Pierpaolo ce l'ha fatta a diventare un campione... da laboratorio, non certo di Tom Clancy's Rainbow Six: Siege 3

Vediamo il quindicesimo tragico tentativo di Pierpaolo di diventare un campione di Tom Clancy's Rainbow Six: Siege

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   13/02/2018

Pierpaolo le sta provando tutte per diventare un campione di Rainbow Six: Siege. Ha anche cercato di corrompere un giocatore professionista per farlo giocare al posto suo. Purtroppo il tipo si è fatto beccare dicendo in chat che si allontanava perché gli era finito qualcosa tra i capelli.

Così il nostro pelato storico ha dovuto partecipare in terza persona al quindicesimo tragico tentativo di affermarsi nel gioco di Ubisoft, coadiuvato da un'altra chioma fluente della redazione: Tommaso Valentini... o era Tommaso Pugliese? O Aligi Comandini? Chi può dirlo, visto che ci somigliamo un po' tutti e Jacopo non dà tutte le informazioni che servono per scrivere questi stupidi testi (come siamo meta-redazionali). Fortunatamente alcuni lettori sono arrivati in loro soccorso e il gioco è stato avviato anche questa volta.

Insomma, perdetevi pure questa puntata e fate altro in tutta tranquillità. Non ci sono tornei di briscola dalle vostre parti?