Fortnite: l'uomo che picchiò la moglie in diretta è stato riammesso e poi sospeso nuovamente da Twitch 63

Luke "MrDeadMoth" Munday è ricomparso a sorpresa solo 14 giorni la sua prima sospensione da Twitch per aver picchiato in diretta streaming la propria moglie.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   05/01/2019

Ha lasciato tutti alquanto basiti e disgustati il caso di Luke "MrDeadMoth" Munday, un australiano che, durante una sessione di Fortnite in diretta streaming su Twitch, ha picchiato la moglie incinta davanti agli occhi del figlio.

Il fatto ha assunto una notevole notorietà ovviamente per essere stato ripreso in diretta e visto da numerose persone, cosa che ha suscitato un giusto sdegno nei confronti del personaggio e del comportamento adottato, che ha portato peraltro a una sospensione dell'account di MrDeadMoth da Twitch. A quanto pare, tuttavia, tale sospensione è stata decisamente breve e l'account dell'utente è tornato regolarmente attivo già 14 giorni dopo l'evento. Dopo le accuse legali nei suoi confronti depositate il 9 dicembre e quattro settimane prese dalla corte per aggiornarsi sulla questione, Munday ha deciso tranquillamente di tornare su Twitch annunciando il rilancio del suo canale il 30 dicembre, con le parole "Siamo positivi".

La cosa ha suscitato stupore e anche una decisa polemica da parte degli utenti Twitch, che hanno fatto notare l'incongruenza della misura punitiva presa dalla compagnia in questo caso. Tra i promotori della protesta c'è anche Hazz, membro del popolare clan Faze, che su Twitter ha fatto notare come Twitch assegni 30 giorni di ban dallo streaming per chi pronuncia parole proibite dal codice mentre, a quanto pare, chi picchia la propria moglie se la cava con 14 giorni di sospensione. Sono stati comunque numerosi i messaggi di molti altri personaggi più o meno in vista contro questa decisione di Twitch, facendo notare le disparità di trattamento adottate in molti casi e comunque l'eccessiva leggerezza con cui è stato trattato un caso di abuso domestico documentato in video.

Ad aggravare la situazione c'è anche il fatto che il caso ha fatto aumentare la popolarità di Munday, dunque il suo canale si è ritrovato con un pubblico ancora maggiore rispetto a prima. In molti hanno fatto notare come il comportamento di Munday dovrebbe rientrare in un altro campo, al di là delle normali misure adottate da Twitch in caso di violenza verbale nei confronti di altri utenti, ma il problema è che la piattaforma non sembra sia preparata a casi del genere. Di solito vengono comminate sospensioni progressive a partire da una settimana nel caso si tratti di una prima trasgressione, e forse il sistema è stato applicato automaticamente anche a Munday, ma il caso qui è diverso. Comunque, anche in seguito alle proteste, Twitch ha nuovamente sospeso l'account di MrDeadMoth, sebbene non si sappia ancora per quanto tempo. I ban permanenti non sono propriamente contemplati nella politica di Twitch, ma è chiaro che questo caso dovrà essere trattato in una maniera particolare dalla compagnia, essendo peraltro un sorvegliato speciale, a questo punto.

Fortnite iphone

pc  xone  ps4  iphone  ipad  android  nsw 

Data di uscita: 29 Marzo 2018

Acquista su App Store