La corsa degli Astore 22

Abbiamo provato la prossima, interessante aggiunta legata a Destiny

PROVATO di Antonio Fucito —   06/12/2015

Con assoluta certezza possiamo affermare che quando Destiny è arrivato in tutti i negozi nel settembre 2014, in tanti hanno pensato subito ad una modalità che sarebbe calzata a pennello all'interno dell'economia di gioco: la gara tra gli Astore, le navicelle che permettono di spostarsi velocemente all'interno della mappa del titolo e che sono sempre state apprezzate per l'ottimo taglio estetico e le evoluzioni che si possono compiere pad alla mano, ideali per una classica corsa all'ultimo respiro. A distanza di un anno e qualche mese, Bungie ha finalmente ascoltato quella che rappresentava una delle richieste più ricorrenti e a partire dal prossimo 8 dicembre tutti i possessori dell'espansione denominata Il Re dei Corrotti potranno prendere parte a questa modalità, per un periodo di tre settimane. All'interno del PlayStation Experience 2015, quest'anno con base al Moscone Center di San Francisco, erano presenti diverse postazioni dedicate a questa sorta di espansione, che si innesta nell'interfaccia come una classica modalità competitiva fino a sei giocatori. Per accedervi bisogna innanzitutto parlare con Amanda Holliday nella Torre, poi creare come sempre un gruppo, andare in orbita e infine selezionare uno dei due percorsi disponibili, presenti rispettivamente su Marte e Venere.

Abbiamo provato la tanto richiesta corsa tra gli Astore, disponibile a breve all'interno di Destiny

Primi al traguardo

Telecamera e controllo dell'Astore sono identici a quelli del resto del gioco, le mappe invece completamente differenti, ispirate a quelle pre-esistenti ma con una maggiore estensione orizzontale, qualche portale e una serie di passaggi che permettono di guadagnare velocità passando al loro interno. Il percorso su Marte è quello più lineare e semplice da affrontare, il tracciato di Venere propone invece un maggior numero di saliscendi e curve a gomito, diventando adatto in seguito all'aver fatto un po' di pratica.

Gareggiare all'interno della Sparrow Racing League non prevede l'utilizzo di armi, potenziamenti o aggiunte simili, ma sul campo di gioco sono presenti diversi nemici che possono interferire durante la corsa, al punto da ridurre a zero il proprio scudo e far perdere secondi preziosi. Sul lato destro dello schermo è presente una sorta di griglia che indica la distanza degli avversari, sulla sinistra c'è invece il tempo di gioco; per il resto gareggiare con l'Astore porta in dono le stesse identiche sensazioni che si hanno col titolo originale, finalmente canalizzate in una modalità competitiva. Non manca una fazione dedicata alla Sparrow Racing League, il cui livello può essere aumentato al pari delle altre portando a termine le gare. Come prevedibile ci saranno anche Astore inediti ed equipaggiamento peculiare per il pilota, con ogni pezzo che dispone di una Luce pari a 320. Al di là del casco, che possiede caratteristiche di attacco e difesa, il resto ha valore puramente estetico, anche se ci sono alcuni potenziamenti legati proprio agli Astore, come ad esempio un consumo minore del boost durante le evoluzioni, oppure uno scudo potenziato. All'interno della demo che abbiamo provato c'erano alcune livree parecchio ispirate dal punto di vista estetico. Abbiamo anche chiesto agli sviluppatori se l'evento Sparrow Racing League tornerà ad intervalli regolari, proprio come accade ad esempio con lo Stendardo di Ferro: ci è stato risposto che per adesso rimane un esperimento, ma siamo sicuri che il feedback degli utenti porterà ad una nuova apparizione nei prossimi mesi. Da quanto abbiamo carpito durante la nostra breve sessione di gioco, la Sparrow Racing League è piacevole aggiunta che contribuisce ad aumentare i contenuti di un prodotto il quale nel corso del tempo è stato costantemente aggiornato ed espanso per garantire alla massa critica di giocatori tante ore di gioco, nel bene e nel male di chi invece lo ha criticato proprio per mancanza di contenuti. Come detto l'appuntamento sarà a partire dall'8 dicembre, per tre settimane e per tutti i possessori di Destiny: il Re dei Corrotti. Noi vi aspettiamo ai nastri di partenza!

CERTEZZE

  • Finalmente la tanto richiesta modalità competitiva con gli Astore
  • Gratuita per tutti i possessori de Il Re dei Corrotti

DUBBI

  • Da verificare se ha il fiato corto in termini di divertimento