Red Dead Online, il Poker non disponibile in tutte le nazioni per via delle leggi locali 3

L'ultimo aggiornamento di Red Dead Online ha introdotto il gioco del Poker, ma non in tutte le nazioni a causa delle leggi che lo vietano.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   20/05/2019

L'ultimo aggiornamento di Red Dead Online ha introdotto in gioco diverse nuove caratteristiche, tra le quali il poker, una delle più richieste, nonché delle più giocate. Sfortunatamente non tutti hanno potuto godere di questa aggiunta. In alcune nazioni infatti il poker è considerato illegale e non è possibile giocarci.

Sostanzialmente Rockstar Games si è dovuta adeguare alle leggi di alcuni stati, come spiegato nelle email di risposta inviate dal supporto tecnico a chi ha chiesto numi sulla faccenda: "Ti comunichiamo con dispiacere che la disponibilità del Poker di Red Dead Online dipende dalle leggi e dai regolamenti locali, che non lo rendono disponibile per tutti i giocatori. In breve, il poker non è accessibile nei paesi dove il gioco d'azzardo online è limitato o illegale."

Altri hanno ricevuto un link per email che rimanda a una pagina di supporto di Rockstar dove viene specificato che alcune caratteristiche possono essere indisponibili per certi giocatori. Insomma, la possibilità di giocare a Poker in Red Dead Online è vincolata alla nazione in cui si vive.

Da notare che la moneta che si utilizza nel poker di Red Dead Online non è legata in alcun modo alle microtransazioni e può essere ottenuta solo giocando, quindi non c'è il rischio che si crei un mercato nero come successo in altri giochi. Stando ad alcuni utenti inoltre, il poker è bloccato anche in paesi con leggi non molto restrittive, come l'Argentina. Evidentemente Rockstar ha voluto evitare ogni possibile problema e lo ha bloccato ovunque ci fosse anche il minimo rischio della nascita di qualche controversia.

Red Dead Online ps4

ps4  xone 

Data di uscita: Novembre 2018

In digital delivery su PlayStation Store