Jurassic World Evolution parte da Planet Coaster  17

Cerchiamo di capire cosa può offrire il nuovo titolo di Frontier Developments

ANTEPRIMA di Simone Tagliaferri   —  5 settimane fa

Frontier Developments è uno studio dalla lunga storia, che affonda le sue radici nei primi anni dell'industria videoludica, quando David Braben diede alle stampe il primo Elite. Tra rischi di fallimento e successi strepitosi, è riuscito a superare quasi indenne diverse epoche, giungendo fino a noi. L'annuncio del ritorno di Braben e soci allo sviluppo di un titolo su licenza, dopo i successi completamente autonomi di Elite: Dangerous e Planet Coaster, il primo capace di vendere oltre un milione di copie e il secondo di arrivarci vicino, ha stupito moltissime persone.

Jurassic World Evolution parte da Planet Coaster
I dinosauri saranno gli ovvi protagonisti di Jurassic World Evolution

In realtà per capire i perché di questa mossa bisogna tenere semplicemente presente qual è l'attività principale di Frontier, quella che l'ha tenuta a galla negli anni più bui: la progettazione di attrazioni per parchi di divertimenti. No, non quelle di Planet Coaster, ma proprio strutture che poi vengono prodotte fisicamente. È per questo che Planet Coaster è così rigoroso, pur nella sua apparente giovialità, ed è per questo che non stupisce vedere Frontier alle prese con una licenza simile, probabilmente frutto dei contatti avuti con gli studios hollywoodiani proprio grazie alla sua attività parallela. Insomma, Jurassic World Evolution si presenta sin da subito come il vertice di una piramide con alla base il profondo know-how del funzionamento dei parchi di divertimenti, le grandi capacità di sviluppare titoli a tema e la rete di contatti giusti formata in anni di lavoro serio e di riconosciuta qualità.

A spasso con il T-Rex

Per ora non si conosce moltissimo del gioco. A parte alcune immagini e un video, che mostra una serie di dinosauri ben ricostruiti (in rapporto al genere), si sa poco altro. Osservando attentamente il materiale a disposizione, ci siamo però fatti un'idea abbastanza precisa di quello che ci aspetta, almeno nei suoi elementi essenziali, e abbiamo anche partorito alcune ipotesi su cosa vorremmo. Il punto di partenza inevitabile pare essere proprio Planet Coaster. Anzi, diciamo meglio: Jurassic World Evolution probabilmente sarà una versione specializzata e rifinita di Planet Coaster.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Quindi è probabile che saremo chiamati a costruire (le immagini mostrano alcuni edifici) e gestire un immenso parco a tema dinosauri, con tutte le esigenze specifiche del caso. Quali? Tanto per fare un esempio, in un parco giochi tradizionale non ci sono aree ristrette, ossia ci sono delle zone pericolose che vengono controllate (ad esempio il pubblico non ha accesso alle strutture delle singole attrazioni), ma per il resto si può camminare un po' ovunque senza il rischio di essere divorati. Qui invece il parco andrà gestito con un occhio particolare alla fruibilità in sicurezza, visto che le aree dove si trovano le attrazioni non sono le stesse in cui potrà recarsi il pubblico, a parte lì dove i dinosauri siano completamente innocui per l'uomo. Quindi è probabile che il parco vada costruito in modo molto differente rispetto a quanto avviene in Planet Coaster, con una ricerca di equilibri inediti tra i percorsi per i visitatori e le attrazioni, con i primi che potranno essere definiti liberamente.

Jurassic World Evolution parte da Planet Coaster
Ci saranno degli edifici da costruire che assolveranno a diverse funzioni

Detto per inciso, lì dove Planet Coaster è Gardaland, Jurassic World Evolution sarà più assimilabile a uno zoo safari. Le tigri sono belle, ma è meglio non andare a carezzarle. Quindi il genere sarà lo stesso, ma la gestione dovrebbe essere enormemente differente, anche perché gravata dai costi di mantenimento delle strutture e dei dinosauri. E qui si aprono moltissime possibilità interessanti. Diciamoci la verità: Jurassic World Evolution avrà molte più chance di successo proprio se approfondirà la gestione dei dinosauri. Quando film e videogiochi hanno trattato l'argomento, solitamente è stato per rappresentare delle crisi, ossia per far confrontare gli uomini con queste immense creature che popolavano il pianeta milioni di anni fa, mettendoci in guardia sul nostro volerci sentire delle divinità ridando loro la vita. Difficilmente abbiamo avuto esempi di titoli che hanno provato a farceli gestire. Questo aspetto potrà fare davvero la differenza per Jurassic World Evolution, molto più della ricostruzione stessa dei dinosauri, che speriamo non siano soltanto degli oggetti scenografici.

Jurassic World Evolution parte da Planet Coaster
I modelli dei dinosauri sembrano realizzati molto bene

L'errore più grande che si potrebbe fare sarebbe di ridurli a poche voci sul bilancio del parco, senza dargli un peso specifico nel gameplay. Anche perché l'esperienza insegna che - pur se fatti benissimo - il giocatore passerà ben pochi minuti a guardarli. Insomma, il nostro desiderio fondamentale è che Jurassic World Evolution sia un gestionale profondo, e poi anche una vetrina per modelli 3D, anche perché visitare il parco in questi casi fa sempre parte del divertimento. Sotto questo profilo comunque, non ci dovrebbero essere grossi problemi, dato che già Planet Coaster permette di ammirare le proprie opere da diversi punti di vista, compresa la soggettiva dei visitatori.

Jurassic World Evolution può essere il titolo che molti appassionati di dinosauri e parchi a tema stavano aspettando, a patto che offra un gameplay dotato del giusto grado di complessità. Un gestionale troppo all'acqua di rose potrebbe rivelarsi semplicemente controproducente, così come un eccessivo focus sul lato "turistico" lo priverebbe dello spessore necessario a poter durare nel tempo. Speriamo quindi che Frontier eviti i compromessi lì dove possibile e che realizzi il gestionale che tutti gli appassionati di dinosauri meritano.

CERTEZZE

  • Il curriculum di Frontier parla chiaro
  • Planet Coaster è un'ottima base di partenza
  • Ci sono i dinosauri

DUBBI

  • Troppi compromessi rischierebbero di distruggerlo
  • Ancora tutto da scoprire