Oddworld: Soulstorm, l'anteprima 4

Oddworld: SoulStorm è una rivisitazione in chiave attuale di Oddworld: Abe's Exoddus: riassumiamo tutto quello che sappiamo sul progetto.

ANTEPRIMA di Davide Spotti —   16/05/2019

Sono trascorsi più di vent'anni da quando Oddworld Inhabitants, piccolo team fondato da Lorne Lanning e Sherry McKenna, debuttava nel fiorente mercato dei videogiochi con Oddworld: Abe's Oddysee. Primo capitolo di una serie tutto sommato meno nota rispetto ad altre nate a cavallo tra gli anni '90 e i primi anni 2000, ma non per questo priva di un certo fascino per gli appassionati delle avventure platform 2D. Il ritorno di Abe si è materializzato per la prima volta nel 2014 con Oddworld: New'n Tasty, riuscito remake della prima avventura risalente al 1997. Proprio questa settimana il team californiano è invece tornato a parlare di Oddworld: Soulstorm, ovvero la reinterpretazione in chiave contemporanea del secondo capitolo della serie, altrimenti noto come Abe's Exoddus. Il desiderio dello studio di sviluppo è ben delineato: portare finalmente a termine la pentalogia di Oddworld, rimasta di fatto incompiuta dopo la cancellazione di Squeek's Oddysee nella serie originale. Vediamo allora di riassumere tutte le informazioni attualmente note sul progetto, dando anche un rapido sguardo al breve trailer rivelato in settimana.

Il ritorno di Abe

Soulstorm è sostanzialmente un sequel diretto di New'n Tasty. La struttura di partenza dell'opera si è mantenuta inalterata, perciò il giocatore vestirà ancora una volta i panni del piccolo Abe, a seguito della rocambolesca fuga organizzata dalle RuptureFarms di Mullock. In questa nuova avventura tutto ruoterà attorno alla cosiddetta bibita Soulstorm. La pericolosa bevanda energetica che condiziona la mente di chi la consuma sarà infatti il bersaglio primario dell'insurrezione avviata dal nostro improbabile eroe. Il remake si prefigge però di ridefinire anche alcune delle caratteristiche originali della serie, introducendo elementi nuovi legati alla storia, alla gestione di altri personaggi e alle risorse limitate che si potranno recuperare all'interno dell'imponente fabbrica gestita dal cartello Magog. Ad essere rinnovato sarà anche il sistema di inquadrature e la varietà dell'interazione ambientale. Il classico approccio è stato scavalcato da un rinnovato senso di profondità spaziale, che lo stesso Lanning definisce 2.9D. La fabbrica dalla quale si dovrà fuggire si estenderà infatti attraverso livelli più stratificati e densamente popolati di nemici e vedette. Gli sviluppatori si sono prefissi come obiettivo di ridefinire struttura e scopi dei puzzle che saremo chiamati a risolvere lungo il cammino, così come le caratteristiche dei seguaci che andranno liberati e portati con sé. Sarà persino possibile potenziarli al fine di migliorarne l'efficacia durante l'esecuzione del rischioso piano di fuga.

In Oddworld: Soulstorm il piccolo protagonista assurgerà a vera e propria guida per gli sventurati lavoratori della fabbrica, che finiranno per crescere esponenzialmente nella prosecuzione dell'avventura, arrivando fino a un massimo di 300 unità contemporaneamente visibili su schermo. Peraltro, l'incremento della platea di individui consentirà ad Abe di accrescere sensibilmente le sue abilità di controllo, aprendo così la strada a nuove opzioni legate all'esplorazione degli ambienti, mentre l'approccio adottato dall'utente influenzerà il corso degli eventi. Sarà ad esempio possibile scegliere di non uccidere nessuno, oppure di eliminare tutti quanti, sia i nemici che ostacolano il cammino di Abe che i soggetti che in realtà bisognerebbe trarre in salvo. In base al proprio comportamento si arriverà a sbloccare finali positivi o negativi, basati per l'appunto sulle azioni compiute nel corso della propria partita. La principale novità di questo remake è legata al crafting. Il nuovo sistema di creazione sembra possedere evidenti similitudini con i giochi d'avventura, dove la raccolta di componenti e oggetti dà modo di arricchire di risorse il proprio equipaggiamento. In questo caso Abe non dovrà far altro che derubare di risorse i guardiani che popolano la fabbrica. Il materiale generato potrà all'occorrenza essere condiviso con gli alleati, e ciò si tradurrà in momenti più concitati e frenetici rispetto alla controparte originale. Sarà anche possibile guardarsi attorno per sorvegliare le stazioni e i lavoratori che necessitano di essere portati in salvo, pianificando il percorso più pratico da effettuare per raggiungerli. In altre situazioni ci si troverà a bordo di piattaforme in movimento e si dovrà cercare di schivare i proiettili dei nemici.

In Oddworld: Soulstorm tornerà anche il cosiddetto Quarma System. Eseguendo buone azioni si otterranno materiali consumabili, utili per mettere in salvo i Mudokon. Tra questi sono previsti elementi come scudi temporanei per evitare le raffiche di proiettili, o ancora antidoti per ripristinare l'indicatore della salute. Il Quarma System servirà a tenere traccia di quanti lavoratori sono stati salvati o uccisi, oltre al numero di Sligs messi fuori combattimento durante il disperato tentativo di fuga. Anche questo indicatore varierà sulla base dei comportamenti mantenuti dal giocatore: ad esempio, uccidendo un avversario per sopravvivere si perderà una quantità limitata di punti, mentre abbattendo un nemico indifeso o legato si subirà una penalità molto più consistente. Ciascun livello di Oddworld Soulstorm prevede la presenza di una classifica, che verrà affiancata da un ranking globale riguardante l'intero arco della partita. Oltre al quarma, si potranno attivare dei badge legati a una serie di mansioni da eseguire all'interno di ciascun livello, tra cui la ricerca di zone segrete. Oddworld Inhabitants promette un'esperienza di gioco di durata compresa tra le 12 e le 15 ore, ma grazie alla presenza delle leaderboard si verrà stimolati a rigiocare ogni stage più di una volta.

Oddworld: Soulstorm va a collocarsi in quel nutrito filone di titoli che si prefigge di recuperare le atmosfere trasmesse dai classici del passato, aggiungendovi però elementi nuovi. Sarà interessante capire in che modo gli sviluppatori abbiano modificato la storia originale, ma soprattutto come si integreranno nel contesto ludico alcune delle stimolanti novità che abbiamo illustrato nel pezzo. Dovremmo saperne senz'altro di più nella seconda metà dell'anno: il debutto del gioco è pianificato per i primi mesi del 2020.

CERTEZZE

  • Nuova storia
  • Scenari di più ampio respiro

DUBBI

  • La consistenza del crafting

Oddworld: Soulstorm pc

pc  ps4  xone 

Data di uscita: 2020

In digital delivery su Steam