Mercato videoludico in crescita nel 2016 in Italia: andamento positivo del software soprattutto in digitale  16

Anche l'Italia segue il trend internazionale con una forte crescita del software videoludico in digitale

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   11/05/2017

AESVI ha pubblicato il suo report annuale sull'andamento del mercato videoludico in Italia, che mostra un andamento positivo in particolare per quanto riguarda il software in digitale, seguendo il trend già visto nel mercato nord americano.

In totale, nel 2016 i videogiochi hanno fruttato 1,029 miliardi di euro, con un incremento dell'8,2% rispetto ai 952 milioni fatti segnare nel 2015. Di questi, quasi 637 milioni di euro sono stati spesi per software, 307 milioni per console e oltre 85 milioni in accessori vari. I videogiochi come software, dunque, hanno mostrato un miglioramento dell'11,9% rispetto all'anno precedente, con aumenti più contenuti (rispettivamente del 2,3 e 3,7%) anche per console e accessori dal 2015 al 2016.

Il dato forse più interessante è dato dalla ripartizione tra software fisico e digitale, che vede quest'ultimo in netta crescita. I videogiochi su supporto fisico hanno fruttato oltre 346 milioni nel 2016 a fronte degli oltre 350 milioni del 2015, dunque l'unico indice in calo, -1,1%. Il digitale è invece passato dai 218 milioni del 2015 agli oltre 290 milioni di euro del 2016, facendo segnare un incremento del 32,8%. Da notare che per "digitale" si intende i giochi completi, gli abbonamenti, le carte prepagate, le espansioni e le "app di gioco a pagamento" oltre alle "micro-transazioni", secondo quanto riferito da AESVI.