Posizione dei santuari, fate e come tenersi al caldo  13

The Legend of Zelda Breath of the Wild non avrà più segreti con la seconda parte della nostra guida

SPECIALE di Simone Pettine   —   12/03/2017

Probabilmente l'abbiamo già fatto presente, ma The Legend of Zelda Breath of the Wild è uno dei pochi open world rilasciati negli ultimi anni in cui perdersi e dimenticarsi cosa si stava facendo fino ad un momento prima è sempre un piacere. Tra l'infinità delle cose da fare, cercare e trovare, abbiamo stilato per voi una seconda guida in cui vi indichiamo la posizione di tutti i santuari delle Terre di Hyrule, dove troverete oggetti e loot interessanti, e anche delle Fate in grado di potenziare l'equipaggiamento di Link. E se proprio non riuscite ad avventurarvi nelle terre innevate dell'Altopiano delle Origini senza morire assiderati, abbiamo qualche consiglio anche per tenervi al caldo.

The Legend of Zelda Breath of the Wild non avrà più segreti con la seconda parte della nostra guida

Posizione di tutti i santuari

Trovare tutti santuari (Shrines) disseminati per Hyrule non è un'impresa facile: alcune di essi sono ben nascosti, collocati in aree in cui avrete bisogno di determinati oggetti o equipaggiamento per poter accedere, e tutti non saranno indicati sulla mappa di gioco se non una volta che li avrete raggiunti. Le tipologie di santuario sono le più svariate, ognuna delle quali offrirà diversi tipi di sfide suddivise per gradi di difficoltà. Alcuni dungeon sono incentrati sull'utilizzo di nuovi e determinati oggetti che vi verranno donati attraverso un upgrade della tavoletta Sheikah, altri si baseranno sul combattimento contro vari avversari. Ogni santuario custodisce inoltre dei tesori e forzieri da raccogliere lungo il percorso. Vediamo insieme la collocazione dei santuari attualmente noti sulla mappa di gioco.

    Bosh Kala: si trova sul lato sud del Fiume Hylia, ad est della torre dell'altopiano dell'origine (Greath Plateau).

    Chaas Qeta: collocato a sud del Villaggio Hateno, e a nordest del santuario di Muwo Jeem, su una piccola isola.

    Dagah Keek: presso le Cascate Veiled (Veiled Falls), a sudovest delle Terre degli Zora (Zora's Domain).
    Daka Tuss: si trova sul lato sud del Lanayru Wetlands, in questo santuario è possibile reperire una spada lunga d'argento con 22 punti in attacco.
    Dan Hesho: collocato nei territori a nordest delle terre degli Zora. Presenta sfide basate sul combattimento e vi permetterà di ottenere un'antica ascia da battaglia (30 punti in attacco).
    Ha Dahamar: ad ovest del Dueling Peaks Stable, ovvero ad est di Dueling Peaks. Tra le altre cose, qui troverete una rupia viola dal valore di 50 rupie normali.
    Hila Rao: trovate il santuario ad ovest del Villaggio Kakariko, dove il fiume si divide. I suoi puzzle sono incentrati sull'acqua, troverete anche cinque frecce di ghiaccio.
    Ja Baij: uno dei quattro santuari dell'Altopiano delle Origini, situato presso l'abbazia ad est. Il suo puzzle è incentrato sulle bombe a distanza.
    Kaam Ya'tak: situato nell'area a sudovest di Hyrule, sulle colline a sudovest della Torre Centrale (Central Tower).

    Katosa Aug: ad est dell'Akkala Stable, contiene la Spada di Ghiaccio (Great Frostblade) dal valore di 30 punti in attacco.

    Kaya Wan: collocato ad ovest di Lanaryu Wetlands.
    Keh Namut: uno dei quattro santuario dell'Altopiano delle Origini, situato a nordovest del Monte Hylia.
    Korgu Chideh: si trova sull'isola nel profondo sudest del Villaggio Hateno. Utilizzate la zattera dal santuario di Chaas Qeta per arrivarci. Troverete anche una rupia d'oro, dal valore di 300 rupie normali.
    Mo'a Keet: a sudovest della Torre Akkala.
    Muwo Jeem: recatevi a sud del Villaggio Hateno, sulla cima di un colle. Presenterà una sfida incentrata sul combattimento, di media difficoltà. Qui troverete l'arco del cavaliere (Knight's Bow) che possiede 26 punti in attacco, ma anche un'antica ascia da battaglia potenziata (45 punti in attacco) e uno scudo del guardiano (30 punti in difesa).
    Myahm Agana: lato sudovest del Villaggio Hateno.
    Ne'ez Yohma: si trova nei territori degli Zora, sul lato destro della città; al suo interno troverete la lancia degli Zora (9 punti in attacco).
    Oman Au: uno dei quattro santuari dell'Altopiano delle Origini, ad ovest della foresta del tempo (Forest of Time).
    Owa Daim: l'ultimo dei quattro santuari dell'Altopiano delle Origini, collocato ad est del Monte Hylia.
    Ree Dahee: a nord di Dueling Peaks, sul sentiero più alto vicino il lato ovest del passaggio che porta proprio a Dueling Peaks.
    Rucco Maag: a sud delle terre degli Zora, e ad ovest di Lanayru Great Spring. Nel santuario troverete un arco d'argento (15 punti in attacco) e un opale.

    Sah Dahaj: ovest della Torre Akkala, nord di Foothill Stable e del santuario di Mo'a Keet. Contiene l'arco del cavaliere (26 punti in attacco) e la spada del guardiano (20 punti in attacco).

    Sheh Rata: troverete il santuario a nordovest di Lanayru Wetlands, in mezzo all'acqua. Presso di esso potrete recuperare il boomerang gigante (25 punti in attacco) e un opale.
    Soh Kofi: nordest di Lanayru Welands, e a nord della Torre Lanayru. Presenta una sfida di combattimento (facile) e contiene un arco del cavaliere (26 punti in attacco), una spada del guardiano (20 punti in attacco), uno scudo del guardiano (18 punti in difesa).
    Ta'loh Naeg: sulle colline appena a nord del Villaggio Kakariko, presenta una sfida incentrata sul combattimento.
    Tah Muhl: situato a nord della Torre Lanayru, e a sudovest di Foothill Stable e del santuario di Mo'a Keet.
    Toto Sah: a sudest di Dueling Peaks Stable, oltre il fiume ad ovest della Foresta Hickaly, nascosto su un colle.
    Wahgo Katta: a Riverside Stable, nordest dalla Foresta del Tempo.
    Ze Kasho: appena ad ovest di Akkala Stable Sud, a nordovest della Torre di Akkala.
    Zuna Kai: recatevi nella zona più a nord di Akkala, a nordovest di Deep Akkala presso il Lago del Teschio. Qui troverete anche la spada di fuoco (Flameblade) caratterizzata da 24 punti in attacco.

Scarica il Video

Posizione delle Fontane delle Fate

In The Legend of Zelda Breath of the Wild sono presenti quattro grandi Fate (Great Fairy) in grado di fornire a Link interessanti potenziamenti, incantando il suo equipaggiamento fornendogli punti difesa aggiuntivi e bonus di varia natura. Le fate vivono presso delle specifiche fontane, e ognuna di essa che raggiungerete sbloccherà nuovi potenziamenti per il nostro eroe. Ogni fontana potrà essere raggiunta in qualsiasi ordine, ma per forza di cose incontrerete per prima la Fata Cotera. Attorno alle loro fontane troverete anche delle fate normali che volano nei dintorni: catturatene qualcuna, dal momento che sono molto preziose.

Vi terranno in vita anche se finirete i cuori a disposizione durante un combattimento, e potenzieranno i bonus del vostro cibo se le "aggiungerete al menù". Non ci sarà bisogno di friggerle in padella, state tranquilli. La prima fontana delle grandi Fate si trova vicino al Villaggio Kakariko e al santuario di Ta'Loh Naeg. Proseguite verso la collina dove si trova il santuario e tenetevi sulla sinistra per trovare la fontana. Per sbloccare, come anche per tutte le altre, dovete pagare un certo prezzo in rupie prima di poter potenziare il vostro equipaggiamento. Per la prima fontana sborserete 100 rupie, e poi a seguire 500, 1000 e infine 10.000 rupie. Inoltre, anche dopo averle sbloccate, per potenziare l'equipaggiamento di Link vi serviranno determinati oggetti nell'inventario, di solito oggetti droppati dai mostri eliminati lungo il cammino. Vediamo dove si trovano tutte le quattro fontane:

    Cotera: questa è la fontana vicina al Villaggio Kakariko e al santuario di Ta'Loh Naeg. Trovare questa fontana rientrerà negli obiettivi di una delle missioni principali del gioco, ottenibile da Pikango: lo troverete a vagare attorno alla statua al centro del villaggio, dove potete anche pregare per la dèa Hylia (accanto alla casa di Impa).

    Mija: quando starete aiutando gli Zora e vi verrà dato l'incarico di eliminate i mostri a Ploymus Mountain, dopo aver eseguito il compito, recatevi a nord fino a trovare il santuario di Dah Hesho. Raggiungete l'area boscosa ad est del santuario e troverete la fontana.

    Kaysa: il modo più semplice per arrivare alla sua fontana è quello di partire da dove ha inizio il viaggio di Link: dall'Altopiano delle Origini, recatevi a nord nelle Terre di Hyrule, poi proseguite a sud fino a trovare il Grande Ponte (Great Bridge). Dovreste riuscire a vedere molto chiaramente la Torre Tabantha in quest'area: salite sulla torre e la fontana sarà visibile in direzione sud.
    Tera: dovrete recarvi nella regione del Deserto Gerudo, nell'angolo a sudovest della mappa di gioco. La fontana è semplice da trovare dal momento che basta utilizzare lo zoom per vedere le ossa del Grande Skeleton sulla mappa. Nello stesso luogo troverete anche il santuario di Hawa Koth.

Scarica il Video

Come proteggersi dal freddo

Proseguendo verso nord dal punto di inizio del gioco, entrerete in contatto con climi freddi, all'interno dei quali Link inizierà dopo breve tempo a subire dei danni alla salute se non sarà adeguatamente protetto dal gelo, fino a morire. Difendersi dal freddo sarà fondamentale per poter proseguire nell'avventura, dal momento che diversi santuari, come ad esempio Keh Namut tra quelli iniziali, sono collocati proprio sulle montagne o in ambienti nevosi.

Esistono diversi modi per riscaldarsi in Breath of the Wild, il primo e più semplice (almeno nelle fasi iniziali del gioco) è quello di portare con voi una torcia. Perché essa rimanga accesa, comunque, potrete soltanto camminare tenendola in mano: mettendola via, cambiando arma, ingaggiando un combattimento e persino correndo, essa si spegnerà lasciandovi alle prese con una brutta situazione in cui rischierete di morire assiderati se non c'è un falò nelle vicinanze. I falò sono disseminati per tutta la terra di Hyrule, ma non sempre saranno a vostra disposizione, ancora più raramente privi di nemici. È bene imparare a creare da sé il proprio falò: è sufficiente trovare della legna o fabbricarne un po' abbattendo degli alberi con le vostre armi, soprattutto con le asce. Con della legna a portata di mano, l'ultima difficoltà è quella di accendere il fuoco, azione che può essere completata in vari modi: se avete una pietra e delle armi d'acciaio con voi, gettate a terra la pietra acconto ai ciocchi di legno e poi colpitela con le armi, così da creare una scintilla che appiccherà il fuoco. La pietra dovrà essere molto vicina alla legna perché il procedimento funzioni. Proseguendo nel gioco troverete anche delle armi incentrare proprio sui danni da fuoco, come per esempio le frecce, con cui potrete incendiare anche intere foreste. Un altro modo per restare al calduccio è quello di ottenere l'apposita tunica antifreddo (il Warm Doublet) dal Vecchio: indossandola potrete avventurarvi attraverso le zone più fredde dell'Altopiano delle origini senza subire alcun danno. Recatevi verso il Monte Hylia, a sud del santuario di Keh Namut: parlate con il Vecchio e vi regalerà la tunica. Potrete però ottenerla anche prima di aver attraversato i territori innevati, incontrandolo nel suo capanno sui territori a sud del Tempio del Tempo e realizzando per lui un piatto tipico di cui non riesce a ricordare la ricetta, a base di carne, pesce e peperoncino piccante (la Spicy Meat and Seafood Fry).