CS:GO - Niente casse premio per gli utenti di Paesi Bassi e Belgio 21

Le casse premio di CS:GO non potranno essere aperte dagli utenti nei Paesi Bassi e Belgio

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/07/2018

Con la discussione sulle casse premio arrivata ormai a un livello politico con risoluzioni sul fronte legislativo, c'era da aspettarsi un adeguamento dei giochi alle diverse regole che stanno emergendo al riguardo nei vari paesi europei, cosa dimostrata anche da questo caso riguardante CS:GO.

Paesi Bassi e Belgio hanno già trovato risoluzioni restrittive nei confronti di questa pratica ormai comune nel mondo dei videogiochi, di fatto comparando le casse premio al gioco d'azzardo e dunque con la necessità che queste vengano regolamentate di conseguenza. Un effetto di queste nuove direttive è visibile nell'aggiornamento applicato di recente a Counter-Strike: Global Offensive da parte di Valve, che di fatto bypassa completamente il problema impedendo l'accesso a questi elementi controversi.

Per quanto riguarda Belgio e Paesi Bassi, dunque, con il nuovo aggiornamento a CS:GO emergono due variazioni molto importanti:

- Le caratteristiche dello Steam Trading e dello Steam Market sono ora nuovamente abilitate per gli account nei Paesi Bassi

- Gli utenti nei Paesi Bassi e in Belgio non possono accedere all'apertura dei container

Questo di fatto crea una separazione per gli utenti di tali paesi rispetto ad altri, anche perché le sezioni di gioco accessibili restano le stesse ma nel caso si provenga da tali paesi sulle casse premio compare la scritta "l'apertura non è consentita nel vostro paese", come visibile nell'immagine qua sotto pubblicata su ResetEra.