Dopo pochi giorni di "ricerca e sviluppo", giunge inesorabile l'hack del Nintendo Classic Mini: Super Nintendo  47

Già bucato anche il Nintendo Classic Mini: Super Nintendo

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/10/2017

Il Nintendo Classic Mini: Super Nintendo è disponibile da una decina di giorni sul mercato ma è già stato "bucato", seguendo dunque lo stesso destino capitato al predecessore NES Mini.

D'altra parte, il fatto che l'hardware sia esattamente lo stesso all'interno delle due mini-console e che il software d'emulazione si basi sostanzialmente su un sistema comune ha facilitato parecchio il lavoro degli hacker, che hanno iniziato a sperimentare fin dalle prime ore di presenza del Super Nintendo Mini sul mercato.

La procedura da seguire sembra la stessa utilizzata per la "violazione" del NES Mini, salvo un ovvio aggiornamento applicato al comparto software dell'hack, ma qui ovviamente non forniremo indicazioni precise sulla questione. C'è da rilevare, anche in questo caso, l'assenza di contromisure particolari adottate da Nintendo per evitare questi casi, ma d'altra parte si tratta anche di inevitabili conseguenze della scelta di adottare un sistema esclusivamente offline e definitivo.