7.5

Redazione

7.8

Lettori (116)


  • 66
  • 4
  • 121
  • 16

The Last RemnantThe Last Remnant - Soluzione  0

Aiutiamo Rush a salvare la sorella Irina!

Attenzione

La soluzione di questo gioco è basata sulla versione americana. Alcuni termini potrebbero di conseguenza non corrispondere nella versione italiana.

Athlum

Dopo alcuni filmati e una parte introduttiva che funge da tutorial, l'avventura parte da Xhipos Way, ad Athlum. Qui si trovano i negozi di oggetti e di armi, nonché la fucina, che al momento non è ancora accessibile per voi. Qualora decidiate di visitare il Weapon Shop adesso vi troverete a dover compiere una decisione sulla tipologia di arma che utilizzerete nel corso del gioco. La scelta in ogni caso può essere rimandata.
Per far avanzare la storia recatevi a Virtus Parish, utilizzando la mappa, e una volta lì entrate nel pub per parlare col barista (come suggerito dal fumetto sopra la sua testa). Le indicazioni del barista vi conducono ad Athlum Castle (anch'esso raggiungibile grazie alla mappa) dove dovete parlare con David. Al termine del dialogo vi è concesso scegliere la vostra destinazione successiva tra Gaslin Caves, un'area piuttosto semplice, e Lobelia Castle, che costituisce una sfida più impegnativa, ma ricompensata da un Orb.

Gaslin Caves

Dovete semplicemente avanzare fino alla zona più lontana dell'area, dove trovate un boss ad attendervi. Le eventuali deviazioni dal percorso non vi conducono fuori strada, ma presso tesori od oggetti da raccogliere: in ogni caso Blocter vi fornisce una mappa, con la quale è impossibile perdersi.. I nemici che vi ostacolano lungo il cammino, Manticore e Rosefly, si dimostrano piuttosto deboli nei confronti degli attacchi fisici.
Giunti nei pressi del boss bastano pochi colpi per avere la meglio. Il giroscopio verde alle sue spalle è invece un teletrasporto che vi rimanda alla World Map: imboccatelo dopo aver sconfitto il boss.

Lobelia Castle

Ritornate ad Athlum, parlate nuovamente con David e andate poi a Lobelia Castle. Giunti al castello Pagus vi farà dono di un Orb che vi consente di evocare il set di magie "Invocation".
Muovetevi verso il portone per avanzare, o prendete qualche deviazione a destra o sinistra per affrontare qualche scontro. Oltre il portone raccogliete gli oggetti disponibili e svoltate a sinistra dopo aver eliminato i pochi mostri presenti.Giunti nella sala raccogliete la key remnant dalla porta a nord, poi imboccate l'altra porta che vi conduce a delle scale, e a un tesoro dal lato opposto di queste.
Saliti al piano superiore trovate un corridoio con tre porte. La prima sulla sinistra nasconde dei mostri Chimera, piuttosto difficili da sconfiggere a questo punto del gioco. La porta sulla destra invece cela una cassa. La vostra destinazione tuttavia è la porta in fondo al corridoio che vi introduce a uno scontro con un boss. Lasciate che Rush si occupi degli scagnozzi mentre Pagus bersaglia il mostro grande. Tornate poi a Athlum col teletrasporto.

Dillmor

Da questo punto del gioco potrete padroneggiare la Time Shift Ability data dal vostro Talisman. Avanzate dritti dal punto di partenza per risolvere un paio di scontri e aprire qualche cassa. Poi andate a sinistra, sempre dal punto di partenza, fino a giungere ad un ponte. A sinistra del teletrasporto potete accedere allo scontro con il boss dell'area: sappiate che finchè non lo attaccherete il mostro non vi attaccherà. Una volta sconfitto il boss usate il teletrasporto per tornare ad Athlum.

Athlum

Ora avete accesso alla union board, da cui potete vedere e gestire le vostre unità e i leader. Recatevi alla corporazione per assoldare un po' di gente: la trovate dietro il pub di Virus Parish, sotto l'insegna Union of the Golden Chalice. Il passaggio dalla corporazione sblocca anche alcune missioni secondarie, le Guild Quests, che vi consentono di raccogliere oggetti preziosi o affrontare mostri rari, oltre che raccogliere denaro.
Dopo la visita alla corporazione recatevi al pub, parlate con la donna con il fumetto sopra la testa e svolgete la semplice missione che vi viene assegnata: tornate da lei per la ricompensa e parlate poi col barista per far apparire Celapaleis sulla mappa.

Celapaleis

Recatevi come prima cosa nella fucina che si trova alla vostra sinistra, visionate il filmato e parlate nuovamente con il proprietario della fucina, il quale vi dirà del suo bisogno di Light metal. Usate poi la mappa per accedere al Lamberro District e cercate il pub.
Individuate la persona con cui potete parlare e ascoltate la sua proposta, quindi accettate e portate con voi Mr. Diggs. Vi trovate poi a Gaslin Caves, dove potete individuare il luogo in cui scavare grazie al punto esclamativo che lo sovrasta. Quando avrete dissotterrato gli oggetti verrete riportati a Celapaleis. A questo punto un soldato vi comunica che dovete presentarvi al cospetto di Lord David, Ma prima andate dall'Apprentice Craftman per apprendere come forgiare oggetti, attività che vi sarà utile nel corso del gioco.

Blackdale

Andate a parlare con Lord David ad Athlum, come vi aveva detto di fare il soldato al pub. Dopo di che ingaggiate un po' di gente per rimpolpare le vostre unità e dirigetevi verso Blackdale, ora disponibile sulla World Map.
Al vostro ingresso a Blackdale si avvia un filmato, dopo il quale siete nel mezzo di una scontro con Jager: di per sé il boss non è particolarmente ostico, tuttavia i numerosi rinforzi a sua disposizione potrebbero mettervi in difficoltà. Ad ogni modo, la battaglia termina quando avete eliminato il boss e tutte le sue unioni.
Dopo lo scontro vi è data la possibilità di esplorare la locazione. A destra dello scontro si trova un luogo che al momento non vi è possibile esplorare. Andate dunque a sinistra, senza dimenticare di cercare casse e punti per scavare durante il tragitto. Proseguendo lungo il tracciato, arrivate a un altro boss fight in fondo a Blackdale: badate che il Fiery Idol dispone di un AoE attack, che può danneggiare tutte le unità che ha nei paraggi. Tuttavia lo scontro si rivela abbastanza semplice. The Last Remnant - Soluzione

Athlum – Il congresso

Tornate ad Athlum e iniziate il dialogo col soldato segnalato dal fumetto sopra il capo. Andate dunque a rapporto da Lord David per ottenere un miglioramento nella condizione delle vostre unioni in battaglia. Venite diretti poi ad Elysion, dove potete poi raggiungere Town Sudare per parlare con il reclutatore e ingaggiare qualche soldato di Athlum. Infine vi è possibile anche scegliere i vostri generali tra i quattro che avete ottenuto da David.

Ivory Peaks

Questa zona della mappa è completabile semplicemente procedendo in avanti: risolvete le battaglie che incontrate lungo il cammino, e raccogliete oggetti. Temete solo il Royal Guard Monster, il quale può sembrare all'apparenza un semplice Rosefly, ma in realtà è molto più resistente e dotato di pericolosi attacchi.
Se volete prendere qualche deviazione dal percorso, trovate nel crepaccio battaglie opzionali, alcune casse e punti in cui scavare.

Elysion

Dirigetevi verso Assembly Plaza, e da lì andate all'Academy. Parlate con la donna col fumetto sopra la testa e ricordatevi dei suoi genitori imprigionati nelle Sacred Lands. Parlate poi con gli altri avventori per ricevere gli Academy Visitonnes. Uscite e prendete Tula Street; dopo la scena d'intermezzo passate dalla Plaza per raggiungere Ark Gate, dove trovate un'altra donna con la quale iniziare un dialogo. Dopo la scena d'intermezzo che segue vi ritrovate nelle Sacred Lands. Avanzate, esaminate il marchingegno e procedete poi fino al grande portone: lì inizia un filmato al cui termine vi trovate di nuove ad Elysion. Parlate ora col guardiano del tempio, che trovate nel Granade District. Questa conversazione vi dà accesso alle catacombe.

The Catacombs

Da questo stage si può considerare finito il periodo d'ambientamento concesso dal gioco. La difficoltà sale decisamente, e anche nemici prima relativamente innocui ora possono rivelarsi ossi duri. Perciò, come prima cosa salvate, non prima però di esservi assicurati di avere qualcuno con delle capacità curative (Restore o Restore Herb) in ciascuna unità. Avanzate dunque attraverso il portone, poi dirigetevi verso quello orientale per accedere a una nuova area. Proseguite verso la nuova porta di fronte e voi, e preparatevi allo scontro: dopo il vostro passaggio le ante si sigillano alle vostre spalle, intrappolandovi all'internofino al termine della battaglia, che tuttavia difficile.
Proseguite fino all'incrocio. La svolta a destra conduce in un'area nebbiosa, dove i vostri movimenti saranno rallentati dalla foschia, mentre i nemici continueranno a muoversi a normale velocità. Tuttavia non è questa la direzione in cui si deve andare per far avanzare la storia, perciò potete evitare questo passaggio.
Avanzando nell'altra direzione vi trovate nuovamente imprigionati in una sala: questa volta lo scontro è più arduo, considerata anche la capacità dei nemici di usare AoE attack. Poco oltre questa sala vi viene donata la mappa dell'area: da questo momento potrete riconoscere le deviazioni dal percorso principale che conducono a oggetti o tesori. Proseguite seguendo la mappa attraverso altre sale e zone nebbiose fino a che vi imbattete nel teletrasporto. Ormai dovreste sapere che la presenza di un teletrasporto anticipa uno scontro con un boss, perciò è bene salvare. Proseguite per affrontare quattro Albic Qsiti's, dopo di che osservate i filmati.

Numor Mines

Ritornati a Elysion parlate con Emma. Dopo il dialogo venite mandati alle Numor Mines, dove potrete controllare solo Rush ed Emma.
Avanzate lungo il dungeon fino all'ascensore ed esaminate la manopola per farlo funzionare: ne manovrate poi i movimenti usando lo stick analogico in su e in giù. Raggiungete l'area inferiore ed esaminate la zona a destra, usciti dall'ascensore, per raccogliere oggetti e tesori. Proseguite poi lungo il percorso principale e usate l'elevatore che trovate per accedere alla Undeveloped zone, dove un altro ascensore vi consente esplorare numerose zone ricche di oggetti. La vostra destinazione è comunque il punto più basso del dungeon. Giunti lì non dovete far altro che proseguire sul sentiero, eventualmente cercando oggetti o punti di scavo nelle diramazioni laterali. Dopo il teletrasporto parte un filmato che precede uno scontro con un boss. Per affrontare Namul Niram basta unire Emma e Rush in un'unica unità, ed usare uno come guaritore mentre l'altro attacca.
Dopo la vittoria vengono mostrate alcune cut-scene, ed altre ancora dopo il vostro ritorno ad Athlum. Considerato l'upgrade alla vostra capacità di gestire le unioni è consigliabile assumere qualche altro soldato presso il reclutatore.

Heroic Ramparts

Per sbloccare l'accesso a Nagapur dovrete attraversare questo scenario, che trovate accedendo alla World Map. Oltrepassato il portone d'ingresso, potreste girare semplicemente a sinistra e proseguire di là per sbloccare un'altra locazione, Ghor, e tornare alla mappa. Altrimenti, proseguite dritto fino al secondo portone, cercando nelle diramazioni laterali oggetti e punti di scavo. Oltre il secondo portone venite attaccati da un gruppo di Jhana. Proseguite ancora e tornate alla World map. Ora potete accedere a Nagapur

Nagapur

Da dove vi trovate proseguite verso il molo per parlare col barcaiolo. Dopo i filmati accedete alla mappa della città e visitate le nuove aree ora disponibile:lì incontrate Emma e Pagus. Parlate con loro e poi con Oswald, riconoscibile per il simbolo del dialogo sopra la testa.. Dopo il dialogo tornate a Flussbahn, l'area da cui siete partiti, per assistere a un filmato; tornate poi ad Athlum, dove Emma lascia il vostro party. The Last Remnant - Soluzione

Nest of Eagles

A Nest of Eagles si svolge lo scontro con le armate conquistatrici. Lo scontro non è per nulla semplice, e se al momento non avete ancora svolto qualche quest secondaria è quasi impossibile riuscire ad uscirne vincitori. E inoltre strettamente consigliato disporre di due unità dotate di Skill Vivification Herb per far risorgere membri del party. Uno dei due boss che che affrontate, Castanea, ha un livello altissimo di salute e dispone di numerosi attacchi AoE molto potenti, quali Hammerspin o Catapult. Quest'ultimo viene utilizzato solo se Roeas, l'altro boss, è ancora vivo. Tuttavia, qualora uccidiate lui o Castanea, il sopravvissuto userà un incantesimo, Overdrive, che gli permetterà di attaccare cinque volte in un solo turno. E' meglio dunque uccidere prima Castanea, poiché l'Overdrive di Roeas risulta meno dannoso. Ricordatevi inoltre di non usare il multi-deadlock su Castanea o Roeas mentre sono in Overdrive.
Al termine della battaglia verrà visualizzato un filmato, al termine del quale ricevete numerosi upgrade per le vostre truppe, quali un aumento nel numero delle persone in battaglia e un nuovo leader.

Per avanzare nella storia dovete ora tornare a Nagapur: andate dove avete parlato con Oswald, prendete le scale dove trovate Emma. Scendete per parlare con David.

The Aquaducts

In questo livello si assiste a un nuovo aumento nella difficoltà degli scontri. Come detto per lo scontro coi boss precedente, è raccomandabile aver affrontato un buon numero di subquest per salire di livello.
L'area degli Aquaducts è piuttosto lineare, composta da un lungo corridoio centrale da percorrere interamente per giungere alla fine, costellato dalle consuete deviazioni laterali dove reperire oggetti o punti di scavo. Più in dettaglio, una prima parte del livello si svolge in una zona sopraelevata, la seconda in un zona inferiore. L'unica possibile difficoltà di orientamento può essere data da interruttori lungo la strada: tuttavia è sufficiente esaminarli per sbloccare il passaggio e proseguire.
La prima difficoltà nemica è data da alcuni Barbosa dotati di bombe in grado di spazzare via un'intera unione.
Nella zona inferiore incontrerete poi un Hydra posizionata a protezione di una cassa. Non prendete la scala che notate poco oltre, bensì esaminate il meccanismo a sinistra per far muovere la piattaforma. Scendete e proseguite mantenendovi nella zona più bassa per raggiungere l'area finale, sapendo comunque che utilizzando le scale potete raggiungere dei tesori.
In questa terza zona, dopo l'attacoo di due granchi, utilizzate la scala per raccogliere una Defender, spada a doppia impugnatura. Tornate sotto, e avanzate verso le due porte che vi separano dallo scontro col boss.
Inizialmente affrontate un gruppo di Harpylia, in grado di arrecare un gran danno ad un'unità con un solo colpo. Tuttavia, se state usando un buon numero di unità è sufficiente che una curi l'altra per uscirne indenne. Il filmato che parte dopo la sconfitta degli Harpylia precede un secondo boss fight, questa volto molto impegnativo. Hell's Gate è uno dei boss più ardui da battere dell'intera avventura, e inoltre è dotato di una grandissima quantità di energia. Come se non bastasse, non vi è dato salvare ora, perciò se sconfitti dovrete rifare anche la prima parte del combattimento.
Nel primo turno l'unione di Rush è bloccata. Notate che ci sono degli Hypno sul campo di battaglia: occupatevi di loro per prima cosa, perché finchè non li avrete spazzati tutti o non avrete attaccato Hell's Gate il boss non farà nulla.
Dopo aver evocato i Cyclops tornate in controllo dell'unione di Rush e lo scontro con Hell's Gate entra nel vivo. Gli attacchi a sua disposizione sono numerosi e potenti, perciò non fate mai mancare cure alle vostre unioni. In particolare il Pandemonium spinge le vostre unioni ad attaccare il membro del party più vicino. Per questo motivo è bene che abbiate delle Vivification Herb con voi mentre affrontate questo scontro. Il boss userà questo attacco se una vostra unione è stata eliminata, e ricordate che ciò ha effetto anche sui Cyclops. E possibile che riusciate a superare questo scontro solo dopo qualche tentativo.

Wyrm’s Keep

Esplorate bene la base, perché non avrete modo di tornare qui se non molto più avanti nel gioco. Andando a nord arrivate nell'area che attiva il boss fight. Anche in questo caso vi trovate ad affrontare due nemici. Jager è il meno pericoloso dei due, e benché abbia un discreto attacco, non è nulla che da cui non siete in grado di guarire. Lob Omen invece è capace di infliggere enormi danni con i suoi attacchi, sia ad una particolare unione con il Palsy Skien, sia a tutte le unione assieme. Infine non va dimenticato lo Snare Shot, che con buona probabilità causa un blackout. Non abusate del multi-deadlock in ogni caso, e dovreste riuscire a superare lo scontro, che è comunque meno difficoltoso rispetto ad Hell's Gate.
Dopo il ritorno Nagapur e alcuni filmati si chiude il disco 1.

Fornstrad

Il gioco riparte da Athlum. Dopo alcune scene, una volte che avrete esplorato quanto volete, dovete recarvi a Fornstrad, che comparirà sulla mappa non appena avrete lasciato Athlum. Giunti lì vi ritrovate a Starry Cove, dove avanzate oltre un pugni di mostri, poco pericolosi. Prendete la deviazione a destra se volete aprire la cassa e scavare dove segnalato, altrimenti continuate lungo il percorso per giungere al Realm of the Sea Monster. Arrivati nei pressi di un ampio spazio aperto con numerosi punti di scavo, trovate una deviazione a sinistra ricca di altri punti di scavo e oggetti. Avanzate fino all'incrocio: il teletrasporto a sinistra vi avvisa della vicinanza di uno scontro. Andando a destra infatti affrontate sette avversari, la cui sconfitta vi gratifica con un upgrade alle vostre truppe. The Last Remnant - Soluzione

Athlum & Elysion & Numor Mines – Tablet of Marshall

Ora dovete recarvi per prima cosa all'accademia ad Elysion; dopo i filmati tornate ad Athlum, dove parlate con la madre di Rush al pub. Dopo la conversazione la vostra destinazione è Numor Mines, alla ricerca del Tablet of Marshall.
La strada lungo Numor Mines è identica al passaggio precedente durante il primo disco. Anche lo scontro di fine livello vi vede affrontare lo stesso avversario di prima: Namul Niram.
Tornate quindi a Athlum e cercate Emmy, la quale vi darà un compito da svolgere a Aveclyff.

Aveclyff

La difficoltà maggiore in questa località consiste nel trovare la stanza di cui parla il suggerimento. Attraversate la porta a destra e seguite il muro a sinistra finchè non potete usare un elevatore. Salite, oltrepassate la porta e avanzate fino a un altro elevatore, che questa volta vi conduce giù. Aprite la porta, scendete e aprite l'altra porta che trovate a breve per finire di fronte a un mostro. Dopo averlo sconfitto sfruttate l'elevatore per salire, e sarete giunti alla stanza che stavate cercando. Attraversate il portone e il corridoio per giungere faccia a faccia con Aya. Salvate, ma lo scontro non è nulla di complicato.
Tornati ad Athlum avrete infine accesso alla terza corporazione del gioco: "Ring of the Labyrinth".
Parlate poi con David per proseguire nella storia.

Le sei basi di Seibenbur

Il gioco, da qui in avanti, necessità di un livello almeno superiore al 70 per poter essere affrontato con qualche speranza di uscirne vincitore. Un buon metodo per affrontare battaglie facoltative e guadagnare livelli è quello di svolgere le missioni delle sei basi di Seibenbur. Al Virus Parish di Athlum parlate con Yama per venire a sapere di un nuovo accesso a Seibenbur: tuttavia vi potrete accedere solo nel caso abbiate scaricato il contenuto aggiuntivo.
Dal Second Path di Seibenbur prendete la prima svolta a destra, avanzate fino all'incrocio e svoltate nuovamente a destra. Scendete poi la lunga scalinata ed oltrepassate il portone.
In base alla sua difficoltà è consigliabile affrontare la terza base solo come penultima, prima della sesta, Sappiate che ciascuna battaglia può durare anche più di un'ora.

Base 1

La battaglia all'esterno è piuttosto lunga, tuttavia non eccessivamente ardua. All'interno del castello affrontate un White Sovrani, che si rivela pericoloso per il Lugh's Revenge che scaglia alla fine di ogni turno, in grado di uccidere colui che lo subisce: evitate in questo caso di usare il multi-deadlock. Per quanto riguarda il resto della battaglia, premuratevi di eliminare come prima cosa i mages, di modo da non preoccuparvi poi dei loro Massive Strike. Questo è un consiglio da tenere a mente per tutte le battaglie delle sei basi. Mantenete poi qualche unione dotata di "Heal with Mystic Arts" per rivitalizzare le unioni spazzate via, ed evocate ciò che potete come supporto.

Base 2

La successione di eventi è simile alla basa precedente: una battaglia all'esterno e uno scontro con un boss all'interno. Il boss in questo caso è un gigantesco Yama, dalla mossa di fine turno ancora più letale di quella del precedente. Evitate il multi-deadlock e seguite i consigli generali della base precedente.

Base 4

Alla battaglia iniziale stavolta segue uno scontro con due boss: Hinnah ed Hannah. La prima ha molta più energia, e molta più potenza, della sua compagna. Nel primo turno, e successivamente ogni tre, usano il Twin-Snowflake, perciò dedicate delle unioni alla cura. Sappiate inoltre che la prima da eliminare è Hannah: infatti, qualora cerchiate di uccidere prima Hinnah, Hannah userà un incantesimo per riempire nuovamente la barra dell'energia di quest'ultima. Inoltre, nel turno successivo alla morte di Hannah, Hinna userà un overdrive su una vostra armata. Se avete un'evocazione a disposizione usatela per bersagliare Hinnah a questo punto, mentre le altre unioni si occupano dei generali.

Base 5

Dopo aver velocemente sistemato la prima ondata nemica fuori dal castello, lasciate due unioni fuori in stand-by mentre le altre avanzano all'interno. A breve infatti si presenterà sul campo di battaglia un drago che sarà possibile eliminare solo usando le unioni lasciate all'esterno. Il boss di questa base è Mr. Young: forte, dotato di molti punti energia e in grado di uccidere un'intera unione al termine di ogni turno con il Brawl. Eliminate subito la sua armata Magus, prima di concentrarvi sulle altre. Se riuscite evitate il multi-deadlock: così facendo non userà il Brawl a fine turno. Sfruttate un'evocazione se potete, e ricordate che quando è vicino alla morte sfodera un attacco, il Miracle, ancora più letale del Brawl.

Base 3

Oltre la facile battaglia iniziale vi aspetta Ludope. Probabilmente si tratta dello scontro più difficile dell'intera avventura. Evitate assolutamente di usare il deadlock: qualora lo facciate subirete la devastazione del Galaxy. La migliore strategia consiste nell'evitare gli attacchi su di lui finchè non avrete messo KO tutti gli altri nemici intorno a lui. Solo allora attaccatelo con una armata alla volta. Guarite e resuscitate a ripetizione. Inoltre se riuscite a mandarlo nello status "Burn" potreste facilitarvi il compito. Quasi sicuramente vi ci vorrà più di un tentativo; una buona probabilità di successo è data dal estromettere David dal deadlock nella speranza di un Ex-Machina.

Base 6

In quest'ultima base la battaglia più ardua è quella all'esterno. Dopo uno stand-by al primo turno, uccidete nei successivi le ondate di unioni che vi si fanno contro, e i loro rinforzi poco dopo. Spostate poi tutte le unioni di lato, e riprendete gli attacchi sulle unioni nemiche, bersagliando prima di tutto i gruppi di Magus.
Lo scontro all'interno, considerato il livello che avete ora, non dovrebbe rappresentare una minaccia: usate in ogni caso i consigli generali dati per le basi precedenti.
Subito dopo questa battaglia vi trovate ad affrontare un Cyclops, senza possibilità di salvare. Evocate Namul Niram è scagliatelo contro il ciclope, per compensare la sua evocazione di Gae Bolg. Usate il deadlock con due unioni nel primo turno, e nel secondo approfittatene per guarire tutti e usate il Flank attack con la vostra unione migliore, di modo da avere lo "Strike from the side" dal turno successivo. The Last Remnant - Soluzione

Koeingsdorf

Andate a Koeingsdorf dove vi attende un'altra lunga battaglia. Infatti, anche se il vostro avversario Duke Hermien non è particolarmente pericoloso, è tuttavia dotato di un'ottima difesa e tanti punti salute: ciò può causare un lungo protrarsi dello scontro. Il suo attacco più pericoloso è il Tornato, che è preceduto da un turno di carica. Sfruttate il deadlock di massa e tenetevi David come fiancheggiatore nella speranza di usare un ex-Machina.
Dopo la battaglia vengono mostrati dei filmati; al termine tornate ad Athlum, dove la storia avanza attraverso delle cut-scene. Quando si saranno concluse la vostra destinazione sarà la Darken Forest.

Darken Forest

Avanzate fino all'avvio del filmato: dopo di che proseguite fino a che non trovate una svolta a destra che conduce a una scalinata. Salitela, e girate prima a sinistra e poi a destra.
Giungete in un nuova area: volendo a sinistra trovate dei punti di scavo e alcune battaglie. Per proseguire la storia invece entrate nel edificio antico e andate a destra, avanzando a zig zag, fino ad arrivare vicino al teletrasporto. Prendendo il sentiero in discese arrivate ad alcuni punti di scavo, quello in salita invece vi conduce allo scontro con Harpylia. Il boss è davvero debole, perciò sconfiggetelo e dopo i filmati tornate ad Athlum.

Undelwalt

Da Athlum la storia vi porta prima al cospetto dell'imperatore a Undelwalt, e da lì al monte Vackel. La mappa della zona la trovate alla prima svolta a sinistra: in ogni caso non dovete fare altro che avanzare dritti fino allo scontro con Heaven's Lord al termine del cammino. Affrontate il boss come un normale spiritlord: encounter con un unione, e poi semplicemente attaccatelo senza sosta. La varie deviazioni lungo il cammino conducono a oggetti e tesori.

Al termine dello scontro dovete tornare ad Undelwalt, raggiungete il castello e parlate con l'imperatore: dopo numerosi intermezzi filmati, interrotti da breve parti di gioco, fate ritorno ad Athlum.

Holy Plain

Avete ora accesso a Holy Plain: nient'altro se non una lunghissima battaglia. Nonostante il boss sia un semplice drago, la battaglia può richiedere diverse decine di minuti, data l'enorme quantità di armate sul campo di battaglia. La difficoltà principale è data dagli attacchi del drago a fine turno (Vulcan e Dark Breath). Se volete rendere lo scontro più rapido cercate di fare fuori subito il drago e i suoi minions, anche se non si rivelerà un'impresa facile.

Dopo i filmati dovrete girovagare un po' per il mondo di gioco alla ricerca di un accesso alle Sacred land. Parlate prima con la madre di Rushs a Athlum, poi con Oswald a Nagapur, infine recatevi a Seibenbur per incamminarvi lungo il Sixth Path.

Seibenbur

Il percorso da seguire lungo il dungeon è ben delineato: ad ogni modo, dopo l'incontro con qualche Harpylia e Azdaha prendete la svolta a destra, quindi voltate due volte a sinistra quando possibile e poco oltre dovreste vedere il teletrasporto. Eliminate le due Harpylia più avanti e varcate il portone.
Dopo i filmati vi trovate nel pieno di uno scontro con un boss, Icy Idol. Icy Idol è dotato di attacchi devastanti e moltissimo punti energia. Inoltre la sua varietà di strategie impedisce di dare consigli definiti per affrontarlo. Il combattimento è simile a quello sostenuto contro Hell's Gate, perciò se avete trovato un metodo adatto a quel boss potreste replicarlo ora. Le due regole da tenere a mente prevedono un uso massiccio della guarigione e il divieto di usare il multi-deadlock.
Quando riuscirete ad avere la meglio avrete accesso alle Scared Lands.

Sacred Lands

Notate che ora avete un Dig counter e un Timeshift meter. In quest'ultima zona dovete esaminare tutti i marchingegni per il teletrasporto finchè non giungete all'ultimo. La presenza di numerosi mostri speciali e di Spirit Lords rende il compito più complicato. In aggiunta anche i draghi in quest'area presentano una sfida da non sottovalutare.
Avanzate dunque fino al primo congegno e attivatelo. Andate poi a sinistra dove trovate uno Spirit Lord e un altro dispositivo a breve distanza. Ora andate a destra: presto sarete obbligati a svoltare a sinistra ed affrontare un drago. Evitate i suoi soffi infuocati ed uccidetelo per raggiungere un altro dispositivo che vi conduce a una piattaforma. Questa sale per diverso tempo, fino a lasciarvi di fronte a un portone e un teletrasporto: quest'ultimo vi riporta alla Wolrd Map, non attivatelo. Entrate piuttosto nel portone per far partire un filmato e un boss fight.
Inizialmente affrontate Castanea e Roeas. Occupatevi prima di Castanea, che ora ha a disposizione il Seal, e poi di Roeas, facendo attenzione all'overdrive di fine turno. Se potete cercate di eliminarli contemporaneamente nello stesso turno per limitare i danni. Usate ad ogni modo la stessa strategia usata nel primo scontro con loro.
Dopo la loro sconfitta dovrete scontrarvi con The Conquerer, il boss finale del gioco. Benché non sia lo scontro più difficile del gioco, si tratta comunque di un combattimento impegnativo. Egli nel suo primo turno decide un obiettivo e lo attacca, causando successivamente il Blackout. Userà in alcuni casi un Amicale, oppure un Valeria Heart. La difficoltà dello scontro aumento ad ogni quarto di energia sottrattogli: quando sarà rimasto con un solo quarto del totale userà il Photon Field, che gli permetterà di schivare quasi ogni attacco. Sfruttate le armate posizionate ai suoi fianchi, e temete anche i suoi attacchi normali, in grado di mandare KO un'unità. Come al solito, utilizzate almeno un paio di unità per guarire.
Al termine dello scontro partirà il filmato conclusivo del gioco: avete finito The Last Remnant.

Video della soluzione - Prima parte