Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Alla ricerca delle console perdute: stavolta andiamo alla caccia di rarissimi hardware Nintendo

SPECIALE di Claudio Camboni —   10/12/2016
54

Da sempre Nintendo fa rima con passione, e l'amore per i videogiochi è stato costantemente ricambiato dai suoi innumerevoli fan. La casa di Kyoto ha creato, nel corso degli anni, una serie di edizioni speciali delle proprie console per ringraziare gli appassionati che la seguono e dare loro veri e propri oggetti di culto. Nintendo non è, in senso assoluto, l'azienda che nella sua lunga storia ha sfornato il maggior numero di limited edition, ma quando l'
ha fatto si è impegnata a dovere per tirar fuori dei prodotti che sapessero stimolare le fantasie più sfrenate dei suoi tanti amanti
, tanto che alcuni pezzi che citiamo nel nostro articolo sono diventati veri e propri oggetti di culto. Ogni vero appassionato Nintendo che si rispetti deve possedere almeno una di queste edizioni, e per chi ancora ne fosse sprovvisto consigliamo la seguente lettura come guida alle migliori rarità da cacciare sui migliori siti di aste online. Preparate il portafoglio e dite alla nonna che questo mese la pensione non le basterà!

Se avete una di queste console in cantina... avvisate il vostro direttore di banca!

A Bathing Ape Nintendo DS Lite

Il primo aprile 2008 usciva in alcuni store selezionati del Giappone una succulenta special edition di Nintendo DS Lite, marchiata con colori e loghi della celebre casa di moda urbana "A Bathing Ape" o BAPE, fondata a fine anni '90 dal DJ giapponese NIGO (famoso anche per far parte del gruppo dei Teriyaki Boyz). BAPE e tutti i suoi brand satellite hanno raggiunto negli anni una popolarità incredibile nel mondo Hip Hop asiatico e non solo, facendosi indossare da artisti del calibro di Kanye West, JayZ, Pharrell Williams, SouljaBoy e tanti altri. Questa edizione del Nintendo DS Lite è ormai introvabile nei negozi e va cercata necessariamente negli store di retrogaming più forniti o nelle aste online, sperando che qualche pazzoide metta in vendita la propria copia senza sapere che si tratta di una edizione ricercatissima e di pregio.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Final Fantasy IV Game Boy Micro

Questa rarissima edizione della sfortunata e piccolissima console Game Boy Micro raggiunge picchi di valutazione pazzeschi nelle più popolari aste online, arrivando a più di 600 sporchi dollari per una copia ancora nuova da scartare, la metà per edizioni usate. Il Game Boy Micro altro non è che una microscopica console che racchiude al suo interno un hardware Game Boy Advance. Adatto ad essere trasportato ovunque, molto meno adatto per onanisti con problemi di vista a causa del suo schermo decisamente ridotto. Questa edizione, uscita il 14 dicembre del 2005, è attualmente una delle più belle sia dal punto di vista stilistico grazie a uno chassis ispirato a Final Fantasy IV, sia dal punto di vista del packaging, sul quale campeggia una meravigliosa illustrazione di Yoshitaka Amano, illustratore ufficiale della serie. Un must have per tutti gli appassionati Nintendo, ma anche Square Enix.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Nintendo's iQue Player

Questa simpatica console fu prodotta da una joint venture tra Nintendo e lo scienziato Cinese-Americano Wei Yen. Il sistema era in vendita nel mercato cinese con il nome di Shén Yóu Ji ovvero "macchina di gioco divina", ma anche "esperienza realistica". La console venne annunciata nel 2003 al TGS e venne resa disponibile in Cina poco dopo, il 17 Novembre dello stesso anno. Questa bizzarra macchina è rappresentata da un controller dentro il quale è montato un system-on-a-chip basato su Nintendo 64 e in grado di eseguire sia i suoi giochi che quelli Super Nintendo. La macchina, nata per combattere la pirateria dilagante in Cina, è dotata di slot per memory e una scheda flash da 64MB nella quale buttare le ROM a pagamento, acquistabili tramite appositi chioschi Nintendo. Non ha avuto un successo pazzesco forse a causa degli scarsi giochi della sua lineup, una quindicina e tutti di Nintendo, in ogni caso rappresenta una bella rarità da trovare e farà felici tutti gli appassionati che ne entreranno in possesso.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Metal Gear Solid Snake Eater Nintendo 3DS

Per festeggiare l'arrivo di Solid Snake su Nintendo 3DS con il gioco Metal Gear Solid: Snake Eater, Nintendo in collaborazione con la software house responsabile ha creato una limited edition tutta per il beniamino Konami. Il bundle comprendeva ovviamente una copia del gioco, nonché un Nintendo 3DS dallo chassis completamente nero "pitonato" lucido, una vera chicca che adesso viene venduta online a cifre che variano dai 300 ai 400 dollari per una copia in buone condizioni. Le limited edition vanno acchiappate al volo, soprattutto quelle ispirate agli eroi videoludici più amati e apprezzati: impossibile trovarne a prezzi normale già poco dopo l'uscita sul mercato. Da sottolineare che questa edizione fu resa disponibile in esclusiva tramite lo shopping online del sito ufficiale Konami, ma non solo, ogni utente che si registrava per il suo acquisto doveva partecipare a una speciale riffa per vincere il "ticket" che dava diritto di prelazione sull'acquisto: una roba da super appassionati.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Pikachu Game Boy Advance SP

Sicuramente non si tratta di una rarità estrema né di una delle limited edition più difficili da trovare. L'edizione Game Boy Advance SP Pikachu è anche una delle più economiche, ma l'abbiamo voluta inserire nella nostra Top 10 delle console Nintendo da avere perché riteniamo sia una delle più simpatiche e carine mai prodotte dalla casa di Kyoto. Lo chassis è ovviamente ricoperto di una laccatura gialla e le decorazioni incise nella parte superiore richiamano il musetto di Pikachu, facendo sembrare la piccola console Nintendo un simpatico animaletto. Questa limited è uscita in tutto il mondo tra febbraio e marzo del 2003 e si trova oggi a circa 100 euro. Non è l'unica dedicata a un mostriciattolo della serie, ne esistono varianti basate su Groudon, Kyogre, Charizard, Venusaur e Rayquaza, ognuna con una colorazione e rifiniture diverse sulla scocca frontale.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Panasonic Q

Panasonic Q è una console basata su hardware Nintendo GameCube prodotta appunto su licenza da Panasonic stessa. Questa meravigliosa console permetteva, a differenza di quella "originale" di poter leggere il formato video DVD, ovviando così a una clamorosa mancanza multimediale che affliggeva l'ammiraglia Nintendo. I dischi GameCube erano più piccoli dei DVD standard, rendendo di fatto impossibile anche l'inserimento di questi ultimi. Panasonic Q era dotata di una scocca completamente cromata in argento con led azzurri che si accendevano con la console, donandogli un effetto decisamente futuristico e accattivante. Dentro alla scatola si trovava anche un comodo telecomando per poter gestire più comodamente l'utilizzo della macchina come lettore di film, e un joypad identico a quello originale ma con colori e stemma diversi. Questa splendida macchina si trova attualmente a un prezzo che oscilla tra i 700 e i 1600 dollari per versioni complete di box e accessori.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Super Famicom Game Boy Advance

Ancora Game Boy e ancora Advance, un modello del quale uscirono innumerevoli edizioni speciali tutte estremamente interessanti e da tenere sott'occhio. Una di queste fu sicuramente quella dedicata al "classico" Nintendo Super Famicom, dopo la meravigliosa versione SP con i colori del primo NES, altrettanto bella e da avere assolutamente. La limited dedicata a Super Nintendo riprendeva ovviamente i colori classici dell'hardware anni '90 con una scocca grigia e tasti colorati. Anche la scatola originale appariva originariamente come un Super Nintendo d'epoca. La versione Advance SP dedicata al primo Famicom, invece, riprendeva i colori "giapponesi" della macchina ovvero quel rosso scuro che delineava i bordi dello chassis nipponico, mentre fu creata anche una versione per il mercato americano con la classica livrea "occidentale" del NES. A nostro giudizio, entrambe bellissime e assolutamente da cercare nei più loschi negozi di retrogaming.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Final Fantasy Crystal Chronicles GameCube

Nel momento nel quale scriviamo, si trovano online pochissime copie di questa meravigliosa edizione speciale GameCube dedicata al Final Fantasy: Crystal Chronicles, su cifre vertiginose che oscillano tra i 3500 e i 4000 dollari. Perché una valutazione tanto alta e folle? Sicuramente per il numero esiguo di copie prodotte da Nintendo, ma anche perché il franchise Square al quale si ispira ha da sempre orde di appassionati adoratori alle spalle. Lo chassis, completamente bianco perla, risultava estremamente elegante e chic, così come il controller, ovviamente di colore coordinato e l'adattatore per cartucce Game Boy Advance, in dotazione nel bundle. Ovviamente era presente anche una copia del gioco, purtroppo in edizione "normale", ma su questo possiamo sorvolare vista la bellezza di questa console. Temiamo che una pensione della nonna, questa volta, possa non essere sufficiente per accaparrarsi uno di questi mitologici oggetti di culto.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Nintendo TV Color Game

Entriamo nel vivo delle console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe assolutamente possedere, e parliamo ovviamente della primissima macchina prodotta dalla casa di Kyoto, addirittura negli anni '70. E' il turno della vecchissima "Color TV-Game", addirittura una serie di console composta da cinque modelli, commercializzati nel solo Giappone. I modelli 6 e 15 furono una coproduzione con Mitsubishi Electronics, che di fatto forniva il processore ed alcuni altri componenti hardware interni. Ognuna di queste versioni, che contenevano software diversi da giocare in singolo o doppio, si può attualmente trovare in commercio con prezzi che variano dai 7o euro in su in base al modello e alle condizioni. Non sono di difficile reperibilità e ne esistono moltissime copie disponibili nei mercati paralleli e aste online, ma riteniamo che ogni vero "Nintendaro" ne debba avere almeno una. Come collegarla alle moderne televisioni di casa e avere una buona resa video, però, rimane un rebus.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere

Nintendo PlayStation

Altrimenti chiamato Super NES CD-Rom o Super Disc, parliamo ovviamente di un oggetto al limite tra il mitologico e la leggenda. Fu un prototipo mai commercializzato da Nintendo che doveva dar vita a una nuova console dotata non più di cartucce ma dei più capienti ed economici cd-rom. Tutti sanno come andò a finire la collaborazione tra la casa di Kyoto e Sony, che continuò per la propria strada il progetto dando vita alla prima, intramontabile, PlayStation. Il prototipo fu prodotto in soli 200 esemplari, attualmente introvabili e dal valore inestimabile. Su youtube si trovano alcuni video di persone che ne sono entrate in possesso e ne fanno un review completa, addirittura smontandole e rivelandone i segreti più reconditi. Dato l'esiguo numero di pezzi esistenti al mondo e la sua storia incredibile, riteniamo che la console Nintendo da avere a tutti i costi sia proprio questa, un pezzo mitologico che ha rappresentato un vero e proprio snodo cruciale nell'intera storia dei videogiochi.

Dieci console Nintendo che ogni appassionato dovrebbe avere