Microsoft vuole espandere Xbox Live cross-platform su Nintendo Switch, mobile e altro 2

Alla GDC 2019, Microsoft punterà sull'espansione di Xbox Live cross-platform ad altri dispositivi al di fuori del binomio Xbox One-PC comprendendo anche Nintendo Switch, iOS e Android.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   04/02/2019

Microsoft ha intenzione di espandere l'ecosistema Xbox Live ad altre piattaforme oltre a Xbox e PC, con una presentazione delle funzioni cross-platform della piattaforma a dispositivi mobile e anche altre console, come Nintendo Switch, nel corso della GDC 2019.

Si tratta di una sessione, fissata nel programma della GDC, incentrata sull'espansione di Xbox Live ad altre piattaforme. Qualcosa del genere si è già visto in alcuni titoli Microsoft Studios su iOS e Android, in particolare con Minecraft, che supporta la piattaforma Xbox Live anche su Nintendo Switch, ma l'intenzione della compagnia sarebbe di espandere questo sistema ad altri titoli, con una presenza più forte di Xbox Live su piattaforme mobile, Nintendo Switch e altro.

"Xbox Live si vuole espandere dai suoi 400 milioni di dispositivi e oltre 68 milioni di utenti attivi a oltre 2 miliardi di dispositivi con il rilascio del nuovo XDK cross-platform", si legge nel documento relativo al panel della GDC 2019. L'intenzione è dunque quella di distribuire un XDK, ovvero un sistema integrato che consenta l'introduzione semplice della piattaforma Xbox Live all'interno di giochi vari su dispositivi differenti. Questo, in pratica, dovrebbe consentire agli sviluppatori di inserire con relativa facilità le funzioni di Xbox Live nei propri giochi anche al di fuori dell'ecosistema Xbox One e PC Windows.

Con la diffusione di Xbox Live cross-platform si dovrebbe dunque poter accedere a liste amici, funzionalità multiplayer, obiettivi sbloccabili, sistemi di comunicazione e altro integrati nella piattaforma Xbox Live all'interno di altri dispositivi, tra i quali anche Nintendo Switch, a quanto pare.