Pewdiepie risponde alle accuse con un nuovo video, tra spiegazioni e contrattacchi diretti ai "media"  120

Più contrattacchi che spiegazioni nel video di risposta di Pewdiepie

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   16/02/2017

Si è sollevato un gran polverone in questi giorni sulla vicenda di Pewdiepie e le accuse di antisemitismo in seguito a un suo controverso video che ha determinato anche una scissione da Disney, com'era ovvio aspettarsi visto il seguito globale di cui gode il celebre youtuber.

Per chi non avesse seguito la vicenda: Disney ha recentemente tagliato i rapporti con il personaggio in questione dopo un video in cui comparivano due persone con il cartello "Morte a tutti gli ebrei", ovviamente una sorta di scherzo da parte di Pewdiepie che però è andato troppo oltre secondo la compagnia americana (e molti altri). Successivamente, anche YouTube ha preso le distanze e come reazione ha cancellato un suo spettacolo e rimosso lo youtuber dalle pubblicità Premium.

La risposta del diretto interessato non ha tardato ad arrivare, e la proponiamo qua sotto. Nei dieci minuti abbonanti di registrazione, Pewdiepie si scusa solo in parte per quanto accaduto, specificando di essere "un commediante alle prime armi" e di aver messo su uno scherzo andato un po' fuori controllo, ma dall'altra ha assunto una posizione di netto contrasto con i "media" che secondo lui hanno ingigantito la cosa, estrapolando "gli scherzi" dal contesto in cui erano inseriti, con tanto di attacco diretto al Wall Street Journal.