dove si trova Fist, nel quale però non avrete più la possibilità di parlare con nessuno. Dovrete infatti scaricare tutta la vostra potenza di fuoco, senza l'aiuto dei vostri compagni (lasciateli fuori per evitare loro forti rischi) sui nemici che si trovano all'interno. Dopodiché, potrete finalmente entrare nell'ufficio di Fist e cominciare a sparargli nel modo che preferite. Mentre vi occupate di lui, fate comunque molta attenzione alle insidiose torrette che lo proteggono e cercate quindi di sfruttare i vari elementi scenici per coprirvi e ricevere protezione dai proiettili nemici. Il personaggio vi rivelerà che Quarian sarà presto oggetto di un'imboscata, cosa che vi costringerà a rintracciarla in men che non si dica per evitare di vederla morta.
Chiamate Wrex in modo che faccia fuori Fist, recuperate un disco pieno di dati dal suo cadavere, poi scassinate la cassaforte incastrata nel muro dell'ufficio per trovare utili potenziamenti per l'armatura e le armi. Avrete quattro minuti per raggiungere il vicolo vicino al Chora's Den, per cui spicciatevi a fare piazza pulita dei nemici che hanno nuovamente affollato la stanza del locale e poi uscite nelle Wards, quindi andate a sinistra dopo aver lasciato la zona del locale e salite le scale per giungere nel vicolo. Cominciate quindi a combattere con gli assassini chiamati ad uccidere Quarian, facendoli fuori nel più breve tempo possibile, utilizzando le tattiche impiegate finora. Dopo averli eliminati tutti, finirete automaticamente nell'ufficio di Udina, completando la missione, che porterà la ragazza che avete salvato ad unirsi al gruppo e vi permetterà di tornare al consiglio per provare la colpevolezza di Saren. Dopo aver fatto il vostro discorso, dovrete concludere ogni quest secondaria che avete aperto per tornare alla C-Sec Academy, dove potrete fare acquisti ma, soprattutto, incontrare Udina ed il capitano Anderson, che hanno raggiunto lo spazioporto della Alliance. Una volta giunti a destinazione, Anderson vi consegnerà le chiavi della Normandy, a bordo della quale dovrete affrontare tre missioni. La prima, senza dubbio la più utile, in quanto vi consentirà di aggiungere un nuovo membro al gruppo, è quella relativa al ritrovamento ed al salvataggio di Liara T'Soni. La Soluzione di Mass Effect

GALAXY

Prima di raggiungere il sistema di Artemis Tau, ma soprattutto tra una missione e l'altra, mettetevi a parlare sulla Normandy con i compagni di gruppo. In questo modo potrete scoprire qualcosa di più sulla loro storia e addirittura instaurare amicizie o storie d'amore, a seconda di come si evolveranno i rapporti tra voi e loro. Volate quindi verso il sistema di Artemis Tau, poi raggiungete quello di Knossos ed atterrate su Therum, salvando non appena la vostra astronave avrà toccato terra. Una volta scesi dal velivolo, sbarazzatevi dalla distanza del paio di Geth Armature che proveranno subito a fermarvi, nemici dotati di scudo e di cannone, che però sono fortunatamente anche molto lenti, cosa che vi permetterà di schivare facilmente ogni loro colpo e di eliminarli, anche se non troppo rapidamente. Dopo averli fatti fuori, procedete lungo il percorso finché non trovate la raffineria, evitate l'ingresso frontale per non essere ridotti in brandelli dalle torrette e andate a destra, in modo da accedere ad un piccolo corridoio che vi permetterà di superare senza troppi problemi il cancello. Fate piazza pulita nella base, anche se non sarà affatto facile liberarsi dei vari nemici, quindi date un'occhiata in giro per l'edificio alla ricerca degli oggetti e dell'interruttore necessario per uscire. Avanzate quindi per il pianeta, eliminando i nemici da lontano e ricaricando i vostri scudi nel caso la loro efficacia dovesse ridursi eccessivamente. Una volta scesi dal vostro veicolo, procedete lentamente in mezzo al canyon, sbarazzandovi dei nemici pronti a farvi la pelle e tenendo tutti gli altri membri del gruppo con voi. Dopo aver fatto piazza pulita, salvate, ma preparatevi ad una tremenda imboscata poco più avanti. Sarete infatti assaliti da un'armata di Geth provenienti dal cielo, che vi costringeranno a trovare subito un riparo. Spostatevi a sinistra per individuare una serie di elementi scenici, tra i quali un edificio e delle placche di metallo, che vi consentiranno di trovare protezione.
Ordinate al gruppo di nascondersi sotto il primo, mentre voi vi disponete dietro alle seconde, spuntando fuori soltanto quando si tratta di sparare ai cecchini Geth che si trovano in lontananza. Vi basterà essere colpiti da un unico colpo di cannone per fare una brutta fine, quindi fate molta attenzione e cercate di essere sempre al riparo. Continuate a combattere finché il piccolo esercito non è stato fatto a pezzi, quindi entrate nella caverna e scendete con l'ascensore, incontratevi con Liara, accettate la sua richiesta di aiuto, poi nascondetevi da qualche parte per evitare i Geth che si trovano sotto di voi. Dopo averli uccisi, scendete ancora ed esplorate l'area per trovare contenitori ed armadietti pieni di armi, quindi attivate il laser della miniera, poi entrate nella struttura per tirare fuori Liara dalla gabbia in cui è imprigionata. Salite quindi con l'ascensore per scontrarvi con il Krogan Battlemaster ed i suoi amici Geth, che dovranno essere eliminati utilizzando attacchi tecnologici e bionici. Quando li avrete fatti fuori tutti, potrete finalmente tornare sull'astronave assieme a Liara e cominciare a fare conoscenza con lei o ad approfondire i rapporti tra di voi e gli altri membri del gruppo. Scegliete quindi la missione che vi porterà a Feros per indagare sul recente attacco da parte dei Geth. Raggiungete il pianeta, atterrate, salvate e parlate quindi con David Al Talaqani allo spazioporto, il quale vi dirà di fare due chiacchiere con il leader della colonia, Fai Dan. Sbarazzatevi rapidamente dei Geth che si faranno vivi nell'area, poi dopo averli eliminati raggiungete l'accampamento nel quale dimorano gli abitanti della colonia ancora vivi. Prima di andare a parlare con Fai Dan, date un'occhiata in giro per il campo alla ricerca di oggetti e quest. Dopo aver fatto due chiacchiere con il leader della colonia, salite le scale ed uccidete tutti i nemici che vedete, poi una volta giunti al punto esclamativo, nascondetevi dietro l'angolo e cercate di attirare i bersagli nella vostra zona, in modo da ucciderli più facilmente, quindi dopo averli uccisi tutti esplorate l'alcova in lontananza per poi tornare da Fai Dan. Il capo della colonia vi ordinerà di recarvi al quartier generale degli ExoGeni per scoprire i motivi che hanno portato i Geth ad attaccare, non prima però di avervi anche offerto una nuova quest. Se volete ricevere altre missioni aggiuntive, andate a parlare anche con May O' Connell, Macha Doyle e Davin Reynolds.
Per completare la quest di May, scendete nei tunnel sotto Zhu's Hope, entrate dall'ingresso vicino all'ascensore che porta alla Skyway, quindi raggiungete l'autostrada per recuperare le Power Cell dalla macchina in fiamme. La quest di Macha sarà completata recuperando le grosse valvole blu attaccate ai muri, quella di Davin uccidendo l'Alpha Varren nella zona dell'autostrada, mentre la missione secondaria di Fai Dan vi richiederà di trovare il trasmettitore dei Geth e di disattivarlo, facendo però molta attenzione ai temibili Krogan che lo sorvegliano. Dopo aver completato le queste secondarie, salite fino alla Skyway e portate il Mako nel piccolo nascondiglio a metà del tragitto che porta al quartier generale degli ExoGeni. Fate due chiacchiere con Hossle per ricevere una nuova missione, quindi mettetevi a parlare con tutti per scoprire qualcosa di più sulla scomparsa di Lizbeth Baynham. Tornate quindi sulla Skyway e dirigetevi verso il quartier generale, scendendo dal veicolo soltanto nel caso notiate dei nemici sul radar senza però vederli davanti a voi. Queste creature si trovano infatti nei tunnel di manutenzione che corrono sotto la strada, all'interno dei quali sono presenti anche diverse casse e bauli pieni di oggetti utili. Andate giù, fate piazza pulita, recuperate ciò di cui avete bisogno e poi ripartite verso il quartier generale. Una volta giunti in fondo alla strada, sparate a quanti più nemici potete dalla stretta apertura davanti alla quale vi troverete, poi provate ad attraversarla, accedendo così ad un'area con casse ed oggetti, che attiveranno un Armature posizionato lì vicino, da eliminare prima di andare avanti. Date un'occhiata in giro, poi calatevi nel buco a terra, quindi avanzate per imbattervi in Lizbeth, da cui riceverete una tessera magnetica per entrare nella struttura. Salite nuovamente le scale, uccidete il Krogan Commander, quindi tornate nella zona del buco di prima e provate ad uscire dall'edificio. Un campo di forza vi impedirà di farlo, ragion per cui dovrete tornare nel corridoio vicino al VI e scontrarvi con uno degli artigli Geth utilizzati per ancorare l'astronave al quartier generale.
Distruggetelo, poi andate avanti finché non trovate due passerelle che vi portano al piano superiore, sulle quali si trovano sia dei nemici sia la console che Hossle vi aveva chiesto di usare. Smanettateci un po' per ricevere nuove quest, poi quando avete finito date un'occhiata ai comandi della porta dello shuttle, la cui pressione dovrà essere portata tra 31 e 33, agendo sulle valvole 5, 11 e 17. Chiudete l'altra porta per sbloccare quella dell'astronave, quindi scendete di corsa al piano di sotto per trovare Lizbeth e tornare al Mako, dove dovrete sbarazzarvi di Jeong, che è stranamente impazzito. Accettate il gas anti-Thorian da usare in combinazione con le granate, così da far svenire i coloni ed evitare di ucciderli. La Soluzione di Mass Effect Parlate con Hossle per completare la sua quest, poi uccidete i cadaveri che si sono trasformati in Thorian Creeper e lanciate delle granate per far perdere conoscenza ai coloni rimasti, guadagnando sia Paragon Point che Renegade Point ad ogni uccisione/svenimento. Avanzate quindi all'interno della colonia, utilizzando i pugni al posto delle granate nel caso doveste esaurirle, poi raggiungete i comandi della gru per tirare su la cassa e liberare il passaggio che consente di accedere all'edificio più avanti. Eliminate il clone di Thorian al termine del suo discorso, quindi individuate il piccolo corridoio vicino e poi indietreggiate, in modo da convincere i nemici ad avvicinarsi. Dopo averli fatti tutti fuori, procedete verso la scalinata, fate saltare in aria il Thorian Neural Node, quindi sbarazzatevi dei Creeper utilizzando abilità di tipo Lift e Singularity, in modo da separarli e poterli affrontare uno per uno. Proseguite sul vostro percorso, sparando a tutti i Neural Node che vedete ed ai Creeper che saranno risvegliati dalla loro esplosione. Una volta giunti in cima all'area, procedete fino in fondo per trovare l'ultimo Neural Node ed incontrare Shiala, che sarà liberata dalla gabbia in cui è imprigionata. Fondete per qualche istante le vostre menti in modo che sia mostrato ciò che si può vedere dal faro, dopodiché tornate alla colonia, acquistate una Haliat Armory License se ne avete bisogno, quindi salite sulla vostra cara Normandy per parlare come al solito con la vostra ciurma. Recuperate un altro po' di quest, poi accedete alla Galaxy Map per ricevere un messaggio dal consiglio, dopo il quale dovrete dirigervi nella stanza delle comunicazioni per ottenere una nuova missione, intitolata Virmire.
Partite però per Noveria, atterrate sul pianeta, confermate la vostra identità, quindi entrate per parlare con Parasini e scoprire che Benezia si trova proprio nella zona. Uscite dall'edificio, procedete sulla superficie del pianeta e raggiungete l'amministratore del porto, che vi vieterà di accedere al garage. L'unico modo per entrare nel locale sarà quello di completare una serie di missioni, per cui non vi rimane altro che dirigervi nella piazza principale per incontrare il mercante Opold, che vi chiederà di recuperare un pacco allo spazioporto, nei pressi della Normandy, e di riportarglielo. Nessuno vi vieta però di tenerlo e di far entrare nel vostro inventario una serie di proiettili al polonio. Se lo porterete al mercante, che dovrà consegnarlo ad un certo Inamorda, potrete guadagnare fino a 500 punti esperienza, che potranno essere distribuiti fra le varie abilità di cui disponete. Se volete consegnare il pacco al suo destinatario, salite nel bar dell'hotel, altrimenti portatelo via con voi, ma siate pronti ad un possibile attacco da parte sua. Mentre entrerete nell'albergo sarete avvicinati da un personaggio di nome Mallene Calis, che vi chiederà di effettuare una piccola operazione di spionaggio su un certo Rafael Vargas, che si trova anch'egli all'interno del bar. L'uomo, nel caso dovesse innervosirsi, si sfregherà la nuca ed è in quel caso che dovrete cominciare a pressarlo sull'argomento, senza però fargli cambiare discorso, in modo da consentire a Calis di introdursi nel suo palmare. Il primo modo per completare questa missione, che vi farà guadagnare svariati Renegade Point, consiste nel mentire a Calis, fornendo l'aggeggio elettronico a Rafael e dicendo al vostro "datore di lavoro" che avete portato a termine il compito assegnato. Nel secondo modo, quello più onesto, non dovrete fare altro che utilizzare le vostre abilità nella conversazione e cercare di affascinarlo, così da ottenere il risultato richiesto. Completando la missione in questo modo guadagnerete una manciata di Renegade Point e di Credit che potrete distribuire tra le varie abilità. A questo punto, andate da Paranisi per farvi parlare di un uomo di nome Qui'in, che si trova anch'egli nel bar dell'albergo e che, in teoria, dovrebbe consentirvi di recuperare un pass per accedere al garage. Prima di andare a fare due chiacchiere con lui, però, manomettete il pannello di sicurezza nella zona del bar, in modo da disattivare il sistema di sicurezza della Synthetic Interests, cosa che vi sarà alquanto utile nella missione che dovrete intraprendere successivamente.
Qui'in possiede infatti delle prove che dimostrano la colpevolezza di Anoleis, che dovrete però necessariamente recuperare dagli uffici della Synthetic Interests, superando le guardie che difendono il locale. Dopo aver disattivato il sistema di sicurezza, quindi, raggiungete l'ascensore dell'ufficio e salite al piano di sopra, assaltate le due guardie oppure convincetele ad andarsene, poi eliminate rapidamente i nemici che tenteranno di fermarvi, quindi cominciate a dare un'occhiata in giro, trovando una nuova quest sul computer al piano inferiore, oltre alle prove che dimosrano la colpevolezza di Anoleis. A questo punto, però, dovrete vedervela con Kiara Sterling, che vi bloccherà mentre tenterete di uscire dall'edificio e cercherà di far passare a miglior vita sia voi che i membri del gruppo, utilizzando le sue potenti armi. Indietreggiate nell'ufficio per costringerla ad avvicinarsi ed affrontarla da soli, senza dover subire anche gli assalti dei suoi uomini. Dopo aver fatto piazza pulita, uscite dal locale per incontrare Piranisi, che vi chiederà di passare al bar dell'albergo per bere qualcosa e chiacchierare prima di vedere nuovamente Qui'in. Andate quindi a parlare con lei per scoprire che sta tentando di ottenere un'audizione per discutere della colpevolezza di Anoleis, per cui sarà necessaria la testimonianza di Qui'in, che vi darà anche la possibilità di ricevere il pass. Cercate quindi di convincere l'uomo a testimoniare, ricevendo così diversi Paragon Point, oppure utilizzate le vostre abilità Charm o Intimidate per farvi consegnare direttamente l'agognato pass per il garage. Se riuscirete a farlo testimoniare, tornate nell'ufficio di Anoleis e non parlategli di Gianna, ma soltanto delle prove di Qui'in. Usate le solite abilità per convincerlo che non siete lì per arrestarlo e non consegnategli le prove per guadagnare dei punti esperienza. Dopodiché tornate da Gianna e parlatele di Qui'in, prendete il pass, ma prima di andarvene entrate nella sua cassaforte per accaparrarvi tutto il suo contenuto. La Soluzione di Mass Effect Raggiungete quindi il Peak 15, sbarazzatevi di tutti i Geth, quindi uscite a bordo del Mako e buttatevi sulla neve per scoprire che avrete soltanto 30 secondi di tempo per effettuare ogni esplorazione necessaria, al termine dei quali perirete miseramente. Cercate quindi di stare sempre vicini al mezzo, in modo da non rischiare la vita, quindi avvicinatevi il più possibile agli altri veicoli che dovrete esaminare, all'interno e fuori dai quali si trovano sempre diverse casse. Eliminate poi il gruppo di Rocket Troop che vi accoglierà sul primo ponte, cercate di schivare i loro proiettili e contrattaccate con raffiche di mitragliatrice, così da distruggere i loro scudi e poterli fare finalmente a pezzi.
Una volta giunti al Peak 15, entrate e cominciate ad esplorare la zona, trovate l'ascensore, salite al piano superiore, date un'occhiata nella Security Area ed uccidete il Geth che si trova nelle vicinanze, in modo da far partire una sequenza di intermezzo. Eliminate i pericolosi Rachnis, creature velenose che affollano l'edificio, in modo da guadagnare ben 1000 Credit ad uccisione. Attraversate quindi l'ufficio dell'amministrazione, salite fino al Mira Core per scoprire che dovrete far ripartire manualmente il VI della stazione per riattivare la struttura. Scendete quindi con l'ascensore e riparate il Memory Core pagando 100 Omnigel oppure utilizzando le vostre abili mani. Se sceglierete la seconda opzione, dovrete risolvere un puzzle, la cui soluzione è (le lettere si riferiscono ai pulsanti da premere sul controller): X, B, X, Y, B, Y, X, B, Y, X, Y, B, X, B, X, Y, B, Y, B, X, Y, X, B, Y, X, B, X, Y, B, Y. A questo punto, dopo aver riportato online Mira, potrete verificare lo stato dell'edificio, scoprendo che il reattore principale è stato disattivato ed i collegamenti tramite linee di terra con i laboratori sottostanti risultano interrotti. L'unico modo per poter inseguire Benezia, quindi, dovrà essere quello di riparare le strutture danneggiate. Salite quindi sul tetto, sbarazzatevi dell'esercito di Rachnis che piomberà su di voi, restando nel corridoio e costringendo loro ad avvicinarsi. Dopo aver ripristinato le linee di terra, scendete per raggiungere il reattore principale, affrontando i Geth che si frapporranno tra voi e la vostra destinazione, quindi rimettete in sesto il tubo del carburante per riattivare la stazione. Tornate quindi da Mira per scoprire che la zona di decontaminazione è piena di Rachnis, che potrete liberare aprendo il relativo portone, per poi eliminarli tutti e guadagnare un sacco di Credit. Nessuno vi vieta però di tentare di riparare il marchingegno che li risucchierà tutti utilizzando dei getti al plasma. La soluzione in questione consente di guadagnare un numero inferiore di punti esperienza e di Credit, per cui valutate attentamente quale adottare. Dopo aver fatto piazza pulita, attraversate sia la zona di decontaminazione che la Rift Station, poi salite con l'ascensore fino alla Science Station, parlate con il capitano Ventralis e prendete la tessera magnetica che vi consentirà di andare avanti e di raggiungere la matriarca Benezia, che si trova negli Hot Labs. Fate due chiacchiere con il mercante se avete bisogno di fare acquisti, poi recatevi nell'ambulatorio dietro a Ventralis per parlare con il dottor Cohen, dal quale riceverete una quest denominata Quarantine, nella quale dovrete raggiungere il laboratorio di coloro che sono in quarantena per aiutarlo a trovare una cura per gli scienziati malati. Parlate quindi con il capitano e convincetelo a darvi accesso al laboratorio, poi salite con l'ascensore fino alla vostra destinazione e fate due chiacchiere con la guardia al di fuori dalla stanza, che vi consentirà di entrare. Una volta dentro, usate il terminale per preparare la cura, premendo A per far partire l'enigma ed il pulsante mostrato su schermo quando l'indicatore si trova in mezzo alle due frecce disposte sopra di esso. Dopo aver ottenuto la medicina, uccidete l'Asari che tenterà di farvi la pelle, quindi tornate dal dottor Cohen con la cura. L'uomo vi permetterà di accedere alle stanze di manutenzione, grazie alle quali potrete evitare il passaggio dagli Hot Labs. Questi laboratori, però, vi consentiranno di guadagnare un sacco di posti esperienza, quindi non vi converrà molto evitarli. Procedete quindi verso gli Hot Labs recandovi prima alla stazione del tram e scendendo con l'ascensore che vi porterà proprio nel luogo in cui siete diretti. Fate due chiacchiere con Yaroslev Tartakovsky per saperne di più sui Rachni e sul Neutron Purge che dovrà essere attivato per eliminarli tutti. Peccato che, dopo avervi consegnato la tessera magnetica per accedere agli Hot Labs, l'uomo verrà ucciso.
Recuperate quindi il codice d'accesso dal suo cadavere, inseritelo nel terminale all'interno della stanza nel retro, inizializzate la Neutron Purge e tornate entro due minuti sull'ascensore per non fare una brutta fine. Sbarazzatevi di tutti i Rachni che tenteranno di uccidervi, salite con l'ascensore e tornate da Ventralis, che ha però ricevuto da Benezia l'ordine di spararvi. Ammazzatelo prima che sia lui a farlo, aiutandovi con abilità come Singularity o Lift, così da bloccarlo mentre vi occupate dei suoi soldati, tendenzialmente molto più deboli di lui. Date quindi un'occhiata nei Medilabs per trovare oggetti utili, dopodiché dirigetevi verso i Secure Labs in uno dei due modi possibili. Raggiungeteli direttamente passando a nord attraverso la Security Area, ma ricordate che in questo caso dovrete affrontare un numero abbastanza elevato di guardie oppure salite con l'ascensore fino al Quarantine Lab, dal quale potrete accedere ai corridoi nel retro della struttura, affollati da molti meno nemici rispetto al primo percorso. Una volta nei Secure Labs, recuperate tutti i kit medici presenti nell'area, poi preparatevi allo scontro con Benezia. Inizialmente, però, dovrete vedervela con gli Asari Commando che vi ha mandato contro. Il combattimento partirà nell'angolo nord est della zona del laboratorio, mentre le prime ondate di nemici giungeranno da sud e dall'angolo nord ovest. Cercate di sbarazzarvi di questi Commando mentre vi spostate sulla passerella ad ovest ed avanzate per eliminare anche i nemici negli angoli nord ovest e sud est. Utilizzate delle granate e delle abilità AoE per farli fuori, dopodiché occupatevi di Benezia, che vi fornirà la posizione del successivo obiettivo di Saren, chiamato Mu Relay, prima di attaccarvi. Sfruttate i vostri poteri contro di lei per ridurla in poltiglia, poi sbarazzatevi dei Commando Asari rimasti nella stanza per concludere il combattimento. Avvicinatevi alla gabbia dei Rachni per bruciare la regina, guadagnando Renegade o Paragon Point a seconda della modalità scelta per ammazzarla, date un'occhiata in giro per l'area alla ricerca di casse ed altre cose utili, quindi tornate al tram utilizzando la vicina scorciatoia e, da lì, nuovamente sul Normandy. Salite quindi sull'astronave ed andate a parlare con Kaiden o Liara, gli unici personaggi con cui avete potuto dar vita ad una storia d'amore. Dovrete scegliere tra le due e soltanto dopo aver fatto questa scelta potrete accedere ad una nuova missione. La Soluzione di Mass Effect

VERMINE

Dirigetevi quindi a bordo del vostro velivolo verso Vermine, atterrate e parlate con il gruppo di spie salariane che sembra avere diverse informazioni su Saren. Dopodiché, saltate a bordo del Mako ed andate in giro per il pianeta alla ricerca delle torre antiaeree da disattivare, ricordando che diverse delle strutture sospese abitate dai Geth possono essere esplorate scendendo dal mezzo. Dopo aver disattivato le torrette dalle camere di controllo presenti nei vari edifici ed aver aperto i cancelli che vi impediscono di andare avanti, raggiungete l'accampamento salariano per scoprire che Saren ha curato i Krogan ed è pronto a liberare un'armata di questi nemici contro di voi. Salvate, parlate quindi con Wrex sulla spiaggia, ma evitate di terminare la conversazione con una sparatoria. Cercate di sfruttare le vostre abilità Charm o Intimidate per far sì che il vostro amico non perda la bussola e tiri fuori la sua pistola. Dopodiché, parlate con Kirrahe, che vi permetterà di raggiungere la zona dietro all'edificio occupato da Saren e di infiltrarvi al suo interno con la massima tranquillità. Dovrete però effettuare un'altra scelta, riguardante chi dovrà essere inviato nel forte con Kirrahe. Scegliete quindi se mandare a morte certa Ashley o Kaiden (il nostro consiglio è di evitare di spedire in missione il personaggio con cui avete una relazione, per ovvi motivi), vendete tutti gli oggetti di cui non avete bisogno al comandante Rentola e manomettete la vicina stazione per guadagnare alcuni potenziamenti, quindi parlate con Kirrahe per dare il via alla missione. Il compito principale del vostro team sarà quello di disattivare i cannoni antiaerei sopra la base di Saren, ma dovrete anche una mano a Kirrahe ed ai suoi uomini nell'eliminare tutti i Geth che difendono la fortezza. Cominciate procedendo verso nord, raggiungendo la torre di comunicazione vicino a cui è iniziata la missione ed utilizzate il macchinario che trovate per disturbare le comunicazioni dei Geth.
Distruggete la torre ad ovest ed il dispositivo di rifornimento a nord, facendo saltare in aria anche i droni che proteggono l'area. Una volta giunti all'ingresso del laboratorio, date un'occhiata alla mappa per notare che ci sono anche delle entrate a nord ed a sud. Accedete alla spiaggia dall'apertura nel guardrail, quindi entrate nell'ingresso sud dopo aver manomesso i comandi, quindi avanzate verso la stazione di sicurezza dalla quale dovrete disattivare gli allarmi presenti nella base, così da rendere la vita più facile anche a Kirrahe. Avanzate quindi all'interno dell'edificio, accedete al blocco celle B, liberate il salariano dalla sua cella ed affrontatelo per guadagnare Paragon Point. Esplorate la base prima di procedere a portare a termine tuti i vostri obiettivi, eliminate i nemici presenti nei depositi e nelle stanze della manutenzione in modo da guadagnare denaro, poi scendete nelle celle al piano inferiore per trovare altri salariani. Dopo aver fatto piazza pulita, salite nel laboratorio usando l'ascensore, fate fuori il dottor Droyas, poi dirigetevi nell'ufficio di sicurezza per incontrare Rana Thanoptis, l'amministratrice dell'edificio. Quando la donna vi avrà aperto il passaggio che porta alla torre delle comunicazioni, salite con l'ascensore per avere un'altra visione ed affrontare un'interessantissima conversazione. Scendete quindi nuovamente nell'ufficio di sicurezza, dirigetevi all'esterno della base alla ricerca di casse vicino alle scale, poi raggiungete la stanza del Security Control dalla quale potrete disattivare la prima torretta antiaerea. Salite quindi con l'ascensore, poi procedete verso la trincea per incontrare Ashley. Salvate prima di entrare su un altro ascensore, poi preparatevi all'ennesima decisione difficile. Dovrete infatti scegliere se andare avanti e proteggere Kaiden con voi oppure tornare indietro per salvare Ashley. Il personaggio che sceglierete sarà quello che resterà vivo e la difficoltà del combattimento varierà a seconda della ragazza che deciderete di salvare. Dopo aver affrontato una serie di nemici si svolgerà il primo incontro con Saren, abbastanza forte, ma fortunatamente non impossibile da sconfiggere, visto che la battaglia si svolgerà tre contro uno. Colpitelo utilizzando abilità come Overload, Sabotage e tutto quello che può recargli danni ingenti, quindi provate ad eliminarlo completamente con le armi di cui siete in possesso. Non riuscirete ovviamente ad ammazzarlo e la sua ritirata vi consentirà di fuggire da Vermine prima che la bomba atomica salti in aria cancellando il pianeta dall'universo. Tornate quindi sulla Normandy, fate due chiacchiere con gli uomini di Kirrahe, che dovrebbero trovarsi nella sezione Engineering ed acquistate gli oggetti che vi servono da Rentola. Dopo aver terminato questa sezione, dovrete tornare nella cittadella. La Soluzione di Mass Effect

CITADEL TRIP

Dopo aver completato le quattro missioni principali sarete trasportati automaticamente nella cittadella. Purtroppo, però, la Normandy verrà bloccata e nessuno potrà lasciare la stazione finché non avrete portato a termine tutti gli obiettivi che vi saranno assegnati. Dirigetevi quindi verso Flux, ballate con Doran per ridere un po', quindi parlate con Anderson, che si offrirà di rimuovere il blocco all'astronave, ma avrà bisogno di essere consigliato per farlo. Il suo compito sarà quello di entrare nel computer di Udina e di rimuovere l'ordine di blocco, rischiando però la vita. E' proprio per questo motivo, infatti, che il vostro aiuto è richiesto. Dopo aver sbloccato la vostra astronave, finirete a parlare con una reporter, che vi farà una serie di domande a cui potrete rispondere. Sfruttate le abilità Charm ed Intimidate per risponderle in modo adeguato, ricordandovi che non siete obbligati a menzionare il nome di Saren nella vostra conversazione. Dopo aver terminato questa missione secondaria, recatevi nel quartiere finanziario e mettetevi a fare due chiacchiere con Rebekah e Michael, convincendoli a scegliere tra le due possibili opzioni. Una vale l'altra, per cui scegliete come più vi aggrada. Raggiungete quindi il corridoio di accesso alle Wards ed avvicinatevi al tizio chiamato Zabaleta, che vi dirà di essere un vecchio amico di vostra madre e vi chiederà 20 Credit per comprarsi qualcosa da mangiare. Passategli i soldi, se ne avete voglia, poi tornate sulla Normandy ed entrate nella stanza delle comunicazioni per chiamare la donna e chiedergli se c'era verità nelle parole di Zabaleta. Vostra madre vi confermerà la versione dell'uomo e vi chiederà di portarlo all'ufficio VA per il trattamento. Se non siete ancora partiti per Ilos potrete affrontare la quest, mentre in caso contrario sarete costretti a completarla in seguito. Dirigetevi quindi verso le Wards per ricevere da Charles Saracino una richiesta di aiuto nelle imminenti elezioni. Ascoltate ciò che ha da dirvi, le sue idee ed i suoi programmi, poi accettate o rifiutate la sua offerta. Una volta usciti da Flux, poi, incontrerete Elias Keeler, che vi richiederà di acquistare uno stimolante per lui nell'ambulatorio delle Wards, cosa che vi consentirà di guadagnare esperienza, ma non punti. Se gli comprerete una medicina depressiva, però, acquisirete un discreto numero di punti esperienza.
Dopo aver completato la vostra avventura nella cittadella, partite per Ilos, ma prima di atterrare, scegliete chi dovrà essere la vostra amata. Dopodiché, dirigetevi verso la base di Saren, che si trova ovviamente sul pianeta. Dopo l'atterraggio, dirigetevi a sud nella piazza, facendo molta attenzione a non infastidire i due Geth Armature che si trovano nel luogo. Se non doveste riuscirci, preparatevi ad attaccarli e ad ucciderli, poi scendete la rampa per raggiungere le Lower Ruins e smanettate con il computer denominato Armature Control per disattivare tutti i nemici di questo tipo presenti nel livello. Continuate quindi a procedere verso sud, attraversate il cortile e scendete con l'ascensore che si trova alla fine del percorso, poi una volta giunti in fondo, entrate nella Armature Room, nascondendovi però dietro ad una delle scalinate a sinistra o destra, usandola come riparo per proteggersi dai numerosi Geth che si trovano nel luogo. Nessuno vi vieta però di provare ad entrare in una delle Armature Repair Bay per far passare i nemici dalla vostra parte, ma non vi conviene. Dopo aver fatto piazza pulita, raggiungete la camera di sicurezza ed aprite il pannello per aprire il passaggio che vi porterà agli archivi, stanza affollata da diversi Geth, fortunatamente piuttosto deboli. Sbarazzatevi del gruppo di nemici, procedete fino al campo di forza e scendete dal Mako, poi entrate nella porta e nel vicino ascensore. Dopo una lunga conversazione con Vigil, ricomincerà la ricerca di Saren, per il quale dovrete attraversare le trincee sotto gli archivi, raggiungendo così il condotto, già attivato, che si trova in fondo. Tornate dove avete lasciato il Mako e parlate con Avina, ma ricordatevi sempre che il vostro obiettivo sarà quello di raggiungere l'ascensore vicino al punto di partenza per usarlo. Sbarazzatevi di tutti i nemici nel condotto di manutenzione, quindi entrate nelle torrette sparse nel luogo per manometterle. Siate rapidi, perché in questo modo avrete la possibilità di sparare all'astronave nemica sfruttando le potenti torrette, soluzione decisamente consigliata, visto che il velivolo è davvero arduo da far saltare in aria.
Una volta giunti all'Exterior Defense Grid, cercate di schivare le torrette disposte sulla lunga trincea ad est oppure fatele saltare in aria per guadagnare un sacco di esperienza. Sfruttate poi il pannello nell'angolo sud est della Grid per tornare all'interno della cittadella. Raggiungete quindi la torre nella zona del consiglio, sbarazzatevi di tutti i Geth che si frappongono tra voi e l'edificio e preparatevi ad affrontare Saren una volta per tutte, non prima però di aver salvato la vostra partita. Se le vostre abilità Charm o Intimidate sono a livello massimo, potrete addirittura convincere il boss a suicidarsi sparandosi in testa, cosa molto utile se state giocando ad una difficoltà superiore a Normale. Se non siete invece capaci a parlare, dovrete necessariamente a combattere e lo scontro non sarà per nulla facile, visto che Saren provoca parecchi danni con la sua pistola, è molto veloce ed è soprattutto decisamente protetto da scudi ed armature. Prima che la lotta cominci, utilizzate abilità come Sabotage e Damping per far sì che non attacchi i vostri compagni, dopodiché assaltatelo. Usate proiettili infernali o al polonio per impedirgli di curarsi, logorate i suoi scudi con Overload e fate assorbire i danni agli altri membri del party nel caso abbiate problemi. Non utilizzate attacchi bionici, visto che il boss è invulnerabile a questo tipo di mosse e continuate a sparargli per vederlo precipitare a terra dopo qualche minuto. Raccogliete tutto il bottino che lascerà sul terreno, ma non aspettatevi nulla di speciale, visto che si tratta semplicemente di oggetti di livello 2. A questo punto, salvate, decidete se ascoltare il consiglio o ignorare le loro richieste di aiuto, poi preparatevi a combattere ancora con Saren, che si rianimerà per tentare nuovamente di uccidervi. Il boss si metterà a saltare da un muro all'altro, passando anche per il soffitto, costringendovi ad impazzire per fermarlo. A difficoltà Veterano, fortunatamente, Saren non è immune agli attacchi bionici o tecnologici, quindi potrete usare Lift per incapacitarlo per qualche secondo, liberando subito la vostra potenza di fuoco sul personaggio per distruggerlo. Logorate anche i suoi scudi in modo da rendere più efficaci tutti i vostri attacchi. Le sue protezioni, però, torneranno a livello massimo poco dopo, permettendogli di saltare sul soffitto e di spararvi addosso dei razzi, azione che vi costringerà, se volete evitarli, a nascondervi dietro l'unico pilastro presente nella stanza. Curatevi spesso e continuate con questa strategia per eliminarlo definitivamente e concludere il gioco.

Video della soluzione - Prima parte