Another World, l'autore spiega come mai non ha mai voluto realizzare un seguito  14

Eric Chahi considera parte della bellezza di Another World anche il fatto che non ti venga spiegato tutto

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/07/2018

Eric Chahi non è uno sviluppatore particolarmente prolifico (almeno non lo è più), ma è uno di quelli che hanno lasciato decisamente il segno con i suoi titoli, soprattutto con Another World, opera entrata di diritto nella storia dei videogiochi per le innumerevoli innovazioni che introduceva.

In occasione del lancio di Another World su Nintendo Switch, Nintendo Life ha intervistato Chahi per chiedergli numi sul gioco. Tra le domande, anche una riguardante un possibile sequel, visto il successo che Another World continua a riscuotere a ogni lancio. Chahi però non vuole saperne.

Eric Chahi: "Sarebbe complicato perché l'universo del gioco è molto aperto e ciò fa parte del suo DNA. Another World può essere letto dai giocatori da prospettive molto differenti. In che mondo alieno ci troviamo? Chi è il nostro amico alieno? Cosa è successo nella vita di Lester dopo i fatti raccontati? Sarebbe allettante continuare, ma Another World è super coerente così com'è e preferisco non toccarlo. Mi riempie di gioia ascoltare le interpretazioni che ne vengono date."

In realtà di Another World esiste un seguito chiamato Heart of the Alien, che mette nei panni dell'amico alieno e in cui Chahi fu coinvolto solo superficialmente.

Scarica il Video

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su Nintendo eShop