The Division 2, Ubisoft pensa a modificare la difficoltà dei raid 32

Dopo quanto accaduto con il primo raid, che è stato completato su console in ritardo rispetto alla versione PC, Ubisoft sta valutando di modificare la difficoltà dei nuovi contenuti di The Division 2.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   20/05/2019

The Division 2 potrebbe vedere ritoccata la difficoltà dei raid dopo quanto accaduto con il primo evento, Operazione Ore Buie, che ha visto l'insorgenza di un certo gap fra PC e console.

Gli utenti PC hanno infatti completato il raid dopo poche ore, mentre per i giocatori su PS4 e Xbox One la questione si è rivelata più complessa, richiedendo un paio di giorni in più.

Al centro della discussione ci sono anche le differenze tecniche fra le due versioni di The Division 2, che su console è limitato a 30 frame al secondo e all'uso dei controller, cosa che inevitabilmente peggiora le performance degli utenti.

Ubisoft sta dunque valutando di introdurre degli aggiustamenti al livello di difficoltà dei prossimi raid, ottimizzando l'esperienza in base alla piattaforma di riferimento. In che modo, esattamente? Forse avremo modo di scoprirlo già con l'Operazione Cuore della Notte.