Mini-guida a Blitz: The League  0

GUIDA AI COMANDI


ATTACCO

Tasto X: Stende il braccio e lancia il pallone il più lontano possibile. Da usare spesso quando l'indicatore Clash è al minimo.
Tasto O: Premetelo per cambiare direzione. Non fa molto al di fuori del Clash Mode, ma in mischia o nei contrasti risulta una scelta ottimale, in quanto ha la capacità di fare breccia nella difesa nemica.
Tasto Quadrato: Premetelo al momento giusto per scavalcare gli avversari, sia quelli fermi che gli altri che si gettano letteralmente addosso a voi. Può essere anche usato per prendere la palla quando è a mezz'aria, anche in mischia, operazione che però richiede un po' di pratica. Se riuscirete a padroneggiarla, però, non avrete praticamente più rivali.
Tasto Triangolo: Premetelo per buttarvi, sia per guadagnare quelle poche yard in più necessarie a segnare il primo touchdown oppure per terminare uno schema senza il rischio di perdere una palla preziosa.
Stick analogico destro: Usatelo per decidere dove effettuare il cambio di direzione, anche se solitamente dovrebbe bastar premere il tasto O per trovare la direzione migliore. Con lo stick potete anche effettuare finte davanti ai difensori e guadagnare ulteriori icone Clash.
Tasto R1: Premetelo per lanciare e, contemporaneamente, saltare. Viene utilizzato raramente.
Tasto R2: Premetelo per attivare il turbo, indispensabile in ogni momento del gioco (un po' come in certi giochi di calcio come Pro Evolution Soccer).
Tasto L2: Premetelo per dare il via ad una mischia con i giocatori avversari.

DIFESA

Tasto X: Premetelo per effettuare un placcaggio o utilizzatelo in mischia per colpire a sorpresa l'avversario. Ricordatevi che potete contrastare anche i giocatori sprovvisti di palla. Anzi, un'ottima tattica è proprio quella di effettuare un contrasto sul probabile ricevitore per impedirgli di recuperare il pallone.
Tasto O: Premetelo per prendere il controllo del difensore più vicino, o comunque di uno tra quelli attorno a voi.
Tasto Quadrato: Premetelo per saltare oppure per intercettare la palla a mezz'aria.
Tasto Triangolo: Premetelo per buttarvi. Può essere utilizzato al posto del placcaggio, anche se quest'ultimo resta comunque più efficace.
Tasto R2: Premetelo per attivare il turbo, indispensabile in ogni momento del gioco.
Tasto L2: Premetelo per dare il via ad una mischia con i giocatori avversari.

Ovviamente, con la croce digitale e lo stick analogico sinistro muoverete i giocatori nelle varie direzione, sia in attacco che in difesa.

STRATEGIE BASE

Innanzitutto, tenete sempre premuto il turbo, come già breve accennato in precedenza, tranne che in mischia o nei contrasti, che sono fondamentali per la vittoria in ogni partita. Per essere più precisi, è indispensabile quella che viene definita "Clash conversation", in modo da non esaurire mai il relativo indicatore. Una regola per far sì che il Clash Meter non scenda mai troppo in basso è quella di utilizzare questa azione solo nelle occasioni in cui è possibile far salire l'indicatore, come nei placcaggi al quarterback avversario o nei touchdown. Con questa gestione, il Clash Meter dovrebbe rimanere abbastanza stabile, senza causarvi particolari problem i. Ci sono comunque, anche in questo caso, delle eccezioni di cui bisogna tenere conto. Colpire a sorpresa il capitano della squadra avversaria vi consentirà di guadagnare due icone Clash, oltre che di ridurre la sua resistenza ed alcune delle sue stat, per cui fatelo quando ne avete la possibilità, naturalmente solo se è in possesso del pallone. Fate lo stesso anche con il quarterback, facendo scendere le sue stat e rendendolo più vulnerabile ad eventuali futuri placcaggi. Causare infortuni ai rivali non è spesso la tattica migliore, per una ragione molto semplice. Certo, riducendo la resistenza dell'avversario lo si rende più vulnerabile e più predisposto ad eventuali infortuni. Per questo, bisogna stare attenti a non fargli male del tutto, perchè è molto meglio sfidare un giocatore debole rispetto ad una riserva appena entrata in campo, che è fresca ed al massimo delle sue possibilità. Solitamente, poi, le prime riserve sono piuttosto forti, a differenza delle seconde linee, che invece sono tutta un'altra storia. C'è poi anche da notare che solo i colpi a sorpresa possono causare infortuni, mentre con i placcaggi non potrete far male agli avversari. Accumulando icone Clash avrete la possibilità di attivare il cosiddetto stato Unleash. Nel caso ne abbiate l'occasione, quindi, vi conviene utilizzare quel poco di Clash rimasta nell'indicatore per un cambiamento di direzione improvviso o un colpo a sorpresa, così da guadagnare un'altra icona ed avere la possibilità di sfruttare il nuovo stato, grazie al quale potrete effettuare i touchdown o i capovolgimenti di campo molto più facilmente. Ovviamente, anche questo stato va utilizzato solo quando serve, senza eccedere, visto che non è illimitato. Anzi, dovrebbe essere addirittura conservato più del Clash, visto che molto spesso, dopo averlo utilizzato, vi ritroverete con un indicatore Clash quasi completamente vuoto, e quindi abbastanza in difficoltà. La soluzione migliore, per quanto riguarda l'utilizzo dell'Unleash, è quella di utilizzarlo specialmente nei placcaggi al quarterback e negli schemi che prevedono svariati passaggi, visto che se scegliete di contrastare il ricevitore avversario ed intercettare un passaggio lungo, anche se la vostra azione non avrà buon esito, il gioco non considererà la mossa e vi consentirà di mantenere ancora lo stato Unleash. Qualunque cosa succeda, non sfruttate l'Unleash su un calcio di ritorno, perché a meno che non facciate perdere palla agli avversari, non vi rimarrà Clash per la fase difensiva.

STRATEGIE OFFENSIVE

Potete utilizzare sia Clash che Unleash molto più liberamente in attacco, visto che ogni yard conquistata porterà all'incremento del relativo indicatore. Non usate mai, però, Clash e Turbo contemporaneamente, siccome sono dei "bonus" molto simili e sprecarli entrambi non avrebbe alcun senso, soprattutto perché non avreste alcun vantaggio doppio. Anzi, è come se uno dei due si annullasse, pur decrementando comunque il proprio indicatore. Una strategia piuttosto saggia per parecchi schemi è quella di cominciare una partita utilizzando il turbo, per poi passare al Clash quando c'è bisogno di ulteriore velocità o di effettuare un cambio di direzione. Quando il Clash Meter sarà sceso a zero, il turbo, che si ricarica da solo, a differenza del suo "simile", sarà tornato al massimo, ed avrete quindi la possibilità di utilizzarlo nuovamente in campo aperto.

Lo schema del pirata è caratterizzata da un passaggio corto e teso all'halfback che si sta spostando lateralmente. Nel Campaign Mode basta usare questo schema per vincere, ed anche in modo convincente, contro il computer. Anche nelle fasi finali della partita, quando l'intelligenza artificiale comincia a mostrare un minimo di sfida, il computer non riesce mai ad intercettare questo passaggio, visto che non mette mai più di un uomo sull'halfback. Quindi, prendete il pallone, cambiate direzione o effettuate un contrasto per fare breccia nella difesa, poi cominciate a correre attivando il turbo per mettere a segno il touchdown.

Gli Screen Pass equivalgono agli Sweep, ma vi danno la possibilità di passare il pallone più velocemente di quanto ci vorrebbe ad un RB per giungere sul fondo. Anche in questo caso, vale la stessa regola del precedente schema, ossia una volta presa la palla, fate breccia nella difesa e scappate via, magari facendo prima una finta per distrarre gli avversari. Ricordatevi che il gioco considera tutti i passaggi in cui la ricezione viene effettuata prima della linea di scrimmage come "schema in corso", mentre se il passaggio richiede di lanciare la palla all'indietro e risulterà poi incompleto, si cadrà in una situazione di palla persa. Il computer poi tende a difendere buona parte delle Option Play come se si trattasse di passaggi, cosa davvero grandiosa, visto che molto spesso il giocatore con la possibilità di scelta gode di abbastanza velocità per scavalcare la difesa e guadagnare una decina di yard piuttosto facilmente. Per quanto riguarda i lanci, conviene farli solamente con il quarterback, sia per la forza che per la precisione, visto che i giocatori negli altri ruoli tendono ad essere intercettati abbastanza facilmente. Vi conviene poi effettuare lanci solo quando avete attivato lo stato Unleash, cercando di raggiungere i ricevitori marcati da un solo uomo o totalmente smarcati. Non credete poi ai consigli che compaiono nel gioco, che dicono che un passaggio in Unleash non può essere intercettato, visto che non è affatto vero. Cercate poi di non effettuare quasi mai calci di spostamento, visto che sia negli schemi più difficili che nell'ultima parte del Campaign Mode, il computer si dimostrerà decisamente pronto a rispondervi e spesso riporterà il pallone vicino alla linea di scrimmage o addirittura oltre. Certo, a volte non potrete fare a meno di questi calci, ma man mano che avanzerete nel gioco vi accorgerete che effettuarli è nella maggior parte dei casi una strategia suicida.

Se vedete che una tattica funziona, non preoccupatevi e ripetetela all'infinito. Il computer, anche se utilizzerete sempre la stessa tattica, non opporrà quasi mai resistenza. Preoccupatevi ancora meno, poi, se uno dei giocatori che fa parte della formazione iniziale subisce un infortunio, visto che le prime linee in panchina se la cavano comunque molto bene, a differenza delle seconde. L'intelligenza artificiale del gioco, poi, ha un grosso problema. E' piuttosto altalenante, e passa da momenti in cui anche un novellino riesce a far bene, ad altri in cui neppure un grande esperto potrebbe fare qualcosa. Per fare un esempio, se vi trovate in vantaggio di diversi touchdown in una partita importante, i cambiamenti di fronte da parte del computer diventeranno quasi una regola ed i giocatori avversari si metteranno addirittura a correre più forte, faranno molto più male ai membri della vostra squadra e compariranno nel posto giusto al momento giusto. Esistono comunque diversi modi per fregarli. Per esempio, sfruttate tutto il tempo a vostra disposizione, in modo da dare agli avversari minori possibilità di fare il loro gioco. Continuate a scegliere delle Running Play, fate scorrere l'orologio fino alla fine prima di scegliere la tattica ed utilizzate anche gli ulteriori otto secondi che avrete successivamente prima di lanciare la palla. Visto che i tempi di una partita durano solo due minuti in Campaign Mode, in questo modo dovreste riuscire a mangiare abbastanza secondi agli avversari. Quando decidete che è venuto il momento di guadagnare yard, cercate di stare vicino alle linee laterali, evitando di perdere palla o di mandarla fuori dal campo, causando l'inevitabile capovolgimento di fronte. Quando siete a terra, poi, basterà un tocco da parte del computer per far fischiare l'arbitro. Usate il tasto Quadrato per buttarvi, facendo sì che gli avversari abbiano meno opportunità per portare via il pallone ed allenandovi nel frattempo ad effettuare gli allunghi necessari, spesso e volentieri, a fare meta. La scarsa intelligenza artificiale, poi, porta la squadra rivale ad utilizzare lo stesso schema ripetutamente in attacco. Questo vi permetterà di regolarvi di conseguenza e di difendere senza grossi problemi. Dovrete solo preoccuparvi che ci siano dei giocatori nella parte alta del campo in modo da colpire il possibile ricevitore nel caso che il quarterback riesca a fare il passaggio. Tenete poi conto che il computer non effettua quasi mai calci di spostamento nel quarto tempo, per cui, se ve la cavate bene, non dovrebbe essere difficile chiudere la partita con un buon punteggio.

STRATEGIE DIFENSIVE

Le partite si vincono soprattutto con una buona difesa, anche quando si gioca contro squadre la cui intelligenza artificiale è decisamente scarsa. Ci sono un paio di tattiche che è bene utilizzare per contrastare a dovere i tentativi di touchdown del computer. "Uccidere" il quarterback è la prima da apprendere, anche se sarà spesso difficile utilizzarla, visto che gli avversari, ogni tanto, risulteranno dotati di abilità sovraumane che consentiranno loro di scavalcarvi. Il giocatore che deve essere utilizzato per fermare il quarterback dall'altra parte è senza dubbio uno di quelli appartenenti alla seconda linea difensiva, visto che i Defensive Back tendono a disporsi troppo lontano, effettuando placcaggi non molto efficaci. C'è poi il cosiddetto "Sack Trick", per il quale dovrete scegliere uno schema difensivo con almeno due o tre giocatori in seconda linea, disponendone uno all'esterno, il quale dovrà tenere d'occhio il quarterback. Grazie alla sua abilità sovrumana, il computer tenderà spesso a passare dalla parte opposta, ma non è un problema, visto che dovreste essere in grado di fare lo stesso con il vostro difensore e colpire violentemente il giocatore avversario. Fate quindi vestire questi ruoli a giocatori piuttosto massicci fisicamente. Una volta colpito il quarterback in questo modo vi sarà molto più facile placcarlo, visto che la sua resistenza, come già accennato inizialmente, calerà vistosamente, come tutte le altre stat. Anche colpire il possibile ricevitore è una tattica che funziona molto bene. Evitate però i colpi violenti, visto che il vostro intento è quello di far sì che il giocatore non riceva la palla, cosa che vi costringerà a portarlo a terra quando l'ovale si trova a mezz'aria, prima che lui riesca a riceverlo. I colpi violenti riducono la resistenza e causano infortuni solo ai giocatori che hanno la palla tra le mani, non a quelli che la stanno aspettando.

In attacco, il computer sembra riuscire ad avere qualche possibilità solo utilizzando un Big Pass Play (o anche in caso di vostri errori madornali , come lo sbagliare più di un placcaggio, ma si tratta di un'ovvietà). Gli avversari raramente tendono ad usare tattiche per conquistare dieci yard alla volta, per cui non vale la pena di comportarsi in modo molto aggressivo, basta usare schemi che diano la possibilità agli avversari di conquistare qualche yard per poi tirare un calcio di spostamento dopo il quarto down. La tattica Glove and Cover è ottima da utilizzare in fase difensiva, almeno se l'avversario che porta palla tende a muoversi verso la parte sinistra del campo, così da consentirvi di correre addosso a lui e colpirlo violentemente. Se il giocatore si dirige a destra, dovrete scegliere Spread and Cover per il vostro difensore, il quale dovrà bloccare il quarterback avversario col solito colpo violento. Se il giocatore dovesse riuscire ad effettuare il passaggio, è probabile che lo porti a guadagnare solamente una manciata di yard, cosa che vi consentirà di intercettarlo senza problemi. Nell'improbabile evenienza che il computer riesca a fare un bel passaggio lungo, Spread and Cover mette due Defensive Back, due Safety ed un difensore della seconda linea in posizione per colpire il ricevitore prima che il passaggio giunga a destinazione. Se il computer decide di mettersi a correre, evitate comunque di essere troppo aggressivi, anche perché se gli avversari sono intenzionati a guadagnare una decina di yard, lo faranno, e non potrete fermarli. Cercate quindi di tenere i difensori nella parte posteriore del campo ed attendete un'opportunità per colpire il corridore. Come già detto prima, una volta che il portatore di palla è oltre la linea di scrimmage, non ha alcun senso sprecare Clash per colpirlo violentemente, a meno che non vi stia "uccidendo" o abbiate disperatamente bisogno di un cambiamento di fronte.

STRATEGIE SPECIALI

Le risposte del computer ai vostri calci da fermo sono piuttosto insidiose, ma è sufficiente un po' di furbizia per fregare la solita problematica intelligenza artificiale. I giocatori avversari tendono a correre sul lato in cui non si trova nessun vostro uomo, quindi, dopo una meta, quando dovete calciare, mirate il più lontano possibile, angolando il calcio sulla sinistra, visto che il risponditore avversario si posiziona sempre a destra, e tirate una botta allucinante, poi premete O per passare il controllo al difensore più vicino alla palla, che dovrebbe essere il Corner Back che si trova nella parte più lontana del campo. Tenete premuto il turbo e spostatevi leggermente verso il punto in cui si trova il portatore di palla, il quale tenderà a muoversi in verso contrario. Lanciatevi addosso a lui con il Corner Back per placcarlo, ed usate la linea laterale come se fosse un altro difensore, che impedirà così agli avversari di scappare. Se riuscirete a padroneggiare questo trucchetto, migliorerete la vostra posizione in campo ed avrete molte più possibilità di far perdere accidentalmente palla alla squadra rivale. Ricordatevi di non usare nessuna mossa Unleash sul giocatore che risponderà al calcio, a meno di non fargli perdere palla, siccome non avrete più Clash per la successiva fase difensiva. Per quanto riguarda le risposte ai calci avversari, usate il solito trucco. Partite di turbo, andate di Clash quando siete nei guai, in modo da fare breccia in difesa, poi continuate con il turbo. Visto che intanto accumulerete Clash guadagnando yard nelle risposte ai calci, potete bruciare tutta quella che possedete nel tentativo di avere campo libero. Come già detto in precedenza, cercate di correre parallelamente alle linee laterali del campo.

E' molto difficile, ma non impossibile, bloccare un calcio di spostamento. Per farlo, è necessario far avanzare gli esterni della seconda linea difensiva, nel tentativo di farli girare oltre la linea offensiva, ed anche avere tantissima fortuna. Le risposte ai calci di spostamento consentono di fare facilmente breccia nella difesa nemica, ma non vi faranno accumulare Clash nemmeno guadagnando delle yard, per cui usate quest'ultimo solamente se avete la certezza di riuscire ad aprire la difesa, altrimenti ne sarete sprovvisti per la successiva fase di gioco. Ricordate poi che il computer non effettuerà calci di spostamento nel quarto tempo se è sotto di più di una meta.

Anche i calci piazzati andrebbero usati raramente, pur essendo molto più precisi sia di quelli di spostamento che di quelli di inizio. A meno che non siate estremamente bravi, sarà decisamente più facile andare in meta in maniera tradizionale che con un calcio piazzato. Ci sono ovviamente delle eccezioni, anche in questo caso, come ad esempio quando siete in vantaggio di sei punti, vi trovate sulla linea delle cinque yard e mancano trenta secondi alla fine. E' molto difficile, ma non impossibile, un po' come per quelli di spostamento, bloccare i calci piazzati. La tattica è sempre la stessa, quella di usare gli esterni della seconda linea difensiva. Più veloci sono, meglio è. Ricordatevi poi che il computer sbaglierà un sacco di calci piazzati, anche ai livelli di difficoltà più elevati, per cui non preoccupatevi eccessivamente.

CAMPAIGN MODE

L'elemento più importante del Campaign Mode è sicuramente l'allenamento dei giocatori. Visto che la parte difensiva è molto più importante di quella offensiva, concentrate la maggior parte dei vostri sforzi sull'allenamento della difesa. E' molto più facile andare a metà con un attacco scarso che difendere con una cattiva difesa. E' indispensabile saper fermare il quarterback nemico, se si vuole mantenere un certo vantaggio , soprattutto nelle partite più difficili. Allenate forza e precisione del braccio del quarterback, velocità, mani e capacità di liberarsi dai placcaggi dell'halfback, del corridore e del ricevitore, mani e bloccaggio dei Tight End, bloccaggio e forza degli attaccanti, forza e placcaggio dei difensori, agilità, forza e placcaggio delle seconde linee difensive (che hanno un ruolo cruciale nella maggior parte degli schemi difensivi, visto che sono molto abili a fermare i quarterback avversari), velocità, mani ed agilità dei Corner Back (che sono utili per fermare i passaggi nemici, colpire i possibili ricevitori, bloccare gli attaccanti avversari e guadagnare punti). Allenateli anche a calciare ed effettuare placcaggi, soprattutto se intendete far passar loro molto tempo in campo. Rafforzate bene i difensori, in modo che resistano agli infortuni e non debbano essere sostituiti dalla prima linea di riserve (che se la cavano comunque bene). Non perdete tempo a lavorare sulla resistenza agli infortuni del vostro debuttante, visto che intanto alla sua prima partita del campionato D-I finirà comunque fuori e tornerà a giocare solamente al ritorno con la stessa squadra. C'è un modo per evitare che ciò accada, ed è quello di tirare un calcio di spostamento tutte le volte che la palla gli finisce vicino. C'è comunque una cosa da dire, che sia i debuttanti che i capitani si rafforzano nel corso delle stagione indipendentemente dal tipo di allenamento che svolgono.

Tutti i supplementi, sia legali che illegali, hanno un effetto che dura al massimo tre settimane e risultano quindi un deciso spreco di denaro. I pezzi che fanno parte dell'equipaggiamento, invece, potenziano le stat del vostro team per l'intero gioco, e non per un periodo di tempo limitato come i supplementi. Diverse paia di buone scarpe miglioreranno sia il reparto difensivo che quello offensivo, come anche dei paraspalle di un certo livello. Le combinazioni possibili sono tante, e spendete i vostri soldi saggiamente, riflettendo bene prima di effettuare un acquisto. Se deciderete di comprare due serie dello stesso equipaggiamento, riceverete come potenziamento il valore del set migliore e non la somma tra i valori dei due.

Non c'è modo migliore dei cosiddetti Training Upgrade per potenziare le stat della vostra squadra in modo permanente. Spendete tutti i vostri soldi per acquistare questi potenziamenti sia in D-III che in D-II. Nel caso poi ve la caviate anche con le scommesse sulle varie partite, non dovreste avere grossi problemi a farlo. Se tutto andrà bene, vi ritroverete a circa metà del campionato D-II senza più potenziamenti da comprare, visto che quelli del secondo livello si sbloccheranno solo quando comincerete il campionato D-I. A questo punto, avete due possibilità, quella di acquistare il miglior equipaggiamento disponible, oppure quella di risparmiare in attesa che i potenziamenti di secondo livello si sblocchino. Vi conviene quest'ultima opzione, che vi darà la possibilità di cominciare il D-I con più di un milione di dollari da spendere solo nella prima settimana. Verso la fine di questo campionato, poi, vi accorgerete che alla vostra squadra non sarà rimasto molto tempo per migliorare e solo allora vi converrà firmare qualche assegno per l'acquisto di equipaggiamento, scarpe e paraspalle in primis. L'abbiamo già detto e lo ripetiamo, non sprecate il denaro duramente guadagnato comprando supplementi, elementi molto costosi e che offrono benefici per una durata molto limitata. Per quanto riguarda la creazione della squadra, ordinate all'halfback di effettuare quanti più sweep possibili ed assegnate alla seconda linea difensiva il compito di fermare il quarterback. Il vostro quarterback dovrà essere abile e veloce, oltre ad avere una buona presa, soprattutto in mischia. Concentrate la preparazione dei ricevitori sulla velocità e sulle mani, in modo da rafforzare questa strategia ed essere costretti a correre solo quando dovete guadagnare una manciata di yard. Mettete anche sotto contratto un Safety, la cui presenza sarà di notevole aiuto, e che vi consentirà di non soccombere quasi mai agli avversari, tranne che, qualche volta, in caso il computer decida di usare un passaggio lungo. Dopo il campionato D-III, quando potrete assumere Battaglia, non vi servirà più nemmeno il centrale della seconda linea difensiva. Ogni allenatore dispone di un libro contenente schemi diversi, per cui pensateci bene e valutate come volete giocare prima di sceglierne uno. Non siate poi pavidi quando si tratta di scommettere, soprattutto se ve la cavate con il gioco. Se siete buoni giocatori, infatti, le vincite supereranno sicuramente le perdite. Cercate poi anche, in partita, di vincere con buoni punteggi per guadagnare ulteriore denaro.

LE SQUADRE

Il modo in cui il computer controlla una squadra dipende fortemente dal tipo di capitano. Per esempio, le squadre con un corridore come star tendono ovviamente a correre molto più spesso delle squadre che hanno un quarterback o un difensore come capitano. Quelle che hanno un Defensive Back come star tendono a giocare a zona.

LAS VEGAS ACES (CAPITANO: RB KELVIN DIGGS)
Come molte delle squadre con un corridore come capitano, i Las Vegas Aces non sono difficili da fermare. Difendete in modo conservativo contro i corridori per rallentare il loro gioco e cercare di acquisire un certo vantaggio.

DALLAS AZTECS (CAPITANO: QB JULIS WILLIAMS)
Molte delle squadre che hanno un quarterback come capitano sono ossi duri ed i Dallas Aztecs lo sono ancora di più, visto che Williams è davvero veloce. Cercheranno di andare a meta usando il loro capitano per effettuare sweep e passaggi. Per contrastarli, inserite in squadra un centrale in seconda linea e fate in modo che diventi una vera e propria ombra per Williams, soprattutto nella parte finale del campo, così da impedirgli di raggiungerla. Colpitelo violentemente, per rallentarlo, quando ne avete la possibilità.

BALTIMORE BEARCATS (CAPITANO: LB BRUNO BATTAGLIA)
Le squadre che hanno un difensore come capitano possono causarvi qualche problema quando vi lanciate verso di loro con il vostro quarterback, ma per il resto sono facilmente battibili. Anche questa squadra non fa eccezione e, meraviglia delle meraviglie, dopo il D-I, l'ottimo Battaglia entrerà a far parte del vostro team, migliorando notevolmente la linea difensiva.

CAROLINA COPPERHEADS (CAPITANO: QB GRANT TANNER)
Questa squadra sa davvero gestire il pallone quando si trova in attacco, ma fa davvero pena in difesa. Vi divertirete parecchio a colpire Tanner, il loro capitano. Cercate di fare molti punti facendo breccia nella loro scarsa seconda linea di difesa con passaggi lunghi ed intercettazioni in mischia.

KANSAS CITY CROSSFIRE (CAPITANO: DT TYRELL PRICE)
Contro i Kansas City Crossfire non avrete grosse preoccupazioni. Si tratta di una squadra abbastanza debole, con un capitano che tende però a concentrare tutti i suoi sforzi sul vostro quarterback. Cercate quindi di stare attenti nella parte finale del campo e giocate come fate di solito per sconfiggerli.

CINCINNATI CRUSADERS (CAPITANO: RB KWAZI MBUTABE)
Con i Cincinnati Crusaders vale quanto detto per gli Aces. L'unica differenza è che questa squadra è molto più facile da battere. Una volta fatto del male a Mbutabe, il loro reparto offensivo subirà un notevole indebolimento.

SAN DIEGO CYCLONES (CAPITANO CB EZEKIAL FREEMAN)
Le squadre dotate di forti Defensive Back sono quelle che, senza ombra di dubbio, causano i problemi maggiori, soprattutto perché se la cavano molto bene quando si tratta di intercettare i passaggi migliori, trasformandoli rapidamente in capovolgimenti di fronte. Freeman è davvero forte, e se dovesse prendervi di mira, vi toccherà letteralmente sudare sette camicie per levarvelo di dosso. Questo giocatore provoca molti più problemi di Quentin Sands, ma può comunque essere battuto, soprattutto se siete maestri nell'intercettazione in mischia e nel passare da una parte all'altra dello schermo. I San Diego Cyclones sono molto forti in difesa, ma in attacco non sono nulla di che.

DETROIT DEVILS (CAPITANO: WR COOKIE WALLACE)
Indirizzate i vostri calci d'avvio verso sinistra in modo da evitare risposte da parte di Cookie Wallace, che solitamente si posiziona sulla destra. Questa squadra può essere davvero un osso duro perché utilizza molti passaggi, un'azione che in mano al computer si trasforma in un'arma a dir poco devastante. Wallace, inoltre, è un maestro nell'intercettazione, cosa che vi potrebbe dare parecchi grattacapi in fase offensiva. Come tutte le squadre che hanno un ricevitore come capitano, i Detroit Devils tendono a lanciare una buona metà dei loro palloni verso di lui, per cui tenetene conto.

DENVER GRIZZLIES (NON HA CAPITANO)
In Campaign Mode, inspiegabilmente, non potrete giocare contro questa squadra. Ci piacerebbe sapere perchè.

ORLANDO HAMMERHEADS (NON HA CAPITANO)
Anche la squadra della ridente cittadina della Florida, come i Denver Grizzlies, non potrà essere sfidata in Campaign Mode, mentre ci potrete comunque giocare contro in tutte le altre modalità.

CHICAGO MARAUDERS (CAPITANO: QB SHANE SPAIN)
I Chicago Marauders tendono a lanciare molto, ma per fargli vedere chi comanda vi basterà tenere d'occhio il loro quarterback, colpendolo violentemente per indebolirlo prima e neutralizzarlo poi, guadagnando nel frattempo diverse icone Clash. E' molto probabile che vinciate i match contro di loro con un enorme vantaggio, cosa che vi permetterà di mettere in banca un bel gruzzoletto.

NEW YORK NIGHTMARE (CAPITANO : LB QUENTIN SANDS)
I New York Nightmare saranno il vostro incubo peggiore, visto che sono la migliore squadra presente nel gioco. Non si possono dare consigli specifici per batterli, contro di loro sarete costretti alla partita della vita. In Campaign Mode il gioco vi darà sempre per perdenti, per cui, se volete incassare un bel po' di soldi, scommettete tranquillamente su di voi e poi, una volta in campo, fate del vostro meglio.

ARIZONA OUTLAWS (CAPITANO: WR TITO MAAS)
Gli Arizona Outlaws non dovrebbero costituire un grosso problema, siccome giocano nel campionato D-III. State comunque attenti, perché come tutte le squadre che hanno un ricevitore come capitano si appoggiano molto su Maas, il quale potrebbe tirare fuori dal cappello un'intercettazione quasi divina, per poi correre verso il fondo del campo e andare in meta.

MINNESOTA REAPERS (CAPITANO: RB TONY FORBES)
Tra tutte le squadre con un corridore come capitano, i Minnesota Reapers sono sicuramente i più forti e lo capirete quando giocheranno al massimo delle loro possibilità nella partita del campionato D-II che vi vedrà avversari. Cercate quindi di difendere in modo conservativo contro i corridori, ma fate attenzione, perchè Tony Forbes se la cava molto bene anche come ricevitore.

WASHINGTON REDHAWKS (CAPITANO: DE JACOB WILLIAMS)
Williams non è esageratamente forte, a differenza del quarterback di questa squadra, Mike Mexico, che sarà causa di parecchi problemi. Nonostante la presenza di questi giocatore, i Washington Redhawks sono una squadra piuttosto debole, appartenente al campionato D-III, in teoria piuttosto facile da battere. Colpite violentemente Mexico, quando ne avete la possibilità, per rallentarlo.

NEW ENGLAND REGULARS (CAPITANO: CB VONNIE TREONDAY)
Con i New England Regulars vale la stessa strategia suggerita per battere i Cyclones, anche se essi appartengono al campionato D-I. Sono una squadra molto forte, probabilmente la seconda migliore tra quelle presenti nel gioco, e vi faranno sudare parecchio.

SEATTLE REIGN (CAPITANO: CHAD LONGSTREET)
Longstreet può dare parecchi fastidi, ma è forse l'unico elemento che può provocarli all'interno di questa squadra, la più facile da battere nel campionato D-I.

Sommario della mini-guida

GUIDA AI COMANDI
STRATEGIE BASE
STRATEGIE OFFENSIVE
STRATEGIE DIFENSIVE
STRATEGIE SPECIALI
CAMPAIGN MODE
LE SQUADRE