Cyberpunk 2077: la perfezione richiede tempo, dice il creatore di Cyberpunk 2020 68

Mike Pondsmith dice che Cyberpunk 2077 sta venendo molto bene, ma i giocatori devono portare pazienza perché c'è ancora molto lavoro da fare

NOTIZIA di Davide Spotti —   12/07/2018

Per realizzare un gioco complesso e mastodontico come Cyberpunk 2077 servono pazienza e risorse. Fattori che non mancano a CD Projekt RED, chiaramente intenzionata a non bruciare le tappe per garantire la qualità complessiva dell'opera e incontrare le elevate aspettative dei suoi milioni di sostenitori.

Per Mike Pondsmith, ormai noto creatore del gioco da tavolo Cyberpunk 2020, è tutta una questione di metodo, perché la perfezione richiede tempo e non è affatto un'impresa semplice o qualcosa che possa essere dato per scontato.

"Abbiamo un sacco di cose che vogliamo realizzare, e ci vorrà del tempo per metterle in pratica. Spero che i fan ci lascino il tempo di farlo", ha dichiarato Pondsmith ai microfoni di IGN.

"Il gioco che abbiamo in questo momento è dannatamente vicino a quello che avrei voluto costruire da solo in uno sgabuzzino. Lo guardo e penso 'Oh mio Dio, è perfetto. È semplicemente perfetto'. Ma per raggiungere questo tipo di perfezione serve tempo. Bisogna applicarsi".

Per Pondsmith è stata una scelta saggia non mostrare "il gameplay di tutto il mondo di gioco", poi ha concluso: "Se faremo cose che non sono mai state fatte prima, o che non sono mai state fatte nel modo in cui le stiamo realizzando, avremo bisogno di spazio, tempo e di rifletterci sopra. Con troppi cuochi in cucina non ricaveremmo una buona cena".

Scarica il Video