Assassin's Creed Odyssey consentirà ai giocatori di intrattenere relazioni etero, gay o bisessuali 145

Ubisoft fornirà grande libertà per quanto concerne gli aspetti "romance" di Assassin's Creed Odyssey

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   14/06/2018

Ubisoft ha confermato la presenza di un sistema di relazioni sentimentali in Assassin's Creed Odyssey, e a quanto pare questo aspetto dell'esperienza sarà parecchio sfaccettato, consentendo ai giocatori di intrattenere relazioni etero, gay o bisessuali con gli NPC.

"Se volete essere una donna e corteggiare una donna, potete farlo. Se volete essere un uomo e corteggiare una donna, potete farlo. Se volete essere un uomo e corteggiare un uomo e una donna, potete farlo", ha spiegato il narrative director Melissa McCoubrey. "Stiamo realizzando un gioco in grado di offrire delle scelte, e ciò significa molto per le persone, ma anche per me e per il team."

"Ero molto esitante a lavorare all'elemento romance", ha continuato la McCoubrey, "perché questo aspetto ha sempre fatto parte della storia di Assassin's Creed, in un modo o nell'altro. Sapete, c'era una grande enfasi nei precedenti episodi sull'esigenza di trovare un partner con cui portare avanti la propria discendenza. Dunque ero molto esitante perché volevo che il nostro team raccontasse una storia che fosse davvero personale e vicina al concetto di famiglia."

"Così, quando ci siamo avvicinati all'elemento romance, esso è diventato parte dell'esperienza del mondo di gioco. Ho già parlato della possibilità di instaurare relazioni con i personaggi attraverso il sistema di dialoghi interattivo, ci ha dato la possibilità di conoscere meglio e più profonamente gli NPC. Dunque ne abbiamo discusso a lungo, io stessa ne ho parlato con il game director Scott Phillips, e uno dei miei assistenti nel team si è giustamente chiesto come avremmo introdotto questa feature."

"Le relazioni si sono evolute, diventando una parte del mondo di Assassins' Creed Odyssey, dunque non le abbiamo rese parte dell'esperienza dell'eroe. Potrete cercare la vostra famiglia in Grecia, ma sapevamo che questo aspetto avrebbe rappresentato una grossa parte della vita del personaggio, e sapevamo che i giocatori amano scoprire diversi NPC e conoscere gente a vari livelli. Così per noi era davvero importante consentirvi di esplorare il mondo e far sì che al suo interno ci fossero abbastanza persone con cui intrattenere una relazione."

"Come parte della vostra esperienza di vita personale, potrete anche scegliere di interpretare un personaggio asessuato", ha aggiunto McCoubrey. "Starà a voi scegliere. Se controllate Alexios e volete corteggiare Soleus, potete farlo. Tuttavia non vi costringeremo a fare qualcosa che non volete, dunque se interpretate un personaggio asessuato non dovrete fare nulla di tutto ciò. Non sarà un obbligo, ma una vostra scelta."

"È stato cruciale per me e il team di sviluppo assicurarci che queste opzioni fossero a disposizione di chi desidera sfruttarle. Ed è qualcosa di nuovo per noi", ha continuato la narrative director. "Non siamo mai stati sicuri di quanto lontano dovessimo spingerci, di quanto a fondo andare, ma più lavoravamo per rendere questi personaggi delle figure con cui intrattenere relazioni, e più la cosa ci entusiasmava, spronandoci a esplorare maggiormente questo aspetto."