Fortnite Stagione 6: nuovi malware e virus per i cheater, fate molta attenzione 5

Con l'inizio della Stagione 6 gli hacker hanno trovato nuovi modi per infettare i vostri computer: giocate onestamente e fate attenzione a cosa scaricate per Fortnite.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   05/10/2018

Fortnite è il Battle Royale più famoso al mondo e almeno per il momento (per fortuna) non è un Pay To Win: tutte le microtransazioni presenti, tutti gli oggetti e le Skin acquistabili, non conferiscono davvero vantaggi durante le partite di Battaglia Reale. Sono oggetti cosmetici ed estetici, belli da vedere e per suscitare l'invidia degli altri giocatori: ma finisce lì.

Purtroppo questo non vuol dire che non siano comunque tantissimi gli utenti attratti da programmini che promettono di avere tanti Free V-buck, ovvero la moneta di gioco che normalmente andrebbe regolarmente acquistata nel Negozio di Fortnite. I V-buck su Fortnite sono abbastanza costosi, basti pensare che la Skin più economica ha un prezzo di 800 V-buck, cioè 8 euro. Ma fate attenzione a cosa scaricate sul vostro PC o sul vostro smartphone android, perché la questione si sta facendo seria.

Con l'inizio della Stagione 6 l'affluenza sul Battle Royale di Epic Games è parecchio aumentata rispetto alle scorse settimane, quelle di chiusura della Stagione 5. Con così tanti utenti connessi, naturalmente gli hacker sono tornati alla carica, e continuano a proporre V-buck gratuiti, salvo poi installare malware e infettare con virus il vostro PC. Stando alle ultime segnalazioni, le loro strategie si sono fatte sempre più aggressive: per esempio utilizzano come specchietto per le allodole canali YouTube con moltissimi iscritti. Vogliamo quindi ricordarvi, ancora una volta, di non cadere in questi tranelli: non esistono modi per avere V-buck gratuiti su Fortnite, tranne guadagnarseli onestamente su Salva il Mondo (la modalità PvE).

Nel dettaglio, tantissimi video su YouTube o link tranquillamente accessibili nella rete rimandano a nuove pagine di sondaggio, che al termine di vari quiz promettono di regalarvi ovviamente dei V-buck. Menzogne: alla fine dell'operazione viene chiesto all'utente di installare un certo programma sul proprio PC, o una determinata APK sul dispositivo smartphone android, che lo infettano con varie porcherie o iniziano a trasmettere i propri dati verso l'autore del programma stesso, rovinando così il dispositivo. Le conseguenze spesso possono essere permanenti, e logicamente non portano ad alcun beneficio su Fortnite.

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su Google Play