Ninja, "chi usa un controller su Fortnite ha l'aimbot, non prendiamoci in giro" 64

Giocare su Fortnite con un controller equivale ad avere l'aimbot? Ecco che cosa ne pensa lo streamer e pro player Ninja, con le sue dure parole.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   05/04/2020

Usare il controller su Fortnite Battaglia Reale equivale ad avere l'aimbot sul proprio account. Sono molto dure le ultime parole di Tyler Blevins, cioè dell'onnipresente e noto Ninja, che ancora una volta è tornato a scagliarsi contro la mira assistita, grande privilegio (a suo parere) del gioco da console.

La questione della mira assistita su Fortnite Battaglia Reale è vecchia come il mondo, ma pare che nell'ultimo periodo si sia sollevato un nuovo polverone: sarà che ormai molti pro player come Rhux e Poach hanno deciso di passare altrove perché non si divertono più, sarà che la mancanza di bilanciamento è diventata troppo evidente per essere ignorata, benché Epic Games di recente sia intervenuta sui Comandi Legacy. Ma Ninja è stato chiaro in proposito, ancora una volta: non ci sarebbe alcuna differenza tra l'aimbot, cioè un aiuto nel sistema di puntamento e mira sui nemici, e l'uso di un controller su console o PC.

"Ho giocato con un controller da PC per la seconda volta in due giorni; mi sono dedicato a partite competitive, sia con controller che con mouse e tastiera. E non potete venirmi a dire che avere un controller non equivalga a sfruttare l'aimbot". Questa dichiarazione è stata rilasciata pubblicamente con un tweet, ma altre nelle scorse ore in diretta streaming sono state molto simili. "Hai un controller e giochi da console? In pratica hai l'aimbot, inutile prendersi in giro".

E voi cosa ne pensate? I pro player di Fortnite stanno diventando un po' troppo fiscali con la "vecchiaia" del titolo, oppure è vero che lo sbilanciamento è palese e fastidioso? Fatecelo sapere nella sezione dedicata ai commenti. Oppure no.