Ninja: il prezzo pagato da Microsoft per portarlo da Twitch a Mixer sembra sconvolgente 111

Emerge la possibile quantità di denaro ottenuta da Ninja e pagata da Microsoft per spingerlo ad effettuare il passaggio in esclusiva da Twitch a Mixer ed è enorme.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/01/2020

Il passaggio di Ninja da Twitch a Mixer è stato ovviamente spinto da una notevole quantità di dollari pagati da Microsoft per stabilire questo precedente storico di enorme importanza per gli equilibri delle piattaforme in streaming e un nuovo report cerca di fare luce sull'entità del prezzo pagato da Microsoft per questa operazione.

Tyler "Ninja" Blevins ha abbandonato Twitch lo scorso agosto, decidendo di effettuare streaming in esclusiva solo su Mixer da quel momento in poi. La motivazione ufficiale è la maggiore libertà concessa dalla nuova piattaforma nella creazione di contenuti, in base a quanto riferito da Ninja, abbandonando certe regole restrittive imposte dalla piattaforma di Amazon, ma è stato chiaro fin dall'inizio che sotto ci dovesse essere un accordo economico di notevole entità.

D'altra parte si parla di uno degli streamer più famosi del mondo, se non il più famoso in assoluto e un accordo di esclusiva con Ninja deve costare qualcosa. Secondo quanto riferito da Justin Warren, CEO di Ader, una compagnia di talent management che ha lavorato con Ninja, Microsoft avrebbe pagato tra i 20 e i 30 milioni di dollari per assicurarsi il supporto esclusivo dello streamer.

Loaded, la compagnia che ha effettuato tecnicamente il negoziato tra Ninja e Microsoft per il clamoroso passaggio di piattaforma, ha però evitato di commentare, sostenendo che Ader non ha collegamenti con questa partnership e dunque non dovrebbe avere accesso ai relativi dati. L'enorme quantità di denaro sembra però verosimile, considerando l'importanza strategica dell'operazione.