Assassin’s Creed Odyssey, gli ottimi risultati ottenuti al lancio rafforzano il nuovo corso della serie 39

Il debutto sul mercato di Assassin's Creed Odyssey è stato molto positivo. In futuro come si comporterà Ubisoft con il suo franchise più importante?

NOTIZIA di Davide Spotti —   11/10/2018

Il cambio di rotta impartito da Ubisoft alla saga di Assassin's Creed continua a dare i suoi frutti: dopo il successo ottenuto dodici mesi fa con l'uscita di Assassin's Creed Origins, il publisher francese ha raggiunto risultati ancora più incoraggianti al debutto di Assassin's Creed Odyssey, disponibile su PC, PS4 e Xbox One dallo scorso 5 ottobre.

Come avrete avuto modo di leggere, la nuova avventura ambientata nell'Antica Grecia ha fatto registrare il miglior lancio della saga nell'attuale generazione di console. La casa d'oltralpe non ha nascosto la propria soddisfazione, considerando lo scetticismo che aveva accompagnato la scelta di proporre a stretto giro un nuovo episodio, dopo l'intervallo di due anni intercorso tra l'uscita di Syndicate e quella di Origins.

Leggiamo le parole del vice presidente della divisione sales and marketing, Geoffroy Sardin: "Siamo estremamente fieri di quello che il team ha ottenuto con Assassin's Creed Odyssey e siamo onorati dell'accoglienza che gli è stata riservata da parte della critica e dei giocatori. In base alla qualità del gioco e alle reazioni molto incoraggianti del pubblico, ci aspettiamo che Odyssey sia uno dei migliori capitoli di Assassin's Creed di tutti i tempi. Il lancio è solo l'inizio di questo viaggio epico. Abbiamo grandi piani per Assassin's Creed Odyssey, che terranno i giocatori impegnati e permetteranno di esplorare l'avvincente e affascinante mondo di gioco per molto tempo".

Sviluppato da Ubisoft Quebec in collaborazione con altri otto studi, Assassin's Creed Odyssey ci porta per la prima volta a scoprire le meraviglie dell'Antica Grecia, in quello che di fatto è il capitolo più risalente, dal punto di vista cronologico, dell'intera saga. Sullo sfondo delle avventure vissute nei panni di Alexios o Kassandra, si staglia infatti la celebre Guerra del Peloponneso, uno degli scontri più noti e anche più cruenti della storia antica, che ebbe per protagoniste le città di Atene e Sparta.

Ubisoft assicura quindi che il debutto di Odyssey è solamente l'inizio, dal momento che è stata messa a punto una ricca roadmap di contenuti aggiuntivi che amplieranno anche la narrazione con una struttura episodica. Gli acquirenti del Season Pass otterranno infatti accesso a due nuove storie, intitolate rispettivamente Legacy of the First Blade e The Fate of Atlantis, ognuna formata da tre episodi. Inoltre, tutti i giocatori riceveranno le missioni narrativa gratuite denominate The Lost Tales of Greece, che saranno affiancate da alcuni eventi in-game e dall'accesso al Discovery Tour, inaugurato con successo lo scorso anno in Assassin's Creed Origins.

Sembra insomma che il nuovo corso del gioco, caratterizzato anche da un maggiore supporto di contenuti distribuito nel tempo, confermi quanto dichiarato dal CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, nello scorso mese di giugno, ovvero che Assassin's Creed non tornerà ad essere un appuntamento annuale come è avvenuto per molti anni in passato. In quell'occasione il leader del publisher francese aveva detto che l'azienda ha deciso di adottare una nuova strategia per l'uso del marchio. Un approccio rinnovato che in buona sostanza abbraccia tanto il gameplay quanto la distribuzione dei contenuti nel tempo, alla maniera dei giochi come servizio molto in voga nel mercato attuale.

Voi avete già avuto modo di provare Assassin's Creed Odyssey? A vostro giudizio la nuova avventura di Ubisoft è riuscita a valorizzare ulteriormente il nuovo corso assunto dal franchise? Fatecelo sapere nei commenti! Per approfondire tutti i contenuti legati al gioco vi ricordiamo che trovate online la nostra recensione di Assassin's Creed Odyssey. Proprio oggi, invece, abbiamo pubblicato uno speciale focalizzato su armi, stili e abilità.