Dead or Alive 6 punta ai 60 frame al secondo, versione Switch tecnicamente difficile da sviluppare 24

L'evoluzione tecnologica di Dead or Alive 6 rende difficile il suo approdo su Switch secondo Koei Tecmo

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/06/2018

Dead or Alive 6 è destinato a portare avanti la tradizione del picchiaduro Koei Tecmo dopo un lungo periodo affidato al quinto capitolo, alle sue diverse versioni e soprattutto ai DLC dei costumi.

Mostrato con un trailer poco prima dell'E3 2018, Dead or Alive 6 rappresenta anche una notevole evoluzione tecnica per la serie, basato su un engine avanzato che al momento punta a raggiungere i 60 frame al secondo stabili su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Anche a causa di queste richieste tecnologiche, sembra che il gioco non sia destinato ad arrivare su Switch: il producer e director Yohei Shimbori ha infatti riferito a DualShockers che lavorare a una conversione sulla console Nintendo rappresenterebbe una sfida piuttosto ardua sul fronte tecnico, dunque per il momento non c'è l'intenzione di portare Dead or Alive 6 su Switch.

Il lancio è previsto per i primi del 2019 e il nuovo capitolo porta con sé una certa revisione anche dello stile grafico adottato per i vari personaggi. Tra le novità c'è anche una concessione in meno al fanservice vista l'eliminazione del soft engine per simulare il movimento dei seni, tuttavia il gioco in movimento risulta comunque alquanto spettacolare.

Scarica il Video