Cyberpunk 2077, CD Projekt Red non ha alcun problema finanziario 28

Marcin Iwinski di CD Projekt Red ha smentito i problemi finanziari della società, affermando che ci sono soldi per Cyberpunk 2077 e per un altro tripla A.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   18/05/2019

Stando a Marcin Iwinski, il boss di CD Projekt Red, non ci sono problemi finanziari per lo sviluppo di Cyberpunk 2077. Lo studio polacco ha i soldi per completare il gioco e per realizzare un altro tripla A di nuova generazione. La dichiarazione è stata fatta in un'intervista rilasciata a Jason Schreier di Kotaku, in cui sono stati affrontati diversi argomenti.

Nei giorni scorsi ci sono stati dei resoconti che hanno parlato di problemi finanziari per lo sviluppatore polacco, che però sono stati smentiti. Iwinski ha solo ammesso che lavorare con delle nuove tecnologia su di una proprietà intellettuale completamente nuova può essere davvero difficile. Insomma, a quanto pare ci sono stati dei rallentamenti nello sviluppo causati dall'adozione di un nuovo engine.

Iwinski ha anche affrontato la questione crunch, che sta piagando l'intera industria. CD Projekt Red è nota nel settore per imporre orari di lavoro massacranti. Iwinski ha dichiarato che la società sta lavorando seriamente per migliorare da questo punto di vista e ha ribadito che, nonostante il crunch sia inevitabile in certi momenti dello sviluppo di un videogioco, i dipendenti non sono obbligati rimanere in ufficio oltre l'orario di lavoro.

Per il resto vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 è in sviluppo per PC, Xbox One e PS4. Probabilmente uscirà anche sulle console di nuova generazione, anche se non c'è alcuna conferma in merito. Dopo una lunga pausa, CD Projekt Red porterà Cyberpunk 2077 all'E3 2019.