SporeLa Soluzione di Spore 

La Soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Alcuni termini potrebbero non corrispondere con la versione italiana.

Cellula<br><br>Introduzione

La prima azione che vi troverete a compiere nel mondo di Spore è selezionare la tipologia del vostro futuro animale: erbivoro o carnivoro? I primi posseggono un certo vantaggio iniziale, che però viene compensato dal vantaggio dei secondi durante l'era tribale, quando le abilità saranno state sufficientemente sviluppate.
Chiamate subito il vostro assistente utilizzando il tasto ben visibile nella sezione bassa dello schermo, e modificate immediatamente la vostra bocca, spostandola verso il lato: si dividerà in due parti. L'azione che, primariamente, contribuirà al progredire della vostra barra di evoluzione consiste nel mangiare, erba per gli erbivori e carne per i carnivori.
La prima modifica alla vostra creatura che vi sarà resa disponibile sarà il pungiglione: potrete utilizzarlo come difesa (sulla coda) oppure come offesa (sulla testa).
Il successivo obiettivo, al quale contribuisce il ritrovamento delle altre parti corporee avanzate, è l'acquisizione della capacità di autocoscienza; dovrete ottenere il Jet, il Veleno, le Cigli, la Proboscide e la capacità di utilizzare l'energia elettrica. Ottenuto tutto ciò, avrete completato la fase cellula. E' chiaramente la fase più veloce dell'intero gioco, dunque non disperate per la sua estrema cortezza.

Consigli sul posizionamento delle parti

Di seguito, alcuni consigli su come posizionare in maniera ottimale le varie parti che otterrete durante la vostra permanenza nel mondo dei protozoi e similia.
Bocca
La bocca che si consiglia di utilizzare immediatamente è una con la capacità di filtro, dato che vi consente di ottenere molto più cibo, nel caso in cui siate erbivori. Come sopra descritto, oltretutto, posizionatela in maniera scentrata, cosicchè si sdoppi prima possibile.
Pungiglione
Come sopra descritto, potrà essere a piacimento piazzato sia davanti sia dietro. E' possibile che il posizionamento difensivo sia globalmente più efficace, poichè è più probabile che vi capiti di essere inseguiti piuttosto che vi capiti di necessitare di potenza di fuoco addizionale nei confronti di un nemico.
Jet
E' una mutazione determinante, dato che il suo utilizzo vi renderà praticamente più veloci di tutte le altre creature presenti nel gioco stesso. Non esistono particolari regole per il suo posizionamento ottimale.
Veleno
Si consiglia di localizzarlo nella parte posteriore del vostro animale, dato che così potrete beneficiare della nube tossica da esso creata: dopo aver percorso un breve tragitto, voltatevi per vedere quali animali sono caduti vittime del veleno, ed utilizzateli per rimpinguare il vostro DNA.
Proboscide
La proboscide vi dà la possibilità di ampliare la vostra gamma di scelta per quanto riguarda il cibo: potrete mangiare sia piante, sia carne, con il suo aiuto.

La Creatura

Arriverete dunque finalmente ad avere il vostro primo contatto con la terraferma. Qui dovrete familiarizzare con un bel po' di altre specie, le quali potrebbero essere sia neutrali, sia nemiche. Fortunatamente è più probabile che siano neutrali piuttosto che nemiche. L'obiettivo di questa sezione consiste nell'esplorare quanto più territorio possibile, e nel farvi amiche quante più specie possibili: questi due parametri faranno aumentare la vostra barra di evoluzione.
E' facile capire quando dovrete diventare amici di una specie: cliccando su di essa potrete vedere il payoff derivante dall'allearsi e quello derivante dall'ucciderli: se il primo è maggiore del secondo, preferirete allearvi; se no, viceversa.

Socializzazione

Utilizzate la vostra capacità denominata come "Social" per creare appunto un'impressione del vostro personaggio all'interno delle colonie nemiche. Avvicinatevi ad uno dei componenti, quindi premete il tasto di socializzazione, quindi osservate la sua mossa, che potrà essere o cantare, o ballare, o cercare di sedurvi oppure farsi vedere; dovrete dunque mimare la sua stessa azione. Quando la barra di socializzazione sarà arrivata al massimo, avrete compiuto l'opera di impressionamento.
Chiaramente è possibile eseguire solo le abilità che avete già imparato, dunque dovrete prima imparare a ballare e solo dopo sarete in grado di farlo; lo stesso vale per gli altri generi. Comunque potrete ottenere un effetto anche utilizzando la vostra migliore abilità in risposta ad una qualsiasi dell'altro soggetto.

Combattimento

Prima di combattere, utilizzate il mouse per vedere le abilità del vostro avversario, cominciando la battaglia solo se pensate di poterla anche...finire. Potrete far imparare alla vostra creatura diverse abilità, in tutto quattro: il morso, la carica, il colpo diretto e lo sputo. Partendo dall'ultimo, questo vi servirà principalmente per attirare l'attenzione dell'avversario, proprio come nella vita reale. La carica è il modo perfetto per cominciare un combattimento, dato che un avversario che la subirà reagirà di sicuro. Il morso ed il colpo sono pressochè uguali, anche se il morso è leggermente più efficace nel combattimento corpo a corpo.
La tattica migliore per sferrare gli attacchi consiste nel roteare in maniera continua le dita sopra i tasti ad essi adibiti, così da mettere in coda gli attacchi uno dopo l'altro.
Durante i combattimenti (ma anche durante la "vita di tutti i giorni" all'interno di Spore) potrete eseguire, oltre agli attacchi che abbiamo appena elencato, anche ulteriori addizionali mosse. Esse si identificano nella capacità di saltare, nella capacità di scivolare, la capacità di scattare e la capacità di muoversi con circospezione.
La prima farà, molto semplicemente, saltare in aria la vostra creatura, e sarà specialmente utile quando vi troverete nel mezzo di un gruppo di creature ostili, le quali potranno essere evitate in massa molto facilmente facendo ricorso a questa particolare mossa. La seconda, lo scivolamento, è sorella della prima: mentre state cadendo da un salto, la potrete usare per planare verso il suolo anzichè atterrare rigidamente; sarà specialmente utile per raggiungere delle piante e dei piccoli altipiani altrimenti inaccessibili.
Lo scatto servirà sia per catturare delle prede veloci, sia (molto più spesso) per fuggire a predatori dei quali voi siete le prede (si spera, veloci). La capacità di muoversi con circospezione vi consente di superare delle aree piene di nemici senza farvi individuare, proprio come avete sicuramente visto in molti altri giochi.

Cibo

Questa parte del gioco sarà effettivamente piuttosto incentrata anche sulla ricerca del cibo. Nonostante gli erbivori abbiano un vantaggio notevole, poichè potranno socializzare in maniera positiva e potranno anche mangiare senza preoccuparsi di dover combattere, nel caso in cui abbiate voluto creare una creatura carnivora la situazione sarà ben più complessa. Tuttavia esiste anche un piccolo vantaggio: un pezzo di carne anche molto piccolo può andare a tamponare la fame di un carnivoro, mentre serviranno molti frutti per ottenere lo stesso risultato con un erbivoro. Insomma, gli onnivori hanno nettamente la meglio in questa situazione.

La Casa Base

Trattasi della vostra residenza, dove sarete teletrasportati nel caso di morte e dove potrete curarvi. Potrete anche riprodurvi ed evolvervi proprio in questa locazione, e queste due sono probabilmente le funzioni più importanti in questo caso. Ricordate anche che nel caso in cui abbiate specie alleate, potrete utilizzare la loro tana con la stessa funzione.
Si potrà presentare un piccolo problema: ad un certo punto sorgerà sicuramente la necessità di una migrazione, la quale sarà chiaramente flagellata dalla presenza di una grande quantità di predatori lungo tutto il percorso. Conviene dunque ottenere prima l'alleanza di un buon numero di creature, e solo dopo procedere allo spostamento. Ricordate che i predatori sono chiaramente segnalati dalle loro facce di colore rosso, e che essi saranno anche, potenzialmente, ottima carne per il vostro stesso animale, dato che comunque non potrebbero essere in nessun caso vostri alleati.

Come Sopravvivere?

Alcune accortezze basilari che vi consentiranno di superare questa parte di gioco con una certa facilità possono essere riassunte in:
- cercare di attaccare i nemici uno ad uno; nel caso in cui siano organizzati in una mini-gang, utilizzare lo sputo per mirare ad uno di essi e tirarlo fuori, per poi terminarlo.
- una versione ancora più malvagia di questa tattica consiste nel condurre il nemico fino alla vostra tana. A quel punto sarà aggredito dai vostri stessi compagni, e per lui non ci sarà nulla da fare, data la numerosità schiacciante.
- cercare di andare a caccia costituendo dei gruppi di unità sempre abbastanza folti, così da non trovarvi mai uno contro molti.
- quando entrate in contatto con una specie nemica, dopo aver deciso se dovranno essere vostri nemici o vostri amici cercate subito di farvi amici (o di attaccare) i membri "Alpha" della cultura, dato che hanno un'influenza decisiva su tutto il resto della popolazione.

Qual'è l'obiettivo?

La chiave per superare questa parte della vostra evoluzione consiste nel farvi amici - o, equivalentemente, nell'uccidere - una grande quantità di creature. Con l'amicizia avrete degli incrementi in termini di massa cerebrale, dovuti al miglioramento delle connessioni tra gli emisferi conseguente alla massiccia socializzazione (o alla necessità di ingegnarsi per uccidere vaste quantità di prede).
Purtroppo ad intervalli regolari, cioè quando l'incremento avrà raggiunto un certo valore, dovrete necessariamente spostare la vostra tana, operazione laboriosa che abbiamo già descritto. Ricordate che la creatura che otterrete alla fine di questo livello rimarrà tale fino alla fine del gioco, dunque cercate di scegliere con cura i pezzi da assegnarle.

Aggiornamenti della Creatura ed Incontri Particolari

Andate sempre alla ricerca di nuove parti di scheletro, le quali possono aumentare la corporatura della vostra creatura, andando così a rendere più semplice il fare presa sui consimili. Progressivamente, questa strategia vi consentirà di organizzare delle vere e proprie gang di razza uniforme. Una banda più numerosa avrà più possibilità di vittoria quando attaccherà un villaggio nemico.
A volte potreste fare il vostro incontro con una creatura Epica. Si tratta di creature molto grandi e potenti. Il metodo migliore per ucciderli consiste nell'intrappolarli in una foresta molto fitta: non sono in grado di attraversare spazi stretti. Tuttavia, nel caso in cui non abbiate una foresta a disposizione, è meglio evitarli: sono molto pericolosi.
Sarà a questo punto possibile migliorare in maniera ulteriore le abilità della vostra creatura.
Antisoptera
Le ali sono essenziali: vi faranno spostare molto più velocemente, e vi consentiranno anche di saltare molto di più, situazione che vi consente di evitare i colpi nemici con maggiore facilità.
Hockitlauncher
E' il pezzo necessario per l'ottenimento dell'attacco sputo, ed abbiamo già parlato della sua essenzialità nell'attirare verso di voi specie nemiche con l'obiettivo di intrappolarle.
Twopaw Feet
Sono dei piedi con la particolarità di essere dotati dell'abilità di correre molto velocemente, che risulta utilissima in questi frangenti di gioco ove potreste ancora trovarvi vittime dell'ira di diversi tipi di animali che arrivano da ogni dove, e che potreste non essere in grado di eliminare con prontezza.
Scarmaker
E' una versione avanzata del precedente piede: oltre a poter correre veloce, con questo potrete anche eseguire dei salti davvero alti, che vi consentiranno di scalare montagne in un batter d'occhio, raggiungendo dunque locazioni prima non esplorabili.

Tribù<br><br>La Tribù

La vostra tribù sarà creata con un numero di membri pari a 3, dunque non proprio esaltante; tuttavia alla fine potrete raggiungere un livello massimo pari a 12, grazie a svariate possibilità esemplificate in guerre, alleanze, carestie. Si tratta di una versione evoluta del livello creatura, dato che potrete, assieme alla vostra tribù, sia andare in cerca di cibo che andare a caccia tutti insieme appassionatamente.
Potrete controllare liberamente le vostre creature, senza dover sottostare alle loro personali decisioni guidate dall'IA (che in alcuni casi può non essere all'altezza).
A questo punto dell'evoluzione, la vostra specie sarà ormai padrona all'interno del globo; ciò significa che le guerre saranno combattute contro soggetti appartenenti alla vostra stessa specie. Noterete però delle leggere mutazioni, le quali saranno utili per riconoscere chi vi è amico e chi no.
L'obiettivo di questo livello consiste nel trovare 5 tribù e diventare loro alleato, oppure distruggerle. Potrete scegliere una combinazione delle due: è dunque possibile eliminare 3 tribù ed allearsi con 2, così come distruggerne 5 od allearsi con 5.

Il villaggio

Il villaggio sarà composto di diverse parti che avranno delle specifiche funzioni al suo interno. La capanna del villaggio è il cuore nevralgico dei vostri possedimenti, che dovrà essere protetto ad ogni costo, pena l'immediato game over. Al suo interno, potrete modificare la vostra creatura e creare dei nuovi infanti, con un processo simile alla MEIOSI cellulare piuttosto che la riproduzione alla quale noi umani siamo abituati. Come sopra descritto, potrete inserire all'interno del vostro microvillaggio tribale un massimo di 6 edifici, che possono essere selezionati all'interno di una gamma pari a 9 edifici in totale.
Le parti essenziali del livello saranno costituiti dal magazzino del cibo, all'interno del quale saranno custodite tutte le riserve di cibo che siete riusciti ad estrarre dal territorio al momento (chiaramente, la varietà delle riserve dipenderà dal tipo di creatura che avete deciso di creare inizialmente: un erbivoro avrà riserve principalmente costituite da piante e uova, e così via per gli altri generi di creatura); saranno il focolare, nei pressi del quale si riunirà la vostra tribù, per cementare il loro legame: la conseguenza in termini di parametri di gioco sarà un incremento del morale della vostra tribù, del quale beneficerete durante i combattimenti; la stalla, ove saranno conservati gli animali che siete riusciti ad addomesticare per andare poi a costituire un allevamento, e dunque ottenere le loro uova (nel caso in cui siate erbivori oppure onnivori) o la loro carne (nel caso in cui siate onnivori o carnivori); l'ultima parte essenziale del vostro villaggio è il totem: è necessario riuscire ad ottenere cinque teste sul totem per poter procedere al completamento del livello - chiaramente è un obiettivo strettamente legato alla necessità di allearsi o di sconfiggere un totale di cinque tribù, dato che le sezioni del totem vi verranno fornite ogni volta che riuscirete ad allearvi, oppure a sconfiggere, una tribù diversa dalla vostra.

Gli Edifici

Potrete costruire all'interno del vostro villaggio solamente 6 edifici; dico solamente poichè la gamma disponibile di edifici è pari a 9. Solitamente come primi edifici vengono forniti il Corno di Lego, le lance per la pesca, e le lance standard. Successivamente, potrete andare a costruire le maracas, la torcia infuocata ed il vaso. L'ultimo upgrade che riceverete sarà costituito dalle asce di pietra, i bastoni curativi ed i digeridoo.

Cibo

Erbivori
Una tribù formata in maniera esclusiva da soggetti erbivori avrà anche in questo frangente un grande vantaggio, quantomeno in termini di semplicità nel recupero del cibo, se non in potenza "grezza" d'attacco. Potranno essere utilizzati gli alberi ed i cespugli che vi attorniano; chiaramente dovrete sempre cercare di utilizzarli in maniera tale che le risorse non si esauriscano in maniera troppo veloce; dunque razionatele cosicchè possano automaticamente replicarsi e voi possiate beneficiare di un flusso continuo di prodotti.
Una successiva possibilità di nutrimento è rappresentata dal cibo proveniente dal mare, dunque svariati genere di alghe. Ok, non sono sicuramente la tipologia di cibo maggiormente gustosa, ma sicuramente si tratta di un cibo facilmente reperibile, specialmente se la vostra tribù ha una sede addossata alla costa.
Nei pressi della costra spesso gli alberi scarseggeranno, ma saranno compensati in maniera più che proporzionale proprio dalla possibilità di utilizzare questo genere di alghe.

Carnivori
Come nelle loro precedenti versioni, i carnivori si focalizzeranno unicamente sulla, beh, sulla carne. Tuttavia chiaramente la carne non dovrà provenire dai loro consimili - carnivori sì, ma non cannibali! Sarà creato un macello, entro il quale la carne sarà preparata per poi essere mangiata. Dunque la caccia di animali selvaggi è la modalità migliore per procurarsi del cibo che venga considerato nutriente da parte di un carnivoro. Diversi tipi di animali producono una diversa quantità di cibo: ad esempio, un animale di piccola taglia ne produrrà 5; un mostro di dimensioni più cospicue ne produrrà 10, mentre gli animali "Alpha", equivalenti agli alpha del precedente livello di evoluzione, ne forniranno ben 20. Esiste anche la possibilità di uccidere le creature Epiche: la grande difficoltà nel raggiungere questo obiettivo è bilanciata dal fatto che la quantità di carne ottenibile è pari a 300.
Come descritto anche sopra, dovrete fare in modo che il vostro "reddito" di cibo rimanga pressochè costante lungo l'asse temporale, così da avere la certezza che i vostri compagni di tribù ottengano almeno un minimo livello di sussistenza. Alcune semplici accortezze saranno sufficienti per raggiungere velocemente questo obiettivo: evitate l'uccisione di soggetti troppo giovani, ed uccidete i membri alpha solamente quando lo ritenete strettamente necessario - oppure quando pensate che sia strategicamente molto importante e vantaggioso.
Così come per gli erbivori è possibile sfruttare le riserve acquatiche per ottenere del cibo, lo stesso può essere considerato valido per i carnivori; chiaramente dove gli erbivori andavano ad acquisire semplici inermi alghe, i carnivori dovranno catturare del pesce, dunque il processo sarà necessariamente più durevole. Comunque, il pesce è molto più nutriente dell'equivalente alga, dunque siete compensati per il maggior tempo necessario.

Onnivori
Come in tutte le situazioni precedenti, e come finora ha dimostrato l'evoluzione, gli onnivori sono chiaramente avvantaggiati per quanto riguarda la facilità di ottenimento del cibo. La loro fonte più preziosa di nutrimento potrebbe però spesso rivelarsi essere le semplici uova, per ottenere le quali dovrete per forza addomesticare una creatura - per ottenere questo, dovrete socializzare con una creatura, che venalmente significa che dovrete donare ad essa una quantità di cibo pari a quindici unità - a quel punto ella sarà considerabile vostra amica, alla stregua delle tribù amiche.
La quantità massima di creature che potranno risiedere nella vostra stalla sarà pari a tre, ma con l'ulteriore vincolo che esse dovranno per forza essere di specie differenti, dunque dovrete eseguire la procedura di ottenimento dell'amicizia con tre membri di specie diverse per ottenere la massima efficacia con il minimo dispendio di cibo. Chiaramente, anche agli onnivori sarà consentito l'acesso al mare, dunque sia la pesca sia l'utilizzo di alghe andranno loro a genio: la scelta tra le due spetta esclusivamente alla vostra preferenza personale.

I primi contatti con le altre tribù

Chiaramente in questo specifico frangente di gioco non sarete più soli; o meglio, neppure prima eravate soli - ma in questo caso i vostri nemici si saranno alleati. Tuttavia ove in precedenza guardavate agli altri abitanti del pianeta unicamente come possibile carne da macello, ora potrete anche allearvi con le tribù non appartenenti alla vostra specie - ciò comunque non significa che non le possiate ritenere segretamente carne da macello.
In pratica dovrete cercare di conquistare - con la diplomazia, o con la guerra - le svariate tribù nemiche; non saranno però integralmente presenti da subito all'interno del territorio. Dovrete eliminare la prima tribù, e dalla sua eliminazione usciranno delle altre tribù composte da tre unità in più rispetto alla precedente (dunque un totale di 9, dato che l'originaria contava 6 individui al suo interno).
Per il quinto e finale pezzo di totem, dovrete riuscire a sconfiggere una tribù composta da un totale di 12 energumeni, ma si spera che non si tratterà di un problema, dato che anche la vostra tribù sarà ben rimpinguata. Ricordate però sempre che non dovete per forza comparare la vostra numerosità con quella delle altre tribù: se possedete eccellenti abilità diplomatiche, non avrete problemi ad assoggettare tribù molto più numerose e potenti di voi.
L'unico serio problema potrebbe apparire nel caso in cui la vostra tribù si trovasse a "sorgere" nei pressi di una avversaria: la competizione per l'ottenimento del cibo si farebbe molto serrata, rendendo le relazioni immediatamente ostili.

Come relazionarsi con le tribù?

Le diverse relazioni che avrete con le diverse tribù saranno simboleggiate da 5 facce, che rappresentano le gradazioni di amichevolezza: dal rosso (meno amichevole, cioè completamente ostile) al verde (più amichevole, cioè completamente amica).
Partendo dall'ultimo, se riuscirete a rendere una tribù di colore verde nei vostri confronti avrete automaticamente ottenuto un pezzo di totem, e vi sarete dunque avvicinati seriamente alla vittoria finale; vi sarà oltretutto garantita una certa riserva di cibo proveniente proprio da loro.
Una tribù di colore blu è vostra amica e non vi attaccherà, nè cercherà di rubare del cibo dalla vostra tana; anzi a volte lo porterà di sua spontanea volontà - è sempre comunque meglio non fidarsi in maniera eccessiva poichè il cambiamento da blu a giallo è molto facile.
Giallo significa completa neutralità della tribù, non saranno ostili nè cercheranno di rubare il vostro cibo, però progressivamente la vostra reputazione nei loro confronti diminuirà se non farete nulla per migliorare questo parametro. Arancione significa che siete pesantemente antipatici ad una tribù - non vi attaccheranno in maniera diretta, ma cercheranno di rubarvi del cibo e vi faranno parecchi dispetti.

Guerra o Pace?

Parliamoci chiaro: sebbene in un mondo ideale la guerra non sia mai necessaria e sempre evitabile, nel mondo di spore prima o poi dovrete ricorrere ad essa. Ma anche il contrario vale: cercare di conquistare tutte le tribù con un processo di opposizione condurrà inevitabilmente alla vostra prematura fine.
Prima di entrare in guerra, accertatevi di avere ottimi rifornimenti in termini di cibo, ed ottime capacità di produrre elementi necessari per la battaglia pura, cioè armi - che inizialmente saranno unicamente le semplici lance - ed un capitano, cosicchè i vostri uomini non siano completamente disorganizzati. Dunque dovrete tendere un vero e proprio agguato alla tribù a cui mirate: attendete che la maggioranza dei suoi membri sia andata ad aumentare il raccolto, e correte verso la tenda base della tribù, distruggendola in un batter d'occhio. E' anche disponibile un'altra opzione: eliminare tutti i membri uno ad uno, ma è molto più laboriosa della precedente.
Più le vostre armi miglioreranno, più l'efficacia ed efficienza di una tattica basata sull'attacco aumenteranno. Non appena scoprirete le asce, vi si aprirà un nuovo mondo per quanto riguarda il combattimento corpo-a-corpo; andranno a rimpiazzare le più primitive lance, le quali potranno essere posizionate in maniera migliore, cioè nella parte posteriore del gruppo d'attacco, fungendo in questo modo da armi a lungo raggio.
La pace - che è la diretta conseguenza di farvi amiche le tribù che non siete in grado di uccidere in maniera diretta - è senza dubbio la chiave per superar questo livello senza che la maggior parte dei componenti della vostra tribù muoia miseramente.
In pratica, per migliorare la disposizione delle altre tribù nei vostri confronti, avrete due possibili azioni a disposizione: la capacità di fare dei regali - solitamente composti da cibo - e la capacità di suonare uno strumento. Purtroppo ci sono delle pesanti limitazioni riguardanti queste due azioni. La prima è che il cibo potrà essere donato se e solo se la tribù vostra avversaria ha un livello di ostilità elevato, cioè rosso o arancione.
Se invece il livello è già quantomeno impostato a neutrale, dovrete suonare lo strumento corrispondente a ciò che vi viene richiesto nel minigame che va a costituire un sottinsieme della pura socializzazione. Cercate di utilizzare tutti i membri disponibili per effettuare questo mini-game, dato che vale la proprietà "più è meglio": più soggetti avrete a disposizione, più ne potrete associare con i cittadini avversari (che si spera diventino presto amici).
Queste basilari tecniche potranno lentamente ma inesorabilmente condurvi alla pace con quasi tutte le tribù. Coloro che rimarrano a voi ostili, avranno meritato la dichiarazione di guerra.

Il Grande Capo

Si tratta del vostro precedente alter ego, quello che avete cresciuto fino dal momento in cui era un piccolissimo verme, che ora sarà diventato abbastanza grande da poter guidare la sua tribù personale.
La sua principale funzione è quella di connettore sociale: ogni qualvolta vorrete utilizzare il mini-game di socializzazione, dovrete chiedere a lui l'autorizzazione (non temete, vi sarà sempre e comunque concessa). Un altro bonus è dato dalla sua capacità di combattimento, nettamente maggiore di tutti gli altri membri della vostra tribù; il che lo rende una presenza indispensabile in battaglia.

Gli Strumenti

Andando un attimo nel particolare, ciò che vi troverete ad utilizzare può essere innanzitutto categorizzato a seconda del suo generale utilizzo, cioè armi, attrezzi per la raccolta di cibo, e strumenti per la socializzazione.
Per quanto riguarda le armi:
- Lance: dovranno principalmente essere utilizzate come armi a lungo raggio, dato che è in questo modo che potranno infliggere la più grande quantità di danni.
- Torce: la loro funzione è quella di arma da assedio, da utilizzare per incendiare i villaggi nemici
- Asce: molto potenti, ma funzionano esclusivamente nel combattimento corpo-a-corpo.
Per quanto riguarda gli attrezzi per la raccolta di cibo:
- Lance da Pesca: in pratica aumenteranno la velocità di raccolta del pesce dal mare, il che vi permetterà di ottenere un maggiorato flusso di cibo.
- Sacchi da raccolta: vi consentiranno di aumentare il raccoglimento di frutta per ogni tornata, dato che la frutta stessa potrà essere stipata dentro il sacco.
- Bastone di cura: è, a questo punto del gioco, l'unico oggetto in grado di curare i vostri personaggi; assolutamente essenziale.
Per quanto riguarda gli strumenti per la socializzazione, essi avranno tutti quanti la stessa funzione, cioè di replicare l'utilizzo di strumenti effettuato dalle altre tribù, così da acquisire la loro fiducia migliorando la vostra reputazione.

Riproduzione e Cura della tribù

Ogni nuovo membro della tribù - che inizialmente sarà un bambino - vi costerà 10 unità di cibo, nonchè un certo tempo per creare il capitale umano - cioè per far crescere il bambino stesso.
Come nella realtà, i bambini dovranno essere sorvegliati con maggiore attenzione, dato che possono facilmente essere vittime delle tribù nemiche e degli animali, nel caso in cui decidano imprudentemente di superare i confini del villaggio.
Quando saranno diventati degli adulti, si presenteranno due barre: una degli HP, ed una della fame. Nonostante sembri logico che gli adulti mangino in maniera automatica quando c'è del cibo a disposizione, in realtà in alcuni casi essi si dimenticheranno di mangiare: cliccate su di loro e dunque sul cibo per ricordarglielo, altrimenti rischiano di morire di fame.

Sviluppo della creatura

Ecco alcuni suggerimenti su come utilizzare appieno i nuovi attributi che potrete incontrare durante la parte tribale del gioco
Fanncypack
Aumenta notevolmente le capacità di raccolta, il che vi consente di avere sempre una grande quantità di risorse, le quali in caso contrario spesso tendono a scarseggiare durante la prima parte di questa sequenza.
Ayuba Mask
Dato che la pace non è sempre possibile, un buon bonus in combattimento vi sarà sempre utile, se non altro per difendervi da tribù che diventeranno ostili senza nessuna buona ragione (e purtroppo è un avvenimento non inusuale).
Ultra-Fez
Viceversa di quanto sopra, questo strumento vi aiuterà nel processo di socializzazione, che come abbiamo spiegato è nettamente più efficace rispetto a quello di pura aggressione: da ciò deriva l'essenzialità di questa aggiunta.

Civiltà<br><br>Il Comune ed il Primo Veicolo

Per quanto riguarda la costruzione del comune, non pensate a nulla: nessuno dei suoi particolari andrà poi ad influenzare il resto del gioco. Per quanto riguarda il veicolo, dato che inizialmente vi potrete servire unicamente di quello, cercate di fare in modo che sia abbastanza bilanciato nelle sue svariate caratteristiche, così da non risultare impreparati nel caso in cui incorriaste in una situazione imprevista.

Geyser

La particolarità di questa parte di gioco è che la vera e propria moneta è costituita da questa specie di geyser, che saranno lasciati inizialmente incustoditi. Non sapendolo, potreste non sfruttare l'opportunità che vi viene inizialmente fornita, cioè quella di accaparrarvi i geyser prima che le altre tribù si siano evolute in civiltà, avendo in questo modo un vantaggio assoluto nei loro confronti in termini tecnologici e di quantità di risorse possedute

Modalità di Vittoria

Potrete ottenere in questo particolare livello la vittoria secondo una delle seguenti modalità: vittoria militare, che come avete sicuramente visto nelle sessioni precedenti consiste nel distruggere tutte le tribù (in questo caso, dunque, civiltà) nemiche fino a che voi non rimarrete gli unici proprietari dell'intero globo; solitamente la strategia più efficiente per raggiungere questo tipo di vittoria consiste nel bombardare le città nemiche con le vostre bombe-conchiglia - il bombardamento causerà infelicità e discontento all'interno della città avversaria stessa, ed i cittadini cominceranno a protestare nei confronti del loro governo, il quale agirà muovendovi guerra: a questo punto, se voi riuscirete a resistere alla carica oppositrice, le città che state attaccando esporranno bandiera bianca e potranno da voi essere annesse; nel caso in cui ciò non succedesse, invece, dovrete cercare di distruggere il municipio della cittadina di riferimento: la vostra prima linea, formata dalle unità più potenti, dovrà occuparsi proprio della distruzione della sede del governo, mentre le unità più deboli dovranno essere poste come seconda linea adibita a neutralizzare le unità nemiche che arriveranno in soccorso, nonchè quelle che saranno create dalla popolazione sotto assedio (la quantità di queste ultime sarà esigua, per questo diciamo che i vostri combattenti meno potenti saranno sufficienti a tenerle a bada).
Per quanto riguarda la vittoria religiosa, essa sarà particolarmente "semplice" tecnicamente parlando rispetto alle altre due, dato che dovrete costruire dei veicoli dai quali saranno emesse le vostre peculiari frasi di propaganda: i veicoli in questione si dirigeranno verso le città avversarie producendo delle vere e proprie ondate di protesta nei confronti del governo corrente, che se non adeguatamente sedate risulteranno nella rivolta del paese stesso: a quel punto annetterlo alla vostra nazione diventa un gioco da ragazzi; il problema è che ci vorrà molto tempo per causare queste rivolte, quando invece distruggere la città direttamente è un processo che si può portare a termine in tempi brevissimi.
Per quanto riguarda la vittoria economica, come tutte le vittorie economiche si basa sul commercio: dopo esservi fatti amici i vostri vicini dovrete cercare di ottenere un sacco di soldi tramite le rotte commerciali, con il fine ultimo di comprare la città avversaria. Esistono dei piccoli trucchi che possono essere utilizzati per rendere la città più malleabile alle vostre avances: potrete cercare di corromperla, sia direttamente con mazzette di denaro, sia inviando delle vostre truppe di supporto quando essa sarà sotto attacco da parte di un nemico comune. In questo modo, a lungo termine, il costo diminuirà in maniera notevole, rendendo la vittoria economica molto più veloce (dato che dipende interamente dalla somma totale necessaria per l'acquisto di tutte le città).

Spazio<br><br>Introduzione

Non appena vi verrà messa a disposizione (e lo vedrete in maniera molto chiara dal fatto che un vero e proprio filmato lo annuncerà) la navicella spaziale, andate a produrla selezionandola all'interno del menu di produzione: non è importante la forma, dunque avete assoluta libertà a riguardo.
Il primo passo consiste nel familiarizzare con la nuova parte dell'interfaccia di gioco, consistente nell'utilizzo del comunicatore per parlare con i pianeti con cui entrerete in contatto, i quali comunque solo raramente saranno disabitati: molto più spesso dovrete fare i conti con il loro leader.

Esplorazione dello spazio

I soliti tasti di movimento controllano la nave spaziale, la quale potrà essere direzionata più o meno a piacimento; quando vedrete un pianeta di vostri interesse dovrete posizionarvi in orbita e provare a comunicare con esso.
Una volta che avrete scoperto un pianeta, potrete velocemente dirigervi verso di esso con un semplice click, piuttosto che viaggiare sempre manualmente, attività che potrebbe rivelarsi piuttosto dispendiosa in termini temporali quando lo spazio che avrete scoperto sarà abbastanza ampio.
Nel caso in cui vi troviate a corto di energia per navigare, oppure di punti vita, potrete dirigervi verso la vostra casa-base, rappresentata dal mondo dal quale iniziate l'avventura, per fare rifornimento liberamente, senza alcuna particolare limitazione (al contrario, potrete fare rifornimento anche in altri pianeti, ma esso avrà sempre un costo ben definito che aumenta in maniera proporzionale all'aumentare della distanza del pianeta dalla vostra casa-base, mentre diminuisce nel caso in cui il pianeta sia vostro amico).
Potrete in alcuni frangenti udire un suono particolare provenire dal pianeta che state esplorando; sta a significare che nei paraggi del pianeta potrete trovare un qualche oggetto particolare. La frequenza del suono tenderà ad aumentare all'aumentare della vostra vicinanza all'oggetto stesso, un po' come il vecchio gioco di acqua-fuoco che sicuramente tutti avrete provato da piccoli. Gli oggetti rari sono in totale 15.

Colonizzazione dei Pianeti

Per una colonizzazione particolarmente efficace dovrete seguire alcune linee guida molto semplici:
- La prima è quella di fare attenzione alla scia che lascia il pianeta durante il suo movimento: una scia di colore verde indica le maggiori chances di uno sviluppo positivo del pianeta; le scie blu e le scie rosse sono invece meno indicate, dato che indicano un pianeta rispettivamente molto freddo e molto caldo, dunque o troppo lontano o troppo vicino alla stella di riferimento per poter ospitare la vita.
- Date un'occhiata al contenuto minerario del pianeta prima di colonizzarlo: un'icona in basso a sinistra segnalerà il contenuto stesso, che può andare da 1 a 3, visibile accanto alla "T". Infatti più alto sarà questo parametro, più la colonia potrà progressivamente svilupparsi.
- Nel caso in cui il pianeta sia già un possedimento nemico, chiaramente dovrete utilizzare la forza per farlo in ultima analisi vostro. Le modalità tramite quali potrete rendere il vostro pianeta migliore sono sempre le stesse: conquista militare oppure conversione di stampo religioso.
- Nel caso in cui abbiate deciso di colonizzare un pianeta le cui capacità di ospitare miniere e vita non è particolare elevata, potrete comunque cercare di migliorarlo tramite il terraforming, il quale consiste in modificazioni dell'atmosfera del pianeta che vi consentono di renderlo
maggiormente produttivo. Noterete dei piccoli puntini all'interno del vostro radar, che segnalano con precisione cosa deve essere modificato nell'atmosfera del pianeta per renderlo adeguato; naturalmente avrete bisogno di particolari oggetti per portare questa missione a compimento, e questi oggetti possono essere comprati al negozio; progredendo lungo l'era spaziale il negozio metterà a disposizione oggetti sempre migliori.

Il terraforming è un processo a livelli multipli: dopo che avrete completato la prima parte dovrete provvedere a stabilizzare il pianeta, cioè a creare la flora e la fauna; per farlo dovrete trasportare a forza degli animali e delle piante dai pianeti adiacenti; attenzione al fatto che il pianeta di provenienza dovrà essere simile in caratteristiche al pianeta di destinazione, in caso contrario causerete la morte degli animali anzichè la loro moltiplicazione.

Missioni

Potrete portare a compimento delle missioni sia per conto della vostra "casa base", sia per conto degli alieni; le missioni sono molto variegate e vanno a costituire la maggior parte del tempo di gioco che sarà speso nello stage spaziale di Spore. Alcune cose da ricordare:
- Alcune missioni sono sottoposte ad un limite temporale che, a prima vista, potrebbe sembrare troppo stringente. In realtà, il timer scatta solamente quando metteterete piede sul pianeta nemico. Dunque niente panico.
- Attenzione alle conseguenze diplomatiche delle missioni. In alcune dovrete prelevare una creatura da un pianeta alieno. Nel caso in cui vi faceste notare in maniera evidente, ciò comprometterebbe in maniera definitiva le vostre relazioni diplomatiche con la razza aliena in questione. Nessun problema, invece, nel caso in cui la missione richieda lo studio di piante e/o oggetti inanimati di qualsiasi genere.

Abilità Speciali

Arrivati finalmente all'era spaziale, potrete acquisire un'abilità speciale aggiuntiva, che sarà spesso determinante per facilitare la vittoria finale. Dipende in maniera determinante dalla classe del vostro personaggio.
Bardo: abilità Shooting Star, consente di mantenere delle relazioni stabili con la razza avversaria anche nel caso in cui ci siano complicazioni.
Diplomatico: abilità Static Cling, consente di mirare ad un pianeta nemico e rendere completamente inoffensive tutte le navi e le torrette.
Ecologista: abilità Safari Vacuum, consente in un solo colpo di prendere più animali o piante da un pianeta nemico.
Cavaliere: abilità Summon Mini-U, consente di teletrasportare immediatamente sul campo di battaglia una nave da guerra amica.
Scenziato: abilità Gravitational Wave, consente la distruzione completa di tutte le strutture presenti sul pianeta nemico.
Sciamano: abilità Return Ticket, consente di riportare immediatamente la nave alla casa-base nel caso in cui vi troviate in serie difficoltà.
Mercante: abilità Cash Infusion, consente di aumentare la velocità di commercio, e consente di comprare qualsiasi pianeta indipendentemente dalla sua appartenenza ad una fazione dichiaratamente ostile o meno.
Vagabondo: non ha a disposizione alcuna abilità speciale.
Guerriero: abilità Raider Rally, consente la creazione immediata di una grande flotta di pirati che andrà all'arrembaggio di un pianeta nemico.
Oratore: abilità Fanatic Frenzy, consente di conquistare un pianeta servendovi della religione.

Conquistare la Galassia

Chiaramente anche in questo caso l'obiettivo ultimo del livello consiste nell'arrivare a dominare tutto lo spazio di gioco, e dato che lo spazio di gioco è qui la galassia, si tratta di arrivare a dominare l'intera galassia. Le possibili modalità di conquista sono due, una attraverso le alleanze ed il commercio, le quali vi consentiranno in ultima analisi di andare letteralmente ad acquistare interi imperi; l'altra attraverso la solita pura e semplice guerra.
Alcuni semplici consigli sul commercio:
- cercate di fare in modo che i pianeti più importanti siano vicini al vostro pianeta-base. Nel caso in cui non ce ne siano molti di facilmente colonizzabili, datevi al terroforming più folle; una strategia che spesso funziona bene è quella di conquistare un buon numero di pianeti e poi trasportare la loro fauna e flora all'interno dei pianeti a voi più vicini.
- le alleanze dovranno essere strette seguendo l'ordine di distanza di una razza nemica rispetto alla vostra casa-base: più una razza è distante, meno vi dovrà interessare di farvela amica, e più una razza è vicina e più vorrete che sia vostra amica. In questo modo, lentamente ma inesorabilmente, vi espanderete lasciando completamente isolati coloro che si trovano su anelli più esterni della galassia (supponendo per un attimo una visione eliocentrica dell'universo).
- quando potete create le torrette difensive automatiche a protezione del perimetro dei pianeti, cominciando da quelli potenzialmente più esposti a rischi di vario tipo, cioè quelli maggiormente esterni, che confinano in maniera diretta con una civiltà non vostra alleata.
- la vostra alleanza con altre razze sarà cementata dall'assistenza che esse riceveranno nei momenti di maggiore difficoltà: un aiuto durante una guerra varrà come giorni e giorni di commercio.
Alcuni semplici consigli sulla guerra:
- piuttosto che mirare direttamente alla distruzione di tutte le strutture del pianeta in maniera diretta, potreste distruggere l'atmosfera del pianeta a cui mirate per renderlo pressochè inerme, e poi finirlo. Chiaramente rimane un piccolo problema, relativo al fatto che se distruggete l'atmosfera di un pianeta dovrete eseguire nuovamente il terraforming per poterlo rendere abitabile.
- potreste essere attirati dall'acquisto delle armi devastanti che possono essere utilizzate solamente una volta: non cadete nella trappola di acquistarle. Sono piuttosto costose, ed il loro rapporto danno/prezzo è molto basso, dato che al massimo potrete conquistare un pianeta tramite il suo utilizzo: non sono abbastanza potenti da coinvolgere molti pianeti nell'esplosione.

La Sfida Finale con i Grox

Alla fine del gioco dovrete affrontare una razza speciale, più avanzata rispetto a quelle che incontrate nella parte iniziale dello stage spaziale. Si trovano proprio al centro della vostra galassia, e la loro potenza vi consente di affrontarli solamente dopo che avrete completato il 70 percento del livello. Anche nei loro confronti potrete utilizzare le due strategie che dicotomicamente avete potuto selezionare lungo il resto del gioco: l'alleanza o la guerra. Saranno però necessarie delle particolari accortezze in questo specifico caso.
Nel caso in cui tentiate di allearvi con i Grox:
- Ricordate che i Grox sono una razza molto avanzata ed aggressiva, e vogliono allearsi unicamente con coloro che ritengono degni di essere al loro stesso livello. Dunque dovrete comportarvi in maniera aggressiva contro le altre civiltà; un corollario è che tutte le civiltà diventeranno automaticamente a voi ostili una volta che vi sarete alleati con i Grox: ciò significa che è meglio aver acquistato (o eliminato) quasi tutti i pianeti prima di considerare questa nuova amicizia.
- utilizzate un motore di livello 5, sarà necessario per poter arrivare al centro della galassia senza rischiare di rimanere fermi senza benzina. Sempre relativamente a questo punto, si consiglia di acquistare il macchinario per creare i tunnel spaziali, dato che vi consentirà di viaggiare molto più velocemente verso e da il centro della galassia.
- evitate assolutamente di utilizzare la funzione auto-cannone presente in alcuni navi spaziali di livello più avanzato: anche nel caso in cui accidentalmente spariate un colpo verso un Grox, diventeranno subito vostri nemici senza lasciarvi possibilità di chiedere perdono.
- I Grox apprezzano molto le politiche di sterminio aggressive. Ciò significa che quando starete cercando di farveli amici, non fatevi scrupoli a distruggere interi pianeti senza lasciare nè strutture nè terraforming intatti: guadagnerete solamente reputazione positiva presso questa guerraiola razza.
Nel caso in cui, invece, decidiate di muover guerra ai Grox:
- come preparativo si consiglia vivamente la costruzione di colonie in pianeti appetibili nei dintorni del centro della galassia, ancora prima di procedere alla sua esplorazione ed incontrare la prima nave Grox. Da li potrete infatti riparare e creare nuove navi per rimpiazzare le (sicuramente numerosi) navicelle che saranno distrutte in battaglia.
- il metodo migliore per distruggere i pianeti Grox consiste nell'utilizzo del raggio atmosferico riscaldate: spesso i pianeti Grox sono freddi, ed è quello il clima che tendono a prediligere, dunque un clima caldo li ucciderà istantaneamente.
- le vostre navi dovranno essere equipaggiate con molti oggetti utili per la riparazione, specialmente quelle che saranno indirizzate all'esplorazione della galassia con l'obiettivo di raggiungere il suo centro: i Grox non sono d'animo tenero e cominceranno ad inseguirvi non appena entrerete nel loro campo visivo.

Sommario della soluzione

Cellula
Introduzione
Consigli sul posizionamento delle parti
La Creatura
Socializzazione
Combattimento
Cibo
La Casa Base
Come Sopravvivere?
Qual'è l'obiettivo?
Aggiornamenti della Creatura ed Incontri Particolari

Tribù
La Tribù
Il villaggio
Gli Edifici
Cibo
I primi contatti con le altre tribù
Come relazionarsi con le tribù?
Guerra o Pace?
Il Grande Capo
Gli Strumenti
Riproduzione e Cura della tribù
Sviluppo della creatura

Civiltà
Il Comune ed il Primo Veicolo
Geyser
Modalità di Vittoria

Spazio
Introduzione
Esplorazione dello spazio
Colonizzazione dei Pianeti
Missioni
Abilità Speciali
Conquistare la Galassia
La Sfida Finale con i Grox

TI POTREBBE INTERESSARE