La soluzione di Siren: Blood Curse  1

Per chi di horror non ne ha mai abbastanza!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Alcuni termini potrebbero non corrispondere con la versione italiana.

Primo Episodio

Dopo aver prelevato gli archivi, uscite fuori dallo stanzino, e giratevi non appena vedrete il poliziotto. Salite le scale che potrete vedere avanti a voi; nei pressi del secondo cadavere dovreste notare un'indicazione (X Hide), nascondetevi in quella locazione. Attendete la dipartita del poliziotto, quindi procedete all'interno della finestra da lui aperta. Una stanza sarà illuminata, fate il vostro ingresso, e nascondetevi nell'armadietto vicino alla TV. Attendete il poliziotto, ed andatevene per la sua stessa porta. Prendete la pala, spaccatela in testa al poliziotto, ed otterrete due archivi.

Secondo Episodio

Parte Prima
Sinistra, quindi spegnete la luce ed accovacciatevi, procedendo verso destra. Prendete il tubo che vedrete pendere dal soffitto. Attaccate la shibito nei pressi dell'ufficio, cercando di prenderla da dietro, così da non dover neppure combattere.

Parte Seconda
Seguite i movimenti di Amana, destra e poi giù lungo le scale, correndo attorno all'edificio. Arriverete, sempre assieme ad Amana, alla casa di Mitamura. Purtroppo il pavimento cadrà sotto i vostri piedi; entrate nell'armadietto presente nella stanza in cui vi ritroverete.
Uscite non appena vedrete che il pericolo sarà scemato, per poi girare a sinistra trovandovi in un lungo corridoio; alla fine del quale, dovrete nuovamente girare a sinistra. A questo punto sicuramente vedrete l'uscita, nella quale entrare.
Continuate a seguire Amana fuori dalla casa di Mitamura. Attendete che vi venga mostrata l'azione che dovete compiere. Localizzate lo shibito nei pressi del negozio di Karibana, servendovi del Sightjack. Attendete che non vi stia guardando per poter penetrare nell'edificio senza problemi, dirigendovi verso il secondo piano. Vedrete delle scale, nei pressi delle quali farete il vostro incontro con Amana. Arriverete ad un cimitero. Prendete le trappole, posizionatene una nei pressi dello shibito, quindi fate un urlo (sinistra sul pad digitale) per attirarlo in trappola.

Parte Terza
Lasciate entrare lo Shibito, per poi ucciderlo prontamente. Dunque dovrete iniziare a seguire le orme di Melissa, superando il ponte, ed entrando nel seguente tunnel. Tirate la leva sulla destra, quindi uccidete lo shibito accanto all'ascensore, e prendete la sua pistola.
Uccidete subito gli shibito, prima di passare il ponte - attraversatelo solo dopo averne terminato un buon numero. L'uscita è a destra del tunnel.

Terzo Episodio

Parte Prima
Dopo essere entrati dalla porta giusto dritta avanti a voi, spegnete la luce e scendete le scale da accovacciati. Accendete la luce, quindi di nuovo giù per poi girare verso sinistra, spegnere la luce e dare un'occhiata a cosa vi attende aldilà della seguente porta. C'è uno Shibito, però se attendete che se ne vada non dovrete fronteggiarlo in maniera diretta. Smanettate con l'EKG per poi tornare a nascondervi: in questa maniera attirerete l'attenzione dello Shibito. Scendete le scale, arrivando alla cantina, e continuate fino all'angolo a nord-est: anche qui uno shibito di sorveglianza.
Attendendo il passaggio, procedete verso l'inceneritore, prendete la chiave e nascondetevi. Salite le scale, quindi aprite la porta servendovi della chiave, e prelevate gli archivi. Farete il primo approccio con gli shibito-cacciatori, versioni più veloci del normale che hanno come unico obiettivo quello di trovarvi ed uccidervi (ma che non conoscono la vostra locazione, tranquilli). Procedete verso la cucina, arrivando nei pressi di un orologio, ed andate a nascondervi dopo averlo usato. Suonerà un allarme; a quel punto dovrete uscire dal nascondiglio ed entrare nella porta a destra, e via verso le scale.

Parte Seconda
Sarà facile fare in modo che Miyako vi segua, dovrete semplicemente premere il tasto destra sul pad digitale. C'è un albero a nord-ovest, premete il tasto X per salirvi sopra. Miyako correrà verso una cabina dopo essere stata scoperta, e si chiuderà al suo interno.
Continuate dritti, arrivando ad una chiesa, qui dovrete selezionare il sentiero ad ovest. Troverete un'ascia nell'edificio contenente armi. Ben armati, fate il vostro ritorno alla chiesa, dove potrete salire sul contenitore di benzina, superare il ponte e continuare dritti fino ad arrivare ai paraggi di un barile di colore rosso. Uccidete lo shibito in maniera silenziosa. A destra, un sentiero che vi consente di cogliere di sorpresa (da dietro) i tre shibito che popolano l'area immediatamente seguente a quella dove siete voi localizzati. Una volta uccisi, fate uscire Miyako dalla casupola, tornando indietro alla stanzetta delle armi. Prendete qui il sentiero che conduce verso sud.
Usate l'albero per superare il buco, uccidete il seguente shibito, e completate il livello incamminandovi verso Tabori.

Quarto Episodio

Parte Prima
Nei pressi di Sam arriverà subito uno shibito che voi dovrete uccidere con prontezza, per poi seguirlo. Scendete lungo la torre, quindi uccidete lo shibito volante che cercherà di uccidervi entrambi. Ora scendete le scale, ed una volta arrivati al fiume voltate a sinistra, eliminando dal percorso il poliziotto presente. Al secondo piano della casa potrete rintracciare Mitamura.
Uscendo dalla casa di mitamura, procedete verso Hirasaki. Attenzione al cecchino.

Parte Seconda
Sinistra, arrivando dei pressi di uno shibito. Non appena lo vedrete, dovrete spegnere immediatamente la luce, per poi procedere fino a vedere scritto "X:Duck". E' il passaggio che vi consente di penetrare all'interno della casa. Quindi verso est, vederete una porta aperta nella quale entrare, per poi procedere lungo il corridoio. Noterete delle scale sulla sinistra che dovrete seguire.
Dovete arrivare al balcone, ma la porta è chiusa. Dovrete prelevare la chiave al piano terra, tuttavia lo studio nella quale è contenuta è ben sorvegliato da uno shibito. Entrate prima nella stanza della ragazzina, eliminando lo shibito. La stanza contiene delle armi che vi potranno essere utili.
Prendete la chiave dell'orologio e fate nascondere miyako, preferenzialmente nella sala degli ospiti, dovrebbe essere un nascondiglio abbastanza sicuro. Attendete che lo shibito stia guardando nella direzione opposta alla vostra, per poi dirigervi verso l'orologio sul muro, a destra. Premete triangolo e si attiverà. Tornate giù per le scale, attendendo l'azione dell'orologio.
Prendete la chiave del dormitorio non appena lo shibito uscirà dalla stanza. Con questa potrete uscire dal balcone. Ora lungo il tetto, rimanendo sempre accovacciati per non farvi notare troppo. Procedete fino all'angolo più a nord-ovest. Troverete un sentiero, da seguire fino all'entrata alla casa.

Quinto Episodio

Parte Prima
Dato che il vostro inizio è posizionato all'esterno dell'ospedale, e che il vostro obiettivo è entrare, dovrete forzatamente salire sull'armadietto visibile giusto avanti a voi. Da qui potrete raggiungere una piattaforma che vi permette di ancorarvi alla finestra. Entrando da quest'ultima, vi troverete alla stanza 203. Al suo interno, svariati shibito ragni.
Per eliminarli si consiglia di sfruttare una grave carenza di questi nemici, e cioè la loro incapacità di aprire le porte. Attendete che uno di essi si diriga verso le scale, mentre voi invece andate fino al primo piano; qui dovrete prelevare una chiave dalla stanza Recon. Dato che purtroppo sarà sorvegliato da un altro degli odiati ragni, si consiglia di spegnere velocemente la luce e gettare all'interno della stanza un flare, confondendo lo shibito, azione che vi permetterà velocemente di attaccare e prelevare la chiave. Chiudete la porta quando ve ne andate, dato che in questo modo lo shibito non vi potrà seguire.
Tornando verso le scale A potrete dunque aprire la porta, per poi procedere verso sud-est. Qui vi attende una breve scenetta, finita la quale potrete procedere verso sinistra, e scendere lungo la staccionata attraverso un buco.
Guardate la conversazione di Seigo, dato che vi fornirà un numero di telefono molto prezioso. Prestando un attimo di attenzione allo shibito che si trova giusto accanto a voi, potrete anche capire dove potrete trovare un telefono: la stanza operativa, che potrà essere raggiunta attraverso le scale C.
Sfortunatamente ci sono un po' di cose da fare prima di poter raggiungere questa locazione. Come prima cosa, sicuramente dovrete scendere le scale. E purtroppo qui sicuramente inizieranno i problemi dato che dovrete uccidere il brain shibito, azione che necessita del possesso di un'arma. Raggiungete la cantina tramite l'ascensore (attendendo che le guardie non lo stiano sorvegliando), quindi lì prendete il coltello, subito davanti alla porta.
Tornate ad uccidere il brain shibito, cercando magari di prenderlo quando non sarà sorvegliato da alcunchè, quindi tornate su fino al piano terra, fino alla stanza operativa. Qui troverete il telefono, ove digitare il numero 201.

Parte Seconda
Lo shibito dovrà essere seguito, dato che ci condurrà alla cappella, destinazione primaria. Prendete le flare, e continuate fino ad una statua dopo un tunnel. Uscite fuori, e vedrete sicuramente un pozzo. Tirate una flare nei suoi paraggi, quindi tornando nei pressi della statua distraete gli shibito sempre con una flare. Uccideteli dunque servendovi della bottiglia di birra, e guardate la breve scenetta.
Ora dovrete risolvere un breve puzzle nei pressi della statua; si tratta di posizionare in maniera esatta i dischi, in maniera tale da rompere il sigillo. Muovete lo stick analogico destro per due volte verso sinistra (ma è solo una delle innumerevoli combinazioni disponibili, sono facili da trovare e l'importante è il risultato).
Tornate nei pressi della cappella, e cercate l'immagine della mappa nei sightjack. Vi condurrà fino alla casa di Mitamura. L'accesso sarà lungo il fiume. Attenzione agli shibito di sorveglianza. Cercate la visione dal passato; una volta trovata il successivo obiettivo dovrà essere il cimitero. Il miglior metodo per arrivarci consiste nell'attraversare la fermata dell'autobus, attendendo però che lo shibito posto a sua guardia sia distratto. Una volta al cimitero, date un'occhiata per trovare la tomba di Koichi Takemoto.
Dovrete dunque rompere un altro sigillo. Tornate indietro fino ai Karibna Noodles. Attenzione sempre agli shibito, anche qui staranno pattugliando la zona cercando di non farsi sfuggire nulla. Alla strada, sulla sinistra potrete vedere un sentiero che dovrete seguire.

Sesto Episodio

Parte Prima
Salite le scale, quindi verso sinistra e via nell'ufficio. Noterete dopo breve tempo un tunnel, uscite fuori non appena esso sarà in vista. Il cecchino nei paraggi se ne andrà via verso le mine. Vi è anche un ufficio di controllo delle mine, entro il quale dovrete procedere, per poi continuate attraverso la porta sul retro di quest'ultimo. Via sul sentiero, prendete anche il martello, e continuate verso il ponte.
Destra, verso il tunnel, uccidete il ragno e premete la valigetta. Dall'altro lato del ponte, c'è un cecchino che sarà colpito in pieno dalla vostra valigetta; chiaramente voi non dovrete lasciare inerme la sua shotgun, prendetela. Tornato all'ufficio, scendete le scale ed accendete gli ascensori.
Scendete di un piano, eliminando gli shibito localizzati aldilà della porta; ora continuate verso l'ascensore, e scendete la scaletta giusto nei pressi dell'ascensore. Dovrete dunque dare un'occhiata lungo i diversi locali del livello per trovare un brain shibito: purtroppo non è mai in una precisa locazione dunque non possiamo fornire delle indicazioni dettagliate, dovrete semplicemente esplorare gli interni fino a che non lo incrocerete.
Prendete la chiave che conduce al pozzo est per il secondo livello (ci sarà uno shibito a sua sorveglianza ma sicuramente non avrete problemi a ridurlo a pezzi). Tornate all'ufficio, e quindi alla stanza di controllo, accendendo la sirena. Tornate all'ufficio minerario, al suo interno vedrete un cecchino, uccidetelo con un colpo ben mirato ed avrete completato il livello - congratulazioni!

Parte Seconda
Scendete le scale, e girate a sinistra nei pressi del monolite, per poi procedere avanti fino ad un albero. Destra, quindi via verso il fiume, e poi sotto il ponte. Scendete giù, destra e salite le scale, procedendo lungo il successivo sentiero fino ad arrivare ad una chiesa, località che coinciderà con la fine del livello.

Settimo Episodio

Parte Prima
Procedendo verso destra, troverete uno shibito dotato di ascia; usate uno dei pochi colpi di shotgun a vostra disposizione per ucciderlo. Salite poi le scale dall'altro lato dell'edificio, voltando dunque a sinistra, entrando in contatto visivo con uno shibito cecchino. Sparategli, quindi prendete il fucile, e l'ascia dal precedente.
Tornati alla strada principale, procedete verso ovest, arrivando nei pressi di una porta che è però serrata per mezzo di alcuni legni; cominciate a colpirli in maniera progressiva fino a che non saranno tutti caduti, per poi entrare dentro la casa. Uccidete lo shibito con il martello, quindi su verso il secondo piano ove troverete una porta aperta. Uccidete lo shibito dopo che si sarà voltato nella direzione a voi opposta, prelevando la sua arma.
Ora incamminatevi lungo il sentiero a sud, superando anche il corridoio, e la stanza della TV, per poi scendere verso il suolo. Dentro la successiva casa troverete un brain shibito; dovrete trovare un modo per farlo fermare mentre corre. E' conveniente utilizzare una trappola da caccia, preferibilmente nei pressi del perimetro della casa. Continuate a rincorrerlo, cercando di dirigerlo verso la posizione della trappola, e mettetelo ko non appena egli incorrerà nella vostra trappola. Nei pressi del ponte, un checkpoint. Dall'altro lato, uno sniper da eliminare, cercando di farlo quando questo non vi starà guardando. Quindi potrete finalmente completare il livello, semplicemente dirigendovi verso il nido al centro del livello.

Parte Seconda
Salite nell'autobus, quindi percorretelo in tuta la sua lunghezza; arriverete ad una stanza. Uscite, e procedete verso il negozio Rebirth Market. Salite fino al suo tetto, quindi entrate nella porta a sinistra, e poi salite la seguente scaletta.
Continuando dritti, arriverete ad una macchinetta a gettoni; sorpassatela e quindi continuate dritti fino ai ragni. Ora verso il barbiere, superando alcuni ostacoli potrete avere facile accesso alla scaletta che conduce alla torre di guardia.
Uscite poi dalla torre, scendete giù, e quindi andate in cerca del caminetto, dovrete procedere lungo la scaletta. Guardate il filmatino, quindi tornatevene verso il caminetto. Dopo un breve tratto completamente dritto e piano, girate a destra per poi scendere verso il tabaccaio. Tornate alla scaletta, scendete dal camino, poi verso il magazzino, e quindi spaccate il centro di comando per completare il livello.

Ottavo Episodio

Parte Prima
Scendete lungo la scaletta, quindi procedete avanti: vi attende un breve filmato. Tornate verso la scaletta, seguite lo shibito nei vostri paraggi (rimanendo accovacciati così da non farvi notare): vi condurrà al magazzino. Voi però dovrete scendere la scaletta nei pressi dell'entrata.
Il vostro obiettivo è il pozzo ad est, il suo secondo livello. Premete l'interruttore nei pressi dell'entrata del corridoio, attendete il passaggio dello shibito, e continuate verso il pozzo. Salite le scale, arrivando alla videocamera di Sol: la troverete completamente distrutta. Potrete però servirvene a mo di arma! Salite le scale, ed usate la videocamera sul nemico. Continuate fino alla scaletta, quindi eliminate lo shibito, prelevando la sua ascia - sarà un'arma sicuramente più efficace della precedente videofotocamera.
Tornate su lungo la scaletta, attendendo il passaggio dello shibito, cogliendolo poi di sorpresa quando egli sarà voltato in un'altra direzione. Ora verso il quarto livello del pozzo est; cercando di non farvi colpire dallo shibito dotato di fucile - non sarà complicato, praticamente l'unica cosa che vi sarà richiesta in maniera stretta sarà accovacciarvi. Prelevate l'arma dal cadavere, quindi su per la scaletta arrivando ad un ascensore, nel quale dovrete chiaramente entrare.
Preso il controllo di Sam, salite le scale dopo esservi accovacciati, e poi destra. In cima, uscite fuori ed entrate dall'esterno nell'ufficio minerario: al suo interno troverete un'ascia. Tornate dentro, scendete le scale, uccidete lo shibito nei pressi del pannello di controllo, ed attivate gli ascensori. Salite l'ascensore nei pressi di Sol, quindi continuate avanti e sparate per poi fare il vostro incontro con Sam una volta che avrete completato questo livello.

Parte Seconda
Girate a sinistra subito dopo esservene usciti dalla stanza, arrivando al balcone: in questo modo eviterete l'immediato contatto con un fastidioso shibito. Attenzione: ad un certo punto ci sarà un buco nel quale starete per cadere; a quel punto conviene utilizzare lo stick analogico sinistro in maniera tale da accompagnare la caduta.
Di lì a breve arriverà anche Bella, ed assieme a lei dovrete entrare nel successivo edificio e prelevare la prima delle bottiglie disponibili di sake, proprio nei pressi dell'entrata. Accovacciatevi nei pressi delle scale, attendente che superi l'ingresso alle scale lettera B (vostro obiettivo), e procedete lungo esse, scendendo fino a terra.
Continuate fino alla cantina, sempre accovacciati, prendete l'Iron Poker proprio sopra l'inceneritore. Ora vi dovrete servire delle scale lettera A, con le quali arrivare fino al piano terra. Attenzione all'ennesimo shibito, procedete solo quando il suo raggio visivo sarà diretto verso un'altra direzione. Ora continuate fino all'ospedale, potrete qui osservare una scenetta.
Dovrete dunque dare potenza alle porte automatiche. Salite fino alla cantina, entrando nella stanza del generatore. Attenzione allo shibito, non combattete ma cercate di aggirarlo come fatto per gli ultimi incontrati. Scendete le scale C, ed accendete l'interruttore. Sol verrà fuori, iniziate ad andare su e giù con l'ascensore non appena l'infermiera comincerà a cercare di prendervi. Attenzione all'eventuale combattimento con Sol.
Salite le scale C, quindi procedete verso la stanza operativa fino alle scale B, arrivando alla stanza numero 203. Al suo interno troverete un'utile (?) bottiglia di whisy, quindi saltate dalla finestra, per poi scendere giù e prendere il segno di parcheggio nei pressi della porta, arrivando all'interno dell'ospedale dove troverete Bella. Dopo averla trovata, uscite velocemente dall'ospedale.

Nono Episodio

Parte Prima
Per evitare lo shibito, dirigetevi verso la riserva di carburante. Anche qui purtroppo ci sarà uno shibito, ma meno pericoloso del precedente. Attendete che passi e si diriga verso il ponte, per poi scendere e prendere l'ascia. Proseguite dunque aldilà del ponte e superate il barile. Attendete qui accovacciati.
Dopo aver eliminato lo shibito dal vostro nascondiglio, continuate fino alla porta di ferro. Dirigetevi verso il magazzino degli attrezzi, e prelevate l'archivio. Dato che dovrete fare in modo che lo shibito non raggiunga Bella, dovrete come prima cosa buttare a terra i tre barili. Utilizzatene uno per attirare la sua attenzione, mentre con gli altri dovrete ucciderlo una volta che si dirigerà verso Bella.
Premete il tasto X ed avrete completato il livello.

Parte Seconda
Seguite Bella dopo aver buttato a terra Sol, quindi seguite Bella. Salite sulla torre, quindi proseguite fino al ristorante, attenzione che il vostro tempo è molto limitato dato che Bella sarà presto raggiunta da uno shibito. Comunque non appena arriverete alle vicinanze del ristorante, Bella se ne uscirà fuori correndo come una pazza.
Il successivo stop dovrà essere la asa di Mutsui. Sparate allo shibito, sempre mentre è in aria, evitate in maniera assoluta che riesca ad atterrare: è equivalente alla fine della vostra missione. A questo punto, si dovrà aiutare la fuga di Bella; purtroppo il fatto che ella vi segua non è assicurato, dato il suo stato di shock.
Dovrete fare in modo che la sua corsa senza direzione si diriga verso Hirasakai. E' sufficiente che evitiate il vostro ingresso nel sotterraneo della casa, in maniera tale da farla fuggire dall'altro lato. Chiaramente vostro compito è liberare la strada di eventuali ostacoli che si potrebbero inserire lungo il percorso.
Continuate verso la casa di Mitamura; qui dovrete andare al secondo piano, trovando la chiave che vi consente l'accesso alla cappella. Arrivati al suo interno, procedete fino alla sua fine, trovando alla vostra destra un archivio.

Decimo Episodio

Parte Prima
La vostra prima mossa dovrà essere fotografare con il Sightjack l'intera famiglia Ito. Seguite il padre fino al dormitorio, per poi prendere posizione all'interno della stanza degli ospiti (chiaramente, in maniera del tutto abusiva, all'interno dell'armadio).
Il padre lascerà una chiave essenziale proprio accanto al vostro nascondiglio, che voi dovrete chiaramente prelevare per sbloccare la porta del dormitorio. Seguite ora la figlia di Ito; entrate nel dormitorio non appena ella se ne andrà via dalla vostra vista, scendendo le scale. Raggiungete il balcone rimanendo accovacciati sulla parte destra della stanza. Uscite dal balcone, e scendete giù verso l'esterno; il percorso dovrà svolgersi nella sezione desta del livello: la sinistra è occupata da uno shibito, il quale sarebbe risvegliato dal vostro passaggio.
Continuate verso Karuwaki, vi attende un breve video.
Superta la casa, quindi attendete che il nemico sia abbastanza lontano, e correte verso la porta tenendo premuto il tasto triangolo così da aprirla il più velocemente possibile e completare questa sezione dell'episodio.

Parte Seconda
Dovrete essenzialmente rompere quattro sigilli a forma di monolito. Prendete il Garden Hoe nei pressi dell'albero, sul monolite. La successiva destinazione dovrà essere la chiesa, dove sarà presente uno shibito volante che dovrete prontamente terminare, quindi prelevare la pistola alla vostra destra.
Andate in cerca di Miyako, vi servirà per rompere i sigilli e dunque è essenziale per riuscire a completare il livello. Superate la porta di metallo, trovando aldilà di essa Miyako. A questo punto dovrete andare verso il "primo obiettivo" ben segnalato sulla mappa, chiaramente però ci sarà uno shibito di guardia, un brain shibito. Servitevi di Miyako per rompere il primo sigillo.
Lungo l'altra strada, servitevi della valvola così da chiudere il cancello. Continuate dritti lungo la strada, arrivando nei pressi di un brain shibito. Eliminatelo, uccidendo lui potrete disfarvi anche del resto dei fastidi presenti in zona. Tornate dunque alla porta di ferro, servendovi di Miyako sul secondo dei sigilli disponibili. Dunque continuate verso la cabina, punto di partenza per dirigervi verso il santuario, dove rompere il terzo sigillo. Proseguite fino al letto del fiume, e troverete l'ultimo sigillo.

Undicesimo Episodio

Parte Prima
Sparate a Yukie non appena questa si avvicinerà a voi pericolosamente. Procedete avanti fino ad uscire dal tunnel, quindi sulla sinistra uccidete il cecchino shibito. La successiva destinazione dovrà essere l'ufficio minerario, nella cantina, sulla sinistra il pannello in corrispondenza del quale otterrete indicazioni sul vostro nuovo obiettivo.
Diversi tunnel avanti a voi, lungo i quali dovrete procedere senza remore. Nei pressi del magazzino, uno shibito da uccidere, per poi dirigervi verso il pozzo e dalla scatola degli attrezzi tirare fuori il fusibile. Entrate nel pozzo al centro, per poi dirigervi verso le scalette visibili a sud-ovest, che vi consentiranno un rapido ritorno il superficie.
Sparate a Yukie nel caso in cui la incrociate, ma comunque il vostr obiettivo primario dovrà essere il pannello di controllo dell'ascensore. Il pannello sulla sinistra è la sede designata del fusibile; dopo averlo posizionato, dovrete accendere gli ascensori servendovi della leva, per poi scendere le scale. Servitevi del (rotto) ascensore lettera C per arrivare al piano successivo.
Nei pressi del pozzo centrale ci sarà uno shibito che voi dovreste uccidere, ma la cui terminazione richiede l'utilizzo di un brain shibito. Quest'ultimo è rappresentato da Yukie. Avrete anche bisogno di uno stake, ma questo è semplice da trovare, è nei pressi della luce. Dopo averlo preso, entrate nell'ascensore B per salire su.
Salite su all'ufficio di controllo delle miniere, per spengere gli ascensori. Quindi ancora su, ed uccidete lo sniper. Yukie è ora in trappola, sparate sia al ragno che a lei, per poi premere il tasto X ed ottenere il brain shibito. Ritornate al pannello di controllo per accendere gli ascensori, con i quali potrete andare al pozzo ed uccidere lo shibito qui presente. Sulla sinistra, una scaletta, e poi un sentiero alla fine del quale arriverà anche il completamento del livello.

Parte Seconda
Nei pressi del triangolo, uno shibito. Vi indicherà (non intenzionalmente) un tubo, che dovrete fare vostro per poi uccidere lo shibito stesso. La seguente destinazione dovrà essere la casa. Sulla sinistra, un buco, entro il quale dovrete mandare Bella, per poi tornare alla porta.
Distruggete il legno, ed entrate velocemente nella casa dato che il rumore causato dalla distruzione potreste attrarre attenzione. Prendete Bella dal suo nascondiglio, quindi continuate dritti lungo il sentiero, girate a sinistra ed entrate nel sentiero a lato. Eliminate i due ragni.
Finito il corridoio, sarete liberi di far procedere Bella verso la seguente area di gioco. Tornando indietro potrete saltare il buco precedentemente superato, per poi entrare nella casa sulla sinistra. Alla fine del percorso entrerete in contatto con Bella. Sulla sinistra, dopo essere usciti dalla casa, potrete notare un buco: è il nuovo nascondiglio di Bella. Voi, invece, dovrete tornare alla sala della TV per poi scendere verso terra.
Entrate nella casa, girando poi a destra, arrivando fino alla stanza alla fine del corridoio. Attivate i Bag-O-Laugh toccando la corda, in maniera tale da facilmente attrarre a voi i ragni. Imprigionateli nella stanza, quindi uscite dalla casa, cercando di non far rimanere alcuna porta aperta.
Ora tornate in contatto con Bella, andando a prenderla. Assieme a lei avvicinatevi al ponte, per poter superare lo shibito dotato di arma da fuoco necessiterete di un brain shibito in vostro aiuto.
E' conveniente che Bella vi attenda nei pressi del ponte invece di venire alla ricerca assieme a voi, risulterebbe quasi esclusivamente un rischio in più per lei stessa.
Andate al negozio 33 Yen, all'interno del quale dovrete tirare giù il parasole, quindi utilizzando lo stesso sentiero di cui vi siete serviti per uccidere il cecchino uccidete il brain shibito. Ora potrete terminare assieme a Bella il livello.

Dodicesimo Episodio

Parte Prima
Attraversate l'autobus, arrivando ad una casa. Quindi destra, ed uscite dalla casa - probabilmente il verme vi seguirà spaccando il muro.
Superate il barili, quindi premete il tasto triangolo per entrare nella porta; salite lungo la seguente scaletta. Salite la torre di guardia, quindi dovrete cercare di eliminare lo shibito. Il metodo che vi viene suggerito è un inusuale "lancio dell'antenna". Vi sono alcune antenne disseminate lungo il livello, dovrete prendere e tirare all'avversario. Chiaramente dovrete servirvi solo dei tetti, dato che il suolo sottostante è occupato dallo schifoso verme. Saranno sufficienti tre colpi per far desistere il nemico.
Sfortunatamente, ne arriverà subito un altro - Bella. Fortunatamente, vi verrà fornita immediatamente un'arma, una shotgun, da utilizzare per danneggiare Bella al meglio. E' possibile che alcuni ragnacci siano posti in sua difesa; in questo caso, sparate eventualmente ai ragnacci per poi ricominciare a focalizzarvi su Bella.

Parte Seconda
Inizierete subito a battagliare con Siego, una battaglia che non si rivelerà particolarmente semplice. Dovrete usare il bus come copertura, dato che in caso contrario potreste essere facilmente colpiti a morte dalla shotgun di siego.
Alcuni colpi andati a centro, ed inizierà ad usare una spada particolare. Vale la stessa raccomandazione di prima: evitate di avvicinarvi molto, dato che sareste colpiti a morte dalla spada. La seguente arma sarà un Uryen, una specie di lanciafiamme portatile, molto potente e potenzialmente fastidioso. Tuttavia, fortunatamente sarete voi a possederla, e non il vostro nemico! Essa è l'arma prescelta per la sua uccisione.
Servendovi ora del Sightjack, individuate la persona presente e guardate la scenetta della conversazione. Il mostro dovrà essere colpito tre volte nella sua forma principale per essere ucciso; la parte difficile è capire quando sarete di fronte alla sua forma principale, e quando invece sarete meramente di fronte ad una specie di clone. Dopo che sarà caduto a terra privo di sensi, servitevi dell'Uryen per infliggere il colpo di grazia.

Video della soluzione - Primo episodio