La Soluzione di NBA Live 2008  0

INFORMAZIONI BASILARI

Play Now
Vi viene qui messa a disposizione la possibilità di effettuare un match veloce tra due team di vostra libera scelta; potrete anche selezionare i team all-star a differenza di quanto succedere nella modalità carriera, nella quale questi non sono accessibili.

Practice
Si tratta del posto dove finirete non appena avrete iniziato il gioco, e dove potrete fare pratica con i tiri e le schiacciate. Il gioco vi offre un menu che vi consente di cambiare il giocatore da voi controllato così da allenarvi con la persona che ritenete più adeguata (in quanto a livello di abilità).

NBA All Star Weekend
In questa sezione sarete messi in grado di effettuare delle competizioni brevi ma interessanti come i tiri liberi, le schiacciate, e gli all star game.
FIBA World Championship
Trattasi di torneo comprendente otto team scelti tra i migliori sia tra quelli nazionali che tra quelli appartenenti all'NBA.

Quick Pick Play
Qui potrete giocare creando un team esclusivamente personale con dieci giocatori presi da altri team.

Dynasty Mode
Si tratta della modalità saliente di tutti i giochi della serie EA: avrete a disposizione venticinque anni per portare un team che preferite fino alle finali della NBA.

ATTACCO

Conoscere le caratteristiche dei vostri giocatori
Abilità essenziale per un buon coach è quella di conoscere a fondo le caratteristiche individuali di ogni giocatore così da poterle sfruttare appieno. Le caratteristiche delle posizioni dei giocatori di NBA Live 2008 rispecchiano comunque quelle reali, dunque ad esempio il centro non possiederà mai buone abilità nei tiro da 3, così come la guardia non sarà una grande schiacciatrice.

Usare gli schemi messi a disposizione dal gioco
Nel basket è possibile chiamare alcuni schermi, e potrete usare il vostro D-Pad per eseguire proprio questa mossa. Data la limitata disponibilità di direzioni (quattro), potrete appunto chiamare unicamente quattro schemi. Essi dipendono da quale squadra avete scelto di utilizzare, dunque potrete sperimentarne di diversi cambiando team di riferimento.

Mirare sempre al canestro
Cercate sempre di sfruttare le (rare) occasioni in cui la difesa avversaria vi fornisce un accesso preferenziale al canestro; infatti indipendentemente dalla grandezza del giocatore, possono tutti fare punto. I giocatori più alti sono in grado di eseguire schiacciate, mentre le guardie piccole ma agili sono di solito in grado di schiacciare in maniera più veloce. Altra cosa positiva è che il team avversario sarà costretto spesso a farvi fallo nel caso in cui vi avviciniate molto al canestro.

Prendere a rimbalzo
Evitate di scoraggiarvi in maniera eccessiva nel caso in cui non riusciate immediatamente a fare canestro, facendo rimanere il vostro centro ed il vostro attaccante nei suoi paraggi quando necessario, ed unendo a questo la possibilità di prendere sempre a rimbalzo nel caso in cui non facciate centro. Come dettagliato nella sezione apposita, i rimbalzi richiedono esperienza, specialmente per avere una buona accuratezza nel timing. Tentare i tiri da 3 quando possibile Una tattica che spesso si rivela efficace è quella di utilizzare uno dei vostri "grossi" per fare in modo che l'attenzione della difesa avversaria converga su di lui, per poi passare la palla all'esterno e trovare un giocatore libero in grado di fare un tiro da 3.

Evitare di dribblare leziosamente
Nel caso in cui la difesa avversaria stia affollando l'accesso al canestro, cercate di passare la palla a qualcuno sull'esterno così da non rischiare troppo che la palla stessa vi venga rubata.

Migliorare la precisione di tiro
La palestra è fatta apposta per permettervi di fare pratica con i tiri. In questo modo potrete capire meglio come gestire i controlli ed il sistema di tiro. E' meglio rilasciare la palla quando siete al punto più alto del salto, dato che un rilasciarla troppo presto o troppo tardi potrebbe andare a vostro svantaggio e potreste sbagliare il tiro. Non appena avrete fatto buona pratica procedete all'esecuzione di un gioco regolare, per poter capire la differenza che c'è tra giocare su campo e fare solamente pratica.

Usare le mosse speciali delle star
Molti giocatori famosi sono in possesso di mosse in grado di confondere ulteriormente l'avversario, di solito si tratta di finte che consentono ai giocatori di creare dello spazio nella difesa avversaria.

DIFESA

Cercare attivamente di rubare la palla
In molti casi può risultare più conveniente attivamente cercare di rubare la palla all'avversario piuttosto che attendere che lui compia un errore nel passaggio (arrischiandovi così che non lo compia, con la conseguenza di subire un canestro). Non abbiate paura di andare dunque con uno dei vostri giocatori a rubare la palla ad un vostro avversario, è sempre meglio muoversi per creare delle opportunità che ciò succeda (date le non eccessive dimensioni di un campo da basket, il movimento non causerà particolari dispersioni). Gli arbitri non considereranno come fallo ogni vostro tentativo di rubare la palla, tuttavia ogni tanto succederà, dunque evitate di far compiere queste mosse a giocatori che stanno per raggiungere il limite massimo di falli e che volete far permanere in campo. Non appena ruberete la palla vi verrà presentata una perfetta opportunità per effettuare un contropiede, che fareste sempre bene a sfruttare appieno.

Chiudere le vie di accesso
E' buona cosa emulare le tattiche utilizzate dalla difesa della CPU (che è in possesso di una buona intelligenza artificiale questa volta), dunque posizionare alcuni dei vostri difensori nei paraggi dei punti nei quali è più probabile che i vostri avversari effettuino passaggi, così da rendere loro difficoltoso l'accesso alle sezioni centrali della vostra area di gioco. Dovrete comunque posizionare i vostri difensori sugli uomini avversari. Evitate di rimanere all'interno dell'area piccola per troppo tempo dato che vale il fallo relativo.

Prendere i rimbalzi manualmente
Evitate di fare affidamento sui rimbalzi che vengono effettuati automaticamente dalla CPU dato che nella maggior parte dei casi il loro timing è buono, ma non sufficiente a farvi anticipare l'avversario. Ricordate comunque che i rimbalzi sono una delle abilità più difficili da acquisire dunque non sentitevi inferiori nel caso in cui abbiate qualche problema. Viene richiesto un ottimo senso della posizione ed un buon timing.

Siate dei duri
Nel caso in cui uno dei giocatori avversari decida comunque di tentare di avvicinarsi al canestro nonostante sia da voi marcato e nonostante abbiate posizionato gli altri giocatori in maniera da rendere questo tentativo quasi impossibile, piantatevi davanti a lui così da avere l'opportunità di subire un fallo di sfondamento. Spesse volte in questo modo riuscirete a riprendere il possesso della palla e spezzare il gioco degli avversari, a vostro vantaggio.

Bloccare
Una delle migliori giocate quando vi trovate in una situazione di difesa consiste nell'interrompere una schiacciata di un avversario. E' consigliabile che il giocatore si trovi davanti a voi piuttosto che dietro anche se comunque avete delle possibilità di riuscita anche in quest'ultimo caso. E' essenziale avere un timing appropriato, dovete saltare verso avanti. Dovrete anche sapere che la CPU tende ad utilizzare in maniera molto frequente la modalità Pro Hop, la quale ha l'obiettivo proprio di aumentare la difficoltà nell'eseguire le mosse con un timing appropriato. Evitate dunque di far saltare a destra e sinistra i vostri personaggi in questa evenienza.

Conoscere gli avversari tanto quanto i vostri giocatori
Così come è necessari conoscere i punti di forza del vostro team, è ugualmente necessario conoscere i punti deboli dell'avversario, e cioè i punti nei quali credete di potervi trovare in difficoltà se messi a confronto con i vostri avversari. Per fare un esempio, Shaq è molto pericoloso quando si trova nei pressi del canestro, ma è quasi innocuo nel caso in cui stia tentando un tiro libero. Per questo motivo è utile, in alcune sezioni della partita, fare fallo su di lui così da forzarlo al tiro libero, al quale fallirà più spesso rispetto alle schiacciate. In linea generale lo studio del team avversario è necessario per evitare brutte sorprese durante il gioco.

Non marcare a uomo
Evitate le marcature troppo strette ai portatori di palla quando questi sono girati di spalle, dato che spesse volte succederà che chiederanno una triangolazione, in questo modo effettivamente fregandovi dato che uno dei vostri giocatori non sarà in grado di difendere con efficacia.

Mani in alto
Tenete sempre le mani rivolte verso l'alto qualsiasi cosa state facendo. In questo modo ridurrete gli spazi disponibili per il passaggio dei vostri avversari, e in alcune occasioni riuscirete ad intercettare il passaggio a vostro vantaggio.

SQUADRE - PRIMA PARTE

Verranno di seguito elencati tutti i team interni al gioco, nonchè a loro seguito una breve lista e descrizione dei loro punti di forza e punti deboli. Il paragrafo è organizzato come segue: nella prima colonna si elenca il ruolo del giocatore, nella seconda il nome, nella terza l'abilità.

Boston Celtics

C K. Perkins 65
PF K. Garnett 92
SF P. Pierce 89
SG R. Allen 87
PG R. Rondo 69

E' probabilmente il team che è migliorato in maniera più significativa, comprando gente come Ray Allen e Kevin Garnett, i quali assieme a Pierce dovrebbero essere in grado di garantire una buona qualità generale di gioco. I panchinari sfortunatamente per loro non avranno molte occasioni di dire la loro. Rondo e Perkins non sono giocatori fortissimi, ma c'è una buona compensazione da parte del resto dei soggetti.


New York Knicks

C E. Curry 73
PF Z. Randolph 78
SF J. Jeffries 69
SG J. Crawford 75
PG S. Marbury 83

Nonostante la presenza di un gran numero di giocatori di livello (sebbene nessuno di essi si possa considerare una star), il team non riesce a passare il test della partita. Infatti non sono in grado nè di giocare assieme seguendo degli schemi di buon livello, nè di difendere in maniera accurata, dato che un team delle scuole superiori è probabilmente in grado di fare meglio. In ogni caso vi potrete congratulare con voi stessi nel caso in cui riusciate ad avere successo nella loro gestione, dunque potreste volerli scegliere per avere un ulteriore scoglio da superare. Tutti i giocatori del team sono molto bravi a fare canestro, dunque accertatevi che ognuno di essi faccia punti, dato che in caso contrario a lungo termine si riveleranno piuttosto scontenti.


Philadelphia 76ers

C S. Dalembert 72
PF S. Randolph 63
SF R. Carney 67
SG A. Iguodala 84
PG A. Miller 77

Nonostante la mancanza dello storico capitano Iverson, sono stati acquistati dei rimpiazzi in grado di non farlo rimpiangere in maniera eccessiva. Tra di essi, Andre Miller è la guardia sua sostitutiva, che comunque non è affatto male - tipico personaggio in grado di svolgere il suo mestiere in maniera dignitosa, dato che al contrario della star è abbastanza umile da passare il pallone agli altri uomini nel caso in cui non ci siano opportunità dirette per il tiro. Iguodala è un gran tiratore e schiacciatore in grado di farvi un bel po' di punti a partita.


Toronto Raptors

C R. Nesterovic 63
PF C. Bosh 86
SF A. Bargnani 72
SG A. Parker 68
PG T. Ford 76

L'ultimo anno di campionato è stato molto positivo per i Raptor, dato che furono in grado di sorprendere un po' tutti con il loro accesso ai playoff. Sfortunatamente nè Parker nè Ford sono in grado di fornire la sicurezza di una buona quantità di punti per un tempo continuativo, dunque cercate sempre di dare almeno un po' la palla a Chris Bosh, uno dei migliori giocatori della coppa. E' davvero bravo a fare punti sia da dentro che da fuori area.


New Jersey Nets

C J. Magloire 72
PF N. Krstic 69
SF R. Jefferson 82
SG V. Carter 88
PG J. Kidd 85

Si tratta di uno dei team migliori, senza alcun dubbio, grazie alla presenza all'interno della rosa di ben due stelle del calibro di Vince Carter e Jason Kidd, i quali al meglio della loro forma sono in grado di farvi vincere contro praticamente qualsiasi altro team. Anche gli altri giocatori non sono da meno, comunque: è probabile che Nenad Krstic sia cresca molto nel corso della stagione raggiungendo un buon picco di forma ed andando dunque ad aggiungere positivamente al vostro attacco. Fate attenzione però perchè viene da un periodo di riabilitazione e dunque potrebbe risultare più fragile dei suoi compagni di squadra. E' comunque l'unico davvero "grosso", e dunque vi può essere di grande aiuto.


Cleveland Cavalier

C Z. Ilgauskas 75
PF D. Gooden 72
SF L. James 96
SG L. Hughes 80
PG D. Gibson 67

Nonostante non abbiano fatto dei particolari acquisti durante il loro off-season, rimangono uno tra i team migliori, dato che lo scorso anno sono riusciti ad arrivare fino alle finali - squadra che vince non si cambia. Il leader è chiaramente la stella LeBron James, probabilmente il miglior giocatore di questo NBA. Lo scorso anno una grande sorpresa fu Daniel Gibson, che nonostante la sua mancanza di esperienza si è trovato ad essere una spalla per il suo capitano di grande livello. Larry Huges è un tiratore di buon livello, anche se dovrete fare attenzione alla possibilità che incorra in un infortunio.


Detroit Pistons

C N. Mohammed 66
PF R. Wallace 84
SF T. Prince 79
SG R. Hamilton 82
PG C. Billups 86

Billups e Hamilton risultano nella composizione di uno dei team migliori di tutta la coppa, dato che in entrambi i casi sono in grado di fare molti punti e di andare a costituire un attacco di buon livello. Nel caso in cui mettiate dentro al team Antonio McDyess fin da subito, l'attacco è considerabile quasi "esplosivo".


Indiana Pacers

C T. Murphy 72
PF J. O'Neal 85
SF M. Dunleavy 73
SG D. Granger 76
PG J. Tinsley 74

Hanno cambiato recentemente coach per dare uno scossone (si spera positivo) al record del team, che comunque si focalizza - per la sua sezione offensiva - sulla figura di Jermaine O'Neal. Tinley è una guardia di buon livello, ma sarete comunque in grado di trovarne una egualmente buona tramite il free agent. Generalmente tuttavia, il team è sotto la media ed è improbabile che riesca ad accedere ai playoff, a meno che voi non siate dei coach molto bravi ovviamente.


Chicago Bulls

C B. Wallace 78
PF T. Thomas 66
SF L. Deng 80
SG B. Gordon 80
PG K. Hinrich 83

Dai tempi di Michael Jordan, questo è probabilmente uno dei team migliori che i Bulls sono stati in grado di tirare fuori negli ultimi anni. Hinrich è una delle guardie migliori della lega, nonostante non sia ancora particolarmente conosciuto; la sua caratteristica saliente è la regolarità nel fare punto, in media 16 a partita coniugati ad una media di 6 assist. I giocatori più grossi sono meglio impiegati in fase difensiva, dunque l'attacco sarà reame di Deng, Gordon e Hinrich.


Atlanta Hawks

C S. Williams 75
PF A. Horford 73
SF J. Smith 78
SG J. Johnson 84
PG S. Claxton 72

La più grossa mancanza di questo team è una persona in grado di mietere danni nei pressi del canestro, specialmente per quanto riguarda le schiacciate, anche se comunque possiedono un giocatore come Joe Johnson in grado di fare più di 25 punti a partita via tiro. Claxton e Acie Law sono dei talenti che vi possono garantire comunque una buona prospettiva futura, basta che non li facciate stancare troppo (c'è rischio che si rompano).


Denver Nuggets

C M. Camby 75
PF Nene 73
SF C. Anthony 86
SG J. Smith 70
PG A. Iverson 91

La presenza di Iverson dovrebbe garantire una stagione di successo ai Nuggests, specialmente grazie all'unione di quest'ultimo con Carmelo Anthony - entrambi i giocatori sono considerati star nel gioco. Anche il resto del team comunque non sfigura se messo a confronto con questi ultimi.


Miami Heat

C S. O'Neal 87
PF U. Haslem 72
SF A. Walker 73
SG D. Wade 93
PG J. Williams 74

Shaq non è più quello di una volta forse, ma è comunque in grado di mietere una buona quantità di danni nei pressi del canestro. Dwayne Wade sarà il migliore per quanto riguarda la capacità di fare punto, aiutato da un ottimo portatore di palla come Jason Williams presente nelle retrovie. Si tratta di un team molto divertente da utilizzare, sempre in grado di compensare gli sforzi profusi con risultati adeguati.

SQUADRE - SECONDA PARTE

Charlotte Bobcats

C P. Brezec 68
PF E. Okafur 79
SF G. Wallace 79
SG J. Richardson 85
PG R. Felton 77

Jason Richardson è stato un'aggiunta ottimale alla rosa, specialmente sul campo offensivo. Si tratta infatti della sorgente principale di punti. Okafur invece sarà l'uomo adibito al prendere a rimbalzo, sempre in grado di fare una decina di punti alla volta. Brezec è invece inutile, cercate di darlo via per ottenere qualcosa di migliore e più utile in prospettiva degli anni a venire.


Milwaukee Bucks

C A. Bogut 75
PF C. Villanueva 76
SF B. Mason 72
SG M. Redd 85
PG E. Boykins 72

Il giocatore di riferimento è Michael Redd, e lo sarà anche per tutto il vostro futuro. E' un giocatore in grado di conferire un grande dinamismo al team, specialmente se combinato con il suo naturale compagno Maurice Williams. I loro compagni sono comunque tutti di discreto livello e in larga gamma: Bogut, Vullanueava, Jianlian.


Washington Wizards

C B. Haywood 68
PF A. Jamison 80
SF C. Butler 78
SG D. Stevenson 70
PG G. Arenas 91

Nonostante la loro abilità media sia buona, c'è una grave mancanza di un giocatore di stazza in grado di prendersi la responsabilità della parte più propriamente fisica del gioco. A. Jamison è un attaccante di livello, tuttavia Haywood purtroppo non è in grado di far migliorare di molto il vostro team, nonostante abbia a sua disposizione una guardia di grandioso livello come G. Arenas. Nel complesso, non sarà facile portare il team al successo ma potreste avere delle soddisfazioni ad usare dei particolari giocatori al suo interno (ad esempio lo stesso Arenas).

Golden State Warriors

C A. Biedrins 72
PF A. Harrington 75
SF S. Jackson 75
SG M. Ellis 74
PG B. Davis 88

I giocatori possono essere essenzialmente considerati nella media di quello che si considera essere il team NBA tipico. Baron Davis come guardia è il leader del team, anche se non dovrete mai sottovalutare Monta Ellis, dato che negli ultimi tempi ha aumentato il suo livello di gioco in maniera impressionante ed è in grado di funzionare davvero bene in tandem con Davis. Il team, seppur generalmente non valutato tra i migliori, è in grado potenzialmente di offrirvi soddisfazioni e di accedere ai playoff senza troppi patemi d'animo.


Minnesota Timberwolves

C T. Ratliff 64
PF A. Jefferson 77
SF R. Davis 79
SG R. Foye 76
PG S. Telfair 68

Il team è composto quasi esclusivamente da giocatori che sono stati ottenuti in seguito alla vendita di Kevin Garnett; sono tutti piuttosto prestanti fisicamente, specialmente Juwan Howard, nonchè Foye per quanto riguarda le guardie.


Orlando Magic

C D. Howard 85
PF T. Battie 61
SF R. Lewis 84
SG H. Turkoglu 68
PG J. Nelson 79

Dwight Howard e Rashad Lewis sono entrambi giocatori di stazza in grado di fare sempre a differenza, tuttavia il resto del team è un po' latente in abilità dato che le guardie non sono della stessa qualità del resto dei giocatori, dato che di solito sono in grado al massimo di fare una dozzina di punti per ogni partita. Turkoglu è comunque un giocatore molto alto e dunque questo può andare davvero a vostro vantaggio specialmente per quanto concerne la possibilità di prendere i rimbalzi.


Seattle Supersonics

C R. Swift 68
PF C. Wilcox 74
SF K. Durant 78
SG W. Szczerbiak 73
PG L. Ridnour 73

Il team è molto giovane, dato che Kevin Durant è considerato il suo leader e si tratta di una rookie. Viene assistito da Szczerbiak e Ridnour, tuttavia vi servirà qualche anno per portare l'intero team ad un buon livello.


Utah Jazz

C M. Okur 72
PF C. Boozer 81
SF A. Kirilenko 82
SG G. Giricek 69
PG D. Williams 83

Possiedono una delle migliori line-up di tutta la lega, e l'unico punto debole è la guardia. Comunque Deron Williams è davvero un giocatore di qualità, specialmente se accoppiato a Boozer.


Portland Trailblazers

C G. Oden 75
PF L. Aldridge 70
SF M. Webster 70
SG B. Roy 75
PG J. Jack 65

E' probabile che incontriate delle difficoltà a portare questa squadra fino ai playoff; Brandon Roy specialmente non ha il talento necessario per poter fungere da leader. Purtroppo dovrete praticamente ricostruire il team dei Trailblazer, a meno che non riusciate ad ottenere un giocatore tramite free agent oppure tramite una buona mossa in termini di compravendite.


Dallas Mavericks

C D. Diop 68
PF D. Nowitzki 90
SF J. Howard 85
SG J. Terry 85
PG D. Harris 79

Dallas viene da una stagione che li ha visti dominare il resto dei team presenti nel campionato, e cioè ben 67 vittorie nel loro totale di 82 giochi. Tutti i loro giocatori iniziali sono di gran livello, e tra di essi svetta Novitzki come bravura. Drik è praticamente infermabile ed è in grado di fare punto sia da dentro l'area che dall'esterno. Uno dei migliori giocatori tra tutti quelli disponibili per quanto riguarda la capacità di fare punto, dunque cercate di passargli la palla il più spesso possibile. Terry è buono per i tiri da 3. Comunque uno dei team migliori di tutto il gioco.


Los Angeles Clippers

C C. Kramer 72
PF E. Brand 75
SF C. Maggette 75
SG C. Mobly 74
PG S. Cassell 88

La presenza di Mobly e di Cassel garantisce al team un'esperienza di livello; tuttavia il secondo giocatore è ormai un po' vecchio per essere considerato di livello nell'NBA, sarà meglio spremerlo al massimo fino a che non si romperà, o eventualmente venderlo ad un altro team, o scambiarlo con qualche altro giocatore giovane, di talento, ma non particolarmente famoso e/o costoso. Elton Brand è stato operato alla gamba ma comunque può fungere da uomo di stazza anche se non particolarmente mobile (a causa proprio dell'intervento). Team di buon livello ma che non si differenzia particolarmente dalla media.


Los Angeles Lakers

C K. Brown 69
PF L. Odom 83
SF L. Walton 69
SG K. Bryant 96
PG D. Fisher 72

I Lakers hanno a disposizione una guardia di gran talento per andare a costituire il triangolo offensivo. Fisher sta invecchiando ma può comunque dare una buona mano di leadership al resto del team, ed è in grado comunque di correre molto velocemente. Kobe è sempre in grado di fare i suoi 30 punti alla volta. L'unico loro problema è la mancanza di un giocatore di stazza, ma comunque non si tratta di un problema particolarmente rilevante.


Phoenix Suns

C A. Stoudemire 88
PF S. Marion 88
SF G. Hill 75
SG R. Bell 75
PG S. Nash 91

Tra le squadre più facili da usare, dato che vi verrà quasi garantito il loro accesso ai playoff data la qualità media dei giocatori che la vanno a comporre. Il suo quintetto iniziale è probabilmente il migliore di tutta l'NBA data la presenza di Steve Nash come playmaker - comunque in grado di fare punto, nonchè di rubare la palla agli avversari, oltre che i soliti assist. Marion e Stoudemire saranno in grado di non sprecare nessun pallone. Grant Hill è sulla sezione discendete della parabola della sua carriera, dunque cercate di scambiarlo per giocatori più giovani e prestanti in prospettiva per gli anni di dinastia a venire.


San Antonio Spurs

C F. Oberto 66
PF T. Duncan 91
SF B. Bowen 72
SG M. Finley 74
PG T. Parker 87

Sono i veri campioni per quanto riguarda la difesa. Sono tra i favoriti per la vittoria del titolo anche in questo campionato, anche se forse non sono quelli con le prospettive future più rosee. Sono pieni di talento sia in campo che in panchina, ma alcuni dei loro giocatori stanno invecchiando dunque potreste avere dei problemi nella modalità dinastia. Infatti già nella stagione precedente era considerato il team più vecchio, e probabilmente lo sarà anche nel prossimo futuro. Se volete continuare la modalità dinastia, dovrete accertarvi di essere un buon manager.


Sacramento Kings

C B. Miller 76
PF S. Abdur Rahim 75
SF R. Artest 84
SG K. Martin 74
PG M. Bibby 83

Kevin Martin e Mike Bibby vanno a comporre una delle migliori squadre del gioco. Martin è un po' sottovalutato, ma comunque rimangono altri talenti come Ron Artest, il quale si rivela in quasi ogni partita uno dei migliori difensori. Brad Miller potrebbe essere invece facilmente rimpiazzato da un qualsiasi altro giocatore più giovane e bravo.


Houston Rockets

C Y. Ming 86
PF C. Hayes 61
SF S. Battier 74
SG T. McGrady 92
PG S. Francis 77

Sono riusciti a tenere tutti i talenti che avevano a disposizione durante l'anno precedente. I Rocket sono in grado sempre di presentare alla linea di partenza un team ben bilanciato, nonostante una certa debolezza nella copertura della posizione di power forward. Hayes e Scola sono infatti sempre dei buoni sostituti alla lineup principale, mentre il veterano (ormai giocatore storico, se non mummificato) Dikembe Mutombo è in grado di dare un po' di respiro a Jao Ming.


Memphis Grizzlies

C D. Milicic 67
PF P. Gasol 85
SF R. Gay 71
SG M. Miller 74
PG M. Conley 75

Mike Conley è stato la prima scelta dei Grizzlies, un nuovo talento, che probabilmente è in grado di fornirvi la possibilità di un attacco di buon livello. Conley vi aiuterà nel migliorare l'offesa, più specificamente nel velocizzarla, in maniera del tutto analoga al ruolo di Steve Nash all'interno dei Suns. Mike Miller è un buon tiratore dalla distanza, e Paul Gasol è all'apice della sua carriera cestistica.


New Orleans Hornets

C T. Chandler 75
PF D. West 73
SF P. Stojakovic 76
SG M. Peterson 74
PG C. Paul 87

Chris Paul è una delle guardie migliori dell'NBA, ma non solo - è anche una tra le più promettenti, dato che nel 2006 è stato nominato "Rookie of the Year" con una media di diciassette punti a partita. E' uno dei playmaker migliori dell'NBA. Chandler va meglio piazzato come vostro uomo di stazza in grado di prendere rimbalzi a destra e a manca, mentre Peja Stojakovic è il tiratore da tre di scelta, che dovrà essere impiegato quando Chandler sarà in difficoltà all'interno dell'area. Team sotto la media, ma che può migliorare molto nel futuro specialmente data la presenza di Paul.

CONSIGLI GENERALI

Alcuni consigli sparsi che non riguardano nessuna delle sezioni principali sopra elencate: nel caso in cui non disponiate di un team preferito, potrete riferirvi al vostro giocatore preferito per selezionare la squadra con la quale affrontare la modalità dinastia; nel caso anche questo non sia presente, potrete scegliere una delle squadre di minor rilievo così da avere la soddisfazione di portarla ai piani alti esclusivamente con le vostre forze.
Un altro problema che spesso è incontrato dai giocatori è la mancanza di possibilità di allenarsi sui tiri liberi. Infatti non è neppure presente una modalità di pratica ad essi relativa. E' comunque presente una schermata di aiuto interna al gioco relativa ad essi, praticamente dovrete premere verso il basso lo stick analogico destro, per poi muoverlo subito verso l'alto non appena la palla si troverà davanti al viso del giocatore, accertandovi che sia in linea retta con esso, dato che è l'unico modo perchè il tiro risulti efficace. Spesso il problema è relativo al controller, esso deve rimanere sempre dritto per riuscire ad eseguire l'operazione appena dettagliata in maniera efficace.
Ricordate anche di non preoccuparvi nel caso in cui non vediate immediatamente i progressi effettuati dai giocatori dato che essi verranno visualizzati unicamente nella stagione successiva. In alcune situazioni la velocità di gioco potrebbe sembravi non particolarmente buona, se ciò dovesse succedere è sufficiente aumentare manualmente la velocità di gioco; tuttavia non troppo, dato che in quei casi avrete dei problemi a marcare i vostri avversari. Diciamo che dovrete cercare di fare del vostro meglio per trovare un'impostazione mediana in grado di soddisfare sia il lato dell'attacco che quello della difesa.

Sommario della soluzione


INFORMAZIONI BASILARI

ATTACCO
DIFESA

SQUADRE - PRIMA PARTE
SQUADRE - SECONDA PARTE

CONSIGLI GENERALI