Intervistato sul motore grafico di Bloodstained: Ritual of the Night, Koji Igarashi svela alcune delle scelte fatte per il gioco  4

Bloodstained: Ritual of the Night nella tempesta

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —  4 mesi fa
SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Per l'uscita di Bloodstained: Ritual of the Night manca ancora molto tempo, probabilmente più di quanto i finanziatori su Kickstarter si aspettassero. La demo mostrata all'E3 2017 non ha convinto tutti, e molte sono le voci che si sono levate contro il gioco, che secondo loro rischia di fare la fine di Mighty No. 9.

Insomma, il gioco del papà di Symphony of the Night è nella tempesta, ma noi vogliamo essere fiduciosi e attendere di vedere una versione in un più avanzato stato di sviluppo prima di tirare qualche somma.

Intanto vediamo questa videointervista, registrata sempre nel corso dell'E3 2017, in cui Igarashi parla del perché ha scelto di usare l'Unreal Engine 4 per il gioco e i vantaggi che ne ha tratto, rispetto agli altri engine.