Joker, Jared Leto voleva che il film con Joaquin Phoenix fosse cancellato 62

A quanto pare Jared Leto non voleva avere concorrenti nel ruolo di Joker e chiese a Warner Bros. di cancellare il Joker di Joaquin Phoenix.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   21/10/2019

Jared Leto, che ha interpretato Joker in The Suicide Squad, il film del 2016, chiese a Warner Bros. di cancellare il film Joker di Todd Phillips con Joaquin Phoenix. Leto era infuriato e si sentiva alienato dalla scelta di far interpretare Joker a un altro attore.

Stando a delle fonti vicine a Leto, quando l'attore ha appreso del progetto di Phillips, non solo ha espresso il suo disappunto in modo deciso ai suoi agenti del CAA, che rappresentano anche Phillips, ma ha chiesto al suo manager musicale, Irving Azoff, di contattare il capo di una società controllata da Warner Bros. (non è chiaro se si tratti di Jeff Bewkes di Time Warner o Randall Stephenson di AT&T) per chiedere la cancellazione del film.

Un'altra fonte vicina a Leto ha negato la richiesta, mentre Azoff non ha voluto commentare le indiscrezioni, anche perché nel frattempo non lavora più con Leto (che la rottura sia dovuta proprio a Joker?).

La rabbia di Leto sarebbe nata dal fatto che dopo Suicide Squad, qualcuno in Warner gli aveva promesso di interpretare un film dedicato al Joker. La storia e i 700 e più milioni di dollari incassati dal film di Phillipsm ci dicono che forse Warner ha fatto bene ad andare in un'altra direzione, anche se immaginiamo la frustrazione che deve aver provato Leto e che starà provando tutt'ora.

Del resto Warner stessa pare che non credesse fino in fondo in Joker, visto il basso budget dato al film, che doveva servire a scoraggiare Phillips. Insomma, il mondo del cinema sembra aver complottato per uccidere nella culla quello che è probabilmente il miglior film ispirato al mondo dei fumetti degli ultimi anni. Ironico, non è vero?