ASUS ROG Delta S Wireless, la recensione delle cuffie da gaming over-ear in versione senza fili

Le popolari cuffie ASUS ROG Delta S diventano wireless e puntano ad offrire l'ottima esperienza sonora dei precedenti modelli con un'esperienza d'uso senza fili.

SPECIALE di Peter Vogric   —   17/06/2022
7

Tra i produttori di cuffie e headset da gaming, ASUS è sicuramente l'azienda che sta aggiornando maggiormente la propria linea di dispositivi. Negli scorsi mesi sulle nostre pagine abbiamo recensito le Delta S, le Delta S Animate, le Fusion II, senza trascurare gli ottimi auricolari Cetra 2. Tutti questi prodotti ci hanno stupito per la loro qualità audio, il design e le specifiche tecniche, ma in ognuna delle recensioni abbiamo menzionato un difetto particolare: l'assenza di connettività wireless.

ASUS, forse in risposta a queste critiche, ha da poco lanciato il nuovo modello ROG Delta S Wireless. Come suggerisce il nome stesso, volutamente simile alle cuffie sopra citate, le ROG Delta S Wireless sono semplicemente questo: delle ROG Delta S senza fili. La loro natura wireless colma quindi l'importante lacuna dei precedenti modelli, andando a ripescare quanto di buono fatto sul profilo tecnico, con l'accattivante design e l'ottima indossabilità. Tipicamente le cuffie cablate hanno il vantaggio di essere pressoché universali e compatibili con ogni prodotto. Tale pregio è stato mantenuto anche su questo modello wireless, tranne che con le console Xbox. Non ci ha stupito invece che, tra le altre cose, le ROG Delta S Wireless abbiano ereditato anche un prezzo piuttosto elevato, il quale le posiziona indubbiamente nella fascia alta di mercato.

Seguiteci nella nostra recensione per scoprire se è valsa la pena attendere questo rinnovato modello wireless. Come di consueto andremo ad approfondire nel dettaglio la scheda tecnica delle cuffie, per passare poi ad un'analisi del design, dei materiali, dell'indossabilità per concludere con il racconto della nostra esperienza d'uso. Continuate quindi a leggerci nella recensione delle ASUS ROG Delta S Wireless mentre se volete avere maggiori informazioni sul prodotto, potete dare un'occhiata al sito ufficiale.

Specifiche tecniche

Le cuffie ASUS ROG Delta S Wireless con la loro confezione
Le cuffie ASUS ROG Delta S Wireless con la loro confezione

L'audio delle cuffie over-ear ROG Delta S Wireless è pilotato da due driver al neodimio da 50 millimetri. Questi sono stati inseriti in una camera ermetica per ottenere un suono in uscita più ricco e pulito, lasciando uno spazio maggiore nel quale può circolare l'aria. Inoltre questo sistema permette di bilanciare l'onda sonora a seconda delle dimensioni delle orecchie, che possono essere radicalmente diverse da un soggetto all'altro. Come di consueto ASUS ci ha messo anche del suo, implementando la tecnologia proprietaria Hyper-Grounding, grazie alla quale il segnale viene ripulito dalle interferenze e trasmesso senza distorsioni. Vista la connettività wireless, ASUS è dovuta probabilmente scendere a dei compromessi sul range di frequenze supportato.

Le precedenti cuffie ROG Delta S riuscivano a riprodurre frequenze da 20 Hz a 40 KHz, per un livello di dettaglio veramente notevole. Questo modello wireless invece si ferma ai più tradizionali 20 KHz. Parlando del wireless, ASUS ha portato non una, ma ben due tipologie di connettività, che si possono cambiare con un pratico switch posizionato sul padiglione sinistro. Sulle ROG Delta S Wireless troviamo infatti sia il modulo Bluetooth 5.0 che il collegamento tramite segnale wireless da 2.4 GHz. Il dongle di ricezione per quest'ultimo segnale può essere staccato direttamente da un padiglione e collegato ad una qualsiasi dispositivo che abbia una porta USB-C o USB-A. Peccato però che non si possano utilizzare contemporaneamente i segnali Bluetooth e quello da 2,4 GHz, come accade in altri headset della concorrenza.

Le cuffie possono essere usate su tutte le recenti console PlayStation, Nintendo Switch, PC, Mac e dispositivi mobili con connettività Bluetooth. Il collegamento via cavo non è previsto, infatti serve esclusivamente per la ricarica del dispositivo. Con un buon alimentatore potrete sfruttare quella rapida per ottenere 3 ore di autonomia in soli 15 minuti di ricarica. La batteria al 100% invece vi consentirà un utilizzo di circa 25 ore. L'audio surround virtuale a 7.1 canali è presente esclusivamente su PC, ma chiaramente essendo delle cuffie stereo è possibile sfruttare il 3D Audio di Sony.

Ampiezza dei padiglioni delle ASUS ROG Delta S Wireless
Ampiezza dei padiglioni delle ASUS ROG Delta S Wireless

Su questo headset non è presente un'asta per il microfono, la quale è stata sostituita da due microfoni AI beamforming con cancellazione del rumore, in grado di rimuovere oltre 500 milioni di tipologie di rumori ambientali. Il livello di intensità dell'ANC può essere gestito direttamente dal PC con il software Armoury Crate.

Scheda tecnica

  • Tipologia: cuffie over-ear
  • Connettività: Bluetooth 5.0, Wireless 2,4 GHz e Cavo USB-C/USB-A
  • Piattaforme supportate: PC, Mac, PS4, PS5, Nintendo Switch, mobile
  • Driver: 50 millimetri in neodimio
  • Impedenza: 32 ohm
  • Risposta in frequenza: 20 - 20.000 Hz
  • Microfono: omnidirezionale con cancellazione attiva del rumore basata su IA
  • Cancellazione attiva del rumore: no
  • Canali: 7.1 solo su PC con Armoury Crate
  • Ricarica: rapida
  • Autonomia: 25 ore in media
  • Peso: 318 grammi
  • Prezzo: 229€

Design

Il ricevitore wireless alloggiato nel padiglione destro delle cuffie ASUS ROG Delta S Wireless
Il ricevitore wireless alloggiato nel padiglione destro delle cuffie ASUS ROG Delta S Wireless

Riguardo al design delle ROG Delta S Wireless non abbiamo molto da dire. La base è quella dei modelli cablati della stessa famiglia, con qualche piccola modifica dovuta principalmente alla loro natura senza fili. Il mix di materiali scelto da ASUS per questo headset è costituito da plastica, alluminio e pelle sintetica. La combinazione finale trasmette un'ottima sensazione, sia alla vista che al tatto. Quello che ci ha da sempre stupito delle cuffie Delta S è la loro estrema leggerezza e possiamo confermarvi che è stata mantenuta anche in questo modello wireless, nonostante l'inserimento della batteria nei padiglioni.

Promossa a pieni voti anche la flessibilità e la capacità di adattamento alla forma del nostro cranio per un'indossabilità veramente impareggiabile. L'archetto risulta molto flessibile ed esercita veramente poca pressione sulla testa. Come già detto questo garantisce un'ottima comodità, ma allo stesso tempo l'headset risulta poco stabile. Se fate dei movimenti bruschi con la testa mentre state usando queste cuffie, potrebbero facilmente scivolarvi e cadere a terra. Probabilmente era un compromesso necessario per farle totalmente sparire dai vostri pensieri una volta indossate, nonostante le loro dimensioni non indifferenti. I padiglioni infatti sono piuttosto grandi e riescono ad ospitare anche lobi di dimensioni generose. ASUS ha incluso due tipologie di cuscinetti: uno in pelle e uno in tessuto sintetico. Entrambi sono estremamente comodi e mantengono bene la forma una volta entrati in contatto con la nostra pelle.

I comandi sul padiglione sinistro delle ASUS ROG Delta S Wireless
I comandi sul padiglione sinistro delle ASUS ROG Delta S Wireless

Sul padiglione sinistro troviamo una serie di comandi per poter interagire con le funzioni dell'headset. In primis c'è uno switch analogico che ci permette di passare dalla modalità wireless 2,4 GHz a quella Bluetooth. Poco più sopra è posizionato un pulsante di controllo per la connessione Bluetooth che permette di gestire la riproduzione delle tracce o avviare l'abbinamento ad un nuovo dispositivo. Infine troviamo una sorta di switch per il volume, già visto in altri prodotti ASUS, che se premuto attiva o disattiva il microfono. Mentre gli altri pulsanti sono stati ben realizzati, questo controllo del volume non ci ha convinto del tutto per le sue dimensioni compatte. Avremmo preferito avere un comando più grande per facilitare la regolazione del volume. Sempre sul padiglione sinistro troviamo anche la porta USB-C per la ricarica del dispositivo.

Sul padiglione opposto invece ASUS ha pensato di ospitare direttamente al suo interno il ricevitore wireless USB-C. Una scelta apprezzabile per evitare di perdere l'adattatore quando non in uso. I padiglioni nella loro parte superiore presentano dei fori per far fuoriuscire l'aria dalla camera ermetica, in modo da bilanciare in maniera naturale l'audio. L'assenza del microfono le rende delle cuffie sobrie per poter essere trasportate anche all'esterno. Le loro dimensioni generose però potrebbero infastidirvi, nonostante siano veramente comode e leggere da utilizzare.

Esperienza d'uso

Estrema flessibilità dell'archetto delle ASUS ROG Delta S Wireless
Estrema flessibilità dell'archetto delle ASUS ROG Delta S Wireless

Comodità e qualità. Queste sono le parole chiave dell'esperienza d'uso vissuta con le cuffie ROG Delta S Wireless. Una volta indossate vi dimenticherete molto facilmente di portarle sulla vostra testa. Se la pelle dei cuscinetti nei mesi caldi dell'anno può scaldare la pelle attorno alle orecchie, basta sostituirli con quelli realizzati in materiali sintetici più traspiranti. L'isolamento passivo è veramente ottimo, soprattutto quando vi immergerete nell'ottimo spettro sonoro generato dai driver.

Essendo delle cuffie wireless, la semplicità d'uso viene un po' a mancare. Bisogna infatti tenere sotto controllo il livello di carica del dispositivo e inizialmente è necessario un abbinamento ai dispositivi Bluetooth. Nulla di particolarmente complesso, ovviamente, ma c'è bisogno di qualche passaggio in più rispetto alle classiche cuffie cablate. In questo senso ci sarebbe piaciuto poter utilizzare le cuffie anche via cavo USB-C, che però funge esclusivamente come mezzo per la carica della batteria. Utilizzando il ricevitore wireless invece diventa tutto molto più semplice, perché è un accessorio plug and play che non richiede alcuna configurazione. Lo abbiamo connesso alla porta USB-C della nostra PlayStation 5 e la console ha cominciato a trasmettere immediatamente l'audio alle cuffie.

Con Nintendo Switch invece abbiamo utilizzato l'abbinamento Bluetooth, che però non ci ha convinto del tutto. Stando ad una distanza di 4-5 metri dalla console il segnale audio veniva trasmesso con un leggero ritardo, rovinando l'esperienza di gioco sulla console ibrida. Abbiamo provato, senza successo, a collegare il dongle wireless alla docking station di Switch che però sembra non supportare questo output. Nulla da dire invece sul collegamento Bluetooth con PC, Mac, smartphone e tablet, dove funziona tutto alla perfezione senza particolari intoppi. Peccato che non si possa utilizzare la connessione wireless 2,4 GHz e quella Bluetooth simultaneamente, per ricevere il segnale audio ad esempio sia dallo smartphone che dalla console.

Il software Armoury Crate su PC per modificare i settaggi delle ASUS ROG Delta S Wireless
Il software Armoury Crate su PC per modificare i settaggi delle ASUS ROG Delta S Wireless

La qualità sonora trasmessa dalle ROG Delta S Wireless è veramente eccellente. I toni alti, medi e bassi non vengono mai distorti, nemmeno a volumi elevati, sia con il collegamento Bluetooth che con quello wireless da 2,4 GHz. Nonostante manchi quel livello di dettaglio garantito da uno spettro di frequenze maggiore, le cuffie riescono a farvi immergere in qualsiasi contenuto multimediale o videoludico. In particolare su PC e su PlayStation 5, dov'è possibile sfruttare l'audio surround, l'headset è in grado di coinvolgervi nell'azione, gestendo molto bene la direzionalità delle varie sorgenti audio. Se avete provato le Delta S o le Delta S Animate capirete perfettamente di cosa stiamo parlando.

Con questo modello wireless abbiamo proseguito la nostra avventura nell'Interregno di Elden Ring, apprezzando il livello di immersione garantito dai vari effetti audio come la pioggia, il vento, i passi di qualche creatura colossale a diverse decine di metri ed il rumore della nostra armatura realizzata in metallo. Chi apprezza questo livello di dettaglio troverà indubbiamente pane per i propri denti in queste cuffie ASUS. Discorso analogo per quanto riguarda gli amanti degli sparatutto competitivi, dove la direzionalità dei suoni risulta fondamentale per la sopravvivenza. Ad esempio in Valorant non abbiamo avuto alcuna difficoltà ad identificare la provenienza dei nemici, degli scontri nei nostri dintorni o a distanze maggiori. Non abbiamo sentito particolare necessità di utilizzare il software dedicato su PC per calibrare l'audio nei vari giochi, ma se volete personalizzare l'equalizzazione sappiate che è possibile farlo.

È possibile ruotare i padiglioni di 90° per posizionare le ASUS ROG Delta S Wireless su una superficie piana
È possibile ruotare i padiglioni di 90° per posizionare le ASUS ROG Delta S Wireless su una superficie piana

Usando le ROG Delta S Wireless per la visione di film e serie TV ci si rende subito conto che queste cuffie possono essere usate anche al di fuori del mondo videoludico. La resa sonora, soprattutto con i dispositivi in grado di emulare l'audio surround è veramente ottima. In particolare su PC, dove potrete regolare l'equalizzazione per adattare i driver al contenuto in riproduzione, le cuffie riescono a dare il massimo per ogni genere di film e serie TV. Anche out of the box l'audio risulta ben bilanciato, ma per questa tipologia di contenuti abbiamo sentito maggiore necessità di intervenire manualmente per effettuare qualche piccolo bilanciamento. La stessa cosa può essere detta anche per quanto riguarda la musica. Benché l'equalizzazione di default risulti solida per tutti i generi musicali, se si vuole tirare fuori il massimo da queste cuffie, bisogna andare a ritoccarla manualmente su PC. Fortunatamente con Armoury Crate avremo a disposizione vari profili preimpostati tra i quali troverete sicuramente qualcosa che vi aggrada a seconda del contenuto che state riproducendo.

La cancellazione del rumore dei due microfoni è stata realizzata veramente molto bene. Riesce a coprire facilmente il suono generato dalla tastiera, quello delle ventole del computer o i click del mouse. Purtroppo però la qualità audio campionata non è granché. Sentirete la voce distante ed il volume generale non è molto elevato. Per la comunicazione vocale nei giochi online vanno più che bene, anche se da un prodotto in questa fascia di prezzo ci saremmo aspettati qualcosa in più. Risulta inoltre difficile capire quando il microfono è spento o acceso, sia per l'assenza di monitoring in cuffia, sia perché non vediamo alcun LED di notifica ed il feedback sonoro non è molto intuitivo.

I fori per la circolazione dell'aria nei padiglioni delle ASUS ROG Delta S Wireless
I fori per la circolazione dell'aria nei padiglioni delle ASUS ROG Delta S Wireless

Infine vogliamo parlarvi dell'autonomia, la quale rispecchia bene o male i valori indicati dal produttore nella scheda tecnica. A carica completa avrete circa 25 ore a disposizione per sfruttare a vostro piacimento le cuffie. La cosa che però ci ha stupito è la velocità della ricarica rapida, che con soli 15 minuti ci permette di avere ben 3 ore di riproduzione.

Commento

Prezzo 229 €

Multiplayer.it

8.5

Le cuffie ROG Delta S Wireless sono essenzialmente un'evoluzione senza fili degli altri modelli Delta S. La connettività wireless è stata implementata bene, permettendo un collegamento rapido sia con il ricevitore che con il classico Bluetooth. Un vero peccato che non si possano collegare due dispositivi simultaneamente, visto quanto è stato fatto per avere molteplici connessioni wireless. Stranamente assente anche la possibilità di collegare le cuffie via cavo USB-C, che funge solamente come mezzo per la ricarica della batteria. Assolutamente da promuovere la qualità audio, ma soprattutto la comodità di queste cuffie che difficilmente trovano qualche rivale nell'ormai ampissimo mercato degli headset da gaming. La compatibilità con i dispositivi, assente per esempio quella con le console Xbox, ci ha fatto un po' storcere il naso. In maniera simile il microfono risulta essere appena sufficiente per un prodotto in questa fascia di prezzo, nonostante la capacità di cancellare bene eventuali rumori circostanti. Complessivamente si tratta di un prodotto buono per chi cerca comodità e qualità sonora e vuole liberarsi definitivamente dai cavi.

PRO

  • Leggere, flessibili e comode da utilizzare
  • Qualità audio solida con possibilità di personalizzazione su PC
  • Autonomia buona, con ottima funzione di ricarica rapida
CONTRO
  • Microfono sotto le aspettative
  • Alcune difficoltà con l'abbinamento ai dispositivi Bluetooth
  • Mancanza del doppio collegamento wireless simultaneo