Cyberpunk 2077, sviluppo iniziato effettivamente nel 2015 con molti problemi 45

A quanto pare lo sviluppo effettivo di Cyberpunk 2077 è iniziato soltanto nel 2015, dopo il lancio di The Witcher 3, con non pochi problemi organizzativi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   18/05/2019

In una lunga intervista rilasciata a Jason Schreier di Kotaku, Marcin Iwiński e Adam Badowski di CD Projekt Red hanno svelato diversi retroscena dello sviluppo di Cyberpunk 2077, tra i quali l'inizio dello sviluppo, avvenuto nel 2015, dopo il lancio di The Witcher 3.

Insomma, nonostante l'annuncio di Cyberpunk 2077 sia avvenuto nel 2013, con lo storico teaser rimasto per anni l'unico materiale ufficiale del gioco, il team polacco ha iniziato a lavorarci soltanto due anni dopo, a seguito di una lunga fase di pre-produzione.

Gli inizi dello sviluppo di Cyberpunk 2077 non sono stati comunque facili, perché CD Projekt Red ha fatto l'errore di spostare l'intero team sul nuovo progetto, che ancora non poteva supportare così tante persone. L'aggiunta dell'adozione di nuove tecnologie ha complicato ulteriormente la situazione, tanto che a un certo punto si è temuto il peggio.

Insomma, la situazione per Cyberpunk 2077 si era fatta difficile a causa della complessa transizione da The Witcher 3, con molti aspetti dello sviluppo che sono stati completamente ridefiniti nel corso del tempo. Alla fine, comunque, Cyberpunk 2077 ce l'ha fatta, come dimostra la demo portata all'E3 2018. Rimane il fatto che quando si parla di sviluppo di videogiochi, soprattutto i tripla A, niente può essere dato per scontato.