Fortnite è davvero un bene per il mercato dei videogiochi?  80

Dopo una lunga pausa torna finalmente la rubrica più fastidiosa di Multiplayer.it e riparte alla grande discutendo di Fortnite

VIDEO di Pierpaolo Greco   —   09/08/2018
Scarica il Video

C'è voluto un po' a far tornare in carreggiata la Pierpolemica ma d'altra parte tra le ferie e la mega scorpacciata di puntate e novità legate all'E3 di quest'anno, Pierpaolo aveva bisogno di respirare un attimo prima di tornare battagliero più che mai a discutere di videogiochi e novità di mercato.

E anche se siamo ben coscienti di quanto Fortnite abbia ormai disintegrato la vostra pazienza e minato la vostra resistenza, abbiamo comunque scelto di renderlo protagonista di questa nuova puntata della Pierpolemica, mettendolo però al centro di un'analisi abbastanza originale.

Approfittando di alcune notizie che si sono susseguite in queste ultime due settimane, ci siamo infatti posti alcune domande: ma è proprio vero che Fortnite sia un bene per il mercato tout court? Che stia stimolando nuove persone a entrare nel mondo dei videogiochi per scoprire questa forma d'intrattenimento? Il campione d'incassi di Epic Games sta realmente convincendo i giocatori a spendere soldi nelle microtransazioni e nei contenuti aggiuntivi? Pierpaolo ha cercato di rispondere a suo modo a queste e ad altre risposte nel video che trovate in testa alla notizia e quello che vi chiediamo è di farci sapere qui sotto tra i commenti, cosa ne pensate voi così da dare vita a un interessante dibattito.

Per chi volesse approfondire, ecco qualche link.