La Soluzione di Sonic Unleashed  0

La soluzione è basata sulla versione americana per Nintendo Wii del gioco. Alcuni passaggi potrebbero non corrispondere con la versione italiana o con le versioni per altre piattaforme.

APOTOS, Day (Missioni 1-9)

Missioni 1-6 In queste prime sei missioni dovete semplicemente imparare ad eseguire le mosse a disposizione nel repertorio di Sonic. La realizzazione della mossa come indicata a video segna il termine della missione.

Missione 7 Il tempo da battere per un S Ranking non è difficile. Dopo le due curve colpite i robot e usate la molla per salire sulla parte elevata della città. Non usate il Boost prima di aver raccolto il secret item per non rischiare di mancarlo. Continuate la corsa sul cornicione e sui binari sospesi. Mantenervi nella parte sopraelevata del livello vi fa guadagnare parecchio tempo. Dopo il secondo checkpoint colpite il robot subito dopo la molla per mantenere la velocità. Passato il checkpoint successivo cercate di usare il Drift e il Boost contemporaneamente per guadagnare tempo. Cercate di preservare due o tre Boost per il rapido scontro con il boss che vi attende. Per eliminarlo rapidamente ricordate che non appena questi si muove verso di voi dovete saltare dall'altra parte, e in quell'istante avrete qualche secondo per colpirlo. Due o tre colpi dovrebbero eliminarlo.

Missione 8
Dopo la prima molla colpite il robot e sfruttate l'acceleratore per superare il loop. Sfruttate poi il Boost, scivolate sotto il passaggio e preparatevi a colpire il robot dopo la seconda molla. Sfruttate il Boost mentre ruotate intorno al mulino a vento e preparatevi alla combinazione di tasti per salire nuovamente sulla parte sopraelevata.

Missione 9
Missione estremamente facile: sia seguendo percorso da S Ranking, sia uscendo da quello i 100 anelli necessari si raccolgono in brevissimo tempo.

APOTOS, Night (Missioni 11-16)

Parlate ora con tutti gli abitanti del villaggio fino ad ottenere la Moon Tablet che vi consente di accedere alla Moon Door nel tempio.

Missione 11
Missione di training che vi guida all'esplorazione delle abilità di Sonic nella forma di Were-Hog.

Missione 12
Altra missione di training: seguendo le indicazioni a video imparate come appendervi a un appiglio e ondeggiare per arrivare in aree irraggiungibili coi semplici salti.

Missione 13
Missione in cui apprendere le mosse d'attacco. Inanellate artigliate per ottenere una combo e finite i nemici per terminare la missione

Missione 14
Questa volta imparate ad afferrare le casse e scagliarle contro i nemici per eliminarli.

Missione 15
Ultima missione di tutorial per la forma di Were-Hog. Apprendete la mossa Were-Hammer che vi dà accesso una missione di test.

Missione 16 Avanzate e salite nella parte superiore dopo aver svoltato l'angolo. Eliminate, come appreso in precedenza, i nemici che vi compaiono davanti e raccogliete il grosso anello bonus. Quindi arrampicatevi e aprite la porta che trovate in cima: saltate poi al suolo e disfatevi dei nemici volanti che trovate, se riuscite afferrandoli al volo e scagliandoli gli uni contro gli altri. Notate che sulla sinistra trovate delle scale dove raccogliere dei Red Point. Avanzate rompendo i vasi fino a dove il terreno è interrotto; andate quindi alla ricerca dei tre item necessari per proseguire. Il primo Dark Item lo trovate sulle scale a sinistra oltre i Blue Point. Avanzate poi a destra, usate le casse per eliminare i nemici così da raccogliere gli oggetti e sfruttate in seguito gli ombrelli per raggiungere il secondo item. Avanzate oltre i nemici volanti e sfruttate le due barre per ondeggiare e salire. Arrampicatevi sul palo e saltate da un cornicione all'altro, quindi saltate al suolo e correte verso la porta per raggiungere il terzo item necessario. Dopo aver sconfitto i nemici nell'edificio prendete l'anello bonus e arrampicatevi nuovamente per raggiungere il goal ring.

APOTOS, Night (Missioni 17-18)

Missione 17
Distruggete i vasi per svelare il pulsante che apre la porta. Raccogliete Blu e Red Point e affrontate un'ondata di nemici. Da qui in poi avanzate zigzagando lungo il percorso: notate la casa sulla sinistra prima della curva che nasconde un secret item. Dopo la curva affrontate la seconda ondata di nemici, superata la quale ne incontrate un'altra dopo un salto. Avanzate fino ai dieci anelli bonus dietro i vasi: lì potete saltare sul davanzale a destra, ondeggiare sull'appiglio e lanciarvi verso il davanzale più in là per guadagnare del tempo. Se avete perso poco tempo durante la parte precedente, procedete spediti verso la fine, senza indugiare rompendo vasi per Red Point o aprendo porte, così da ottenere un S ranking. Altrimenti accontentatevi di un A ranking per il momento, e raccogliete i secret item che si celano dietro le porte, oppure sul cornicione oltre la cima delle scale su cui giungete poco prima della quarta ondata di nemici. Infine, dopo avere incontrato un'altra ondata subito oltre l'elevatore, muovetevi a sinistra, scivolate giù dal palo e andate ancora a sinistra per un ultimo secret item oltre una porta.

Missione 18
Dopo il passaggio angusto in cui iniziate la missione trovate di fronte un'architrave, oltre la quale si apre un ampio spazio aperto, dove potete vagare tranquillamente senza incappare in pericoli. Quando giungete nella zona pavimentata vi trovate ad affrontare un paio di ondate di nemici prima di poter proseguire. Notate che potreste imbattervi in alcuni muri diroccati da questo momento del gioco in poi: se abbattuti, più o meno in fretta a seconda del vostro livello, potrebbero svelare passaggi per zone segrete. Vi trovate poi a passare all'interno di un edificio dove venite bloccati da un campo di forza. Sbarazzatevi delle api che vi ostacolano e procedete verso il glifo circolare che potete già scorgere. Avvicinatevi e sconfiggete il piccolo esercito di nemici che sorge dal suolo. Dovete ora entrare nella costruzione a sinistra, distruggendo la porta che ne impedisce l'accesso. Un altro combattimento vi consente di ottenere il secondo simbolo; per avere anche il terzo dovete accedere nella saletta anch'essa bloccata da un masso. Una volta raccolti tutti e tre i simboli il campo di forza vi lascia passare: tra voi e il goal ring c'è solo un combattimento nei pressi di una fontana con un gruppo di nemici.

MAZURI, Day (Missione 1)

Missione 1
Notate che vi è ora possibile rivisitare zone della mappa già completate: opzione utile nel caso vogliate ripetere delle missioni per un S ranking.
Potete ora decidere se completare le missioni opzionali di Apotos, o proseguire.
In questo secondo caso recatevi a Spagonia e parlate prima con i ragazzini nella Main Street, poi recatevi a Back Alley e lì parlate col signore che lì incontrate per sbloccare l'accesso al Pickle Lab; recatevi dunque lì, e dopo la cut-scene dirigetevi a Maturi.

A Mazuri visitate prima le quattro location, quindi il Misterious Hole. Tornati a Mazuri dopo il filmato parlate prima col vecchio del villaggio, poi col gestore del negozio. Visitate infine il Tempio e provate il portale per Apotos; infine passate attraverso la Placet Door per recarvi al primo scontro con un boss.

Lo scontro non è affatto complicato: state alla larga dei grossi blocchi vi scaglia contro, evitate i tre missili che lancia nel momento in cui la visuale cambia e saltate quando cerca di azzannarvi. Ripetete queste manovre per evitare di subire danni, mentre qualche colpo di Homing Attack sarà sufficente per sconfiggerlo.

HOLOSKA, Day (Missioni 1-4)

Missione 1
Qui semplicemente apprendete una nuova abilità, lo Stomp, fondamentale per ottenere S Ranking in questo stage.

Missione 2
La corsa di questa missione non è particolarmente complicata, tuttavia senza una conoscenza del percorso è molto difficile ottenere una valutazione S. Le difficoltà del percorso si possono riassumere in qualche baratro, alcuni picchi e la caduta di pezzi di ghiaccio. Sono pochi i nemici che vi ostacolano, al contrario degli anelli che invece abbondano. Un paio di punti possono sbalzarvi fuori dal tracciato previsto: come detto solo una certa confidenza con le curve e la disposizione degli acceleratori consentono di superare in scioltezza la missione.

Missione 3
Questa missione si rivela piuttosto breve: badate che la discesa sullo slittino inizia di fronte a una serie di insidiosi tornanti. Nulla di complicato, comunque: il percorso da S Rank vi garantisce i 150 anelli in breve tempo.

Missione 4
La difficoltà di questa missione risiede nella richiesta di non infrangere gli oggetti lungo il percorso, che tuttavia si rivelano estremamente fragili. Subito dopo la partenza trovate i blocchi da non urtare al centro della curva a sinistra che completa la prima S. Usate Homing Attack per sbarazzarvi dei nemici lungo la strada, e concedetevi qualche Boost dopo il primo tunnel perché per qualche secondo avrete la strada sgombra. Tenete quindi la destra fino al ponte: dopo averlo oltrepassato attendetevi una serie di blocchi che necessitano di un salto per essere oltrepassati nel mezzo di una curva a sinistra. Vi imbatte poi in una serie di nemici, l'ultimo dei quali è posto proprio su un acceleratore. Tenete la destra e seguite il percorso degli acceleratori al suolo per raggiungere in tranquillità il goal ring.

SPAGONIA, Night (Missioni 1-2)

Missione 1
Partite di corsa lungo la scalinata e affrontate i cinque nemici che vi attendono dietro l'angolo. Vi aspetta poi un lungo rettilineo al cui termine c'è una porta da sollevare. Raccogliete l'item nascosto sulla sinistra e affrontate i nemici volanti. Spostate poi la cassa metallica sulla pedana a sinistra per far aprire la porta e poter proseguire. Venite quindi intrappolati in un campo di vostra, al cui interno continuano a generarsi nemici. Superato questo punto prendete la strada che si dipana dalla destra della fontana e salite lungo l'edifico. Per liberarvi del campo di forza che si crea salite al primo livello della torre e andate a sinistra per raccogliere il primo simbolo. Continuate poi la salita per raccoglierne un altro in cima alla torre, e da lì infine lanciatevi sopra la fontana per l'ultimo. Dopo la caduta del campo di forza proseguite lungo il rettilineo finchè non vi ritrovate nuovamente in un campo di forza. Cercate di chiudere nell'angolo le api per averne la meglio più rapidamente. Usate poi la leva nell'edificio sulla destra per azionare l'ascensore. Dal tetto sfruttate gli appigli per dondolarvi fino al suolo. Non attaccate i nemici sferici che lievitano! Correte invece verso di loro e saltate: sfruttate l'indicazione a video per far sì che vi servano da trampolino per raggiungere il goal ring.

Missione 2 Superate la strettoia iniziale, saltate oltre gli spuntoni ed affrontate i nemici che vi si fanno contro: dovete eliminarli tutti per far cadere il campo di forza. Subito dopo venite attaccati da un gruppo di bolle, subito seguite da nemici che sorgono dal suolo. La strada è obbligata: fate attenzione alla cassa che incontrate e non distruggetela. Dopo aver eliminato i nemici prendete la cassa e avanzate fino al bivio: lì andate dritto e sfruttate la cassa per recuperare un secret item. Quindi tornate indietro e prendete l'altra direzione al bivio. Una stradina sulla destra poi, segnalata sul radar, vi conduce a un altro item segreto, ma dovrete superare diversi spuntoni. Anche sulla strada principale vi attende una distesa di spuntoni, ma un salto sul pulsante verde risolve il problema facendoli rientrare. Avanzate quindi saltando le seghe circolari che attraversano la strada, mentre vi difendete dai nemici. Via spetta ora una nuova sessione di nemici e campi di forza prima di una porta chiusa: saltate sul bottone verde e tornate indietro, evitando spuntoni e seghe. Saltate dunque sulla piattaforma e sfruttate le aste per oscillare fino al pulsante che apre la porta: lo notate da lontano per il grosso anello che lo sovrasta. Entrate infine nella porta per terminare la missione.

SPAGONIA, Night (Missione 3)

Missione 3
La prima insidia è data da un baratro insormontabile con un semplice salto. Aggrappatevi ai nemici bolla per oscillare dall'altra parte. Notate però che ve n'è uno che fluttua dalla parte opposta, a cui dovete aggrapparvi per raggiungere oscillando il primo glifo. Avanzate poi fino a un palo, su cui potete arrampicarvi: in cima prendete la piattaforma a sinistra per raggiungere il secondo glifo in basso, quindi risalite. Tornate ora al palo, e questa volta scendete: proseguite sulla destra fino a un nuovo palo da discendere. Poco oltre il palo, una volta discesi, vi attende il terzo simbolo e una lotta con quattro nemici-bolla. Ora risalite fino al livello più elevato, dove potete passare il campo di forza grazie ai tre simboli. Raccogliete la Unleashed Box e saltate giù dal baratro. Ora procedendo verso destra vi aspetta un duro combattimento: ricordate che finchè non eliminate tutti gli Wizard, i nemici-bolla uccisi si rigenerano quando vengo uccisi tutti. Terminato il confronto vi attende un filmato seguito da una sequenza in cui dovrete premere a tempo i pulsanti mostrati a video.

CHUN-NAN, Night (Missioni 1-2)

Missione 1
La prima parte è composta da un cammino tortuoso popolato da nemici: tenete d'occhio il muro sulla destra, perché in diversi punti potete passare tra crepe e porte per raccogliere anelli o altri item utili. Sappiate che i nemici rossi sono più forti delle contro parti blu. Al termine del percorso saltate sull'isoletta per raccogliere gli anelli prima di procedere. Attraversate poi un ponte che si popola di nemici mentre lo attraversate; al termine del ponte saltate con tempismo sul pilastro per passare oltre. Passate poi al secondo sfruttando i pali e attendete che vi conduca al prossimo ponte. Sotto l'inizio di questo ponte si trova una scatola che dovete raccogliere e portare fino all'estremo opposto del ponte: sfruttala come trampolino per raggiungere il palo sopra di voi. Sfruttato poi un nemico-bolla per raggiungere il terzo ponte. Lì gli anelli vi conducono ai piedi di un pilastro che vi conduce a due stanze elevate: esplorate prima quella di destra, e al termine degli scontri tirate la leva, quindi entrate in quella di sinistra per il goal ring.

Missione 2
Saltate di sotto appena iniziato il livello, ed esplorate l'ampia area in cui atterrate. Il vostro cammino sarà disturbato da Wizard, e asce volanti, che tuttavia non costituiscono un grande ostacolo. Dopo un ponte interrotto e un passaggio in legno vi trovate a dover proseguire saltando da un pilone a un nemico bolla fino a raggiungere le rocce. Iniziate da lì a salire fino ad arrivare davanti a un piccolo incendio: gettateci sopra il barile d'acqua, esplorate l'interno dell'edificio, poi saltate sul tetto. Dopo una breve battaglia salite sulla sinistra per raggiungere la stanza che contiene il goal ring.

CHUN-NAN, Night (Missioni 3-4)

Missione 3
Correte lungo la muraglia finchè non giungete di fronte a un edificio. Entrate e proseguite la corsa dopo esservi sbarazzati dei nemici. Poco oltre una leva vi consente di abbassare ed attraversare un ponte. Di lì a breve vi attende un nuovo nemico, simile a un ventilatore, che può essere attaccato solo quando il getto d'aria si interrompe. Continuate poi la corsa, facendo attenzione al percorso, ora più stretto. Attraversate l'abisso grazie ai nemici bolla che provvidenzialmente appaiono, rendete percorribile poi la zona di passaggio incendiata usando il barile d'acqua e passate il ponte; sfruttate le aste per raggiungere la zona delle piattaforme, passata la quale potete correre indisturbati fino a una superficie da scalare. Venite quindi imprigionati in un campo di forza che non vi permette di raggiungere la cima finchè non avrete sconfitto tutti i nemici. Al termine della scalata usate la piattaforma per raggiungere una serie di isole, su cui venite attaccati da diversi nemici, tra cui dei nemici-bolla ora aggressivi e un mini-boss, piuttosto fastidioso, ma facilmente eliminabile con attacchi alle spalle. Da lì il goal ring è vicino.

Missione 4
Si tratta di un scontro con un boss: Phoenix. Osservate i suoi movimenti e memorizzateli per capire il momento adatto a saltare sulla piattaforma e prendere il barile d'acqua da gettarle addosso. Se ci riuscite la Fenice andrà al centro dello stage, dove potrete attivare un QTE colpendola: seguite poi la sequenza di tasti a video per allontanarla una prima volta. A breve, però, tornerà e per sconfiggerla dovrete ripetere le azioni svolte in precedenza, ricordando che questa volta un solo barile non sarà sufficiente.

SPAGONIA, Day (Missioni 4-5)

Missione 4 Lo scenario è particolarmente difficile se si ambisce ad un S ranking. Ci sono parecchi punti in cui si vorrebbe usare il Boost, ma è decisamente sconsigliato farlo per la presenza di molle, nonché per la facilità di finire in una parte di tracciato non sfruttabile per ottenere un valutazione S. Inoltre, anche dei cambi di camera poco azzeccati rendono il compito piuttosto arduo. L'unico modo per poter puntare qui alla S è ripetere numerose volte lo stage, fino a memorizzarne i punti più ostici.

Missione 5 Missione facile: il limite di un minuto e mezzo praticamente vi obbliga a seguire il percorso per la valutazione S, che si rivela il modo più comodo per superarla e raccogliere i 200 anelli.

CHUN-NAN, Day (Missioni 4-8)

Missione 5
Il dettaglio più importante da sapere per questa missione è il fatto che Sonic può correre sull'acqua se vi giunge ad una buona velocità. Tutte le volte che state per approcciare uno specchio d'acqua assicuratevi dunque che non ci siano ostacoli sul vostro percorso, e usate un Boost se ritenete di non avere un velocità sufficiente. Arrivando troppo lenti infatti finirete per far affogare Sonic, perdendo così una vita. In ogni caso, il percorso tradizionale si può rivelare più sicuro, poiché correte meno rischi di perdere vite, e vi permette in ogni caso di ottenere un S ranking.
Inoltre sono presenti zone del percorso a lLightspeed, a velocità della luce: sono evitabili nel caso di ricerca del tempo record, ma vi consentono di salire di livello e ottenere numerosi Boost.

Missione 6
Missione semplice, dove seguendo il percorso per la valutazione S si può riuscire nel tempo record già al primo colpo, seguita da una sessione di QTE.

Missione 7
Missione in cui non bisogna urtare nessun oggetto durante la corsa: fortunatamente per voi il tutto si riduce al mantenersi al centro del percorso e qualche Quick Step a destra.

Missione 8
Dopo la visita al laboratorio del prof vi aspetta lo scontro con Egg Beetle a Spagonia. Stategli di fronte più che potete, di modo che i suoi raggi laser laterali non vi colpiscano. Inoltre, appena notate che lo scudo che lo protegge si abbassa sfruttate il Boost per colpirlo. Dopo aver portato un colpo, la camera si sposta di lato: evitate i raggi e rimanete, ma cercate di portarvi quanto più sulla destra per colpirlo non appena l'inquadratura torna alle spalle. Dopo quattro colpi la camera si sposta in alto, e dovrete evitare anche dei proiettili, oltre agli altri attacchi. Ripetete questa sequenza per il tempo necessario a consumare tutta la sua energia.

HOLOSKA, Night (Missioni 6-7)

Missione 6
La facilità data dalla quasi totale assenza di ostacoli è qui compensata dalla presenza di numerose strade percorribili. Un primo muro di ghiaccio si frappone tra voi e la strada in una zona con qualche oggetto da raccogliere, ma non perdete troppo tempo e dopo averlo abbattuto sprintate oltre. Dopo il secondo muro sarete bloccati in un'area insieme a dei nemici; sfruttate il nemico-bolla per raggiungere la piattaforma, e una volta al suolo saltate oltre il margine per proseguire. Seguite gli anelli che vi conducono a tre nemici-bolla in fila che vi consentono di superare un precipizio oscillando aggrappati a loro. Più avanti evitate i blocchi di ghiaccio che vi rotolano contro, sfruttando il largo lasso di tempo tra le ondate. Infine evitate le zone che presentano crepe sul pavimento mentre eliminate tutti i nemici: fatto ciò il passaggio bloccato dagli spuntoni si libera e potete terminare la missione.

Missione 7
Dopo esservi arrampicati, togliete di mezzo il blocco di ghiaccio che vi blocca la strada e avanzate nel tunnel. Arrampicatevi poi sulla piattaforma al centro,e da lì a sinistra. Sappiate che se volete, prima di saltare sulle sbarre che vedete; da lì poi potete aggrapparvi a un nemico-bolla sulla destra e raggiungere una zona segreta. Aspettate poi che il soffio d'aria gelida si interrompa e avanzate, sfruttando le sbarre che escono dal muro fino a giungere in un'area dove dovrete eliminare un gruppo di nemici per far crollare il campo di forza. Proseguite poi a sinistra lungo il percorso che vi conduce a un assalto portato da nemici simili a cani: eliminateli tutti ancora una volta per sbloccare il campo di forza. Raggiungete poi il grosso anello e seguite il percorso degli anelli che vi guida più in basso. Aggrappatevi poi agli esseri-bolla per superare il burrone. Da lì potete scorgere il goal ring che termina la missione.

HOLOSKA, Night (Missioni 8-9)

Missione 8
Inizialmente non ci sono grossi ostacoli: un grosso tappeto di spuntoni è l'insidia principale, ma un buon tempismo è sufficiente a superarlo. Se passate al livello inferiore la camera passa alla visuale laterale, ma questa parte della missione non è strettamente necessaria, soprattutto se cercate un buon tempo. Sfruttate le sbarre per avanzare, esplorate l'area per trovare il pulsante che sblocca la porta e avanzate fino all'area colma di appigli. Salite sfruttando le pause nel getto d'aria. La missione si complica poco più avanti, quando fanno la comparsa dei nemici che sparano bolle d'energia verso di voi, mentre siete alla ricerca dei tre simboli necessari per proseguire. Sfruttate l'effetto sonoro per conoscere la loro provenienza e non avrete particolari problemi. Poco prima del termine della missione vi trovate imprigionati in un campo di forza: temete in nemici-bolla esplosivi e sappiate che il nemico più grosso, se colpito troppe volte di fila, sferra un micidiale contrattacco.

Missione 9
Per attivare questa missione dovete prima parlare con il prof. Pickle a Spagonia. Lo scontro si risolve con una semplice meccanica: distruggete prima i tubi viola che circondano il muro interno per abbattere il campo di forza che protegge il mostro, poi saltate all'interno del muro e colpite ripetutamente la gemma attaccata al suo corpo. Questa sequenza deve essere ripetuta per tre gemme: una sulla sua pancia, una sulla sua schiena e una infine sulla testa.

SHAMAR, Day (Missioni 1-6)

Missione 1
Questa missione è l'ideale per coloro ai quali piace il Boost: i lunghi corridoi non nascondo ostacoli o trappole e concedono sprint ripetuti. Tuttavia, nonostante il limite di tempo piuttosto alto, 2:40 per S ranking, riserva numerose insidie. Prima tra tutte la presenza cospicua di nemici. Inoltre le curve e le spirali abbondano lungo il tracciato, e sono assai frequenti i punti in cui il rischio di cadere è alto, anche se ciò causa semplicemente l'uscita dal tracciato desiderato e non la perdita di una vita in acqua.

Missione 2

Questa missione, per quanto avanzata nel gioco, è una missione tutorial sull'utilizzo delle Lightspeed Dash, gli acceleratori che vi spingono alla velocità della luce. Avendoli già incontrati in precedenza, non dovrebbe essere complicato passare oltre.

Missione 3
Dovete semplicemente raccogliere il numero richiesto di anelli entro il tempo limite: correte senza fermarvi, ce ne sono in abbondanza davanti a voi.

Missione 4
Missione in cui non dovete urtare gli oggetti che vi ostacolano. Come le altre già affrontate si rivela molto semplice, non richiedendo molto di più se non il mantenere il centro del tracciato durante la fuga. Nei rari casi in cui oggetto sia posizionato proprio al centro la sua presenza è rilevabile da lontano. Fate attenzione ai pilastri che sorgono dal suolo all'uscita dal passaggio angusto che precede una molla blu.

Missione 5
Dovete semplicemente ritrovare il percorso per una S nella valutazione. Avanzate fino a che potete usare l'Homing Attack su due nemici, quindi prendete l'elevatore, usate ancora l'Homing Attack sul robot saltando verso il grande anello. Atterrate poi sull'acceleratore senza usare il Boost, poiché siete diretto verso una rampa. Usate poi il Boost per volare attraverso i cerchi rossi e ancora quando giungete sul binario.

Missione 6
Arrivati al primo campo di forza, dovete prendere la rampa di scale sulla sinistra e salire fino a una zona parecchio angusta, dove dovete eliminare un nemico-bolla, insieme a tutti gli altri che trovate al suolo. In seguito non si presenta nessun'altra situazione complicata, se non qualche sporadico scontro con Api o nemici-bolla esplosivi. Prima del goal ring dovreste imbattervi in un'altra zona delimitata da un campo di forza, dove in una zona elevata si nasconde un nemico, senza la cui eliminazione è impossibile abbattere il campo.

SHAMAR, Day (Missioni 7-9)

Missione 7
In questa missione i nemici abbondano, quanto meno nella prima parte. Prendetene cura prima di ogni cosa, di modo essere poi liberi di esplorare. Dopo il filmato usate il barile d'acqua per spegnere le fiamme e poter attaccare i Wizard. Usate ancora più avanti il barile d'acqua per liberare il passaggio dalle fiamme, e sfruttate i nemici fluttuanti per superare il baratro. Infine, un filmato vi introduce a uno scontro con due nemici fluttuanti verdi e uno rosso: attenzione, poiché la variante verde può elettrificarsi e scagliare sfere d'energia. Dopo di che si materializzano altri due nemici-bolla, questa volta esplosivi. Avanzate fino ai due lanciafiamme, dopo i quali vi attende lo scontro finale della missione.

Missione 8
Vi aspetta subito una sezione chiusa da campo di forza da superare: come al solito fate piazza pulita dei nemici e il campo di forza verrà abbattuto. Sfruttate poi i pilastri per superare il baratro, dopo di che usate la piatta forma per raggiungere l'estremità opposta, dove delle Api vi tendono un'imboscata. Vi attende poco più avanti un'area dove oltre alla difficoltà del passaggio stretto dovrete aggiungere due robot lanciafiamme, da distruggere con tempismo e pazienza, attendendo il momento di pausa tra le fiammate. Più avanti fanno la loro comparsa dei grossi nemici, che possono essere eliminati sfruttando la vostra velocità. Pazientate poi di fronte alle quattro piattaforme che chiudono il livello finchè non ne avrete capito il movimento, così da poter superare la distanza che vi separa dal goal ring senza correre rischi.

Missione 9
Avanzate fino alla torcia, ed entrate nella porta dopo aver fatto piazza pulita dei nemici. Vi trovate così in una stanza con quattro porte, che nascondo nemici ed oggetti; dopo aver raccolto tutto entrate nella stanza contenente il grande anello e cercate l'uscita nel muro che sul retro. Raccogliete poi il barile d'acqua che incontrate per strada ed usatelo per liberare la biforcazione bloccata dalle fiamme. Potete evitare i combattimenti se volete fino a che Api, Wizard e nemici-bolla vi bloccano. Occupatevi per prima cosa delle fiamme intorno ai Wizard. Se a fine scontro il campo di forza non cade ciò dipende da alcuni nemici fluttuanti, da raggiungere scalando fino alla zona sopraelevata. Usate poi le due casse di metallo per pigiare il bottone blu che apre la porta e per bloccare le fiamme che ne fuoriescono. Oltre la scalinata vi aspetta un gruppo numeroso di nemici, tra cui un Brute rosso e particolarmente potente. Dopo la lotta, tuttavia, non vi resta che correre verso il goal ring.

ADABAT, Night (Missioni 1-2)

Missione 1
Nessuna grossa difficoltà all'orizzonte all'inizio della missione. Nuovamente una cassa metallica si rende utile per tenere premuto il bottone blu che apre una porta, oltre la quale vi aspettano alcuni salti che necessitano di precisione. La sessione che segue si può superare alternando i salti sulle piattaforme a delle oscillazioni su pali o nemici fluttuanti che provvidenzialmente vi vengono in soccorso. Tuttavia, i nemici-bolla che vi sono stati utili finora si rivelano avversari pericolosi, e dotati di proiettili, nella vicina battaglia all'interno del campo di forza. Sfruttate poi la cassa metallica per muovere una piattaforma, usandola ancora una volta per mantenere premuto un pulsante. Quando sarete arrivati nei pressi dei soffi d'aria ghiacciati sappiate che solo un paio di nemici vi separano dalla fine della missione.

Missione 2
Rassegnatevi all'idea che questa missione va affrontata con estrema calma. Saltate sulle due isolette e attendente l'arrivo della zattera per raccogliere Force, quindi a giro terminato saltate attendete di poter raggiungere il molo con un balzo. Da lì aspettate che compaia un'altra zattera per farvi condurre sulla zona erbosa che emerge a sinistra. Da lì aggrappatevi al nemico fluttuante per raggiungere il centro del mulinello; un altro essere fluttuante vi conduce poi ai pilastri che vi servono per raggiunger il centro del secondo mulinello. Quando un'asse passa sotto di voi lasciatevi cadere e sfruttatela per raggiungere un altro molo. Da lì aggrappatevi prima ai pilastri, poi saltate su una nuova zattera: attendete lì sopra finchè gli esseri-bolla non si materializzano prima del vostro passaggio, giusto in tempo per raggiungere la zona sabbiosa. Da quel punto la strada per il goal ring è alla vostra sinistra, tuttavia prima di raggiungerlo dovrete liberarvi di alcuni nemici.

ADABAT, Night (Missioni 3-4)

Missione 3
Evitate per prima cosa le palle chiodate che vi rotolano incontro dalla collina, dopo di che preparatevi a una battaglia con una gran quantità di nemici. Occupatevi subito di quelli elettrificati per rendere lo scontro più semplice. Quando il campo di forza vi lascia passare avanzate e superate il grosso albero fino a giungere vicino ai pali; scalateli, ma fate attenzione poiché nel momento in cui raggiungerete la cima verrete subito attaccati. Dopo di che procedete raccogliendo tutto ciò che incontrate fino alle piattaforme fluttuanti. Individuate il pezzetto di muro su cui Sonic può arrampicarsi e salite, procedendo lungo il percorso fino a che non vi trovate di fronte un bivio: a sinistra trovate uno Special Item, mentre la strada che vi conduce al goal ring si snoda a destra. Imparate in fretta che le piattaforme blu crollano sotto i vostri piedi un paio di secondi dopo esserci saliti. Attendete poi la piattaforma mobile che vi conduce a un essere-bolla al quale aggrapparvi: tenete d'occhio il suo amico, perché quando non è elettrificato vi servirà come slancio per raggiungere il terreno roccioso che costituisce il tratto finale della missione.

Missione 4
Il percorso iniziale è costellato da spuntoni che rientrano ed escono a colpirvi ritmicamente. Cercate di memorizzarne la sequenza ed affidatevi al vostro tempismo. Oltre la piattaforma mobile vi attende un altro combattimento piuttosto arduo. Continuando arrivate di fronte a una piattaforma sospesa, che potete manovrare attraverso una leva. Usando piattaforma potete raggiungere gli oggetti nelle vicinanze, nonché utilizzarla come trampolino verso l'essere-fluttuante che vi consente di proseguire. Aprite poi tutte le porte che trovate per la strada, quindi sbarazzatevi di Wizard e Api prima che intervengano un paio di bestioni: in ogni caso si tratta di quelli blu meno forzuti. Andate a destra al bivio e utilizzate il passaggio dell'essere fluttuante fino a un pilastro che vi consente di raggiungere la terra ferma con un balzo. Dopo il filmato vi attende un percorso tipicamente platform: una serie piuttosto lunga di piattaforme blu, che collassano dopo pochi secondi, mischiate ad altre piattaforme più solide e brevi tratti ti terraferma laterali. Siate rapidi e affrontate i nemici quando vi trovate sul terreno solido, poi saltellate fino al goal ring.

SHANAMAR, Night (Missione 10)

Missione 10
Il Dark Guardian che dovete affrontare ha braccia estendibili, un martellone, nonché la capacità di lanciare fulmini, ma bastano un paio di accorgimenti per superare facilmente il confronto. Nel momento in cui notate che arretra il pugno per colpire allontanatevi, per poi rifarvi velocemente sotto per scagliare un paio di colpi. L'attacco rotante col martello è poi facilmente evitabile, mentre i fulmini che inizia a scagliare quando resta poco della sua energia sono molto prevedibili, poiché invocati con un'alzata di mano. Infine evitate le sue cariche, portate con un braccio di fronte al volto, e approfittate della guardia scoperta per colpire.

ADABAT, Day (Missioni 5-9)

Missione 5
Per ottenere un S ranking dovete ripetere più volte il percorso per conoscere l'ubicazione dei vari passaggi segreti, perché senza di essi il tempo record è irraggiungibile. Tuttavia se non giocate unicamente per la S il livello scorre via tranquillo. Non sprecate subito tutti i Boost perché vi serviranno nelle parti sull'acqua, e in linea di massima mantenetevi sulle zone erbose dove possibile. Non sottovalutate i robot, perché ora lanciano anche missili.

Missione 6
Il livello è ora zeppo d'anelli. Raccoglieteli tutti seguendo il percorso sinuoso che creano e avanzate sul canonico percorso fino ai robot; sfruttateli per raggiungere gli anelli sopra di loro, poi utilizzate la Speedlight Dash per non passare attraverso il cerchio rosso.

Missione 7
Missione molto facile, una volta che avete individuato i passaggi che vi hanno consentito la valutazione 2 nella missione 5. In sostanza, avrete metà del percorso della quinta missione da percorrere.

Missione 8
Nonostante il punto strano in cui è posizionata la partenza del livello, vi basterà lanciarvi sulla prima molla che incontrate per tornare sul percorso ordinario. Nulla da segnalare se non qualche blu robot che ora compare dove in precedenza avevate la strada libera: eliminateli evitando le molle che gli fanno da scudo. La Lightspeed Dash vi permette di ottenere anelli bonus.

Missione 9 Un altro sconto con Egg Beetle, secondo la consueta dinamica dell'inseguimento. La novità è costituita da alcuni nuovi attacchi del nemico, tra cui dei messili che al momento dell'esplosione generano colonne di fuoco. Come prima, in alcuni frangenti la visuale passerà ad una panoramica dall'alto. Tutto ciò che dovete fare, in ogni caso è evitare missili e raggi e sfruttare il Boost per sprintare e colpirlo.

EGGMANLAND, day (Missione 1-3)

Missione 1
Seguendo la progressione di difficoltà già intuita prima, le missioni di giorno di Eggmanland si fanno veramente complicate. Se già prima era impensabile ottenere una valutazione S al primo contatto con lo stage, ora una conoscenza approfondita di ostacoli, nemici e passaggi è ancora più indispensabile. Qui infatti le difficoltà che si frappongono fra voi e la velocità massima si presentano contemporaneamente in un numero mai sfiorato prima. Si passa dai massi chiodati alle colate di lava, dai pozzi senza fondo alla vastità di nemici già incontrata, ma potenziata da nuove abilità, primi tra tutti i robot elettrificati. Armatevi di pazienza e riprovate il livello fino a prenderci completa confidenza. Il consiglio più utile è quello è di conservare una buona dose di Boost per la parte di livello che segue la corsa sulla macchina.

Missione 2 Gran parte dello sforzo profuso nel perfezionamento della missione precedente viene qui reso inutile dai cambiamenti occorsi alla disposizione degli elementi del livello. Gli acceleratori iniziali vengono sostituiti da dei robot: dopo averli eliminati sfruttate la Lightspeed Dash per raggiungere i 10 anelli oltre il baratro. Inoltre, nei pressi della ruota fanno la loro comparsa altri robot, ma è meglio passare al piano inferiore piuttosto che eliminarli tutti.

Missione 3
Non c'è molto da dire, l'obiettivo è semplicemente battere il tempo, perciò cercate di perderne il meno possibile una volta individuati i cambiamenti rispetto al percorso classico.

EGGMANLAND, Night (Missioni 5-6)

Missione 5
Raggiungete la prima porta di metallo e sfondatela, poi fate lo stesso con le altre due che incontrate a breve. Sfruttate poi l'ampio spazio della sala in cui vi trovate per affrontare il combattimento che vi aspetta. Usciti dalla sala usate la cassa a sinistra per raggiungere il bottone, poi spostate la cassa un po' più indietro per raggiungere la porta aperta dal pulsante. Raccogliete l'oggetto e prendete l'uscita. Superate il baratro e i getti d'aria ghiacciata per aggrapparvi al palo che vi consente di oscillare a sinistra e avanzare. Un altro bottone apre la porta che conduce a un elevatore: notate le nicchie nel muro a cui potete accedere durante la discesa. Prendetevi il tempo che serve per abbattere la saracinesca, poiché la ricompensa all'interno lo merita. Distruggete poi la superficie sotto di voi per raggiungere il goal ring.

Missione 6
All'inizio dovrete correre nella direzione opposta su quasi tutti i nastri trasportatori che incontrate, per non finire sugli spuntoni, o in qualche altro punto che vi costerà una vita. Nella zona dei lanciafiamme arrivano tre nemici elettrificati che dovrete sconfiggere per abbattere il campo di forza; tuttavia a breve dovrete affrontare un altro scontro. Spegnete le fiamme per passare oltre e raggiungete la piattaforma per salire sul nastro trasportatore. Raggiungetene l'estremità per premere un interruttore, quindi prendete il barile d'acqua e portatelo sulla piattaforma col pulsante. Spegnete le fiamme e saltate di sotto per premere un secondo pulsante che inverte il senso di alcuni nastri. Tenete la cassa sopra la vostra testa per proteggervi dalle fiamme e superate i nastri e dopo aver distrutto i nemici usate il palo al centro per salire al goal ring.

EGGMANLAND, Night (Missioni 7-9)

Missione 7
Oscillate tra i pilastri fino a raggiungere le grosse casse metalliche: memorizzate i loro movimenti e saltate sulla più piccola sfruttandola come trampolino per raggiungere le altre. Spostandovi sopra di esse raggiungete una scalinata alla quale segue un'altra sessione in appiglio sui pilastri, complicata dalla presenza di spuntoni su alcuni di essi. Una volta al sicuro sulla piattaforma avanzate senza farvi buttare giù dai blocchi di metallo mobili e sconfiggete i nemici per abbatter il campo di forza. Entrate nel passaggio ora accessibile e aprite la porta metallica per rivelare un pulsante verde che apre anche l'altra. Se non vi fate schiacciare dal blocco metallico che lentamente viene verso di voi il goal ring è a un passo.

Missione 8
Giunti al lungo palo rosso, salite prima per alcuni oggetti nascosti, poi scendete dove dovete affrontare alcuni Wizard infuocati: spegneteli prima coi barili, e poi stendeteli. Prendete poi il passaggio liberato dal campo di forza e salite usando le pale. Muovetevi sul percorso sospeso fino allo scontro con alcuni bestioni. Aggrappatevi all'essere fluttuante e saltate da un suo simile all'altro fino a raggiungere un'altra piattaforma. Spiccate poi un balzo per superare il dirupo, seguite la piattaforma e aprite la porta metallica. Avanzate così tra passerelle sospese e pali che vi conducono da una all'altra. Giunti di fronte a una saracinesca abbattetela per proseguire. Vi attende una battaglia campale con numerosi nemici rossi per poter raccogliere il goal ring.

Missione 9
Nuovo boss, Egg Dragon, ma davvero facile da battere. Muovetevi da una parte all'altra della piattaforma e riempitelo di colpi non appena si presenta a tiro. Quando Eggman distrugge la piattaforma cercate di raccogliere gli anelli mentre cadete verso un'altra piattaforma. La dinamica per portare attacchi è la stessa utilizzata poco fa, anche se i suoi colpi ora includono nuovi tipi di missili e raggi. La distruzione di anche questa piattaforma vi conduce verso la terza e ultima dove, anche se i suoi attacchi si fanno più potenti, non ci verrà molto per sconfiggerlo definitivamente.

EGGMANLAND, Night (Missione 10)

Missione 10
Lo scontro finale è alle porte: non ci sono checkpoint, perciò qualora moriate dovrete ripetere tutto il lungo scontro.
La prima parte della boss battle è un scontro di boxe. I colpi vi verranno spiegati a video: cercate di memorizzare l'esecuzione dei counter che si rivelano i più efficaci.
Quindi affrontate una sessione di corsa sulla superficie del Dark Gaia. Mantenetevi al centro per prendere bene la molla che vi lancia sulla rampa sospesa. In seguito, dopo un altro breve tratto di corsa, dovrete premere con tempismo i tre pulsanti indicati a video.
La terza parte vi vede ancora alle prese con una corsa, ma le cose si fanno ora complicate. State sulla destra per raggiungere la prima rampa, quindi volate attraverso una serie di cerchi. Saltate gli oggetti viola lungo il percorso fino a giungere alle tre molle. Usate l'Homing Attack sui nemici e superate con attenzione il pavimento cedevole. Ora usate pure il Boost e state pronti alla nuova sequenza di pulsanti da premere.
Affrontate poi il Dark Gaia in aria: raccogliete gli anelli che fluttuano, evitate le zampate del colosso e premete con tempismo i pulsanti indicati a video. Sappiate che gli anelli raccolti costituiscono la vostra energia in questo frangente, perciò valutate con attenzione il momento per scagliare un attacco ai suoi occhi. In ogni caso le linee a video vi indicano i suoi gli attacchi stanno per giungere, e l'attacco speciale è evitabile stando al centro della griglia che si disegna sullo schermo. Nel caso non riusciate a sconfiggere il colosso al primo colpo, ricordate che la sequenza delle meteoriti che vi vengono scagliate contro è sempre la stessa, qualunque sia l'ordine con cui decidete di colpire i suoi numerosi occhi.
Quando avrete colpito anche l'ultimo occhio rimasto aperto avrete sconfitto il Dark Gaia Colossus e finito Sonic Unleashed.