Stronghold Crusader 2 - Videodiario sul Re degli Schiavi 

Condividi video

Usa questo codice per inserire il filmato nel nostro Forum: [MTV]IEZ[/MTV]

Copia/incolla questo codice per condividere il video

Firefly Studios ha rilasciato un nuovo videodiario dedicato a Stronghold Crusader 2, nuovo capitolo dello strategico ad ambientazione storica per PC.

Il video si incentra su un nuovo personaggio presente nel gioco, ovvero il potente "Re degli Schiavi", uno degli otto nuovi personaggi selezionabili nella versione definitiva.

Il re degli schiavi è un personaggio completamente nuovo della serie Stronghold. Un ex-schiavo alla ricerca della giustizia contro i suoi precedenti padroni nell'arido deserto del Medio Oriente, il Re degli schiavi è decisamente uno dei personaggi positivi. Anche se i suoi metodi sono più diretti di quelli di altri personaggi IA, il Re degli schiavi non è da sottovalutare! Comandando grossi eserciti, il re degli schiavi solitamente attacca i giocatori all'inizio della partita, con orde di schiavi che impugnano torce.
Oltre al fatto di essere un personaggio selezionabile, i giocatori possono combattere contro il Re degli schiavi in multiplayer con otto giocatori. Diverse modalità di gioco saranno disponibili, come la modalità Cooperativa, Deathmatch, Deathmatch di squadra, Re della collina e Cattura la bandiera; in queste modalità di gioco, i giocatori potranno combattere con e contro giocatori reali, ma anche personaggi IA, a loro piacimento. Ogni personaggio IA si distinguerà per il proprio castello, le tattiche personali, il tipo di difesa e di truppe. Mentre il Re degli schiavi solitamente attacca i giocatori all'inizio della partita, un altro personaggio preferirà costruire lentamente le sue difese prima di lanciare un potente assedio con truppe organizzate e macchine da guerra, come il Lupo di guerra.


Stronghold Crusader 2 rappresenta una particolare simulazione gestionale della vita in un castello medievale, e uscirà nel 2014 su PC autoprodotto in edizione digitale da Firefly Studios.