L'attesa per Kingdom Hearts III sta diventando eccessiva?  43

Ripercorriamo la storia di Kingdom Hearts III, dall'annuncio a oggi

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —  4 mesi fa

Abbiamo parlato per la prima volta di Kingdom Hearts III nel febbraio 2010, quando Tetsuya Nomura confermò l'esistenza del gioco senza però rivelare ulteriori dettagli. Se il progetto era certamente in fase di pre-produzione, è stato solo con l'avvento delle console di attuale generazione che Square Enix ha voluto annunicarlo ufficialmente, durante l'E3 2013.

Si erano appena aperti nuovi, promettenti scenari: non solo l'avvento di PlayStation 4 e Xbox One garantiva la possibilità di realizzare un gioco tecnicamente rivoluzionario rispetto ai precedenti capitoli, ma entravano in ballo anche le nuove acquisizioni da parte di Disney, che avrebbero potuto fornire al team di sviluppo ulteriori mondi da sfruttare. Un concetto di cui si è parlato l'anno dopo l'annuncio, quando è stato anche confermato l'uso dell'Unreal Engine 4.

Da allora le informazioni su Kingdom Hearts III si sono diradate e Square Enix ha mostrato nuovi aggiornamenti sullo sviluppo del gioco solo durante gli appuntamenti di maggiore rilevanza, come ad esempio la conferenza che il publisher ha tenuto all'E3 2015, dove peraltro si è finalmente parlato degli scenari inseriti nel nuovo episodio e di come fossero più vasti rispetto al passato.

Nel frattempo gli anni passavano, i fan della serie diventavano sempre più impazienti ma Square Enix non ha voluto fissare quantomeno una finestra temporale di lancio per il gioco: i dati finanziari facevano pensare al 2017, ma come sappiamo si è trattato di una stima quantomeno ottimistica: Nomura sta facendo le cose in grande e vuole prendersi tutto il tempo necessario per concretizzare la propria visione, esattamente come fatto per Final Fantasy XV, progetto a cui il director è stato peraltro legato.

Alla fine del 2016 ci è stato assicurato che lo sviluppo di Kingdom Hearts III procedeva bene, ma il publisher non parlava comunque di un'uscita nel 2017 e la doccia fredda per i fan è arrivata con i report finanziari, che non prevedevano il lancio del gioco entro quella finestra temporale. Già allora si è parlato di una pubblicazione nel 2018, addirittura mettendo in conto dei tagli per completare il tutto, e la notizia è stata confermata nel fine settimana, corredata da nuovi dettagli sul gioco e le sue prospettive.

Dubitiamo che Square Enix e Tetsuya Nomura possano temporeggiare ulteriormente, ma va da sé che la percezione del tempo trascorso è molto diversa se consideriamo il punto di vista dei fan della serie e quello degli sviluppatori che lavorano al nuovo capitolo. Del resto grandi ambizioni necessitano di tanto tempo per essere tradotte in realtà, specie considerando l'ampio lavoro di rifinitura richiesto da un prodotto del genere.

Kingdom Hearts III uscirà insomma l'anno prossimo: nato in concomitanza con PlayStation 4 e Xbox One, il progetto finirà per sfruttare le capacità tecniche di PlayStation 4 Pro e Xbox One X, sperando che la bontà delle idee non venga in alcun modo appannata da questa lunga, lunghissima attesa.