Starfield, la tanto chiacchierata nuova proprietà intellettuale di Bethesda, potrebbe essere un mobile game  32

Spunta una nuova teoria su Starfield

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   15/04/2018

Sembrava che Bethesda fosse in procinto di annunciare Starfield all'E3 2017, ma poi le cose sono andate diversamente e la tanto chiacchierata nuova proprietà intellettuale non è ancora stata ufficializzata dal publisher, in attesa di possibili novità a giugno.

È tuttavia spuntata in rete un'interessante teoria secondo cui il gioco potrebbe non essere un nuovo tripla A per PC e console, bensì un mobile game. O quantomeno è ciò a cui fanno pensare le informazioni inserite da Bethesda nel trademark del progetto.

Stando alla ricerca effettuata da un utente del forum ResetEra, la descrizione di Starfield comincia con "mobile application software", similmente ad altri mobile game di Bethesda, laddove invece i giochi per PC e console vengono descritti come "computer game software".

La cosa strana è che il trademark è cambiato in corsa: quando è stato individuato per la prima volta, qualche anno fa, i termini descrittivi erano differenti e ricalcavano appunto il modello dei "computer game software".

Insomma, come stanno davvero le cose? Starfield sarà un nuovo titolo per PC, PlayStation 4 e Xbox One, magari con un companion mobile, oppure si tratterà a tutti gli effetti di un mobile game? Lo scopriremo con ogni probabilità all'E3 2018.