Divinity: Original Sin - La complessità delle quest secondarie 

Condividi video

Usa questo codice per inserire il filmato nel nostro Forum: [MTV]IE4[/MTV]

Copia/incolla questo codice per condividere il video

Il nuovo videoaggiornamento dedicato a Divinity: Original Sin illustra la complessità delle missioni secondarie dell'RPG Larian prendendo come spunto una quest particolarmente libera. La missione vede una coppia bloccata nel bosco con la cavalcatura ferita e il giocatore può intraprendere una missione di salvataggio per condurli verso la loro destinazione.

Il giocatore può ovviamente abbandonarli al loro destino, uccidere l'animale con il rischio di un litigio, convincerli ad abbandonare la cavalcatura o curare quest'ultima con la quale è anche possibile parlare se si possiede l'apposita abilità. Ma le cose si fanno ben più interessanti guardando alle conseguenze future. Salvare l'uomo della coppia lo porterà a diventare il fabbro della cittadina verso cui è diretto ma se nel viaggio sua moglie dovesse morire questi sarà scontento e alzerà i prezzi. E svariate altre conseguenze di questo tipo ci aspettano nel caso in cui muoia la moglie, muoiano entrambi o arrivino sani e salvi alla meta.